Seleziona una pagina

Content Audit: cos’è, perché è importante e come farlo in 4 step

Hai mai sentito parlare di Content Audit? O di quanto possa essere importante farlo per chi lavora nel mondo digitale? In questo articolo voglio spiegarti a cosa serve e perché è importante per avere una strategia di Content Marketing efficace.

content audit ideaTutte le volte che fissi una strategia per raggiungere un obiettivo, la prima cosa a cui pensi è quella di creare nuovi contenuti, escludendo a priori quelli già presenti. Sicuramente saper creare nuovi articoli, o nuovi post, è una cosa fondamentale, ma altrettanto importante è saper curare tutto ciò che è presente sul tuo sito in maniera costante.

Ed è proprio a questo che serve il Content Audit: ti permette di revisionare tutti i contenuti e ti mostra se la tua strategia di comunicazione è efficace per raggiungere gli obiettivi prefissati. Inoltre, serve per controllare che con il tempo le informazioni delle tue “vecchie” risorse non siano sbagliate, permettendoti di fare un continuo aggiornamento per preservare la tua Brand Reputation. 

Il Content Audit non è altro che un’attenta analisi dei contenuti, che fa in modo che la tua strategia funzioni correttamente permettendoti di aumentare traffico e conversioni, posizionarti bene in ottica SEO e avere un website ricco di pagine e articoli di qualità.

Se ti interessa capire come fare al meglio Content Marketing, ti consiglio di dare un’occhiata al Corso Web Content Manager, supportato da un’attività learning by doing che ti permetterà di mettere in pratica tutto ciò che imparerai!

Cos’è il Content Audit e perché è importante

Fare Content Audit ti permette di avere un’accurata analisi di ogni contenuto presente sul tuo sito/blog e di capire quali di essi necessitano di revisione, modifica o d’essere eliminati. In pratica, questo processo ti aiuterà a sapere quali sono le risorse che ti consentono di raggiungere il pubblico in maniera ottimale e quali, invece no.

Un attento Content Audit, possibilmente con un professionista adeguato, ti consentirà di identificare i contenuti:

  • che il pubblico ha apprezzato di più e come sfruttarli al meglio nella tua Content Strategy;
  • più visualizzati e quali quelli con il maggior numero di conversioni;
  • duplicati o addirittura di pagine/articoli da eliminare;
  • che hanno bisogno di aggiornamento;
  • che necessitano d’essere revisionati in ottica SEO o che devono esser migliorati dal punto di vista dell’editing oppure del copywriting.

Eseguire un Content Audit ti permetterà non solo di controllare i contenuti, ma anche di avere un sito SEO Friendly e User Friendly. Inoltre, potrai scoprire se ci sono eventuali malfunzionamenti nel tuo sito web e risolvere il problema, garantendo agli utenti una perfetta User Experience!

Creare testi e immagini è la tua vocazione?
Scopri subito se il ruolo del Web Content Editor fa per te!

test professione web content editor

Come fare Content Audit in 4 step

Fare Content Audit significa analizzare tutti i contenuti presenti sul sito web, per capire se funzionano in maniera corretta, e in caso contrario, saper agire per rimediare. Compiere questo procedimento nel modo giusto e in maniera costante ti aiuterà ad identificare quelli che potrebbero essere aggiornati o riproposti in una forma diversa.

Quando si parla di obiettivi di Content Marketing ti viene subito da pensare alla creazione di nuovi post, o di nuovi articoli, e spesso si finisce di dimenticarsi completamente di quelli ”vecchi”, che finiscono nel dimenticatoio e non vengono mai visualizzati. Questo però, risulta essere un vero e proprio spreco, poiché molte volte, aggiornare e riproporre proprio quei contenuti ”vecchi”, può risultare una mossa vincente.
Questo processo ti permette di individuare i tuoi punti forti e quelli deboli, e in questa breve guida ti mostrerò quali sono gli step necessari per realizzare un Audit efficace.

Individua i tuoi obiettivi e le metriche da seguire

Definire i propri obiettivi è un passo fondamentale del Content Audit. Vediamo insieme quali potrebbero essere.

  • obiettivi analisi contenutiMigliorare i contenuti in ottica SEO : identifica le risorse da rimuovere o da aggiornare; fai in modo di risultare tra le prime posizioni in SERP con le tue pagine web e tieni sotto controllo i link interni.
  • Coinvolgere il tuo pubblico: individua quali sono gli argomenti che gli utenti trovano più coinvolgenti e quali risorse piacciono di più ai visitatori, in modo da poterli promuovere più frequentemente.
  • Aumentare il tasso di conversione: scopri in quali punti del tuo sito gli utenti riscontrano una migliore user experience e identifica quali contenuti generano più lead, in questo modo potrai aumentare il tuo conversion rate.

Una volta che avrai individuato gli obiettivi, non ti resta che abbinarli alle giuste metriche che ti permetteranno di analizzare i contenuti. Queste si dividono in:

  • vendita (lead, conversion rate e ROI)
  • SEO (posizionamento delle keyword, tempo di permanenza, backlink)
  • coinvolgimento (condivisioni, commenti e like)
  • comportamento (bounce rate, durata della sessione e page view).

Stabilisci i contenuti da analizzare

La prima cosa da fare è definire cosa vuoi analizzare; che siano blog post, video, articoli o landing page, dovrai avere ben chiaro dove concentrare il tuo lavoro e, una volta fatto questo, dovrai raggruppare gli URL delle pagine che vuoi esaminare. 
Una volta raccolti gli URL dovrai catalogarli in modo da poter passare ad un’analisi più approfondita. Puoi classificare le risorse in base al numero di parole, all’autore, alla data di pubblicazione, al tipo di contenuto (ad esempio articolo, landing page, ecc…) e al formato (se ci sono immagini, video, o solo il testo, se è presente una call to action…).

Successivamente, con l’aiuto di strumenti come Google Analytics dovrai analizzate i dati come la frequenza di rimbalzo, il tempo di permanenza, la durata della sessione, le page view e la query. Solo a questo punto potrai avere un quadro completo della situazione e potrai decidere se i contenuti hanno bisogno di essere:

  • mantenuti esattamente come sono, poiché risultano d’interesse e raggiungono gli obiettivi desiderati;
  • aggiornati poiché non funzionano in maniera corretta; potrebbero risultare con informazioni sbagliate e richiedere una revisione per poterli rendere vantaggiosi;
  • eliminati se non c’è più niente da fare e quel contenuto risulta essere impossibile da migliorare.

Apprendi come migliorare ogni tuo contenuto in ottica SEO

SCOPRI IL CORSO

Definisci le tue azioni

Una volta completata la parte analitica, dovrai redigere un piano d’azione per migliorare i contenuti. A questo punto, il tuo processo di Content Audit passerà alla parte pratica. Vediamo insieme in che modo potrai ottenere i migliori risultati per il sito web.

  1. video come contenuto utileRiscrivi o riutilizza i tuoi contenuti: potresti provare a riproporre uno stesso contenuto ma sotto un formato diverso, oppure potresti riscriverlo con dettagli diversi per poi pubblicarlo nuovamente.
  2. Aggiorna e arricchisci: non per forza devi riscrivere un contenuto da capo, puoi anche solo aggiungere a quello esistente delle nuove informazioni, rendendolo quindi più lungo e più ricco. Questo per aumentare le probabilità di traffico e genera più backlink.
  3. Aggiungi video e immagini: in questo modo coinvolgerai di più gli utenti, che tendono ad avere un tempo di permanenza più lungo sui siti che hanno elementi visual; inoltre con le giuste immagini hai più possibilità di posizionarti in SERP
  4. Struttura contenuti e metadati: ottimizza le pagine e gli articoli con i giusti H2 e H3 per rendere la navigazione dell’utente più facile e per aumentare il traffico; fai in modo che il title e la meta description siano pertinenti e accattivanti sui motori di ricerca.
  5. Controlla i link interni: aggiungi i link che mandano l’utente ad articoli/pagine correlati, in modo da rendere visibili anche altri contenuti del sito.
  6. Avvisa Google: una volta portato a termine le modifiche necessarie collegati a Google Search Console per inviare all’indice di Google le tue pagine che hanno subito un aggiornamento.

Prepara la tua Content Strategy

Fare Content Audit in maniera periodica è estremamente importante se vuoi conoscere ciò che il tuo pubblico pensa di te. Ricordati che se piaci oggi non è detto che piacerai anche domani, per questo è importante stare al passo con i tempi e mantenere un frequente aggiornamento del proprio sito o blog.
Fai in modo di avere sempre chiari i tuoi obiettivi, ma cambiali quando è necessario. Ciò che il tuo pubblico vuole è la cosa più importante ed è la cosa principale che devi conoscere per adattare la tua Content Strategy in maniera vincente.

Tieni bene a mente anche ciò che fanno i tuoi competitors, studia ogni loro contenuto e conosci come si comportano gli utenti in merito, ti servirà per sapere cosa funziona e cosa no, e ti permetterà di non sprecare tempo con una forma di comunicazione che non ha avuto successo. Analizzando la concorrenza, potrai inoltre, vedere se ci sono articoli simili ai tuoi e facendo un’accurata analisi portai capire perché i tuoi avversari hanno avuto successo dove tu hai fallito, rendendoti conto di quali errori hai commesso, per poterli migliorare nel modo più giusto.

Monitorando sia i tuoi successi che i tuoi fallimenti, sarai in grado di portare la tua Content Strategy nella direzione migliore, attirando il pubblico con le tattiche più giuste e facendo in modo di ottenere più conversioni possibili.

Impara a creare efficaci strategie di comunicazione attraverso i contenuti.
Acquisisci le competenze per diventare un Web Content Manager

OTTIENI LA CERTIFICAZIONE

Quali strumenti usare per fare Content Audit

Man mano che il tempo passa, aggiungerai sempre nuovi contenuti nel tuo sito web, e questo renderà più complesso il processo di Content Audit. Questo però non deve scoraggiarti, non sarà di certo impossibile, anzi con gli strumenti giusti vedrai che semplificherai le cose; ti mostro di seguito una serie di tool che potranno fare al caso tuo.

  • content audit analisi ti permetterà di avere una perfetta Content Audit in pochi passaggi; inserendo il dominio otterrai un’attenta analisi che ti indicherà come e dove perfezionare il tuo sito. Inoltre, collegando Google Analytics riceverai altri dati che ti permetteranno di vedere quali sono i contenuti che ottengono i migliori risultati.
  • Screaming Frog è perfetto per avere un rapporto completo sulla SEO del tuo sito web. Se hai meno di 500 pagine il tool è completamente gratuito, se superi questa soglia ti converrà pagare l’abbonamento che ti consentirà di analizzare qualsiasi tipo di sito.
  • Google Analytics è uno strumento completamente gratuito e ti permette di sapere come reagiscono gli utenti con il tuo sito e questo lo rende il tool più efficace per il processo di Audit.

Quando usi Analytics ti consiglio di fare una particolare attenzione alle seguenti metriche:

  1. Scopri la principale fonte di traffico dei tuoi contenuti e concentra la tua strategia su di essi;
  2. Tieni sotto controllo la frequenza di rimbalzo: un bounce rate troppo alto fa pensare che agli utenti non sono piaciuti i tuoi contenuti;
  3. Il tempo che un utente trascorre sulla pagina web è fondamentale: se hai scritto un articolo di 3000 parole e il tempo di permanenza è di 1 minuto hai sicuramente sbagliato qualcosa!
  4. Controlla chi sono i tuoi visitatori: devi essere in grado di far ritornare gli utenti che hanno già visto il tuo sito, e allo stesso tempo devi essere capace di attirarne dei nuovi.

Conclusioni e consigli per migliorare i tuoi contenuti

Quando si prepara un Content Audit è fondamentale farlo nel modo corretto, altrimenti il tuo lavoro diventerà totalmente inutile. Ricordati di prestare attenzione e di non cadere in errori che potrebbero essere dannosi per i tuoi contenuti. Per evitare che questo accada ti lascio delle linee guida che potrebbero tornarti utili nel corso di questo processo:

  • Non svolgere mai un Audit senza avere chiari i tuoi obiettivi: definire il motivo della tua verifica ti aiuterà a capire quali sono le mosse giuste da fare per raccogliere le informazioni che ti servono e, eventualmente quali modifiche dovrai apportare.
  • Ricordati di documentare tutte le informazioni estrapolate in questo processo (se non le scrivi le dimentichi, e se le dimentichi è inutile!).
  • Utilizza i Content Audit tool che ti ho indicato, ti permetteranno di avere un’attenta e precisa analisi dei dati così da capire dove stai sbagliando e come puoi migliorare.
  • Fai in modo che il processo di Audit diventi una routine nella tua azienda che va eseguita più volte all’anno, in modo da tenere sotto controllo i risultati del tuo sito web e della tua Content Marketing Strategy.

Con queste informazioni saprai come fare un Content Audit efficace per avere una perfetta strategia di marketing. Tieni a mente che per un sito web di successo non basta solo creare nuovi contenuti all’avanguardia, ma devi fare in modo che tutto ciò che pubblichi sia costantemente aggiornato. Non trascurare mai i vecchi articoli e post, è un errore che potrebbe costarti caro e a cui sarà difficile rimediare col passare del tempo.

Conosci i tuoi obiettivi e vedrai che il processo di Audit ti darà tutte le informazioni necessarie per strutturare la tua perfetta Content Strategy!

Realizzare contenuti serve a poco se non hai una strategia alla base.
Affidati ad un esperto per capire come definire un piano strategico di successo

CONSULENZA GRATUITA ONE-TO-ONE

Potrebbe interessarti anche i seguenti articoli:

 seo copy content strategy semrush: cos'è e a cosa serve

Dopo il diploma professionale in servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera, ho lavorato nel settore dando spazio alla mia creatività. Ho poi conosciuto il mondo del Digital e ho deciso di cimentarmi in questa esperienza con Digital Coach formandomi in maniera specifica nel Content Marketing

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza sugli argomenti del Digital Marketing. Scegli gratuitamente tra oltre 30 Ebook di Digital Coach.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Digital Coach

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.