Come studiare in spiaggia: 5 consigli per farlo con successo

 

Come studiare in spiaggia? La risposta veloce è: con tanto impegno. Ma non iniziare subito a scoraggiarti, lo studio richiede sempre degli sforzi e farlo in un posto rilassante come la spiaggia potrebbe giocare in tuo favore. In effetti, mentre il sole si occuperà di alzare i tuoi livelli di serotonina, i rumori e i movimenti ritmici delle onde creeranno un’atmosfera calma e rilassata, che è esattamente ciò che ti serve per concentrarti.

Nonostante tutto ciò, saprai benissimo che mettersi sui libri mentre si è al mare non è un’impresa facile. Quindi, non perdere tempo su altri blog, resta qui, perché i 5 consigli che sto per darti ti aiuteranno a capire come studiare in spiaggia nel modo più efficace. In particolare, capirai:

  • quali sono le ore migliori;
  • qual è il posto giusto;
  • cosa è meglio mangiare;
  • a che tipo di studio è meglio dedicarsi;
  • come trovare un equilibrio tra piacere e dovere.

Scoprire come puoi studiare in spiaggia senza distrarti ti sarà utile sia se sei uno studente, sia se lavori e hai deciso di apprendere qualcosa di nuovo per piacere o per riqualificarti. In questo caso, un corso online potrebbe essere l’ideale, in quanto potrai seguirlo dove e quando vuoi. Se sei interessato al mondo del digitale, ti consiglio di dare un’occhiata alle Certificazioni delle Nuove Professioni digitali offerte da Digital Coach; sono tutte disponibili in diretta online e on demand. 

 

Come studiare in spiaggia in 5 step

Se sei in vacanza e ti chiedi come farai a studiare in spiaggia, non ti trovi in una brutta situazione, sei al mare! Magari avresti preferito andare a New York, Parigi, oppure qualsiasi altra città del mondo, ma tutto sommato non ti è andata male. Tuttavia, tornando al problema che ti ha portato su questo articolo, devi passare del tempo sui libri e le spiagge sono luoghi caotici, quindi avrai bisogno di trovare un modo per tenerti motivato.

In generale, tutti si domandano come farsi venire la voglia di studiare in estate, ma in spiaggia tra bambini che giocano, persone che parlano e musica proveniente dal lido tutto sembrerà complottare contro di te. Tuttavia, queste potrebbero non essere le cose che ti faranno perdere più tempo. Infatti, come al solito, sono Facebook, Instagram e TikTok i veri nemici della concentrazione. Quindi, la prima cosa che dovrai fare è stare lontano dai social.

Per superare le distrazioni online insieme a tutte le altre tipiche della spiaggia, ti consiglio di tenere bene a mente le ragioni per cui stai studiando. Devi avere un buon motivo per portare i libri in vacanza; per questo ricorda che ogni momento speso a concentrarsi ti avvicina al raggiungimento del tuo obiettivo.

Se invece non hai bisogno di prepararti per un esame, ma vuoi sapere come fare a studiare in spiaggia semplicemente perché desideri apprendere qualcosa di nuovo, prendi in considerazione il digital marketing. È alla base di tutte le professioni più moderne e più richieste del momento. In più, le proposte formative offerte da Digital Coach sono disponibili on demand, quindi puoi comodamente guardarle più volte, all’occorrenza.

Le professioni digitali sono tante. Accomodati sulla tua sdraio e
fai il test per scoprire quale ti rappresenta di più!

test sulle professioni digitali

Evita le ore più calde

Indipendentemente dal corso di laurea, tutti gli studenti universitari ad un certo punto finiscono per disperarsi perché non sanno come si fa a studiare in spiaggia d’estate. Ma non devi per forza essere alle prese con la sessione estiva per conoscere la stanchezza e i conseguenti cali di concentrazione che accompagnano il mettersi sui libri nel periodo più caldo dell’anno. Almeno in questi casi, le principali colpevoli della tua voglia di oziare sono le temperature elevate.

Il nostro corpo ha bisogno di mantenere una temperatura costante intorno ai 36 gradi centigradi. Di conseguenza, quando fuori fa freddo ha bisogno di riscaldarsi, mentre quando fa caldo deve raffreddarsi. Al fine di mantenere questo equilibrio, il nostro organismo consuma molta energia sudando; ciò ci permette di disperdere il calore corporeo all’esterno. Purtroppo, questo processo tanto importante, può finire per stancarci e toglierci la voglia di studiare.

Lasciarsi sopraffare da sudore e cali di motivazione è esattamente come non devi studiare in spiaggia, ma è inevitabile se decidi di farlo nelle ore più calde. Per questo, la prima dritta che posso darti è quella di evitarle. Cerca di arrivare in spiaggia presto, magari anche alle otto del mattino, in modo da poter studiare almeno due ore. Invece, per quanto riguarda il pomeriggio, ti raccomando di non provare a rimetterti sui libri prima delle cinque.

Anche gli occhiali da sole sono fondamentali per studiare al mare. In effetti, oltre al caldo, un altro nemico che ti troverai ad affrontare in spiaggia è il sole. Gli occhi e la pelle sono molto sensibili in questi casi e come non dovresti mai dimenticare la crema solare, allo stesso modo indossa sempre gli occhiali da sole mentre studi. Se dimentichi di proteggere i tuoi occhi, potresti finire per affaticarli più del necessario causandoti un gran mal di testa.

 

Cerca un posto tranquillo

Riflettendo su come studiare in spiaggia, avrai sicuramente pensato che sarebbe bello farlo in riva al mare. Purtroppo, te lo sconsiglio, perché idealmente dovresti restare all’ombra per non rischiare di accaldarti troppo. Inoltre, gli schizzi d’acqua potrebbero rovinare i tuoi libri, quindi cerca anche diCome studiare in spiaggia, trova il posto giusto evitare le prime file di ombrelloni. Dopo aver preso queste accortezze dovrebbe restarti ancora un bel po’ di spiaggia a disposizione, quindi puoi iniziare a scegliere, perché non è scontato che tu debba studiare sotto il tuo ombrellone.

L’Italia è ricca di località balneari con spiagge molto grandi e in questi casi i lidi tendono ad essere più attrezzati. Ad esempio, potrebbero essere disponibili delle aree comuni con tavoli all’ombra. Questi potrebbero essere il luogo più comodo in cui posizionarti, specialmente se hai da fare delle attività scritte. Ma soprattutto, cercare di mantenere una buona postura mentre studi, ti aiuterà a concentrarti. E come puoi riuscire a sederti dritto per studiare in spiaggia se non hai un tavolo?

Tuttavia, anche scegliere di restare sotto il tuo ombrellone potrebbe avere dei vantaggi: primo fra tutti la possibilità di tenere i piedi nella sabbia. Tutti amiamo passare del tempo scalzi perché ci dà una sensazione di libertà. In spiaggia a ciò si aggiunge il massaggio rilassante che la sabbia farà ai tuoi piedi se li muovi un po’ mentre studi. E poi, diciamoci la verità, la sabbia ha la consistenza di una pallina antistress, quindi dovrebbe decisamente aiutarti a concentrarti.

In ogni caso, che tu scelga di sederti ad un tavolo, o sotto il tuo ombrellone ricorda che, se i rumori della spiaggia ti danno fastidio, puoi sempre usare i tuoi auricolari per ascoltare della musica che favorisca la concentrazione oppure delle cuffie antirumore. Invece, se hai scelto di studiare seguendo delle lezioni online, non avrai problemi di questo genere. Se ancora non sai che tipo di corso fa per te, guarda il webinar che ti propongo qui sotto.

Prendi i tuoi auricolari e partecipa al Webinar Gratuito per scoprire
come dare una svolta alla tua vita grazie al
digital marketing!
webinar digital jobs

Idratati e mangia cibi leggeri

Hai mai provato a studiare dopo aver mangiato un piatto di lasagne? È impossibile e non c’è un luogo o un metodo di studio che ti permetterà di riuscirci. Quindi, se ti chiedi come studiare in spiaggia in modo intelligente, sappi che dovrai scegliere bene anche ciò che mangi. Le stesse buone abitudini alimentari che decide di seguire chiunque voglia sopravvivere l’estate con tranquillità, valgono anche per te che devi studiare.

Prima di tutto non dimenticare di fare una buona colazione, non troppo abbondante, né troppo leggera. Se riesci a resistere alla tentazione di prendere un cornetto al bar, latte e fiocchi d’avena potrebbero essere un’ottima alternativa. I fiocchi d’avena sono perfetti perché contengono poche calorie, hanno un alto livello energetico e ti fanno sentire sazio molto più a lungo di un cornetto.

Allo stesso tempo, non devi assolutamente dimenticare di fare una pausa ogni tanto per mangiare uno snack. Ovviamente senza esagerare, un panino non è un buon esempio di spuntino, ma un pezzetto di cioccolato potrebbe essere perfetto. È proprio il glucosio ad essere fondamentale, sia per la concentrazione che per evitare cali di zuccheri causati dall’afa.

Ricordare di bere due litri d’acqua al giorno è un’altra buona regola per te che ti chiedi come devi studiare in spiaggia. Idratarsi è sempre fondamentale, ma al mare, a causa del caldo, diventa particolarmente importante, quindi cerca di avere costantemente una borraccia a portata di mano. In alternativa all’acqua, potresti bere anche del tè, o dei succhi, gli zuccheri al loro interno potrebbero aiutarti a sentirti più sveglio, ma ricorda che non devi esagerare; l’acqua dovrà comunque essere la bevanda che consumerai di più.

 

Evita argomenti troppo complessi

Un ulteriore consiglio che voglio darti riguardo a come puoi riuscire a studiare in spiaggia, è di scegliere bene gli argomenti a cui ti dedicherai. Se sei uno studente universitario sai benissimo che tutti i corsi di laurea hanno esami più semplici di altri, quindi porta in vacanza qualcosa di facile. La spiaggia nonCome studiare in spiaggia senza stressarsi è il posto giusto per passare ore e ore sui libri, soprattutto se non hai a disposizione un tavolo a cui appoggiarti. Se studi sotto l’ombrellone, difficilmente riuscirai a tenere una postura corretta per ore e andare in vacanza solo per farsi venire un mal di schiena non è proprio l’ideale.

In alternativa, potresti sfruttare l’occasione per dedicarti al ripasso. In questo caso, se sei abituato a studiare trasformando in schemi il contenuto dei tuoi libri, ti basterà portare in spiaggia solo il quaderno in cui hai schematizzato tutto. Oppure se mentre fai il grosso dello studio a casa, riesci ad appuntarti una lista di domande che riassumono ciò che hai appreso, potresti portarle in spiaggia e convincere i tuoi amici o la tua famiglia ad interrogarti.

Un’ulteriore possibilità che potresti non aver considerato è quella di ascoltare gli argomenti che devi studiare. Ci sono corsi online riguardo qualsiasi cosa, sicuramente ne troverai uno che tratta ciò che stai studiando, oppure se hai a disposizione le registrazioni delle lezioni, potresti usarle per ripetere. In questo caso, tutto ciò che ti serve è il tuo smartphone, degli auricolari e un powerbank e sei pronto a studiare in spiaggia.

In ogni caso, se non sai come studiare in spiaggia durante le vacanze al mare, usare il tablet potrebbe essere una buona idea. Portarti appresso libri o addirittura un pc portatile potrebbe diventare scomodo e pesante, soprattutto se dal tuo tablet poi comodamente accedere a tutti gli ebook dei tuoi libri cartacei. Se, invece, vuoi staccare un attimo dallo studio per capire cosa potrebbe offrirti il mondo del lavoro, anche in questo caso c’è un ebook che fa al caso tuo; inserendo il tuo indirizzo e-mail e pochi altri tuoi dati personali potrai accedervi gratuitamente. 

Scarica Gratis l’ebook per scoprire quali sono le professioni più pagate del digitale

Cover-le professioni più pagate del digitale


 

Dedica del tempo allo svago

Potresti pensare che quando si parla di come studiare in spiaggia non ci sia spazio per il divertimento, ma non è così: lo svago è fondamentale. Che tu sia uno dei tantissimi studenti sfuggiti per un po’ dalla scuola o dell’università, o che tu ti sia preso delle meritate ferie da lavoro, ricorda sempre che sei al mare per rilassarti.

Anche quando studi a casa è una buona regola prendersi 10 minuti di pausa ogni 40 minuti di studio in modo da dare al tuo cervello il tempo necessario per assimilare ciò che sta apprendendo. Oltre al prenderti queste brevi pause quando ti trovi al mare, ci saranno ore durante le quali ti sarà inutile sapere come riuscire a studiare in spiaggia, perché farà troppo caldo per farlo. Sfrutta questo tempo per rilassarti completamente nel modo che più preferisci.

Il modo migliore per eliminare lo stress è sicuramente buttarti in acqua. Sei al mare, dovresti sfruttare questa occasione per nuotare, oppure per fare lunghe passeggiate sulla riva. L’attività fisica è importante per il cervello, ti aiuta ad essere più concentrato e a memorizzare gli argomenti di studio più facilmente.

Ricorda, inoltre, di dedicare delle giornate esclusivamente allo svago. Sei in spiaggia al mare anche per divertirti, ma se scegli di alzarti presto per studiare tutti i giorni, non potrai partecipare alla vita notturna della bella città in cui ti trovi. Quindi, nel weekend, concediti la libertà di andare a letto tardi e lasciare riposare i tuoi libri sulla scrivania! 

Conclusioni

Ora che hai capito come studiare in spiaggia sei pronto ad affrontare un’estate di studio senza perdere neanche una giornata di mare. Prima di lasciarti, però, voglio ricordarti che è normale avere difficoltà a studiare in estate. Dopo un anno passato a stressarti sui libri, non puoi pretendere di tenere gli stessi ritmi anche quando il bel tempo ti implora di uscire a divertirti. Quindi non sentirti frustrato se non riesci a concentrarti quanto vorresti.

Infine, se tra una pagina e l’altra ti resta un po’ di tempo, dai uno sguardo alle Certificazioni per le Nuove Professioni Digitali che trovi sul sito web di Digital Coach. Potrebbero essere la scelta giusta per te sia se sei uno studente, sia se sei un lavoratore che vuole riqualificarsi, in quanto il digital marketing offre ampie opportunità di lavoro. Richiedi una consulenza di carriera gratuita per ottenere tutte le informazioni necessarie per scegliere la professione digitale che fa per te.

Se desideri saperne di più su come riqualificarti nel digitale,
contattaci adesso!
CONTATTACI

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Cosa fare dopo il diploma tutte le opportunità  cosa scegliere tra master e specialistica  come riqualificarsi nel lavoro oggi 

webinar gratuito impara a delegare al tuo team e libera il tuo tempo luca papa

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza gratuitamente sugli argomenti del Digital Marketing.
Scarica in basso il tuo e-book

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


Esercitazioni Live 100% Pratica Operativa


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Open Day Digital Coach

1 commento

  1. Nicole Molteni

    Un bell’articolo giovane e interessante che dona consigli utili e pratici a chi deve studiare d’estate o chi approfitta del periodo estivo per formarsi o aggiornarsi. E’ molto utile restare aggiornati, specie nell’ambito del Digital Marketing, sempre in continua evoluzione.

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *