Seleziona una pagina

Come creare un banner gratis: regole d’oro, consigli e idee

Cos’è un banner pubblicitario?

Creare un banner gratis e al contempo efficace oggigiorno è possibile grazie a diversi siti che offrono questa opportunità in pochi semplici passi. Tuttavia, va precisato, che una grafica accattivante per un banner è particolarmente importante: del resto abbiamo pochi secondi per far sì che l’utente sia attratto e incuriosito dal nostro annuncio e vi clicchi sopra. Seguendo alcune regole e consigli potrai creare dei banner efficaci ed acchiappa click!

La parola banner, in inglese, significa letteralmente bandiera. Un banner è infatti una forma pubblicitaria costituita da un’immagine fatta a striscia. Queste immagini sono spesso molto allungate e possono presentarsi alte e strette o larghe e basse. Le dimensioni dei banner sono diverse e te le mostrerò più avanti.

Possiamo dire che i banner rappresentano il formato tipico di display advertising (pubblicità espositiva in rete) e appartengono al grande mondo di Google Ads. Vengono realizzati con l’obiettivo di portare traffico verso il sito web ma anche per aumentare la notorietà del brand.

Esistono, in particolare, due tipologie di banner pubblicitari:

  1. banner statici: costituiti da un’immagine grafica fissa, sono più basilari ma con il pregio di essere meno invadenti
  2. banner animati: all’interno possono contenere animazioni e suoni. Più in dettaglio, possono essere realizzati tramite immagini gif o jpeg, video o animazioni Flash. Sono maggiormente coinvolgenti ma possono disturbare la navigazione.

Rispetto ad un annuncio di solo testo, i banner pubblicitari offrono uno stimolo visivo all’utente e, se ben progettati, inducono quest’ultimo a cliccarci sopra. La loro facilità di realizzazione li rende adatti ad una strategia di advertising online per le piccole e medie imprese.

Ti piacerebbe approfondire le tematiche legate al display advertising?

corso seo-sem specialist

Il primo banner online della storia

Il primissimo banner realizzato sul web risale al 27 ottobre 1994, ormai 25 anni fa. Riportava lo slogan “hai mai cliccato con il tuo mouse proprio qui? Lo farai”.

creare un banner

L’ AT&T, grande compagnia telefonica statunitense, pagò 60.000 dollari per far apparire il suo banner su HotWired.com: ovvero il primo vero magazine sulla rete. Registrò un CTR (Click Through Rate) del 44%, cifra da capogiro considerando che l’attuale CTR é ben al dì sotto della soglia dell’ 1%.

 

Come creare un banner gratis

Per creare un banner va considerato anche l’aspetto relativo alle dimensioni. Vi sono numerosi formati ma, più precisamente, gli standard di erogazione di display advertising vengono stabiliti dallo IAB (Interactive Advertising Bureau) e variano nel tempo.

Vi sono formati standard (ad esempio strip, box, halfpage, skyscraper) e i rich media che contengono all’interno suoni, video, animazioni, flash che garantiscono un esperienza utente piu’ ricca. Tra i rich media rientrano: expanding banner, in-stream video ads, interstitials ads e molti altri.

I banner pubblicitari online possono poi essere inseriti e distribuiti su diversi canali:

SOCIAL: Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin, Pinterest, Youtube
RETE DISPLAY DI GOOGLE
PRINCIPALI RETI PUBBLICITARIE

Premesso che è consigliabile che la grafica del banner non superi i 150 Kb, quando ci accingiamo a creare un banner è bene sapere quali sono gli elementi grafici e testuali fondamentali che lo andranno a costituire:

  • LOGO: serve ad accrescere la consapevolezza del brand. Deve essere visibile e riconoscibile senza però eccedere nelle dimensioni. Andrebbe inserito in alto nel banner.
  • PROPOSTA DI VALORE: contiene l’offerta che riserviamo agli utenti. Più il suo contenuto sarà rilevante, maggiori saranno le possibilità di generare interesse. Può contenere frasi come ” Sconto del 20% su tutto il catalogo”, “Offerta riservata ai primi 50 iscritti”, etc…
  • CALL TO ACTION: la più popolare è il “button” cioè il pulsante con il quale invitiamo l’utente a compiere l’azione desiderata. Può contenere frasi come “Scopri ora”, “Approfitta subito”, “Vai al negozio”, etc…

Scarica la Mini Guida Gratuita
e comincia a realizzare ADV con successo

ebook guida sem

Le regole d’oro per creare un banner efficace

Creare un banner d’impatto che richiami l’attenzione senza infastidire la navigazione, richiede quindi impegno. Come conseguenza, se vuoi assicurarti che il tuo annuncio venga notato fra mille altri, devi curare diversi aspetti. Personalizzare il tuo banner al meglio é importante per distinguerti dalla massa. Non ci sono formule magiche ma queste indicazioni ti saranno d’aiuto:

  • focalizzati sul messaggio e comunica in maniera diretta
  • sii coerente nel tuo annuncio: il tono di voce deve rispecchiare l’identità del tuo brand
  • inserisci una call to action nel banner pubblicitario. Fai in modo che l’attenzione sia focalizzata sulla CTA
  • se la tua azienda ha un logo, inseriscilo. Sarai più riconoscibile favorendo così la brand awareness
  • inserisci scadenze, posti limitati, conti alla rovescia. Utilizza questa tecnica persuasiva di vendita allo scopo d’infondere un senso d’urgenza.
  • le immagini e i colori devono essere ben bilanciati tra di loro
  • scegli font facilmente leggibili
  • quando possibile inserisci foto di volti umani: richiamano maggiormente l’attenzione
  • utilizza diversi formati di banner: infatti alcuni siti non ospitano alcuni formati d’annuncio, meglio variare i formati e ampliare le possibilità.

Siti per creare un banner online gratis

In rete sono disponibili diversi soluzioni per creare un banner online gratis. Qui di seguito eccone una selezione: 

Bannersnack

Questo sito ti offre due possibilità: creare un singolo banner o un intero set con lo strumento generatore banner. Ha un editor drag & drop molto facile da utilizzare. Trascina e rilascia testi, immagini, pulsanti e altri elementi grafici. Inoltre non ti serve conoscere la programmazione: puoi creare animazioni complesse in html5 in maniera intuitiva, hai infatti a disposizione 32 animazioni predefinite.

 

creare un banner con bannersnack

 screenshot da www.creatopy.com

Su bannersnack trovi oltre 4000 layout per i Social Media già pronti o personalizzabili. I banner sono poi compatibili con tutti i principali network pubblicitari e puoi archiviarli nel cloud o esportarli in formato html5, jpg, png, gif o mp4. La sua galleria, inoltre, viene costantemente aggiornata con nuovi modelli.

My Banner Maker

Un’altra ottima soluzione gratuita é My Banner Maker. Per poter creare un banner devi esserti registrato. Il sito ha un’interfaccia intuitiva.

Nella prima schermata hai la possibilità di scegliere tra i più popolari, banner per social, banner pubblicitari, gioco e formato personalizzato (in cui digiti altezza e larghezza dei pixel del banner che vuoi realizzare.). Selezionando uno tra questi, al di sotto vedi tutti i formati disponibili e scegli quello che fa al caso tuo.

Dopo questo passaggio hai tre opzioni: utilizzare un modello predefinito, foto dalla biblioteca del sito o caricare una tua immagine.

Successivamente hai due possibilità: “modifica in express editor“, più semplice ma limitato in cui puoi modificare solo il testo, oppure “modifica in design studio“. Quest’ultimo ha un editor più articolato in cui effettuare numerose modifiche. In design studio puoi inserire altre immagini, distribuirle su più livelli, inserire testo, filtri, forme, adesivi. Una volta che il tuo banner personalizzato é pronto, puoi salvarlo e fare in download in png.

Creabanner.it

Creabanner.it é un sito italiano gratuito. Effettuando una donazione di pochi euro si ha accesso al servizio premium dove é possibile creare i tuoi banner senza il logo “creabanner.it”. La procedura é completamente guidata.

Nella prima schermata scegli le dimensioni del banner tra le opzioni indicate, qui puoi anche caricare l’immagine da usare come sfondo. Il formato dell’immagine dev’essere gif, jpg, jpeg, png. Successivamente inserisci il testo, puoi effettuare modifiche sul colore dei caratteri, font, colore, dimensioni, rotazione.

La terza schermata é dedicata alla scelta del colore e dimensioni dei bordi. Infine seleziona l’effetto che vuoi utilizzare e passa alla schermata di salvataggio.

Canva

Canva é un sito internet gratuito che permette di realizzare progetti grafici di vario tipo. Su questo sito puoi realizzare banner agilmente grazie al suo editor semplice da utilizzare.

creare un banner con canva

  screenshot dal sito www.canva.com

Hai la possibilità di scegliere tra layout, colore, carattere, immagini. Trovi tutti i formati di modelli predefiniti per ogni piattaforma online. Puoi scegliere tra migliaia di modelli e oltre due milioni di foto per personalizzare il tuo banner. Puoi anche inserire il logo aziendale.

Con Canva puoi creare quanti banner desideri e scaricarli con pochi clic su altre piattaforme.

Gimp

Creare un banner con Gimp é consigliato solo se sei abile con i software di elaborazioni immagini, Gimp rappresenta infatti una valida alternativa al costoso photoshop.

Gimp é un software gratuito e open source da installare sul tuo computer che ti permettere di creare banner statici e animati con infinite diverse combinazioni e creatività.

Se invece vuoi provare un’applicazione messa a disposizione da Google per creare banner pubblicitari accattivanti, scopri cos’è Google Web Designer.

Scarica l’Ebook Gratuito per conoscere
le dimensioni dei banner più usati online

dimensioni banner guida gratuita

Trend e idee per creare il tuo banner

idee banner pubblicitariQui di seguito troverai un elenco di tendenze e idee di design grafico su come creare il tuo banner. In un mondo sovraffollato di messaggi e ultra competitivo, é importante stare al passo con i cambiamenti. Intuire i nuovi trend che coinvolgeranno maggiormente le persone contribuirà al successo della tua azienda. Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime tendenze devi essere attento a tutto ciò che ti circonda. L’ispirazione é ovunque intorno a noi e, mi raccomando, non sottovalutare la forza delle immagini nel marketing!

 

Progettazione isometrica

Il design isometrico si é evoluto dallo stile di design piatto esistente da molti anni. La tecnica consiste nel disegnare oggetti 3D in due dimensioni. Questo stile é molto utilizzato per creare illustrazioni che attualmente rappresentano una grande percentuale delle immagini dei siti web. Le illustrazioni possono offrire esperienze positive raccontando una storia. Le persone sono ormai sature di foto d’archivio.

Animazioni

La grafica in movimento è in continua evoluzione. Le animazioni oltre a consentire ai designer di esplorare il movimento, forniscono ai brand un mezzo complesso per affermare la propria personalità. Ecco alcune idee su come realizzare animazioni:

  • Tipografia in movimento: un esempio sono i banner pubblicitari il cui il testo si espande, rimbalza o balla. Questa tecnica é ottima per attirare l’attenzione degli utenti online, aggiunge potenza al messaggio rendendolo più convincente ed efficace.
  • Animazioni 3D: la grafica delle animazioni 3D consente di offrire un’esperienza sorprendente all’utente aggiungendo valore alla reputazione di un marchio.
  • Transizioni senza interruzioni: ogni fotogramma si trasforma in quello successivo creando un flusso visivo fluido.
  • Evolved 3D: il 3D sarà sempre più simile al mondo reale che a quello del disegno. I personaggi si animano, forme astratte attraggono la nostra immaginazione.

Nonostante i banner animati siano più efficaci di quelli statici, bisogna fare in modo che l’attenzione dell’utente non venga interamente catturata dall’animazione a scapito del contenuto del messaggio che vogliamo comunicare: utilizza dunque animazioni brevi, max. 15 secondi, e semplici. Possibilmente fai in modo che nell’ultimo fotogramma sia ben chiaro l’invito.

Lo stile d’illustrazione delle pubblicità retrò

Nel contesto odierno di un mondo digitalizzato, il design grafico retrò ha il potenziale per toccare il lato più emotivo e nostalgico delle persone. E’ uno stile che riflette le illustrazioni degli anni ’50 e ’60 in cui i colori erano meno saturi.

Collage

Il collage é la tecnica che prevede di mettere insieme pezzi d’immagini di diversa provenienza. Il collage combina trame, colori, sfondi, personaggi e oggetti che apparentemente non hanno niente in comune. Dal miscuglio di queste immagini, deriva il messaggio presente al suo interno.

Colori

Il colore gioca un ruolo molto importante poiché contribuirà o meno a catturare l’attenzione dell’utente. Tieni presente però che i colori evocano delle sensazioni e sono in grado di suscitare delle emozioni.

colori per creare banner

Il colore rosso per esempio attira e racchiude in sé un senso di “urgenza”. Potrebbe essere usato per comunicare una scadenza oppure un nuovo prodotto in arrivo. Prima di scegliere i colori per il tuo banner pensa al tuo obiettivo e cosa potrebbe suscitare nei tuoi potenziali clienti.

Il blu è un colore rassicurante, che trasmette fiducia e sicurezza: viene molto spesso usato per i loghi. Il verde? Ha molte connotazioni positive che rimandano a concetti quali benessere, speranza, salute, ricchezza oltre a quello più ovvio che è l’ambiente. Creare un banner con immagini ispirate alla natura attrae sicuramente il lato più sensibile delle persone che entreranno in empatia con il tuo brand. Il verde e il marrone sono i colori più adatti per un prodotto biologico perché richiamano l’idea di ambiente, natura ed ecologia così come per una linea di prodotti cosmetici sono più indicati i colori pastello, in particolare il rosa.

Puoi anche optare per il contrasto: per esempio uno sfondo scuro con sopra un testo di un colore acceso e vivace. Sperimenta con la tavolozza dei colori la combinazione perfetta per il messaggio che vuoi inviare al tuo pubblico di riferimento! 

Creare un banner Youtube

creare banner youtubeSe hai deciso di utilizzare Youtube per promuovere la tua azienda, i tuoi prodotti o servizi allora ad un certo punto avrai necessità di creare un banner Youtube, ovvero la copertina del tuo canale. Questo banner gratuito è uno strumento molto utile per aumentare visualizzazioni e fans del tuo canale ma è anche un mezzo per comunicare al tuo pubblico qualcosa di importante. In un certo senso è una sorta di biglietto da visita e questo prezioso spazio a tua disposizione dovrebbe essere usato al meglio.

In particolare potresti:

  • inserire uno slogan che permetta all’utente di capire di cosa parla il tuo canale 
  • pubblicizzare un tuo prodotto o servizio
  • inserire i link al sito web, al blog e ai canali social dove sei più presente
  • promuovere un infoprodotto portando traffico sulla landing page del sito
  • comunicare quando e con quale frequenza usciranno i tuoi video

Tra i siti citati precedentemente, Canva e BannerSnack sono degli ottimi strumenti online gratuiti per creare un banner Youtube partendo da dei template predefiniti.

Le dimensioni raccomandate per il banner Youtube sono 2560 x 1440 pixel ed il procedimento è semplice ed intuitivo.

Conclusioni

Abbiamo visto come creare un banner gratis sia possibile anche se non hai competenze in ambito grafico. Ci sono molte cose a cui prestare attenzione, è necessario curare ogni singolo aspetto al fine di non disperdere denaro o peggio ancora rischiare di danneggiare l’immagine del brand. La coerenza è un aspetto fondamentale: va ricercata nella creazione del banner che deve rispecchiare l’identità del brand ma va perseguita anche quando scegliamo i siti sui quali i nostri banner verranno visualizzati. Se vendiamo attrezzatura e materiale per la pesca non andremo a promuovere i nostri prodotti su un sito che vende casalinghi! Ora non ti resta che cimentarti nella creazione del tuo banner, sperimentando formati, grafiche, colori e testi per poi verificare quale tipologia è più performante.

Se invece ritieni di non saper proprio dove mettere le mani o hai poco tempo da dedicare alla creazione di banner efficaci e graficamente accattivanti, puoi richiedere una consulenza gratuita dai nostri esperti!

RICHIEDI UNA CONSULENZA STRATEGICA GRATUITA

Articoli correlati:

Digital Coach è alla ricerca di 5 Digital Sales Specialist.

Leggi la descrizione e Guarda il Video di Luca Papa.

Pulsante scopri di più

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza gratuitamente sugli argomenti del Digital Marketing.
Scarica in basso il tuo e-book

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


Esercitazioni Live 100% Pratica Operativa


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Open Day Digital Coach

4 Commenti

  1. JacopoBocchio

    Molto utile la selezione dei tool per creare dei banner gratuiti. Li utilizzerò!

  2. Federico Del Carlo

    Articolo interessante che fa anche un po’ di storia sulla nascita del banner, molto utile l’indicazione di diversi tool gratuiti in modo che i neofiti possano iniziare a fare delle prove.

  3. Andrea Domanico

    Articolo molto esaustivo. Conoscevo Canva molto bene ma non gli altri tool. Avere un banner performante è essenziale per chi vuole far crescere la propria azienda attraverso la SEM i Social Ads. Grazie Digital Coach!

  4. Miria Cavalcante

    Oltre a spiegare dettagliatamente cosa sia e quale utilità abbia un banner, questo articolo indica anche numerosi tool gratuiti con i quali iniziare a sperimentare. Molto interessante!

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.