Seleziona una pagina

Digital Social Economy: la via cooperativa 4.0

“Non è la specie più intelligente a sopravvivere e nemmeno quella più forte. È quella più predisposta ai cambiamenti.”

Charles Darwin

La Digital Social Economy, figlia della rivoluzione digitale in atto già da molti anni, recentemente ha subito un’intensa accelerazione rimodellando le imprese sociali.

Con questo articolo risponderò ad alcune domande che ti aiuteranno a comprendere meglio il significato di Digital Social Economy e il cammino che le aziende sociali stanno percorrendo:

  • Trasformazione digitale: cos’è e perché è importante
  • Cos’è la Social Economy
  • Digital Social Economy: la trasformazione digitale delle imprese sociali
  • Nuovi obiettivi della Digital Social Economy

Trasformazione digitale: breve premessa

Per poter comprendere il significato di “Digital Social Economy” e il cammino digitale che le imprese sociali hanno intrapreso già da alcuni anni è necessario fare un piccolo passo indietro e acquisire piena consapevolezza sia del termine “trasformazione digitale” che di “social economy”. Cominciamo dal primo.

La trasformazione digitale in atto nella società moderna si basa principalmente sull’adozione di nuove tecnologie e sulla capacità di essere al passo con i cambiamenti continui del mercato, della società e quindi delle aspettative dei consumatori. Attenzione! Non soffermarti soltanto sul prodotto tecnologico in sé in quanto questa rivoluzione digitale va intesa anche come una rivoluzione degli approcci, approcci interpersonali dentro e fuori la società e dentro e fuori l’azienda.

digital transformation

Le aziende, infatti, sono pienamente coinvolte da questo cambiamento. In un momento storico in cui tutto evolve ad una velocità impressionante le aziende non possono rimanere ferme, ma al contrario devono adattarsi al cambiamento digitale per darsi un’opportunità in più rispetto ai competitor e soprattutto per dare risposte più immediate e coerenti ai propri clienti.

Alla base della Digital Social Economy vi è quindi un importante percorso di trasformazione digitale che le aziende stanno percorrendo. In che modo coinvolge le imprese sociali? E cosa significa “social economy”? Andiamo a scoprirlo insieme.

Cos’è la Social Economy

Alla base della Digital Social Economy ci sono le imprese sociali, anch’esse coinvolte dalla trasformazione digitale in atto.

Il termine “social economy” è solitamente utilizzato per definire tutte quelle organizzazioni che lavorano al fine di promuovere la solidarietà. Sebbene questo concetto venga quasi sempre associato al terzo settore o al settore no profit, in realtà l’economia sociale va bene oltre. Il focus della social economy, infatti, è l’essere umano e l’attività produttiva viene intesa come mezzo a servizio dell’interesse pubblico e del bene comune.

I valori fondanti della social economy sono:

  • utilità sociale: miglioramento del benessere delle persone;
  • solidarietà: rispetto e sostegno reciproco;
  • sostenibilità economica: capacità dell’impresa di mantenersi economicamente stabile nel corso del tempo;
  • lucro limitato: reinvestimento dei profitti nel perseguimento del progetto sociale dell’impresa.

L’economia sociale quindi non riguarda solamente le cooperative, ma comprende anche le associazioni, le fondazioni e le imprese sociali. Proprio negli ultimi anni la social economy sta continuando ad evolversi in maniera importante sviluppandosi soprattutto attorno ai temi dell’innovazione sociale e tecnologica. Pronto a capire in che modo la trasformazione digitale sta influenzando lo sviluppo delle imprese sociali? Andiamo!

social economy

Digital Social Economy: la trasformazione digitale delle imprese sociali

Le imprese sociali, pilastro della Digital Social Economy, oggi hanno un grandissimo potenziale, ancora più che in passato, che è quello di poter sfruttare l’avanzamento tecnologico per apportare ulteriore beneficio alla società, quindi all’individuo e anche all’utente.

Se negli ultimi anni l’avanzamento tecnologico ha reso possibile la nascita di nuove tipologie di lavoro tempo fa impensabili (ad esempio i content creator), è vero anche che nei prossimi anni continueranno ad emergere, proprio grazie alla tecnologia e al suo inarrestabile sviluppo, altre forme di lavoro non propriamente tradizionali e ancora sconosciute ai più.

Le imprese sociali hanno cominciato recentemente ad essere protagoniste di questo trend. Potremmo dire che se nel caso di Uber o Spotify l’app è posseduta dalle persone che effettivamente creano il servizio, per le piattaforme cooperative, strumento fondamentale della Digital Social Economy, sono i lavoratori che definiscono assieme quanto del loro reddito d’impresa manterranno per se stessi e quale percentuale la cooperativa dovrà trattenere per costi e reinvestimenti. In questo caso, i lavoratori possono decidere democraticamente se vogliono essere coperti da regimi di previdenza sociale, come e se usare i propri dati e quelli degli utenti o se spostare i propri dati su un’altra piattaforma.

trasformazione digitale

In un Paese come l’Italia che sta vivendo una trasformazione digitale così importante, è necessario capire che non basta promuovere un’industria 4.0, ma è necessario creare anche e soprattutto un welfare 4.0, come già avviene in altri Paesi del mondo, per supportare lo sviluppo della Digital Social Economy. L’obiettivo è far sì che l’economia cooperativa sia in grado di tutelare e salvaguardare concretamente il lavoro e i legami sociali.

Quindi la tecnologia in tutte le sue sfaccettature è uno strumento essenziale in questo ambito perché capace di produrre nuova ricchezza da investire soprattutto nei beni comuni: welfare, cultura, ambiente. Proprio la tecnologia, appannaggio delle grandi imprese, ha il potere di contribuire alla creazione di nuove forme di collaborazione tra imprese e soggetti di altra natura. Le imprese sociali devono quindi continuare a proporsi come “piattaforme di collaborazione”, capaci di includere più soggetti interessati.

Stai pensando di digitalizzare la tua impresa? Scopri come fare!

INNOVAZIONE E DIGITALIZZAZIONE AZIENDALE  

Nuovi obiettivi della Digital Social Economy

Lo sviluppo della Digital Social Economy è ancora in divenire, soprattutto nel nostro Paese, ma possiamo affermare che l’obiettivo principale è ormai ben definito: trasformare la Digital Social Economy in un vero e proprio ponte tra le nuove tecnologie e i bisogni assistenziali delle persone, al fine di creare anche nuove opportunità di lavoro.

Si spera che la tecnologia possa “abbracciare” sempre di più l’economia sociale in futuro creando una tecnologia umanizzata, dai risvolti positivi e inclusivi per tutti gli esseri umani. Per far sì che questo avvenga, è necessario creare un sistema nel quale definiamo con esattezza cosa determina la ricchezza all’interno di una comunità e che il terzo settore acquisisca la consapevolezza dell’importante ruolo che gioca nella nostra società. Indubbiamente, considerando la natura stessa delle imprese che sono parte della social economy, un modello cooperativo di questo tipo, capace di includere le innovazioni tecnologiche in atto, contribuirà ulteriormente alla riduzione delle diseguaglianze. Questo perché sappiamo che chi è svantaggiato economicamente lo è anche e soprattutto nell’accesso alle nuove tecnologie.

Questa rivoluzione digitale non riguarda però solo il welfare, ma anche il mondo del lavoro. Le cooperative sociali e non devono quindi comprendere in che modo poter sfruttare al meglio l’innovazione digitale a proprio vantaggio generando nuova occupazione.

In futuro sempre di più vedremo  affiancare alla rivoluzione digitale una rivoluzione sostenibile che ha quindi un occhio attento all’ambiente, alla cultura e in generale alle persone.

Economia Sociale Digitale: l’Italia a che punto si trova?

Il processo di digitalizzazione delle imprese sociali alla base della Digital Social Economy è in atto e sta subendo proprio negli ultimi anni un’intensa accelerazione. L’emergenza causata dalla pandemia di Covid-19 se da un lato ha sfavorito lo sviluppo di alcuni ambiti di attività, al tempo stesso ne ha favorito altri. In Italia il focus è stato ed è tuttora quello della trasformazione digitale. Infatti, sono molte le imprese sociali che hanno avviato sperimentazioni o che stanno attuando nuove soluzioni in chiave digital.

Al tempo stesso c’è ancora una percentuale piuttosto rilevante di organizzazioni (61%) che non ritiene l’innovazione tecnologica adeguata alle esigenze dell’impresa sociale. Questo significa che la strada dello sviluppo della Digital Social Economy nel nostro Paese è ancora lunga in quanto sarà necessario costruire un dialogo tra imprese e ricerca scientifico-tecnologica, monitorare costantemente le attività e coinvolgere i giovani affinché tra imprese sociali e innovazione tecnologica avvenga un vero e proprio scambio reciproco e non un mero trasferimento tecnologico unilaterale.

Hai creato un’impresa sociale e vorresti definire un piano di trasformazione digitale di successo?

Contatta uno dei nostri esperti!

RICHIEDI UNA CONSULENZA STRATEGICA GRATUITA

Ti potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

digital social economy luca papa Digital marketing economia circolare e sostenibilità

Dopo aver conseguito la laurea triennale in Mediazione Linguistica e Culturale e quella magistrale in Language and Management to China, ho deciso di intraprendere un nuovo ed entusiasmante percorso professionale conseguendo il master in Digital Marketing. Appassionata di copywriting e social media, oggi disegno con le parole emozioni aiutando piccole e grandi aziende a comprendere meglio i propri clienti e ad acquisirne di nuovi intercettando bisogni e desideri.

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza sugli argomenti del Digital Marketing. Scegli gratuitamente tra oltre 30 Ebook di Digital Coach.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Digital Coach

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.