Seleziona una pagina

Google Ads vs Facebook: cosa scegliere per la tua attività

google ads vs facebook cosa scegliere per businessGoogle Ads vs Facebook: cosa scegliere? Molto probabilmente è questa la domanda che ti stai ponendo se vuoi iniziare a fare pubblicità online per promuovere la tua attività. Stai cercando nuovi clienti e vuoi aumentare le vendite, perciò ritieni opportuno inserire all’interno della tua strategia di comunicazione almeno una campagna di annunci a pagamento. E a questo punto la decisione non può che ricadere su di loro. Google Ads e Facebook Ads infatti sono i due giganti dell’advertising online, due piattaforme capaci di attirare una vasta quantità di utenti al tuo brand e migliorare le possibilità di conversione come nessun altro. 

Tuttavia, anche nel digital marketing la pubblicità ha un costo e succede molto spesso che ti trovi costretto a dover scegliere cosa utilizzare per le tue campagne pubblicitarie. Meglio investire sul social media più utilizzato al mondo oppure sul web, in particolare nei risultati del più importante motore di ricerca?

Per aiutarti, in questo articolo ti spiegherò:

  • Google Ads vs Facebook: cosa scegliere per crescere?
  • Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di entrambe le piattaforme
  • Qual è la decisione migliore per il tuo business.

Una volta stabilito cosa scegliere tra Google Ads e Facebook, una certificazione in Inbound Marketing Manager ti permetterà di apprendere come utilizzare questi strumenti affinché rendano al meglio per la tua attività.

Google Ads e Facebook: cosa sono e a cosa servono

Prima di chiederti cosa scegliere tra Google Ads e Facebook, probabilmente ti sarà utile capire cosa sono queste due piattaforme e a cosa servono. Esse rappresentano i due principali programmi di pubblicità a pagamento. Il loro compito è quello di raccogliere e gestire tutte le campagne pubblicate dagli inserzionisti, in modo da mostrare i tuoi annunci ad uno specifico target di utenti interessati.

Queste pubblicità, sotto forma di “annuncio” o “sponsorizzato”, sono visibili in un formato molto simile agli altri elementi organici presenti nella pagina, in modo che non risultino disturbanti per il pubblico. Infatti, l’obiettivo di una strategia di marketing di questo tipo è attirare un potenziale cliente, che molto probabilmente non conosce il tuo brand o non ha mai effettuato un acquisto, senza interromperlo durante la navigazione.

Per quale motivo, al posto di investire sulla pubblicità tradizionale, conviene pensare a cosa preferire tra Google Ads o Facebook Ads? Perché, al pari degli altri strumenti di performance marketing:

  • generano risultati, non solo visibilità
  • sono facilmente misurabili, ci si può fare un’idea sull’andamento della campagna e sul percorso degli utenti verso l’eventuale acquisto
  • hanno un costo flessibile, che varia in funzione dei risultati ottenuti.

Scopri se hai la stoffa per diventare un esperto di strategie digitali

test web marketing specialist

Google Ads vs Facebook: cosa valutare per scegliere

In base alle differenze tra Google Ads e Facebook Ads cosa scegliere? Le due piattaforme di online advertising, nonostante svolgano le stesse funzioni, agiscono su due campi completamente diversi:

  • Google Ads lavora principalmente sul motore di ricerca, facendo apparire l’annuncio in corrispondenza delle parole chiave correlate al prodotto o servizio che vendi. Perciò la pubblicità viene visualizzata da un pubblico che sta cercando di soddisfare un bisogno o risolvere un problema attivamente;
  • Facebook Ads opera secondo gli interessi degli utenti, analizzati e segmentati da un algoritmo in base alle azioni che compiono sul social network. Dunque la tua campagna di annunci viene mostrata ad un target che possiede caratteristiche riconducibili alla tua buyer persona.

Per questo motivo, se ti focalizzi su cosa scegliere tra Google Ads e Facebook commetti un errore, poiché il primo è uno strumento che agisce sulla ricerca a pagamento, il secondo invece nell’ambito del social media marketing. Due mondi diversi, che tuttavia possono convivere insieme.

Un’altra sostanziale differenza che si può dedurre è il modo in cui l’annuncio giunge al potenziale cliente:

  • su Google Ads si parla di pubblicità pull, perché arriva ad utenti che in quell’istante svolgono azioni esplicite di ricerca;
  • su Facebook Ads si parla di pubblicità push, dato che raggiunge gruppi di persone in quel momento “passive”.

Vantaggi e svantaggi di Google Ads

Google Ads (ex Google Adwords) è lo strumento di pubblicità online pay-per-click più utilizzato. Ciò significa che paghi in base al numero di click che ricevi, non per la semplice visualizzazione. Quindi, se stai pensando “Google Ads vs Facebook cosa conviene scegliere“, sappi che attraverso questa piattaforma puoi scegliere di far apparire i tuoi annunci:

  • in cima ai risultati organici del motore di ricerca (SERP), in risposta a delle parole chiave attinenti alla tua campagna. Viene deciso se pubblicare il tuo annuncio tra quelli della concorrenza attraverso un sistema di asta che valuta non solo la tua offerta, ma anche qualità e pertinenza del contenuto.
  • sulla rete display, l’insieme dei portali di proprietà di “Big G.” (Gmail, YouTube ecc.) e altri siti o applicazioni che hanno accettato di concedere uno spazio pubblicitario alla piattaforma.

google ads vs facebook ads differenzeQuesto strumento è il mediatore perfetto per la tua strategia di web marketing: rintraccia clienti che in quello stesso istante stanno cercando quel prodotto o servizio che vendi capace di risolvere un bisogno o una problematica. Gli annunci rappresentano l’esempio più redditizio di touchpoint, punto di contatto tra il tuo business e i nuovi clienti durante il percorso di ricerca di informazioni di questi ultimi. Funziona ad esempio come la vetrina di un negozio, dove vengono mostrati gli articoli di vendita che spingono il passante ad entrare ed eventualmente acquistare. Con la differenza che in questo caso l’utente non ha bisogno di raggiungere la tua attività, ma succede l’opposto.

Tra gli altri vantaggi di Google Ads:

  • raggiunge un pubblico più numeroso, quindi garantisce una copertura maggiore
  • migliora la percentuale di conversione e il traffico sul sito web
  • effettua analisi e misurazioni più approfondite
  • permette di controllare i costi per mese, giorno e annuncio

Ma bisogna tenere in considerazione anche gli svantaggi dello strumento, ovvero:

  • costo per click molto elevato, soprattutto nei settori più competitivi
  • ritorno in investimento (ROI) che dipende dal volume di ricerca della parola chiave
  • è complesso da utilizzare, bisogna avere ottime competenze di digital marketing per imparare a gestire i costi e ottenere buone performance
  • un sito web non ottimizzato sfavorisce il buon posizionamento dell’annuncio
  • creatività limitata
  • target ridotto a chi ha un reale bisogno.

Fai crescere il tuo business!
Impara a utilizzare Google Ads in modo professionale

COMINCIA ORA

Pro e contro di Facebook Ads

Facebook Ads è lo strumento che serve per pubblicare gli annunci sull’omonimo social network e sulle altre piattaforme ad esso collegate (Messenger, Instagram…). Nell’insieme raccoglie una buona fetta della popolazione mondiale e la quasi totalità degli utenti che navigano sui social media.

gestione google ads vs facebookFB rappresenta per eccellenza lo spazio in cui le persone condividono al mondo i propri interessi e interagiscono sui temi che più le appassionano. Non esiste quindi ambiente migliore per cogliere questo tipo di dati e sfruttarli per fare marketing strategico. Questo è il compito della piattaforma Paid Social: far apparire la tua attività ad utenti con caratteristiche socio-demografiche e comportamenti simili al tuo prototipo di potenziale cliente.

Le numerose tipologie di annunci seguono i formati che appaiono nella homepage della rispettiva piattaforma social, permettendo alla tua azienda di attirare l’utente sfruttando la creatività.

Detto ciò, quali sono i vantaggi di Facebook Ads? 

  • Targeting ben mirato
  • Aumento del traffico ai canali social aziendali, così come il valore del brand
  • Costo per click minore
  • ROI ottimo nel breve termine
  • Campagne pubblicitarie ad impatto visivo, quindi più accattivanti

Quindi, nel cosa preferire tra Google Ads o Facebook, sembra che il secondo sia l’ideale per una piccola o media azienda. In realtà, devi tener conto anche degli svantaggi della piattaforma, ovvero:

  • basso interesse di chi riceve l’annuncio
  • bassa percentuale di click per visualizzazioni
  • meno conversioni dirette
  • diventa costoso nel lungo termine.

Impara a promuovere la tua attività usando in modo strategico Web e Social Media

ISCRIVITI AL CORSO

Google Ads vs Facebook: cosa scegliere o strategia integrata?

Meglio Google Ads o Facebook Ads: cosa scegliere tra i due? Ma sei proprio sicuro di dover contare su uno solo anziché aggiungere entrambi gli strumenti alla tua digital strategy? Come ti ho detto precedentemente non entrano in conflitto tra loro, poiché raggiungono pubblici differenti generando performance diverse. Nonostante sia la decisione più economica, sceglierne uno solo rischia di diventare limitativo per la tua attività. Con una strategia integrata con entrambe le piattaforme, invece, non ti perderesti potenziali clienti, incrementando ulteriormente il fatturato.

Tuttavia, non è sempre detto che la soluzione ideale per te sia l’utilizzo di entrambe le piattaforme, in combinazione tra loro. Potresti avere un volume di ricerca troppo basso per riuscire ad ottenere un ritorno sull’investimento, oppure, viceversa, saresti incapace costruire un pubblico forte sui social che contribuisca al passaparola e alla notorietà del tuo brand. Per questo, prima di spendere soldi inutilmente, è fondamentale studiare il customer journey.

Cosa si intende per customer journey? È il percorso a tappe dell’utente durante la navigazione, una linea che unisce tutti punti di contatto tra il potenziale cliente e il tuo brand. Ogni persona compie una strada di lunghezza diversa per arrivare all’eventuale decisione d’acquisto, passando per uno o più possibili canali, anche indiretti (ad esempio chiedere l’opinione di terze persone). Il tuo primo passo per capire cosa scegliere tra Google Ads o Facebook o se ha senso utilizzarli entrambi sta nel sapere come raggiungi i nuovi clienti. Soltanto una volta intuito quali canali contribuiscono ad attirare maggiore pubblico e vendere meglio, arriva il momento di decidere su quali strumenti di advertising online puntare.

Per aiutarti nella decisione, ecco un elenco di domande che devi porti prima della scelta.

  • Qual è il tuo target di riferimento?
  • Quali sono i principali canali da cui provengono i tuoi clienti?
  • Come si comportano? Cercano informazioni sul web, su quali social sono attivi, comprano online…?
  • I prodotti che vendi vengono cercati online?
  • Quali canali hanno un tasso di conversione più elevato?
  • Quali invece contribuiscono al processo d’acquisto?

Un metodo infallibile per comprendere tra Google Ads o Facebook cosa scegliere, è conoscere la differenza tra domanda consapevole e domanda latente.

Apprendi come attrarre perfetti sconosciuti e trasformarli in clienti fidelizzati

ACQUISISCI LE COMPETENZE E OTTIENI LA CERTIFICAZIONE

Domanda consapevole

Nel marketing strategico si parla di domanda consapevole quando le persone attivano dei comportamenti per acquistare un prodotto o per soddisfare una richiesta. L’esempio più comune è effettuare una ricerca sul web.

Per intercettare la domanda consapevole devi analizzare il maggior numero possibile di query, che solitamente corrispondono al nome del brand, del prodotto o suoi sinonimi, ma anche problemi, difficoltà e paure. Se hai riscontrato un buon numero di parole chiave con un volume soddisfacente, conviene avviare una campagna di web marketing sul motore di ricerca

Domanda latente

La domanda latente corrisponde ad un gruppo di utenti interessati nonostante essi non stiano svolgendo comportamenti espliciti volti all’acquisto o al reperimento di informazioni. Una domanda evidente soprattutto sui social network.

Per catturare questo target occorre puntare molto sul social media marketing: devi avviare una campagna di annunci che salti all’occhio dell’utente e lo porti ad interessarsi del tuo brand. Ma anche Google Ads diventa utile per promuovere il tuo business su YouTube e sulla rete display.

Conclusioni e consulenza strategica per la tua attività

Partendo da una semplice domanda, ovvero “Google Ads vs Facebook cosa scegliere?“, ti ho dimostrato che non è possibile capire a priori cosa sia meglio fare. Infatti, la scelta dell’una o dell’altra piattaforma è molto soggettiva. Entrambe possono essere utilizzate in sinergia con ottimi risultati. Tuttavia, la decisione di usarle insieme o di propendere per l’una o l’altra varia in base al mercato, il budget e le risorse a tua disposizione. Per questo motivo ti consiglio di non buttarti a capofitto e prenderti del tempo per svolgere un’accurata analisi dei bisogni da coprire e sviluppare la miglior strategia di online advertising.

Ricordati, inoltre, che non esistono solo queste due piattaforme, anche se rimangono tra le più popolari per fare pubblicità online. Numerosi altri canali e strumenti si possono integrare alla perfezione e offrono performance migliori sotto certi aspetti. L’importante è conoscere alla perfezione la tua clientela, saper dove raggiungerla e in che modo attirarla. Perché, a differenza di ciò che molti pensano, il successo della tua attività si basa principalmente sulla qualità dei tuoi contenuti e sulle tue capacità di integrare le risorse a tua disposizione in un piano di inbound marketing di successo.

Contatta un esperto per capire su quali strumenti investire
per aumentare le vendite della tua azienda. Parti col piede giusto!

RICHIEDI UNA CONSULENZA STRATEGICA GRATUITA

Potrebbero interessarti i seguenti articoli:

Le migliori piattaforme di Inbound Marketing Google micro moments come usarli Differenza tra marketing online e Marketing offline

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza sugli argomenti del Digital Marketing. Scegli gratuitamente tra oltre 30 Ebook di Digital Coach.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Digital Coach

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.