Seleziona una pagina

heArt Social: la piattaforma che unisce artisti e appassionati

heArt Social è il social media dedicato ad artisti e appassionati di arte, spettacolo e intrattenimento. Un progetto nato durante il lockdown che ha come obiettivo quello di connettere utenti accomunati dalla passione per tutto ciò che riguarda arte e spettacolo. Una piattaforma finalizzata, al tempo stesso, alla ricerca di nuove opportunità professionali in un settore fortemente colpito dalla pandemia.

Dalla musica alla pittura, dal teatro al cinema: tutte le possibili espressioni del talento sono le benvenute sulla piattaforma social heArt. Un luogo dove chiunque può pubblicare foto e video a sfondo culturale, oltre ad interagire con tutta la community. Per entrare basta registrarsi gratuitamente dall’app o dal sito, dove è presente anche una versione demo per provare heArt prima di iscriversi.

Ma come è stato realizzato da zero un social media “verticale” sull’arte e lo spettacolo? Ne ho parlato con l’ideatore di heArt Matteo Forte.

 

Vuoi capire come Social Media e digitale possono aiutarti a trovare
nuove opportunità per il tuo business?

ISCRIVITI AL WEBINAR GRATUITO

Luca Montanari content

Cos’è heArt e com’è nata l’idea?

Matteo Forte heArt SocialheArt Social è una piattaforma che nasce in pieno lockdown da un’idea molto semplice. Da molti anni lavoro con il mondo artistico, quindi con cantanti, ballerini, attori, tutto ciò che ruota attorno al live entertainment che, come puoi immaginare, nel corso dell’ultimo anno e mezzo ha subito un colpo molto forte per via della pandemia, dato che nessuna attività era più consentita.

L’idea è nata proprio per cercare di dare un contributo concreto a tutto il comparto artistico, quindi alle persone che si sono trovate all’improvviso senza un lavoro e senza un sostegno da parte delle istituzioni e dello Stato. A loro è stata offerta una finestra digitale all’interno della quale mostrare le proprie abilità e i propri talenti. Quindi l’idea è stata quella di realizzare una sorta di “LinkedIn per l’arte“, ovvero un luogo virtuale dove gli artisti potessero liberamente esprimere sé stessi e farsi scoprire.

Inizialmente era dedicata agli artisti dell’intrattenimento live, poi si è rapidamente estesa a tutte le categorie artistiche comprendendo pittori, registi, disegnatori, fotografi, tutti coloro che utilizzano il loro talento per lavorare. Ciò senza dimenticare il comparto tecnici dello spettacolo e i professionisti che lavorano intorno a questo mondo.

Quasi subito ci siamo accorti che il social heArt poteva essere anche un’interessante alternativa, verticale, per tutti coloro che amano il mondo dell’arte, della cultura e dell’intrattenimento. Mi riferisco alle persone stanche di assistere a contenuti a volte “grotteschi” che si trovano sui social generalisti e che desiderano, invece, vedere contenuti dedicati a discipline artistiche.

Dai alla tua attività più occasioni di visibilità e crescita grazie all’online.
Sei pronto per farlo? Provalo con un test!

test porta la tua azienda online heart social

Luca Montanari content

A che target si rivolge e quali opportunità offre?

Matteo Forte heArt SocialIl target di heArt Social è ampissimo. Da un lato si rivolge ad artisti e aspiranti artisti, nonché a tutto il mondo dei tecnici dello spettacolo e i professionisti dell’arte. Un target non solo giovane, ma anche di artisti maturi, che ancora non hanno trovato il proprio sbocco o che cercano sbocchi professionali alternativi.

Il secondo target di riferimento è rappresentato da coloro che oggi tendono a frequentare sempre meno il social generalista perché stanchi dei contenuti di scarsa qualità e che vogliono invece fare un tipo di navigazione più profilata, verticale e dedicata al mondo dell’intrattenimento e dell’arte.

Cosa si trova sulla piattaforma social heArt in termini di opportunità professionali? Di tutto. Ad esempio, abbiamo fatto l’audizione per selezionare il cast del musical “Pretty Woman” che va in scena al Teatro Nazionale, abbiamo selezionato il presentatore dell’Otranto Film Festival e stiamo utilizzando la piattaforma per scegliere il pay-off con il quale il Teatro Lirico di Milano riaprirà i battenti. Quindi ha una gamma di funzionalità molto ampia e le opportunità possono essere postate da tutti, persino una band locale che ha perso il proprio vocalist o batterista e lo sta cercando all’interno di una community di persone affini al mondo della musica, dell’arte e dell’intrattenimento.

Luca Montanari content

Come funziona la piattaforma social heArt?

Matteo Forte heArt SocialIl funzionamento di heArt è in linea con i social tradizionali. Quindi, oltre al sito web based abbiamo le due applicazioni, per Android e iOS. Ci sono, però, delle cose che lo distinguono rispetto agli altri social media ovvero:

  • i contenuti condivisi non sono commentabili, e questa è una rivoluzione social. Le persone possono entrare in contatto diretto mediante messaggi privati con tutti i membri della community ma non possono commentare un loro contenuto;
  • anche se si può scegliere chi seguire in via prioritaria, dal momento in cui ci si iscrive alla piattaforma si è collegati con tutti immediatamente. Quindi, oltre ad avere il gruppo di amici, degli utenti selezionati e seguiti, dal momento in cui entro sono in contatto da subito con tutta la rete.

Luca Montanari content

Su quali canali online si basa la vostra strategia di marketing?

Matteo Forte heArt SocialUna vera e propria strategia di marketing online oggi non c’è, perché quello che abbiamo fatto inizialmente è stato raccontare questo progetto alla stampa e ai media. È talmente piaciuto che abbiamo raccolto su heArt Social oltre 20mila utenti in poche settimane, senza investire niente in pubblicità, ma con il passaparola e il sostegno dei media che credono in noi.

Considera che partner del progetto sono, infatti, l’Università Cattolica, l’ALMED, l’Università IULM, il DAMS di Bologna, l’Accademia Teatro alla Scala e la Fondazione Milano con le Scuole Civiche di Alta Formazione. C’è una struttura accademica dietro all’idea; grazie a questa e, in particolare, agli studenti e a tutti coloro che sognano di fare gli artisti o di lavorare con essi nel prossimo futuro, è stato possibile far partire immediatamente un volano positivo.

Dopodiché abbiamo tutta una serie di piani di marketing per far accrescere la base utenti e raggiungere i target che ci consentiranno, in futuro, di espanderci a livello internazionale. Quindi, nello specifico, stiamo:

  • facendo dei test con direct e-mailing su cluster affini, ovvero legati in qualche modo al mondo dell’arte, della cultura e dello spettacolo,
  • conducendo test su siti che raccolgono eventi legati al live, all’arte e all’intrattenimento,
  • chiudendo accordi con influencer che lavorano a stretto contatto prevalentemente con il mondo dell’arte e dello spettacolo.

Poi struttureremo un piano di marketing rivolto non tanto all’awareness del progetto, quanto a raccogliere il più rapidamente possibile un numero di utenti attivi e interessati. Perché a noi non interessa avere tanti utenti, ma avere utenti davvero interessati al nostro mondo, che partecipino attivamente alla vita della nostra community artistica.

 

Aumenta i clienti grazie al Social Selling e alle altre tecniche di vendita online

ISCRIVITI AL CORSO DIGITAL SALES

Luca Montanari content

Come monitorate le performance di heArt Social?

Matteo Forte heArt SocialCiascuna delle attività che ti ho descritto ha una ricaduta sul numero di utenti che si registra. Oltre a questo misuriamo la permanenza sulla piattaforma, la quantità di contenuti condivisi e le pagine frequentate. Per noi ci sono due elementi fondamentali:

  • dal momento in cui l’utente si è registrato facciamo una redemption delle attività di marketing che abbiamo messo in piedi e quindi capiamo quale è più efficace
  • sulla base della provenienza dell’utente monitoriamo, anche, che tipo di contenuti condivide e quanti, oltre al tempo di permanenza quotidiano sul social.

Questo ci aiuta a confrontarlo con dati di altri social media. Per ora il benchmark è straordinario, perché le persone passano molto tempo e condividono tanti contenuti. E rispetto ad altri social network la percentuale di utenti silenti è praticamente nulla.

Luca Montanari content

Quali saranno i prossimi investimenti in ambito digital?

Matteo Forte heArt SocialStiamo valutando quali delle iniziative che abbiamo impostato avranno l’efficacia maggiore su heArt. Per noi oggi non è importante la notorietà della piattaforma, ma preferiamo avere una base solida di utenti veri che utilizzano e apprezzano i nostri servizi e contenuti.

L’investimento che faremo in termini digital sarà guidato dai risultati delle azioni che abbiamo intrapreso in queste settimane e avranno l’obiettivo di ingaggiare clienti veri e non quello di far conoscere al mercato la piattaforma. Puntiamo molto sul passaparola positivo, quindi che il progetto sia valido e le persone che lo utilizzano possano parlare e condividere l’efficacia di questo strumento.

heArt Social si differenzia dai più famosi social network (Instagram, Facebook, LinkedIn…) per la sua verticalità. L’obiettivo del progetto è quello di apparire agli utenti come un social di qualità in uno specifico ambito, ovvero quello artistico. Ma, soprattutto, mira a diventare un luogo in cui l’artista o aspirante tale possa costruire la propria immagine senza farsi influenzare dall’opinione degli altri. Questo con la speranza di fare della propria passione un lavoro, attraverso le opportunità professionali presenti all’interno del social media.

Se anche tu desideri sviluppare una tua idea di business online,
rivolgiti ad un esperto. Fai le giuste mosse e arriverai al successo!

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

web marketing culturale heart social social recruiting cover post heart social Social Media Analytics heart social

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza sugli argomenti del Digital Marketing. Scegli gratuitamente tra oltre 30 Ebook di Digital Coach.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Digital Coach

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.