Seleziona una pagina

Liberi professionisti: come promuoversi su internet in 6 step

Liberi professionisti come promuoversi su internet“. Sicuramente anche a te, libero professionista, sarà capitato di compiere una ricerca sul web digitando questa frase per trovare la famosa “formula magica” per emergere in un mercato ormai sempre più competitivo e alla ricerca di esperti super qualificati.

chi sono i liberi professionisti che si promuovono su internetEssere un libero professionista oggi non è cosa semplice. É una scelta di vita da compiere in base alla propria predisposizione caratteriale e richiede ambizione, determinazione e costanza. Comporta, inoltre, l’avere competenze tecniche di base e abilità come quelle relazionali, comunicative, organizzative ma anche economiche e commerciali.

Prima di intraprendere la libera professione devi capire quali sono le competenze che già possiedi e quelle che ti mancano e avviare un progetto di personal branding che ti permetta di promuoverti sul web al meglio.

In questo articolo, dedicato ai liberi professionisti e a come promuoversi su internet, spero troverai le risposte che cerchi. Nello specifico, leggerai:

  • i vantaggi del promuoversi online per un libero professionista;
  • come pubblicizzarsi sul web in 6 step;
  • consigli per iniziare a rendersi visibili su internet ed errori da evitare.

Se sei un libero professionista, aspirante freelance o imprenditore, un nomade digitale o semplicemente vuoi sviluppare un’attività parallela al tuo lavoro principale, non lasciarti sfuggire la Certificazione in Digital Freelance. É un percorso che integra la formazione learning by doing allo sviluppo di un progetto imprenditoriale e l’avvio di un’attività profittevole da libero professionista: formazione, pratica e business in un unico programma.

Perché i liberi professionisti devono promuoversi online?

L’evoluzione del marketing tradizionale nel web marketing ha stravolto i tradizionali sistemi di comunicazione. Questo ha messo crisi i solidi meccanismi del marketing offline alla base di molte tipologie di business, tra cui anche quelle dei liberi professionisti

Oggi internet ha portato il libero professionista desideroso di affermarsi da freelance a chiedersi: come farsi conoscere online? Sicuramente il primo passo da compiere è distinguere la propria offerta rispetto alla concorrenza e in questo la comunicazione digitale può essere una valida alleata. Il web è uno strumento alla portata di tutti costituendosi come il canale migliore per promuovere il proprio business. 

Se ci pensi internet è attivo h24, 7 giorni su 7 per 365 giorni all’anno. Incredibile vero? Per un libero professionista che si promuove online tutto ciò comporta l’inserimento all’interno di una nuova tipologia di mercato, quello di internet, in cui per essere visibili bastano un’ottima strategia comunicativa fatta nei tempi giusti e un budget commisurato agli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Rispetto al marketing offline, il web permette l’accesso ad un bacino d’utenza vastissimo che può favorire nuove occasioni professionali, l’acquisizione di leads molto più di valore e settabili in base al pubblico target e la fidelizzazione dei clienti tramite diversi processi, come campagne Ads personalizzate o specifiche strategie digitali come l’email marketing. Il tutto a dei costi economici molto più contenuti!

Quindi perché promuoversi online da liberi professionisti?

  • Tutti sono online quindi l’audience è vastissima;
  • pubblicizzarsi sul web ha dei costi inferiori e commisurati ai propri obiettivi;
  • nel web è possibile ampliare il range d’azione attuando diverse tecniche digitali per acquisire sempre più prospect e clienti.

Iscriviti al webinar e scopri come diventare un Digital Freelance di successo

webinar digital freelance

Come promuoversi su internet in 6 step

I liberi professionisti per promuoversi online con successo devono partire col fare personal branding. Ma cosa vuol dire? Sicuramente non è fare auto-promozione e nemmeno quello che si comunica di sé. Fare personal branding vuol dire fare in modo che gli altri parlino di te quando non sei presentecurare la reputazione tramite un processo che permette di diventare colui che nel momento della necessità sia la prima a cui pensare per rivolgersi. Il guru americano del marketing Tom Peters, coniando l’espressione personal branding, ha detto: 

La mia reputazione e la mia credibilità dipendono da quanto efficacemente riesco a comunicare la mia competenza e a distinguermi dagli altri, determinando così la qualità del mio lavoro futuro.

Per costruire la reputazione, quindi, è necessario approcciarsi al personal branding consapevolmente, partendo da sé e dalla propria identità. Per distinguerti dalla massa, identifica e struttura ciò che ti rende un punto di rifermento importante e le persone inizieranno a fidarsi di te, a prescindere da competenze tecniche specifiche.

Alla domanda “se si è liberi professionisti come promuoversi su internet?“, ti rispondo: fai personal branding! Solo così sarà possibile identificare, coltivare e comunicare in modo efficace perché un cliente, un datore di lavoro o un partner devono scegliere te. Per costruire la propria reputazione online e promuoversi su internet da libero professionista, è necessario affiancare ai tradizionali metodi di comunicazione un’efficace strategia di digital marketing che contribuisca a far crescere il tuo business. 

Ma come fare per costruire una strategia di successo? Da dove iniziare? Mettiti comodo e armati di carta e penna: in 6 semplici step ti dirò come fare! 

Dai agli altri un motivo per sceglierti imparando a fare marketing di te stesso!

COMINCIA DA QUI

Crea un sito web professionale

Per intercettare potenziali clienti e gettare le fondamenta del tuo business, avere un un sito web ben ottimizzato in ottica SEO (Search Engine Optimization) e mobile responsive è fondamentale. Il sito ti offre la possibilità di avere accesso ad un flusso continuo di traffico convertibile in buyers, diventando la tua vetrina e il tuo biglietto da visita digitale. Rendilo identificativo della tua attività così da far emergere il tuo stile e differenziarti dalla massa.

sito web per liberi professionistiCome? Mettendo subito in evidenza quali sono i tuoi punti di forza e l’offerta unica che puoi proporre alla tua audience target. Nel costruirlo, dai importanza alla tua esperienza, ai risultati e agli strumenti per la reperibilità. Il sito deve diventare il punto di contatto fra te e i tuoi prospect e da come ti presenti faciliterai engagement e l’acquisizione di nuovi clienti.

Permettimi di darti un consiglio: per promuoverti su internet come libero professionista e rendere efficace il tuo sito, mettiti nei panni del tuo potenziale cliente e cerca di capire quale tipologia di contenuti vorrebbe trovare. Vedrai che i prospect impareranno a fidarsi di te attraverso articoli e pagine che pubblichi.

Un aiuto in termini di visibilità è garantito da piattaforme gratuite come Google My Business e Pagine Gialle. Adesso ti spiego brevemente cosa sono.

  • Google My Business: è un servizio offerto da Google ed è fondamentale per la costruzione e la crescita della propria brand Identity. Permette di creare una scheda della tua attività inserendo le informazioni principali relative ad essa così da attirare potenziali buyers. Ricordati di verificare la tua attività: le schede verificate hanno molta più probabilità di essere considerate autentiche dagli utenti. 
  • Pagine Gialle: è una directory nazionale di aziende che, come My Business, permette di creare una scheda della propria attività che viene automaticamente distribuita nel network italionline, sui principali motori di ricerca, assistenti vocali, navigatori e social media.

Ultima, ma non meno importante, è la SEO. Un progetto finalizzato al personal branding e a rafforzare la tua brand identity sul web, deve fondare le basi su una keyword research in linea con la tua attività e mirata a facilitare la reperibilità. Se pubblichi online contenuti ottimizzati per motori di ricerca e aree geografiche (Local SEO) mettendo in pratica una digital strategy che si rispetti, i risultati non tarderanno ad arrivare. 

Usa i Social Network

Con il sito web getti le fondamenta per costruire il tuo business, ma sapevi di poter sfruttare i Social Media come cassa di risonanza? Il tipo di engagement proveniente dalle piattaforme, infatti, costituisce le cosiddette “vanity metrics”, le metriche di vanità che contribuiscono alla crescita della reputazione online.

L’uso dei social integrato all’interno di una strategia di marketing digitale che ha come focus l’acquisizione di prospect non comporta, però, una presenza massiccia su tutte le piattaforme. Basta semplicemente individuare quali canali sono i più in target con il tuo business e iniziare a lavorare per trovare i potenziali buyers. Aperto il profilo e individuato il target, ricorda che devi essere costantemente presente. Lo puoi fare secondo diverse modalità:

  • creando occasioni di confronto con la tua audience;
  • prendendo parte a conversazioni e dibattiti rispondendo o commentando;
  • condividendo articoli o pagine del sito internet in modo tale da portare traffico sui contenuti pubblicati.

Tramite il feed, inoltre, puoi offrire ai prospect uno scorcio della tua professionalità, mostrando la tua attività, come la svolgi e le sue caratteristiche principali, sfruttando tecniche performanti come l’inbound marketing per attrarre clienti.

Sui Social Network così come sul sito internet parte integrante di una strategia di marketing digitale di successo sono, quindi, i contenuti. Ma quali sono quelli più adatti per i liberi professionisti che vogliono promuoversi su internet? Continua a leggere l’articolo per scoprirlo!

Fai un buon Content Marketing

I liberi professionisti per promuoversi su internet devono creare contenuti finalizzati per vendere i propri servizi a potenziali clienti, facendo leva sulla cosiddetta domanda latente (domanda di persone che non sono pronte ancora ad acquistare un bene o un servizio ma non è detto che lo faranno in seguito).

Tieni presente che proprio una buona parte della domanda è quella latente e quasi nessuno investe per intercettarla! L’errore che potresti commettere è di puntare solo su quella consapevole, limitandoti ad una semplice Call To Action del tipoStai cercando un architetto? Contattami ora!” che, si, potrebbe procurare un cliente ma ad un costo superiore del budget investito per trovarlo.

contenuti per promuoversi online da liberi professionistiDi seguito voglio indicarti brevemente quali sono i contenuti che più sono adatti a soddisfare la domanda latente e che permetteranno di poter fare un Content Marketing adatto a chi vuole promuoversi su internet da libero professionista.

  • Articoli di blog: sicuramente funzionali all’arricchimento di uno statico sito vetrina. Il blog, infatti, contribuisce ad attirare nuovi clienti alla ricerca di soluzioni. Quindi crea articoli e pagine che siano in grado di rispondere a varie necessità convertendo i tuoi lettori casuali e non in prospect e instaura nuove relazioni saltando direttamente l’intermediazione dei canali social.
  • Landing page: letteralmente “pagina di atterraggio”. É un contenuto mirato che permette al lettore di riconoscersi in una specifica situazione/esigenza ed esprimere la volontà di risolverla grazie al tuo aiuto professionale. É fondamentale per aumentare le conversioni in quanto in base all’obiettivo puoi creare landing page ad hoc per ogni tipologia di lettore/utente.
  • Video: è il contenuto per eccellenza se vuoi promuoverti su internet da libero professionista. YouTube è un motore di ricerca e in quanto tale può essere utilizzato per promuoverti tramite video in cui parli della tua attività e presenti ciò che offri come la soluzione giusta. Il video, inoltre, è molto versatile in quanto può essere condiviso sulle piattaforme e utilizzato per estrapolare e creare testi o tracce vocali. 
  • Podcast: sono dei canali in cui carichi programmi audio a episodi o seriali per creare una specie di “radio personale”. Possono essere utili per i tutorial e in generale parlare di aspetti della tua attività, soprattutto se sei un consulente. Puoi utilizzarli per arricchire il tuo blog e sito web in quanto sono in grado di generare un elevato tasso di conversione: é scientificamente provato che chi inizia ad ascoltare una traccia audio inevitabilmente è portato a sentirla fino alla fine.

Da non sottovalutare è l’email marketing per accresce il volume di potenziali e nuovi buyers. Esistono piattaforme web, come Mailchimp, per progettare newsletter e sequenze mail così da agganciare l’interesse dei tuoi prospect e farli entrare in un funnel dall’elevato tasso di conversione. Questi sistemi, infatti, permettono di creare una mailing list ampia e in target e di realizzare campagne ad hoc di email con landing page e Call To Action. Ricorda che essere presenti regolarmente tra le mail di clienti acquisiti e potenziali sicuramente favorirà la crescita della presenza online.

Diventa un Digital Freelance di successo con una formazione teorico-pratica mirata

SCOPRI IL CORSO

Sfrutta Google Ads e il Social Advertising

Certamente le attività citate fino ad ora per ottenere traffico sul tuo sito e promuoverti online richiedono tempistiche che potrebbero rivelarsi un po’ lunghe prima di dare concreti risultati. Ecco perché ti consiglio di compiere anche delle promozioni a pagamento dei contenuti per accelerare il tutto.

Esistono due modalità per compiere campagne pubblicitarie:

  • tramite Google Ads;
  • tramite sponsorizzazione sui canali sociali.

Google Ads è uno degli strumenti più noti per campagne di marketing PPC: inserendo l’annuncio nella piattaforma di advertising di Google in base a specifiche keyword preimpostate, questo comparirà tra i primi risultati in SERP, garantendoti enorme visibilità e possibilità di engagement. Per usarlo al meglio, è necessario saper attuare una keyword strategy su Google Ads, sebbene la piattaforma sia molto intuibile nel suo utilizzo. Sicuramente padroneggiando sistemi di aste e imparando a gestire il giusto budget molto più velocemente riuscirai a promuovere la tua attività online da libero professionista.

Allo stesso modo puoi realizzare campagne ads sui canali social. Grazie ad un’elevata profilazione del target, alto sarà il ritorno sull’investimento, in quanto esponendoti di più sulle piattaforme social puoi creare un flusso costante di nuove leads e potenziali conversioni. 

Ma come trovare lavoro da libero professionista e iniziare ad avere clienti? Continua a leggere per scoprirlo.

Sii presente sulle piattaforme per trovare clienti

Come ti dicevo, per promuoverti online e acquisire buyers puoi sfruttare anche delle piattaforme dedicate ai freelance in cui si favorisce il collegamento tra i liberi professionisti e prospect.

Creando il profilo e caricando il portfolio, puoi arricchire la presentazione inserendo esperienze lavorative e attributi che possano favorire il personal branding. Il vantaggio di queste piattaforme risiede nella possibilità di poter ricevere e mostrare feedback grazie all’integrato sistema di valutazione (che favorirà anche il posizionamento) e di pubblicizzare la propria attività gratis. I liberi professionisti più quotati automaticamente avranno più clienti e, quindi, più lavoro.

incontro tra liberi professionisti che si promuovono su internet e clientiTi segnalo, tra le piattaforme più note:

  • Fiverr: la sua peculiarità è che i freelance non presentano un’offerta di lavoro ma inseriscono solo le loro competenze e i servizi che offrono. Inoltre sia il libero professionista che il potenziale cliente hanno la possibilità di conoscere il budget a disposizione prima che inizi il lavoro.
  • Upwork: anche questa molto popolare, ma a differenza delle concorrenti, la piattaforma trattiene il 20% del tuo budget. Questo sistema di prezzi a più livelli sicuramente non è molto vantaggioso, ma se sei alle prime armi, vuoi migliorare la reputazione e imparare a negoziare, sicuramente fa al caso tuo.
  • PeoplePerHour: via di mezzo tra le due precedenti, questa offre ai liberi professionisti una serie di opzioni. Tra queste il freelance ha un limite massimo di proposte gratuite per un lavoro, dopodiché deve acquistare sulla piattaforma dei crediti per farne altre. Il vantaggio è che si può in autonomia definire budget e termini di consegna del progetto.
  • Freelancer.com: è famoso per i bassi costi di commissione e per la vasta scelta di lavori offerti da liberi professionisti. Il sistema di retribuzione può essere ad ore, per concorsi e sistemi di aste o a partire da un budget fisso. Il suo funzionamento è simile alle altre piattaforme.

Permettimi di darti qualche consiglio prima di iscriverti ad una di queste piattaforme:

  • individua quella più affine al tuo business. Infatti esistono anche siti internet specializzati proprio nella ricerca di lavoro specifico, come per esempio Write Access per gli scrittori. 
  • considera la struttura tariffaria;
  • valuta il budget medio offerto per ogni lavoro.

Iscriviti al portale Job Alert per trovare lavoro nel settore digital

ISCRIVITI ORA

Fai networking e crea partnership

Se ancora ti stai chiedendo “Ma i liberi professionisti come fanno a promuoversi su internet?” sappi che la riposta sta soprattutto in questo ultimo punto: fare networking. Esso ti permette di trovare nuove opportunità lavorative, stringere nuove relazioni professionali e instaurare collaborazioni future.

Per un networking professionale di successo devi tenere presente:

  • gli obiettivi: in base ad essi cerca le persone che potrebbero contribuire a conseguirli. Una volta individuate collegati e crea la giusta occasione per incontrarle. Potrebbe fare al caso tuo, per esempio, frequentare uno spazio di coworking, per entrare in contatto con professionisti eterogenei;
  • i punti in comune: per costruire relazioni di valore, cerca eventi o opportunità sociali affini ai tuoi interessi per individuare le persone giuste;
  • le persone che hanno una buona opinione di te: se conosci già persone che si fidano di te professionalmente, facile sarà ottenere adesione alle tue proposte in quanto consapevoli del fatto che aiutarti ne vale la pena;
  • il fare del bene: contribuisce alla costruzione della tua reputazione online. Tramite il “do ut des”, crei un clima positivo intorno alla tua figura professionale e occasioni in cui le collaborazioni non mancheranno;
  • la rete: va bene ampliare i propri contatti per creare nuove occasioni professionali e favorevoli al tuo business, ma considera che un primo aiuto e contributo può arrivare da persone a te già vicine.

Gli strumenti per instaurare rapporti di valore sono sicuramente i gruppi e le community dei canali social; dal punto di vista professionale, invece, il Social Media per eccellenza è LinkedIn: tra i profili, puoi individuare facilmente figure specializzate la cui professionalità può contribuire al tuo business e viceversa.

Acquisisci visibilità e clienti massimizzando l’efficacia del tuo profilo su LinkedIn

Corso Linkedin Marketing cover

Consigli per iniziare a promuoverti online ed errori da evitare

“Liberi professionisti come promuoversi su internet”. Adesso spero che quando digiterai questa keyword nella barra di ricerca di Google e leggerai questo articolo avrai un’idea più chiara di come poter avviare la tua attività da freelance.

Con l’evoluzione del mondo digitale, i liberi professionisti possono promuovere più velocemente la loro attività trovando nel web un valido alleato per fare personal branding e costruire la propria reputazione. Sfruttando le potenzialità che l’online offre e le tecniche di sponsorizzazione è possibile, infatti, poter incrementare il volume del proprio business e trovare nuovi buyers. Ecco perché dovresti evitare di compiere errori come pensare che essere presente su tutti i canali social e pubblicare contenuti a casaccio, automaticamente porterà ad acquisire prospect, o pensare che il personal branding consista semplicemente nel mostrare agli altri quanto sei bravo nella tua attività.

In questo articolo ti ho mostrato i diversi tool e strumenti che permettono di elaborare una digital marketing strategy di successo. Vorrei concludere dandoti qualche consiglio per poter iniziare la tua attività di libero professionista promuovendoti online efficacemente:

  • sii onesto con te stesso definendo obiettivi realistici e concretizzabili;
  • sii disponibile al confronto e aperto al dialogo con i clienti potenziali e non;
  • fai in modo di essere facilmente riconoscibile e raggiungile in termini di professionalità e budget;
  • sii la principale risorsa a cui pensare per la risoluzione di problemi tramite la pubblicazione di contenuti di valore;
  • fai networking per dare vita ad un business più strutturato e fruttuoso in termini economici. 

Promuoversi su internet come liberi professionisti non è semplice se non hai le giuste competenze.
Richiedi un coaching strategico per iniziare con il piede giusto!

CONSULENZA GRATUITA ONE-TO-ONE

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

come diventare consulente online cosa pubblicare su linkedin personal branding

Storica dell’arte, ho maturato una pluriennale esperienza nelle public relations. Sono determinata, volitiva e alla continua ricerca del mio posto nel mondo. Per questo ho maturato la necessità di riqualificarmi professionalmente, vedendo nel digitale e nel content marketing la possibilità di potermi esprimere al meglio, facendo mie tecniche, consigli e strategie per creare contenuti d’interesse.

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza sugli argomenti del Digital Marketing. Scegli gratuitamente tra oltre 30 Ebook di Digital Coach.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Digital Coach

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.