Seleziona una pagina

Link Earning: cos’è, importanza e come farla in 4 step

Una delle attività più interessanti per chi si occupa di strategia SEO è senza alcun dubbio la Link Earning. Traducibile in “guadagnarsi i backlink”, indica una serie di attività volte ad ottenere collegamenti ipertestuali in modo naturale. In altre parole, significa creare dei contenuti il cui valore sia tale da indurre altri siti web a linkare al tuo, in gergo tecnico “a fornirti backlink”.

La definizione di Link EarningQui si tocca un punto fondamentale: come devono essere queste menzioni? La risposta è semplice: spontanee. Il modo migliore per ottenere link in maniera trasparente e senza forzature, è meritarteli. Se realizzi materiale di basso livello, poco originale e che non vanta alcun valore aggiunto, la possibilità di riceverli sarà molto scarsa. Se, invece, lavori in modo genuino, pulito e puntando sulla qualità, non tarderanno ad arrivare.

Fare Link Earning è sostanziale per dare vigore alla tua strategia di digital marketing e, con questo articolo, ti spiegherò perché vale la pena investirci tempo ed energie. In ottica SEO, infatti, i vantaggi che puoi trarre sono notevoli:

      • accrescere la tua web reputation
      • se sei un’azienda, acquisire nuovi clienti per incrementare il tuo business online
      • migliorare il tuo posizionamento tra i risultati del motore di ricerca
      • nel complesso, ottimizzare la qualità dei contenuti pubblicati sul web.

Se, a lettura ultimata, fossi curioso di approfondire le altre, numerose, sfaccettature dell’universo SEO, potresti essere interessato al Corso SEO Specialist. Acquisirai tutte le nozioni di marketing per indicizzare al meglio siti e pagine web, così da generare visite, lead, visibilità e, se lavori per un’azienda, contribuire ad aumentarne il fatturato.

Che cos’è la Link Earning?

Quando si parla di fare Link Earning, quindi, si fa riferimento alla capacità dei tuoi contenuti di attirare in modo naturale menzioni da altri siti web. Se un contributo fornisce valore ed utilità all’utente che lo legge, quest’ultimo sarà spontaneamente indotto a condividerlo e, di conseguenza, a linkarti.

La strategia di Link Earning, inoltre, viene definita anche come un’attività di ottimizzazione off page. Mi spiego meglio: una SEO strategy che si rispetti deve lavorare su due direzioni: l’ottimizzazione SEO on page e off page. La prima indica tutte quelle azioni che applichi direttamente sulle tue pagine per garantirti un buon posizionamento su Google; la seconda quelle che compi fuori dal tuo sito web.

Se miri ad indicizzare i tuoi contenuti, non basta agire solo on-page; è importante affiancare anche attività esterne, per esempio, fare in modo che le persone inseriscano dei collegamenti ipertestuali verso le tue risorse. Riceverle è fondamentale per scalare posizioni nella rete di ricerca di Google, ma come ottenerli?

Chi si occupa di Link Earning è il SEO Specialist. Ti piacerebbe diventarlo?
Fai il TEST e scopri se hai le attitudini per questa professione!

Test SEO Specialist

Link Earning vs Link Building

La risposta è, per l’appunto, concentrarsi anche sulla SEO off page; in essa troviamo, come ho accennato, la Link Earning e la Link Building. La differenza tra le due tecniche è uno dei dubbi più spinosi per chi si approccia al marketing digitale. Sei di fronte a due strategie di backlink finalizzate allo stesso scopo, la distinzione sta nella modalità.

La strategia di Link Earning mira ad ottenere citazioni qualitativamente rilevanti tramite la realizzazione di contenuti di effettiva utilità per il visitatore. La Link Building, invece, presuppone di farsi linkare con soluzioni che prescindono dal valore della pagina web, ad esempio chiedendo ai proprietari di blog di inserire nel loro contenuto un riferimento al tuo o di ospitare un tuo post al cui interno tu possa inserire un collegamento al tuo sito. Il rischio della Link Building è, a volte, quello di esagerare: il voler ottenere menzioni diventa così snervante da cadere in attività sconvenienti, come scrivere commenti e recensioni spam nei forum oppure effettuare scambio ed acquisto di link da siti dalla dubbia reputazione.

Si potrebbe affermare che, nel caso della Link Building, i collegamenti sono ottenuti in maniera più “artificiosa”; ciò non è affatto un male se viene fatto nel modo giusto. L’importante è non eccedere perché, a lungo andare, tale comportamento potrebbe danneggiare le tue performance sul web. Per la Link Earning, al contrario, le citazioni arrivano come naturale e spontanea conseguenza dell’unicità del tuo lavoro di content marketing. Perciò, nella lunga disputa tra Link Building vs Link Earning, quest’ultima è un approccio un po’ più saggio e coerente con le linee guida di Google.

Vantaggi e svantaggi del fare Link Earning

Alla luce della differenza tra Link Earning e Link Building, avrai capito quanto sia importante investire in una content strategy efficace. Al centro dell’attività di Link Earning ci devono sempre essere i contenuti; il loro valore può rivelarsi determinante per dare slancio alla tua strategia di web marketing. Per fare una Link Earning di successo ed in perfetta ottica SEO è bene che tu sappia i vantaggi che puoi ottenere e, fidati, ce ne sono molti:

  • un buon posizionamento sui motori di ricerca; questo perché Google valuta la qualità dei collegamenti ipertestuali al tuo sito per definire a quale altezza collocarlo nella SERP
  • incrementare l’autorevolezza e la tua visibilità (o quella del tuo brand)
  • portare traffico qualificato sulle tue pagine web, persone che sono davvero interessate agli argomenti di cui tratti; saranno queste a fare da cassa di risonanza ai tuoi contenuti, pubblicando collegamenti ipertestuali che rimandino al tuo sito e contribuendo all’afflusso di altri utenti
  • eliminare il rischio di venire penalizzato da Google; i backlink ottenuti saranno naturale conseguenza dei tuoi meriti
  • non devi spendere soldi per accaparrarti menzioni; con la Link Earning acquistarle non sarà più una preoccupazione poiché saranno gli stessi visitatori che, colpiti dai tuoi articoli, saranno ben disposti a inserire nel loro sito il collegamento al tuo.

Fare Link Earning ha solo un unico, grande svantaggio: richiede tempo. Già, perché per creare materiale di valore e, di conseguenza, vederne gli effetti, sono necessari impegno, continuità e una buona dose di pazienza. Ricorda: indipendentemente dalla Link Earning, se realizzi contenuti di qualità avrai sempre dei benefici su tutti i fronti.

Impara i segreti per diventare un esperto della SEO.
Scarica l’Ebook GRATUITO!

ebook SEO Specialist

Come fare Link Earning: 4 tecniche che funzionano

Da questa panoramica iniziale sono emersi due concetti: il primo, la rilevanza della Link Earning nell’ottica di una strategia SEO; il secondo, i vantaggi che puoi trarne. A questo punto sorge spontanea una domanda: quali sono le regole che bisogna rispettare per fare una corretta Link Earning? Lo chiarisce Google, affermando che qualsiasi azione rivolta a manipolare il posizionamento di una pagina web nella SERP va penalizzata.

Link Earning tecniche utiliPerché Google giunge ad una soluzione tanto drastica? In passato era la norma valutare l’autorità di un contenuto online contando, letteralmente, il numero di menzioni ottenuti da quel sito. Questo fin quando tale pratica non ha cominciato ad assumere toni esasperati; si è compreso, infatti, che non si poteva stabilire la posizione di un risultato utilizzando una metrica così facilmente alterabile.

Da quel momento l’attività di backlink inizia ad assumere caratteristiche del tutto nuove; in parte le ho accennate, ma le approfondirò nel corso dell’articolo. L’obiettivo è di fornirti, in 4 step, le best practices più efficaci e, aspetto da non sottovalutare, più premiate da Google per riuscire a fare Link Earning con successo.

Oggi non devi più preoccuparti di rincorrere collegamenti o ingegnarti per acquistarli. Se seguirai queste 4 mosse, avrai modo di guadagnare i tanto preziosi backlink; quest’ultimi accresceranno la tua web reputation e ti consentiranno di raggiungere un buon posizionamento sui motori di ricerca.

Crea un blog con articoli di qualità

Qual è il miglior consiglio per fare Link Earning? Senza dubbio investire nel content marketing e dedicarsi alla creazione di contributi validi e che riescano a distinguersi dalla concorrenza. Per fare ciò è fondamentale possedere un blog e tenere a mente questa parola chiave: unicità.

Se i contenuti avranno questa caratteristica, se riuscirai a non essere banale, a prendere posizione e trovare argomenti stimolanti di cui trattare, susciterai ammirazione in chi ti legge e le citazioni non si faranno attendere. Pensa ai tuoi blog post come a delle esche che lanci nel web; grazie alla loro originalità ed autorevolezza, attireranno naturalmente condivisioni.

Quando si struttura un’attività di Link Earning l’obiettivo è proprio raggiungere il cosiddetto “WOW Effect”: devi pubblicare materiali così mirati, utili ed esaustivi che siano in grado di stupire i tuoi utenti. Se i testi saranno capaci di rispondere a domande ancora irrisolte o affronteranno tematiche inedite è molto probabile che, tra tutti coloro che li leggeranno, qualcuno ti conceda dei backlink spontanei dai loro siti web. A questo proposito ti consiglio di ritagliarti del tempo per analizzare chi è il tuo target; per ottimizzare la ricezione di collegamenti è essenziale, innanzitutto, capire chi è il tuo pubblico.

Una volta intercettata la tua audience di riferimento, la domanda che devi porti è questa: quale valore aggiunto puoi offrire attraverso il tuo blog? Se riuscirai a carpire i bisogni, le esigenze e i dubbi e perché tali lacune non siano state ancora colmate, hai già la soluzione. Devi apparire indispensibile, farti un portavoce autorevole, proporre blog post ad hoc in cui il tuo pubblico trovi proprio quello che stava cercando.

Punta sui contenuti visual

Fare Link Earning in modo ottimaleCreare contenuti visual è una tecnica da non trascurare quando si fa Link Earning. Immagini, webinar, infografiche, video… Sono materiali molto utili e dal forte potere attrattivo. Pensa alle infografiche: con un solo colpo d’occhio puoi illustrare un argomento, case studies, o i dati raccolti durante un’indagine, rendendo più intuitivi concetti complessi. Insomma, se ragionati con cura, attireranno molte menzioni.

Tra i contenuti visual al momento più in voga ci sono i webinar. Si tratta di video di natura divulgativa e formativa, focalizzati su temi specifici e che ti consentono di raggiungere degli obiettivi. Inutile sottolineare la rilevanza di questa risorsa nell’attività di Link Earning. Viviamo in una realtà dove il visual gioca un ruolo sempre più centrale, soprattutto nella promozione digitale; senza dimenticare che oggi, soprattutto con la pandemia, la tendenza della formazione online, in diretta, ha registrato un grande salto di qualità. Puntare sui webinar, ovviamente sempre con un occhio di riguardo alla qualità, può essere l’incentivo perché gli utenti, soddisfatti, pubblichino sui loro siti collegamenti ipertestuali che indirizzino al tuo.

Non posso non citare l’importanza dei video. Come dicevo poco fa, le persone sono sempre più propense ad ascoltare oppure a vedere immagini e filmati piuttosto che leggere. Se, a volte, tanto testo scritto scoraggia, il video ti permetterà di aumentare il tuo bacino di utenza e la probabilità che tu venga citato. Inoltre, sfruttando la visibilità di YouTube e la possibilità di inserire rimandi ai tuoi social media (Facebook e Instagram, per esempio), avrai modo di intercettare persone esterne alla tua community online e registrerai un aumento dei followers.

Vuoi conoscere i Tool Gratuiti più utili per realizzare
un’efficace strategia di Visual Content Marketing?

Scarica subito l’Ebook, è GRATIS!

ebook visual content marketing

 

Offri risorse esclusive e gratuite

In una Link Earning strategy qual è l’azione più semplice che puoi fare per il tuo sito web? Fornire, ad esempio, contributi unici, inediti oppure materiali da scaricare gratuitamente. Voglio proporti qualche idea, semplice e a costo zero, per accaparrarti backlink naturali:

  • caricare un ebook (in formato PDF) su una pagina del tuo blog e consentire il download gratuito; il gesto sarà apprezzato e gli utenti suggeriranno nei propri siti la tua risorsa
  • stilare guide how to e pillar content, quindi pagine, immagini o video costituiti da step e consigli per raggiungere un dato obiettivo
  • creare quiz e sondaggi, soluzioni interattive, dinamiche e divertenti in grado di stimolare la partecipazione del pubblico; sfruttandone le potenzialità, potrai rafforzare il legame con la tua audience e, di conseguenza, assicurarti preziosi collegamenti in entrata
  • realizzare videointerviste; utilizzarle per fare Link Earning è una mossa astuta, soprattutto se sei agli inizi. Scegli con attenzione chi contattare, privilegiando ovviamente esperti e creator influenti. Dopo la pubblicazione dell’intervista, il blogger la condividerà sui suoi canali; questo ti consentirà di ottenere una diffusione maggiore, intercettare nuovi utenti e, dunque, più possibilità che citino il tuo sito.

Usa Guest Post e fai digital PR

Se sei alle prime armi e hai un seguito esiguo, fare Guest Posting e attività di digital PR online sono ottime tecniche per avere backlink naturali e creare relazioni digitali con altre persone. Ti consiglio, una volta instaurate, di impegnarti nell’alimentarle; trasformale in collaborazioni sincere e durature, dalle quali trarre reciprocamente dei vantaggi, in primis rendere più efficace la tua strategia di Link Earning.

Se hai iniziato da poco la tua avventura nel digital marketing è probabile che tu non conosca il significato di Guest Post. Fare Guest Posting (o Guest Blogging) consiste nell’invitare o accettare l’offerta di altri creator a scrivere dei post sul tuo blog. A questa pratica ricorrono sia i cosiddetti guest blogger, alla ricerca di visibilità, sia i proprietari dei blog ospitanti, interessati a offrire una maggiore varietà di contenuti e, di conseguenza, aumentare il proprio traffico.

In vista di un’attività di Link Earning, il Guest Blogging è una tecnica SEO su cui investire per conoscere e collaborare con altri blogger, incrementare il tuo traffico e la tua visibilità, guadagnarti una buona web reputation e un posizionamento strategico su Google. Scrivendo articoli per altri blog e ottenendo visibilità extra, avrai l’opportunità di raggiungere nuovi lettori che inizieranno a conoscere il tuo lavoro, apprezzare la qualità dei tuoi contenuti e, incrociando le dita, elargire link.

Vuoi diventare un’esperto del marketing relazionale e curare la web reputation aziendale?
Scopri se il Digital PR Specialist è la professione adatta a te!

test digital pr specialist

Conclusioni e consulenza gratuita

Fare Link Earning è come una cima da scalare: la montagna è la SERP mentre le varie tappe del percorso sono i risultati di ricerca che devi superare per raggiungere la meta: guadagnarti le posizioni più alte. È un’ardua salita, ma se seguirai questi 4 step il panorama che godrai sarà quello di aver conquistato un’ottima indicizzazione su Google e tutti i vantaggi che ne conseguono.

Come hai visto, puntare esclusivamente sulla Link Building non è mai una soluzione consigliata; anzi, potrebbe rivelarsi controproducente. Concentrati sulla content strategy, assimila le tecniche e le competenze per meritarti backlink, studia chi è il tuo target e trova il modo, elaborando un buon progetto di content marketing, di essere unico e renderti indispensabile. Se il tuo blog (o sito aziendale) pubblica contenuti originali e che apportano valore all’utente finale, puoi essere certo che le menzioni non tarderanno ad arrivare.

Inoltre la Link Earning è un’attività che richiede pazienza e lavoro, è un processo graduale dal quale non si può pretendere effetti immediati. Non preoccuparti, se lavorerai sodo e con costanza otterrai grandi risultati! 

Cosa aspetti? Richiedi una consulenza GRATUITA
e valuta la tua strategia di Link Earning assieme ai nostri coach!

COACHING ONE TO ONE

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

email outreach come funziona content marketing come fare snacktools cover

Sono laureata in Storia e ho conseguito la laurea magistrale in Editoria, Comunicazione e Moda. Da tre anni lavoro nel campo dell’editoria occupandomi di ricerca iconografica. Ho intrapreso quest’avventura in Digital Coach con l’obiettivo di unire due mie grandi passioni: la scrittura e la produzione di contenuti per il web.

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza sugli argomenti del Digital Marketing. Scegli gratuitamente tra oltre 30 Ebook di Digital Coach.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Digital Coach

2 Commenti

  1. Enrico S.

    Articolo molto interessante e scritto molto bene. Ottimo contenuto per tutti quelli che vogliono approfondire e implementare le strategie di digital marketing. Well done!!

  2. Colomba Elisa Iovine

    Un ottimo articolo per imparare come fare Link Earning.
    L’ho trovato molto utile, soprattutto per capire quali sono le tecniche migliori per sfruttare questa tecnica SEO al meglio.

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.