Seleziona una pagina

Marketing Management: cos’è, come farlo online e corsi utili

In “Marketing Management”, Philip Kotler, luminare di fama mondiale, parla di questa disciplina come “il soddisfacimento di bisogni umani e sociali”, riferendosi al al notevole impatto che ha sui risultati aziendali e sulla società. 

In questo articolo ti presenterò questa complessa materia e i vantaggi che offre, soffermandomi sulla strategia e le tecniche tipiche adottabili sul web. Ti spiegherò, in particolare:

  • cosa si intende per Marketing Management;
  • quali sono le specificità e i vantaggi di fare Marketing Management online;
  • in cosa consiste il ruolo del Digital Marketing Manager;
  • come diventare esperto in Marketing Management.

Se anche tu vuoi affacciarti a questo settore professionale partendo da una solida preparazione, considera la Certificazione Digital Marketing Manager.

Cos’è il Marketing Management e a cosa serve

Il Marketing Management è la gestione e il coordinamento strategico di tutte le attività vitali per un’azienda e riguarda:

  • gli studi di mercato preliminari alla produzione;
  • la progettazione, produzione e distribuzione di un prodotto/servizio;
  • la comunicazione promozionale che se ne fa all’esterno del mondo aziendale;
  • la costruzione della brand image;
  • la valutazione dei risultati in base a dati analitici.

Il fine ultimo è quello di aumentare i volumi delle vendite ma ci sono anche degli obiettivi intermedi, fissati in base al tipo di rapporto che il pubblico target ha con il brand in un dato momento.

funnell marketing management evoluzione nel digitaleI manager si sono riferiti a diverse teorie, nel corso del tempo:

  • la checklist AIDA (Attenzione, Interesse, Desiderio, Azione): nata a fine ‘800 serviva a valutare l’efficacia del messaggio di advertising;
  • le “4A” di Rucker (Aware/consapevolezza, Attitude/propensione all’acquisto, Azione e Azione ripetuta, ossia acquisto fidelizzato);
  • il modello delle “5A” di Philip Kotler, con l’aggiunta della voce “Advocate” al modello di Rucker.

Con la quinta “A”, Kotler, padre del Marketing Management moderno, ha voluto enfatizzare il momento in cui il consumatore parla bene del brand, ne consiglia i prodotti e, in un certo senso, li “vende” al posto dell’azienda.

Nell’auspicabile prospettiva di trasformare un utente in target con il tuo prodotto in potenziale cliente e infine in consumatore fidelizzato, dovrai costantemente porti queste domande:

  • l’utente ha idea di avere un bisogno che il mio prodotto soddisfa?
  • Conosce il mio brand? 
  • Sa che posso risolvere il suo problema meglio di altre aziende?
  • Sta per acquistare?
  • Compra periodicamente uno o più dei miei prodotti?

Questo ti servirà per capire come comunicare correttamente con lui, a seconda del punto in cui si trova lungo il suo percorso di acquisto, al fine di portarlo alla fase successiva. L’ Advocate è il vero traguardo: far sì che il cliente sia così soddisfatto dei tuoi prodotti o servizi da volerli raccomandare ad altri.

Questo modello di business ideato da Kotler influenza tuttora il concetto di Marketing Management.

Analizzare il comportamento del tuo target è alla base della vendita online.
Iscriviti al Webinar Gratuito per capire come far crescere il tuo business con continuità

webinar gratuito raddoppia le tue vendite con il digital marketing

 

Tipologie di Marketing Management aziendale

Il Marketing Management è una disciplina multisfaccettata; ora ti spiegherò quali sono i 4 tipi di marketing che rientrano in questo macro settore.

Il primo è il marketing relazionale, inteso come cura che la direzione del marketing aziendale deve prestare alle relazioni con gli stakeholder (tutti gli interlocutori dell’organizzazione). Il marketing integrato, invece, è basato sul marketing mix e ha la funzione di costruire una brand image forte e, per fare questo, tiene conto delle leve del marketing.

C’è poi il marketing interno che riguarda le risorse umane dell’azienda ed è basato sull’idea che la capacità di attrarre persone di talento in azienda sia un valore aggiunto importante per il buon andamento del business. Infine, sempre di più, si pone l’accento su un tipo di marketing “socialmente responsabile”. Questa concezione fa riferimento al ruolo che il marketing ha nella società. 

Come fare Digital Marketing Management in un’impresa

Le fasi del processo di Marketing Management sono costanti, sia che tu lo faccia online che offline. Consistono sempre in:

  • analisi e ricerca,grafici di marketing management
  • definizione della strategia,
  • sviluppo e attuazione del piano d’azione
  • monitoraggio delle diverse attività svolte.

Farlo online significa semplicemente implementare strategie di business basate sul contributo di canali e tool digitali.

Al momento di rendere operativo il tuo business plan ne doserai l’utilizzo tenendo conto del funnel (processo di selezione delle informazioni da parte del potenziale cliente) e del customer journey (percorso di acquisto) del cliente. Ti servirai massicciamente dei dati di Analytics che riportano ogni mossa fatta dagli utenti sul web: potrai capire la provenienza del traffico sul tuo sito e, di conseguenza, anche da dove arriva chi poi sceglie di acquistare.

Potenzierai le pratiche di advertising che si riveleranno più vincenti, mantenendo in parallelo una costante interazione con il tuo target sui social network.

Ruolo del Marketing Manager 

Il responsabile del Marketing Management digitale è una sorta di Pico dalla Mirandola 4.0. che, con senso del business e creatività, impiega le sue competenze digitali per sviluppare approcci innovativi e anticipatori rispetto ai trend di mercato.

Sa ripensare continuamente il modello di business dell’azienda, in un’ottica di efficientamento e di semplificazione della customer experience. Ma, esattamente, cosa fa il Marketing Manager? 

Se lavorerai in questo settore per un’azienda medio-piccola è probabile che sia tu ad assolvere a tutti i task: dalle ricerche di mercato, alla progettazione del prodotto o del servizio alla sua distribuzione e comunicazione. In grosse organizzazioni è più facile che tu sia alla guida di un team di specialisti del digitale. I tuoi collaboratori avranno il compito di sviluppare e rendere operative nuove idee, mentre il tuo ruolo sarà quello di portare avanti solo intuizioni e proposte sostenute da dati analitici.

Ti senti portato per un ruolo manageriale? Bene! Prima, però, ti consiglio di acquisire tutte le conoscenze e le competenze operative per diventare un esperto di Web Marketing.

Fai il test per capire se hai le attitudini per diventare Web Marketing Specialist

test web marketing specialist

Strumenti e strategie

Il primo step da compiere è sempre quello di studiare le buyer personas, ossia stabilire chi sono i tuoi consumatori ideali. Per farlo, devi farti domande come “Chi sono i miei potenziali clienti e su quali canali li posso incontrare?”, “Quale beneficio deriva dall’acquisto del mio prodotto?” oppure “Quali ostacoli ha il mio target nell’accogliere la mia offerta?”. In ogni piano strategico, poi, è essenziale rivolgere periodicamente dei sondaggi ai clienti già acquisiti e fidelizzati; questo ti permette di capire dove potrai migliorare.

Considera qual è il ciclo di vita che l’azienda sta attraversando e fissa uno o più obiettivi da raggiungere, realistici e misurabili. I principali goal a cui le aziende generalmente mirano sono:

  • generare leads (acquisire i dati di contatto e anagrafici dei potenziali clienti);
  • migliorare il conversion rate (percentuale che indica con che frequenza gli utenti compiono una determinata azione dopo aver visto una comunicazione sul tuo prodotto);
  • aumentare le vendite; 
  • incrementare il traffico al sito web.

Sarà importante definire il giusto marketing mix basandolo sia sulle leve del marketing tradizionali, orientate al prodotto (prodotto, prezzo, distribuzione, promozione, processi, cliente, posizionamento sul mercato), sia sulle nuove, che mettono, invece, il consumatore al centro. Alcuni esempi? La convenienza (legata alle tecniche di distribuzione), il comportamento del consumatore, i feedback ottenuti grazie alla comunicazione diretta con il target e i contenuti che rappresentano il brand.

Determina, quindi, la durata della tua campagna di comunicazione. Dovrai mixare e dosare, esattamente come un grande chef, tutti gli ingredienti per realizzare la strategia più adatta. Gli strumenti e le pratiche che puoi includere nel tuo piano d’azione possono essere:

  • SEM (Serch Engine Marketing) o Display Advertising (banner pubblicitari sui siti web): per la visibilità nel breve periodo;
  • SEO (Ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca): per ottenere visibilità anche nel medio-lungo periodo;
  • DEM (direct e-mail marketing);
  • comunicazioni promozionali su mobile. 

Con il Social Media Marketing avrai una presenza continuativa sui social. Ogni pubblicazione sarà molto curata: dal sito aziendale, al blog, ai copy pubblicitari. Il tuo racconto del marchio dovrà essere sempre coerente e riconoscibile, fatto di contenuti autentici e di grande valore informativo. 

Monitora i risultati, durante e dopo la tua campagna, per correggere il tiro se necessario.

Vuoi saperne di più sui canali e gli strumenti che puoi usare online?
Scarica Gratis l’E-book sulla Digital Strategy

Mini-Guida-Digital-Strategy

"*" indica i campi obbligatori

Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Vantaggi offerti dalla digitalizzazione delle imprese

L’impiego dei canali digitali per attuare i processi di Marketing Management offre possibilità un tempo impensabili. Prova a immaginare quanto può essere stato difficile attuare strategie di marketing di successo, prima dell’era digitale.

Oggi poter profilare con facilità il tuo pubblico di riferimento ti dà la possibilità di colpire l’audience più orientata all’acquisto. Anziché rivolgere a un pubblico indistinto un messaggio generalista, potrai customizzare i tuoi messaggi per interessare il tuo cliente target e raggiungerlo durante l’arco di tutta la giornata, con più garanzie di successo.

L’economicità delle operazioni di marketing sui canali digital equipara, di fatto, le organizzazioni di piccole dimensioni a quelle di medie nella reach (capacità di copertura del pubblico target) perché permette a tutti i brand di essere costantemente vicini al proprio consumatore.

La preziosissima “advocacy”, che ti preme tanto raggiungere, è facilitata dai canali social.

Formarsi nel Marketing Management

Se vuoi lavorare nel Digital Marketing Management dovrai dimostrare di possedere competenze molto varie e interconnesse che ti portino ad avere una conoscenza approfondita del mercato, dei competitor e delle attese dei consumatori.

Quali competenze acquisire

Lavorare in questo settore richiede una grande consapevolezza della rapida evoluzione del mercato globale, in relazione ai modelli di consumo, agli stili di vita e alle preferenze che i nuovi target manifestano.

evoluzione marketing managementNel tuo background non possono mancare le basi della sociologia e dell’antropologia; ti sarà utilissimo infatti conoscerne i metodi di ricerca quantitativi e qualitativi. Una preparazione in economia aziendale può avvantaggiarti e la conoscenza del quadro normativo di riferimento del mercato in cui l’azienda opera, è un altro aspetto da non trascurare.

Ti agevolerà essere abile nella scrittura: sapere calibrare i testi rispetto a chi deve leggerli o essere in grado di controllare il lavoro svolto da altri sotto la tua guida è fondamentale.

Una mente analitica ti aiuterà ad assumere e interpretare i dati di performance e dovrai essere forte nell’utilizzo delle piattaforme tecnologiche digitali.

I migliori corsi da seguire

Ti stai dicendo “OK ci sono, è proprio quello che voglio fare da grande”, ma qualcuno ti ha detto che “è difficile studiare marketing” e tu non sai nemmeno che laurea serve per diventare Marketing Manager?

Le skills richieste sono molteplici e variegate, alcune si imparano sul campo, altre è meglio averle già quando si inizia. Se provieni da percorsi di studio che poco hanno a che fare con il settore del marketing, ti conviene fare un percorso professionalizzante che ti fornisca le competenze che servono davvero in questo lavoro. La migliore formazione sarà quella che ti offrirà una preparazione teorica all’avanguardia e un know how specifico, concreto e spendibile: questo è quello che conta di più quando lavori in azienda, soprattutto in ruoli di rilievo.

L’ideale è allora intraprendere un corso professionalizzante nel Marketing Digitale che sia il compendio di tutte le competenze di cui ti ho parlato, ti dia la possibilità di dimostrare nell’immediato quello che hai appreso e ti conferisca anche una certificazione riconosciuta nel mondo del lavoro. Il corso più completo con cui puoi contare di ottenere una preparazione a 360 gradi sul mondo del marketing online è la Certificazione Digital Marketing Manager.

Quanto guadagna un Manager esperto in Marketing online?
Scarica Gratis l’E-book per scoprirlo

Cover RG le professioni piu pagate del digitale small 355x476

"*" indica i campi obbligatori

Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Conclusioni e consulenza gratuita

Se prima di questa lettura il tuo proposito era capire cosa si intende per Marketing Management e cosa si studia in questa disciplina, dopo la carrellata che ti ho appena fatto sui principali temi della materia, avrai sicuramente le idee più chiare. 

Le possibilità offerte dal Marketing digitale sono davvero tante e, tra le più interessanti, ci sono proprio i lavori nel Marketing Management. È un settore dove ci sono molti sbocchi, perché c’è richiesta di menti brillanti e preparate, e dove, se vuoi eccellere, puoi avere la tua possibilità. Se hai già deciso che questo potrebbe essere il tuo futuro, allora richiedi una consulenza gratuita con un nostro Career Coach. Assieme definirete il percorso migliore per te, in linea con le tue attitudini e aspirazioni.

Se, invece, non hai le idee chiare su cosa vorresti fare ma vorresti capire meglio cosa si studia in Marketing Management o, semplicemente, sei curioso di scoprire quali e quante opportunità offre il digitale, puoi scriverci.

Richiedi senza impegno maggiori informazioni

CONTATTACI ORA

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

digital strategy come crearla in 11 passi [mini guida] Social advertising cover 1080x405 Custumer Journey - Nextre

 

Flora di pierro content marketingOTTIMIZZAZIONE A CURA DI FLORA DI PIERRO

Nata con la passione per la scrittura mi sono laureata in Scienze della Comunicazione Editoria e Giornalismo ma poi ho cambiato il mio percorso con una lunga esperienza nelle vendite in retail. Qui ho conosciuto il marketing, poco più tardi il Digital Marketing. Il copywriting è la mia nuova sfida, il content marketing la dimensione che ho scelto per me.

Avvia la Tua Carriera Professionale e Lavora da Remoto

prossima-partenza digital-marketing corsi-3-giugno

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza gratuitamente sugli argomenti del Digital Marketing.
Scarica in basso il tuo e-book

"*" indica i campi obbligatori

Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


Esercitazioni Live 100% Pratica Operativa


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Open Day Digital Coach

19 Commenti

  1. Paola Franchi

    Trovo che l’aspetto più complesso che un bravo digital marketing manager deve valorizzare è riassunto in questa frase dell’articolo: “sviluppare approcci innovativi e anticipatori rispetto ai trend di mercato”.
    Già perchè è questo che fa la vera differenza tra un DMM di qualità e un mero esecutore di un elenco di attività apprese a lezione. ed è questo che rende il lavoro del Digital Marketing Manager così sfidante e attraente.

  2. Anastasia

    Fare Marketing, soprattutto sul web, è il modo migliore per raggiungere il giusto target, per i nostri prodotti; soddisfare gli obiettivi aziendali; e capire come offrire – sempre e comunque – il prodotto migliore a clienti, e potenziali tali ;)

  3. Manuel Lazzarotto

    Con il Marketing Management si va a studiare in profondità come soddisfare i bisogni umani e sociali degli utenti . La disciplina è sicuramente complessa in quanto si tratta di conoscere nel dettaglio i mercati, i concorrenti, i consumatori e le loro aspettative oltre a dover anticipare bisogni degli utenti con prodotti innovativi verificandone l’effettivo gradimento e redditività. Certamente un lavoro molto interessante e coinvolgente . Di certo non ci si annoia …

  4. Asia Bazzi

    Spesso pretendiamo di ottenere ottimi risultati ai primi tentativi, ma purtroppo non sempre è così semplice e non sempre è sufficiente mettere in pratica idee apparentemente vincenti. Il “Testa e impara dal risultato” è il modo migliore per far crescere un business e tutte le aziende dovrebbero implementarlo.

  5. laura75

    Il marketing manager una figura molto importante in azienda che ora non può più fare a meno delle conoscenze digitali!

  6. Giovanni Pugliese

    Ottimo articolo. Il Marketing Management visto sotto diversi aspetti … Alcune nozioni succulente da sviscerare ed approfondire.
    Direi che per chi vuole iniziare la carriera del Marketing Manager in un’azienda, questa è la base per tutto.

  7. Nicola Iachelli

    La conoscenza del mercato nel quale si opera spesso è la parte più difficile, spesso infatti non si conosce l’ambito nel quale opera il cliente.

  8. Cristina Tasselli

    Ottimo articolo. Una preparazione di Marketing a 360 serve anche a chi si occupa di “Digital”. Sembra ovvio, eppure molto spesso si incontrano eccellenti tecnici, anche nelle agenzie, a cui però manca una visione d’insieme che parte dall’analisi interna ed esterna del mercato di riferimento. Inoltre, è di fondamentale importanza, a mio avviso, saper integrare i diversi canali, utilizzare nel mix anche tecniche del marketing tradizionale

  9. Raffaella Bertoni

    Marketing Management in Azienda è un vero esperto, conoscitore di mercati, dei concorrenti, dei consumatori

  10. Stefano Sanvito

    Oggi il tema sempre piu’ ricorrente e’ quello del marketing tradizionale e la sua integrazione in quello digitale.

  11. Anna Villafrate

    Il marketing management richiede svariate competenze che devono integrarsi per capire il mercato, i consumi, i concorrenti. Insomma chi svolge questa professione deve avere una conoscenza davvero ampia non solo dell’azienda per cui opera, ma anche di tutto ciò che la circonda, per creare strategie efficaci capaci di integrare strumenti e canali diversi.

  12. G. Pisanu

    Oggigiorno tutte le aziende dovrebbero attuare il “Testa e impara dal risultato”. Trovare la strategia giusta è difficile e avere la pazienza e la costanza di testare soluzioni sempre nuove e di modificare di volta in volta le scelte fatte è sicuramente il modo migliore per far crescere un business!

  13. Alberto Brizzi

    Articolo interessante che combina modelli teorici del marketing tradizionale ma si adatta al funnel in maniera snella e pratica!

  14. Lucia Vescovini

    Bell’articolo! Pico della Mirandola 4.0 rende bene l’idea.

  15. Lucia Vescovini

    E’ un articolo scritto interessante, grazie! Pico Della Mirandola 4.0 rende bene l’idea.

  16. Giulio D'angelo

    Articolo molto interessante riguardante uno degli aspetti fondamentali per ottenere risultati positivi nel mondo del business.

  17. Roberta Maisano

    In questo articolo è ben spiegato come un’ottima conoscenza del mercato in cui si opera con una giusta integrazione di canali e strumenti sono la chiave vincente per un marketing management di successo.

  18. Ale.risi88

    Ottimo articolo ben spiegato su una tematica molto ampia! Molto utili gli esempi di strategia proposti sull´utilizzo dei canali di digital marketing ormai di fondamentale importanza nel marketing del presente e soprattutto del futuro!

  19. fulvia grignaschi

    Mi piace molto il modo in cui è scritto questo articolo! Complimenti! Relativamente all’argomento quello che mi porto a casa è il test & learn, che per la mia formazione precedente era inspect & adapt. La possibilità e la necessità di aggiustare continuamente il tiro senza dover aspettare troppo tempo per dover accorgersi di quello che funziona e quello che non funziona.

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *