Seleziona una pagina

Metodologia Agile: cos’è, a cosa serve e utilità nel digital

Sai cos’è la metodologia Agile? È uno strumento che permette di innovare la tua azienda rendendola più competitiva e dinamica.

I mercati attuali stanno subendo delle forti trasformazioni. Tali trasformazioni esigono una maggiore flessibilità operazionale da parte delle imprese, che si traduce in una spinta alla digitalizzazione e all’ottimizzazione dei flussi di lavoro. Per rendere possibile il realizzarsi di questi processi innovativi, molte aziende stanno investendo nella metodologia Agile.

Desideri saperne di più? Allora continua a leggere; in questo articolo ti spiegherò:

  • che cosa si intende con metodologia Agile
  • in che modo l’azienda potrebbe trarre vantaggio dall’applicazione dei principi dell’Agile,
  • come funziona il metodo Agile,
  • pro e i contro della metodologia Agile ed un esempio di successo.

Se, poi, sei interessato a capire come innovare la tua azienda, il modo migliore per farlo è attraverso il corso di innovazione aziendale. Un percorso specificatamente studiato per digitalizzare i processi aziendali e formare adeguatamente dipendenti e collaboratori.

 

Metodologia Agile: definizione e utilizzo

La metodologia Agile per definizione è un un insieme di tecniche e pratiche, volte ad ottimizzare il flusso di lavoro, rendendo la gestione di un progetto più flessibile e rapido.

Nei primi anni 2000, la metodologia Agile veniva utilizzata esclusivamente nella gestione di progetti legati allo sviluppo di software. Con il tempo, si è compreso che questa struttura organizzativa sarebbe stata in grado di facilitare la gestione di progetti in tanti altri ambiti. Grazie alla metodologia Agile, le aziende hanno potuto innovare le proprie imprese cambiando radicalmente l’approccio che da sempre è stato utilizzato. Non si parla più di uno schema lineare e premeditato, bensì di un approccio che si basa sull’efficienza e rapidità del flusso di lavoro e sulla capacità di correggere errori in corso d’opera o di attuare cambiamenti repentini.

Metodologia Agile vs Waterfall

In molte imprese, il metodo Waterfall è stato sostituito da quello Agile. In effetti, negli ultimi 10 anni, il mondo tecnologico ha trasformato i processi e sistemi organizzativi aziendali, e il metodo Agile ha offerto ai clienti ciò di cui avevano veramente bisogno: più qualità ad una velocità maggiore.

Ciò che differenzia fortemente i due modelli è la loro struttura. Il metodo Waterfall segue un ordine sequenziale, ciò vuol dire che il processo organizzativo creato è stato segmentato in fasi distinte e premeditate.
Il metodo Agile, invece, offre un approccio innovativo basato sullo sviluppo iterativo, sulla flessibilità e rapidità, componenti che permettono di modificare qualsiasi elemento non vada bene al cliente, in base alle sue esigenze e ai suoi bisogni.

Oggi, è possibile utilizzare entrambi i metodi. Tutto dipende, però, dall’obbiettivo del progetto: se vi è un progetto prestabilito, ben organizzato e senza problematiche, è corretto scegliere il metodo Waterfall. Se invece il progetto richiede una forte flessibilità e un continuo aggiornamento tra il team e il “potential client”, il metodo da usare è quello Agile.

Adatta il tuo business alle aspettative dei clienti attraverso l’innovazione digitale.
Per farlo, fai acquisire ai tuoi dipendenti le competenze necessarie con dei corsi altamente professionalizzanti

CORSI DI INNOVAZIONE AZIENDALE

L’Agile nella gestione della digitalizzazione aziendale

Il metodo Agile ha rivoluzionato il settore del lavoro, in un momento storico in cui sembra impossibile stare dietro alle continue evoluzioni e cambiamenti che ci circondano. Le imprese devono rispondere rapidamente a qualsiasi tipo di cambiamento e sviluppare nuovi prodotti, servizi, e modelli economici. Inoltre, devono anche innovare i processi interni in modo da essere più competitive.

Il metodo Agile riesce a rispondere ai bisogni delle imprese, creando un sistema organizzativo che permetta loro di dar vita a progetti più dinamici, veloci, flessibili e liberi da strutture, portando ad un altro livello non solo il progetto, ma anche l’innovazione dell’impresa stessa.

Grazie alla metodologia Agile, i processi d’innovazione come la digitalizzazione aziendale, vengono resi più fluidi ed efficaci. Per favorire la Digital Transformation essere agili, ovvero capaci di modificare una situazione velocemente e in modo efficace, è fondamentale. Questo perché il digitale è un mondo caratterizzato da rapidi e continui cambiamenti, ai quali è necessario adattarsi con estrema rapidità. Ecco perché un metodo che aiuta a modificare e adattare con prontezza i progetti ai cambiamenti in ambito digital, è fondamentale.

Come funziona il metodo Agile

La metodologia Agile si caratterizza per l’assenza di progettazione. L’approccio si evolve in cicli iterativi flessibili. I cicli di lavoro sono brevi e vengono chiamati sprint, della durata di circa due/tre settimane. In questo lasso di tempo, ogni componente del gruppo del progetto deve riuscire a concludere tutti i compiti che gli sono stati assegnati.

Dopo il completamento di ogni fase, è necessario inviare i risultati ottenuti, al fine di verificare l’avanzamento dei ruoli. A questo punto, il processo ricomincia da capo e si lavora per perfezionare tutto in vista della consegna successiva.

La buona riuscita di una metodologia Agile proviene da un gruppo di lavoro scelto con criterio. La squadra che si occupa di questa tipologia di progetti viene chiamata Team Agile. Si differenzia dalle classiche équipe perché è composto da gruppi di persone autonome, libere di prendere decisioni in base al loro ruolo. Per creare un gruppo di lavoro Agile, è necessario trovare un ristretto gruppo di persone (di 3, massimo 7 elementi) che posseggano le conoscenze necessarie per la realizzazione degli obbiettivi comuni. Solo la creazione di un team Agile mirato e concentrato può portare al successo di un progetto.

Principi del manifesto Agile

La nascita della metodologia Agile risale al 2001, quando un gruppo di specialisti informatici decise di riunirsi per trovare dei principi fondamentali che portassero innovazione nello sviluppo di software.
Grazie a questo incontro, è stato creato il Manifesto, un documento che parla della gestione di un progetto e spiega in maniera dettagliata come rendere il cliente il centro del progetto attraverso pratiche e tecniche innovative.

innovazione agile come farlaCosa dice il Manifesto Agile? Questo importante documento si focalizza su 12 principi:

  1. Dare al cliente strumenti d’innovazione fin dal primo momento e in modo continuo nel tempo.
  2. Accogliere i cambiamenti nei requisiti, anche a stadi avanzati dello sviluppo.
  3. Fare consegne rapide, con cadenze di qualche settimana, cercando sempre di mantenere i tempi brevi.
  4. Far squadra e lavorare quotidianamente insieme per tutta la durata del progetto.
  5. Creare progetti che incentivino il team ad essere motivato ed efficiente.
  6. Comunicare di persona con ogni componente facente parte del progetto, affinché la comunicazione sia sempre chiara e aperta per tutti.
  7. Il software funzionante è l’elemento che permette di misurare i progressi fatti.
  8. I processi agili incentivano l’innovazione sostenibile.
  9. Esaltare l’agilità con costante attenzione all’eccellenza tecnica collegata ad un’ottima struttura progettuale.
  10. Ottimizzare la qualità di lavoro in modo semplice.
  11. Definizione del progetto da parte del team Agile, grazie alla totale autonomia decisionale conferitagli.
  12. Incontri frequenti tra i membri del team Agile per comprendere come essere più efficienti e quali strategie usare.

Il manifesto è stato il punto d’inizio per un processo d’innovazione rivoluzionario e, ancora oggi, i principi essenziali di quest’ultimo, vengono considerati come linee guida per creare un progetto con struttura ottimale.

Innova la tua azienda usufruendo dei canali e degli strumenti digitali.
Sei pronto per farlo? Provalo con un test!

test porta la tua azienda online

Framework più usati 

I framework Agili sono dei processi che permettono alle imprese di migliorare la produttività e la dinamicità dell’azienda. Ve ne sono di diverse tipologie ma le più utilizzate sono: Scrum e Kanban.

Il metodo Scrum è stato creato dall’informatico Jeff Sutherland e si basa sulla divisione di tempo, prodotto e organizzazione al fine di ottimizzare le fasi dei progetti, garantendo così dei risultati eccellenti.
Nasce, come per tutte le metodologie Agili, nel mondo dell’innovazione dei software ma, con il tempo, è stato introdotto anche ad altri settori quali: marketing, settore commerciale e risorse umane.
Si fonda su 3 principi fondamentali:

  1. principio della trasparenza – tutte le informazioni e attività devono essere disponibili ad ogni membro del team;
  2. principio dell’ispezione – i compiti svolti sono monitorati periodicamente in meeting giornalieri, che permettono al team di comprovare la qualità e l’innovazione;
  3. principio dell’adattamento – dopo l’ispezione, tutte le attività vengono valutate e controllate nuovamente, in modo tale che in caso vi siano dei problemi, si è sempre in tempo a correggerli. Si svolgono delle riunioni per avere feedback per i punti da cambiare e il percorso da seguire per nuovi sprints (plannings); ciò garantisce un’ottimizzazione dei cicli di lavoro e una diminuzione dei gap.

Nel team che utilizza questo approccio, ci sono ruoli fondamentali per la buona riuscita di un progetto:framework agile

  • Scrum Master (SM) – colui che monitora i processi del team, controllando se vi siano problematiche da risolvere durante il progetto.
  • Product Owner (PO) – responsabile del progetto e rappresentante dei clienti/stakeholders.
  • Development Team (DT) – gruppo multifunzionale responsabile dell’analisi, sviluppo, implementazione del prodotto o servizio.

Il Kanban è un metodo di gestione del lavoro creato nei primi anni ’40 dall’azienda automobilistica Toyota. L’impresa ha introdotto il concetto di fabbricazione just in time, che è stata la filosofia di lavoro volta all’identificazione e ottimizzazione degli sprechi nella produzione, e Kanban è venuto in soccorso, diventando uno strumento per facilitare questo processo.
Nel ventunesimo secolo, i principali professionisti di software compresero che l’approccio Kanban poteva essere utilizzato per modificare positivamente il processo di lavoro di un prodotto o servizio.
Il metodo Kanban rappresenta un metodo efficiente per garantire un maggiore controllo sui processi d’impresa. È una metodologia per organizzare il flusso di produzione, rendendo il team di lavoro molto più concentrato sugli obbiettivi prioritari. Questo approccio lavora in modo tale che si possano risolvere le problematiche ottenendo risultati migliori e più rapidi per i clienti.
Introdurre questo sistema all’interno della propria azienda, è molto semplice perché è possibile introdurlo in processi già esistenti, rendendolo molto più aperto rispetto agli altri. Difatti, molto spesso, le aziende utilizzano il metodo Scrum e Kanban in modo congiunto per coprire tutti i gap del sistema organizzativo.

Così come nella metodologia Agile di tipo Scrum, anche il Kanban ha delle prassi da rispettare e seguire:

  1. Visualizzazione: attraverso la Kanban board (lavagna utilizzata per la schematizzazione del lavoro) è possibile individuare i vari compiti. L’obbiettivo principale è quello di rendere ogni step chiaro a tutti. 
  2. Limitazione: la Kanban board viene sempre divisa in varie colonne (minimo 3-4), e in ogni colonna vengono assegnati dei compiti specifici. I componenti del team, in questo modo avranno la possibilità di avere un flusso di lavoro efficiente e completo.
  3. Gestione: Durante la realizzazione del processo, è possibile trovare problematiche o blocchi. Quando ci si trova davanti a situazioni simili, è essenziale far focalizzare il team sulla cancellazione di questi blocchi
  4.  Regolamentazione: linee guida pensate per rendere il processo chiaro.
  5.  Feedback: questo elemento è il fulcro di ogni progetto, in quanto solo grazie ad essi, è possibile modificare e migliorare il vostro lavoro. Proprio per questo, esattamente come nella metodologia Scrum, è necessario fare meeting frequenti, avendo così aggiornamenti quotidiani sui processi organizzativi.
  6.  Kaizen: processo secondo cui bisogna migliorare il proprio sistema in modo continuo grazie a Kanban.

Che si voglia utilizzare il metodo Scrum, piuttosto che quello Kanban, la certezza è che grazie a questi strumenti, la tua azienda potrà ottimizzare il flusso lavorativo e porterà il tuo business ad un livello superiore.

Grazie al Digital Marketing puoi aumentare clienti e fatturati aziendali.
Scopri come fare partecipando al webinar gratuito

webinar gratuito triplica le tue vendite con il metodo digital sales

Vantaggi e svantaggi della metodologia Agile

La metodologia Agile è un approccio rivoluzionario del project management, il cui obbiettivo è rispondere ai bisogni del cliente in modo rapido e chiaro. 
team agile metodologiaVi sono diversi benefici quali:

  • Tempi di consegna più rapidi
  • Frequenza maggiore di feedback
  • Priorità di soddisfare le esigenze specifiche dei clienti
  • Gestione ottimale del progetto
  • Struttura organizzativa più libera
  • Ottimizzazione dei flussi di lavoro
  • Implementazione rapida delle soluzioni
  • Maggiore flessibilità su eventuali modifiche o cambiamenti
  • Focus particolare su obbiettivi mirati.

Per quanto riguarda gli svantaggi, seppur pochi, è importante conoscerli al fine di poter prendere la decisione più giusta per la tua impresa.

  • Scarsa pianificazione delle risorse del progetto: la metodologia Agile ha una struttura più libera, formata da brevi cicli di lavoro. In questo modo, però, è difficile prevedere quali saranno i costi, il tempo che verrà impiegato e le risorse richieste per il progetto. Il tutto potrebbe diventare difficoltoso, se si tratta di progetti più complessi.
  • Funzioni disordinate: durante il processo organizzativo, non è possibile dare dei ruoli definiti in tutte le sezioni. La mancanza di definizione, potrebbe confondere sui compiti che si devono realizzare, comportando dei blocchi temporanei.
  • Scadenza flessibile: la flessibilità è uno dei pilastri della metodologia Agile, ma allo stesso tempo potrebbe essere uno svantaggio perché avendo dei cicli di lavoro brevi e in continuo aggiornamento, può accadere che a causa di modifiche o cambiamenti, la scadenza prestabilita non venga rispettata per far fronte alla risoluzione di questi ultimi.

In sintesi, la metodologia Agile, può essere utilizzata da tutti, ma bisogna comprendere prima quali sono le necessità e gli obbiettivi della tua impresa per far sì che tu possa scegliere l’approccio migliore, capace di darti dei risultati chiari fin da subito.

Impara a definire una strategia digitale integrata per far crescere il tuo business!

COACHING DIGITAL STRATEGY FRAMEWORK

Metodologia Agile: esempio di successo nel Digital Marketing

La metodologia Agile è uno strumento utilizzato da molte aziende internazionali. Tra le aziende più celebri, ve n’è una che la utilizza nel campo del Digital Marketing: Mozilla.
Mozilla è un’azienda di software, celebre in tutto il mondo per la creazione del browser web Firefox e del client di posta elettronica Thunderbird.

Il Senior Director del settore marketing della Mozilla, Chad Weiner, insieme al suo team di 100 persone sta attualmente realizzando un esperimento a lungo termine per testare e convalidare l’applicazione di Agile nel loro sistema di marketing online e offline. Chad Weiner, ha documentato questo viaggio attraverso una serie di post su Medium, piattaforma di blogging gratuita.
Come molte squadre aziendali, hanno avuto dei problemi con i silos, e con la grande quantità di richieste in arrivo, senza avere degli obbiettivi precisi. I membri del team, tendevano ad accumulare lavoro per prendere potere, ma spesso ciò influenzava negativamente la qualità dei loro servizi.

Questo ha portato al metaprincipio #1: progettare un’organizzazione per migliorare la frequenza e la qualità della comunicazione all’interno del settore marketing.
Inoltre, risultava difficile poter realizzare due grandi lanci all’anno. In un post Chad Weiner ricorda che “effettivamente lavoravamo dodici mesi su due grandi scommesse. E i cicli erano estenuanti.”
Per contrastare questo problema, ha creato squadre durevoli di 5-7 persone con il maggior numero possibile di generalisti. Questa strategia ha funzionato bene, e ha contribuito a organizzare team basati su core KPI, ossia sul miglioramento dei tassi di ritenzione di Firefox, o su canali importanti come le e-mail.

Ciò ha portato ad un provvidenziale miglioramento del flusso di lavoro, e grazie alla metodologia Agile, l’azienda Mozilla ha finalmente sormontato i problemi di project management, dando così una migliore esperienza al cliente.

Conclusioni e Consulenza strategica

Il viaggio alla scoperta della metodologia Agile, dei suoi pilastri, framework e applicazioni in contesti aziendali, si conclude qui. Spero d’averti dato delle informazioni utili, soprattutto se stai pensando d’intraprendere un percorso di innovazione tecnologica e digitale della tua impresa.

Se sei interessato a saperne di più su come innovarla, ti consiglio di rivolgerti a dei professionisti esperti. Ti guideranno nella definizione del percorso migliore per te, in base alla tua tipologia di business.

Migliora i processi aziendali e accresci i fatturati applicando il metodo Agile alla trasformazione digitale.
Contatta un esperto e inizia subito ad attuare il cambiamento!

RICHIEDI UNA CONSULENZA STRATEGICA GRATUITA

Ti potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

attrarre clienti tradizione e innovazione come e perche digitalizzare cover innovazione digitale

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza sugli argomenti del Digital Marketing. Scegli gratuitamente tra oltre 30 Ebook di Digital Coach.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Digital Coach

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.