Seleziona una pagina

campagna pinterest adsSono sempre più numerosi i creatori di contenuti, le aziende e i professionisti che decidono di utilizzare Pinterest Ads per la loro strategia di digital marketing: i Pin sponsorizzati rappresentano uno strumento incredibilmente efficace per intercettare in maniera semplice e mirata moltissimi degli utenti che utilizzano quotidianamente la piattaforma. 

Come saprai, al giorno d’oggi i canali social rappresentano un mezzo irrinunciabile, sia per fare personal branding che per curare la presenza online di un’impresa, qualunque sia il suo settore; con un Corso in Social Media Manager avrai modo di acquisire la preparazione necessaria per gestire nel migliore dei modi i social network più diffusi, apprendendo il loro funzionamento e imparando a utilizzarli anche come canali pubblicitari. 

In questo articolo ti spiegherò come e perché utilizzare Pinterest Advertising. In particolare scoprirai: 

  • per quale motivo iniziare a pubblicizzare i Pin
  • come impostare al meglio le campagne pubblicitarie con Pinterest Ads.

 

test social media manager

 

Scopri l’offerta formativa di Digital Coach

PROGRAMMA COMPLETO

 

Perché utilizzare Pinterest Advertising 

Come nel caso di molti altri social media, anche Pinterest permette la creazione di contenuti sponsorizzati. Nel 2019, infatti, è stato lanciato Pinterest Ads, un servizio pensato per tutti quegli iscritti che vogliono pubblicizzare i pin, aumentandone la visibilità e la diffusione presso il proprio pubblico di riferimento. Ma quali vantaggi può garantirci l’utilizzo di questo strumento di advertising? 

A metà strada tra un motore di ricerca e un social, Pinterest è ormai la vetrina per eccellenza per quanto riguarda i contenuti visuali, che siano immagini, foto o brevi video. Come saprai, è una sorta di grande bacheca virtuale online, molto semplice e intuitiva da utilizzare: ogni iscritto può creare e condividere nuovi Pin, come anche salvare quelli pubblicati dagli altri utenti nelle proprie bacheche personali. Hai mai pensato che sfruttare Pinterest Ads possa rivelarsi uno strumento utile per le tue campagne pubblicitarie?

Sempre più persone utilizzano questa piattaforma per cercare nuove idee creative, trovare l’ispirazione per un progetto personale o avere degli ottimi suggerimenti per gli acquisti, si tratti di abiti, un mobile oppure un’auto. Sapere come farsi pubblicità su Pinterest è indispensabile per raggiungere diversi obiettivi strategici e rappresenta quindi un’ottima opportunità per intercettare quella porzione di pubblico che potrebbe essere maggiormente interessata ai nostri contenuti, prodotti o servizi.

 

Una panoramica sui numeri

Pur non potendo ancora competere con giganti quali Facebook e Instagram, Pinterest ha visto una crescita significativa negli ultimi anni: un trend positivo che non accenna ad invertire la sua rotta. Sono ormai oltre 459 milioni, infatti, gli iscritti attivi che ogni mese utilizzano il sito; i temi che più interessano i pinner da tutto il mondo sono tra i più svariati: andiamo dalla moda al beauty, passando per i viaggi, il cibo e i dispositivi tecnologici. 

I motivi per utilizzare Pinterest Ads, però, non si limitano all’ampio bacino di utenza. Come riportato sul sito ufficiale, il 73% degli utenti intervistati, dichiara di utilizzare gli spunti forniti dal social per organizzare un nuovo progetto, mentre il 67% afferma di provare e testare, nella vita reale, i suggerimenti salvati in bacheca. Ma il dato più importante è forse un altro: addirittura il 78% degli iscritti utilizza la piattaforma per essere ispirato negli acquisti. Ciò vuol dire che l’utente medio di Pinterest è molto propenso ad acquistare quello che ha cercato. 

Ti interessa conoscere gli strumenti offerti da Pinterest Business per ottimizzare la tua strategia di content marketing? Di seguito scoprirai come utilizzare gli Ads in modo da ottimizzare i risultati. 

 

Come creare annunci con Pinterest Ads

Prima di iniziare ad utilizzare Pinterest Ads come strumento di business, è importante conoscere bene il suo funzionamento e imparare ad ottimizzare gli annunci a seconda dei tuoi obiettivi di business. In seguito vedrai quali sono i principali passaggi da seguire per creare delle campagne efficaci e mirate.

 

Apertura dell’account aziendale

Il requisito fondamentale per iniziare a sponsorizzare i pin con Pinterest Ads è avere accesso ad un account di tipo aziendale. Se non ne hai uno non preoccuparti: creare un profilo business è un’operazione semplice e gratuita: 

  • vai sulla pagina di iscrizione di Pinterest Business 
  • riempi i campi richiesti e clicca sull’opzione “Iscriviti”
  • completa il profilo inserendo ulteriori informazioni sul tuo brand e un avatar coerente con l’immagine del brand
  • puoi decidere anche di ricevere dei consigli personalizzati in base alla tipologia di attività.

Se già utilizzi il social e possiedi un profilo personale, è possibile richiedere una semplice conversione di account. Effettuato l’accesso con l’account Pinterest Business, potrai cominciare a creare contenuti sponsorizzati, cliccando sul comando “crea annuncio”. 

 

creare annuncio su pinterest

 

Definizione dell’obiettivo per la campagna

Ora possiamo passare alla creazione di una campagna pubblicitaria, il livello più ampio nella “gerarchia” degli annunci in Pinterest Ads. Avere ben chiaro in mente quale sia lo scopo della sponsorizzazione è fondamentale per aumentare le tue chance di successo. Una volta impostata, la campagna può essere modificata oppure duplicata in qualunque momento: sarà sufficiente andare nella sezione Report e cliccare su modifica.

Occorre sottolineare che c’è anche l’opportunità di pubblicare un singolo annuncio sponsorizzato ed è la prima opzione che viene mostrata quando iniziamo a creare un annuncio. Indubbiamente è una procedura più rapida e semplice, tuttavia per delineare una strategia completa e a lungo termine, è preferibile impostare da subito una campagna.

creazione campagne Pinterest

 

Pinterest Ads consente di scegliere tra ben tre obiettivi strategici diversi: 

obiettivi strategici Pinterest

Aumentare l’awareness

Il primo step in un buon piano di marketing è far conoscere il proprio brand o la propria azienda ad un pubblico quanto più vasto. La scelta di questo obiettivo è indicata per chi voglia fare brand awareness, aumentando la diffusione e la visibilità dei propri pin o le visualizzazioni dei video. Nel caso tu decida di selezionare questa opzione, Pinterest Ads ti dà la possibilità di delineare subito alcuni dettagli, ad esempio il nome, il tetto limite di spesa giornaliero e quello settimanale. 

Il budget non verrà fissato nelle impostazioni della campagna, ma nel corso dei passaggi successivi, relativi al gruppo di annunci; sarà possibile, inoltre, impostare il pacing (ovvero la frequenza con la quale vengono prelevati fondi dal budget) e il tasso CPM target, ovvero la cifra massima che sei disposto a pagare per ottenere una singola visualizzazione. 

Aumentare la considerazione

Si tratta dell’obiettivo a cui mirare se sei interessato ad aumentare il traffico sul sito web o sui canali social, che verrà generato grazie ai clic sui pin pubblicizzati. Scegliendo questa modalità sarà possibile decidere, a livello di campagna, quale sia la somma precisa da destinare alla sponsorizzazione. Una volta scelto, il budget verrà distribuito in automatico dal sistema allo scopo di ottimizzare il CPC (cost per click). Al momento quella della considerazione è l’unico obiettivo di Pinterest Ads la cui spesa può essere impostata a livello delle campagne e non dei gruppi di annunci. Inoltre, è possibile decidere se la sponsorizzazione debba eseguirsi ininterrottamente oppure in date specifiche selezionate. 

Sei interessato all’apertura di un e-commerce? 

ISCRIVITI AL WEBINAR GRATUITO

 Ottenere conversioni

Una presentazione visuale interessante e accattivante è una delle chiavi per suscitare interesse verso oggetti e servizi; come abbiamo già considerato, un’elevatissima percentuale di iscritti ha una buona propensione all’acquisto. La maggior parte degli utenti che utilizzano il social, infatti, è interessata ad acquistare nuovi oggetti o servizi. Tra gli obiettivi impostabili di Pinterest Ads c’è l’incremento delle azioni eseguite sul proprio sito e promuovere i prodotti in vendita. Se decidi di optare per questo obiettivo strategico, devi sapere che, prima di attivarla, dovrai occuparti dell’attivazione del tag Pinterest verificato, necessario quando si opta per le conversioni al fine di monitorare i dati sul traffico. Installare il tag non è particolarmente complesso: Pinterest Ads stesso fornirà tutte le indicazioni per farlo senza troppi problemi. Puoi scegliere una delle modalità sottoelencate: 

 

tag pinterest

Shopping Ads

Se lo scopo principale è pubblicizzare i prodotti, sicuramente sarai interessato agli Shopping Ads. Parliamo della modalità di sponsorizzazione più indicata per vendere con Pinterest Ads. Ma in che modo utilizzare questa funzione? Il primo passo è quello di inserire prodotti nella sezione “Cataloghi”: fatto questo potrai promuoverli come Shopping Ads. Occorrerà, quindi, selezionare l’opzione “vendita prodotto catalogo“, una sottocategoria dell’obiettivo di conversione, per poi procedere normalmente con la configurazione della campagna. Il vantaggio di utilizzare questa opzione è che non sarà necessario selezionare un target: sarà Pinerest Ads a capire, grazie alle informazioni fornite sul prodotto, quale possa essere il pubblico maggiormente interessato all’acquisto. 

Le potenzialità di Shopping Ads non finiscono qui: oltre al singolo annuncio, potrai creare delle vere e proprie collezioni di prodotti, associando ad un pin un intero gruppo di immagini correlate (da impostare sempre su cataloghi). Tra le altre cose, questa opzione di Pinterest Ads ti permette di impostare una campagna di retargeting, una funzione utilissima per raggiungere tutte quelle persone che si sono già mostrate interessate ai tuoi prodotti in vendita, hanno visitato il tuo e-commerce o messo dei prodotti nel carrello senza poi acquistarli. 

Entra subito nel mondo delle Digital Sales

ISCRIVITI AL WEBINAR GRATUITO

 

Targeting

A meno che tu abbia un budget da investire pressoché sconfinato, di certo sai che è impossibile, realisticamente, far arrivare i tuoi contenuti a tutti i frequentatori del web. Per rendere quanto più mirati i nostri Pinterest Ads, è di cruciale importanza gestire in maniera opportuna il targeting. Pinterest ti offre diverse possibilità per selezionare il bacino potenziale di utenti interessati: 

targeting pinterest

  • Riconnettiti con gli utenti: il targeting sarà impostato sulle persone che hanno già interagito con i pin che hai pubblicato in passato. 
  • Trova nuovi clienti: il pubblico è composto da pinner che non hanno interagito con il profilo, ma che hanno interessi e attività in linea con il target. 
  • Scegli il pubblico: Pinterest Ads permette, se lo preferisci, di personalizzare al massimo il tuo target; in questo modo potrai gestire manualmente molti parametri diversi, tra cui gli interessi, la fascia demografica. Avrai la possibilità, inoltre, di settare il posizionamento pubblicitario, quindi scegliere dove i tuoi pin verranno visualizzati (feed o ricerche).

Creazione dell’annuncio

Siamo arrivati, finalmente, alla realizzazione dell’annuncio vero e proprio. Ora sei pronto per dare libero sfogo alla creatività! Scegli le immagini e il format che più rappresentano il brand o il prodotto che vuoi vendere e crea il pin. Ricordati di scegliere titolo e descrizione coerenti con l’immagine, che contengano parole chiave attinenti al tuo settore di riferimento e che siano anche interessanti per gli utenti; non dimenticare, inoltre, di inserire il link del tuo sito web. 

creazione pin

A seconda delle preferenze impostate durante la creazione delle campagne, i pin appariranno nei risultati di ricerca, nel feed o nei pin correlati. Visivamente gli annunci di Pinterest Ads sono dei comuni Pin; potrai scegliere tra le stesse configurazioni, l’unica differenza è l’indicazione di contenuto sponsorizzato. I format disponibili sono i seguenti: 

  • annuncio di una sola foto 
  • annuncio per installare un app
  • annuncio video (larghezza standard e massima)
  • Shopping Ads (che si dividono, come abbiamo visto, in annunci singoli e collezioni)
  • annuncio carosello (composto da più immagini).

 

Conclusioni e consulenza strategica

Insomma, le opportunità garantite dal social advertising sono davvero sconfinate: mai come oggi è importante imparare a sfruttare tutti gli strumenti di marketing per riuscire a distinguersi dalla concorrenza e permettere al pubblico di apprezzare il nostro valore aggiunto. Pinterest Ads è indubbiamente uno di quei canali imprescindibili per costruire una strategia digitale vincente. 

Richiedici una consulenza strategica One to One

PRENOTALA SUBITO

 

Articoli correlati: 

come funziona pinterest social media manager social media strategy

Da sempre appassionata della scrittura, da qualche tempo mi cimento nella produzione di contenuti per il web, collaborando da freelance con vari siti. Laureanda in filosofia, amante della letteratura e del cinema.