Seleziona una pagina

Tipi di pagine web che danno maggiore valore SEO

Ti sei mai chiesto quanti tipi di pagine web esistono e quali considerare strategiche per il tuo business?

Dal punto di vista della Search Engine Optimization (SEO) ogni pagina web è importante e andrebbe trattata come una landing page progettata con l’intento di aumentare contatti e vendite. Ovviamente, mi riferisco a tutte le pagine che vogliamo vengano indicizzate dai motori di ricerca.

tipi di pagine web importanti lato seoVa da sé che è necessario porre attenzione ad ogni singola pagina in termini di design, usabilità, possibili conversioni, ecc. Cosa rende buona una landing page? Una buona landing page dev’essere in grado di catturare l’attenzione del visitatore, indirizzare i suoi bisogni, i suoi desideri le sue necessità. Dev’essere inoltre in grado di rispondere ai quesiti più comuni del visitatore e attrarlo verso i contenuti proposti, inducendolo poi a fare specifiche azioni.

Da quanto detto si può facilmente intuire che ogni pagina web richiede una particolare attenzione in ottica SEO perché se una pagina è rilevante per il visitatore lo è anche per il motore di ricerca. E’ chiaro anche che ogni tipo di pagina web dev’essere creata con uno scopo preciso; avrà un proprio obiettivo da raggiungere, talvolta anche una diversa audience e, di conseguenza, indirizzerà il visitatore verso scopi differenti. Sarà il SEO Manager a dover individuare le pagine che hanno maggior valore in termini di visibilità e conversione all’interno di una campagna di digital marketing.

In questo articolo ti parlerò dei diversi tipi di pagine web, delle loro funzioni e della loro importanza in ottica SEO.

Contatta un esperto per capire come rendere più efficaci i diversi tipi di pagine web del tuo sito

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

8 tipi di pagine web importanti per la SEO

Quante sono le pagine web? Online ci sono più di 4,5 miliardi di documenti digitali, escludendo il Deep Web, ovvero quella parte della rete non indicizzata dai comuni motori di ricerca. Una incredibile varietà di siti web e di altre risorse che trattano degli argomenti più disparati, in modi e con scopi diversi.

Riuscire a farsi spazio in questo oceano di contenuti è tutt’altro che semplice. Infatti, anche quando si hanno argomenti e obiettivi ben definiti, la competitività può essere molto alta. Quindi, per avere maggiori occasioni di posizionare una pagina tra i primi risultati del motore di ricerca, è opportuno realizzarla da una parte cercando di soddisfare quanto più possibile l’intento di ricerca degli utenti, dall’altra adottando accortezze tecniche che ne favoriscano la scansione e l’indicizzazione da parte dell’algoritmo di ricerca.

Come anticipato all’inizio, tutti i tipi di pagine web dovrebbero essere considerate come delle pagine di destinazione. Alcune sono sicuramente più importanti di altre, e tra poco ti dirò quali, ma, in linea di principio dovrebbero essere realizzate sempre con l’obiettivo di:

  • catturare l’attenzione dei visitatori
  • rispondere ai loro bisogni, dubbi e aspettative
  • rispondere a domande importanti
  • desiderare la soluzione da te proposta
  • portare gli utenti a fare le azioni che gli chiedi.

È chiaro quindi che per costruire efficacemente le pagine di un sito web è fondamentale l’attenzione di un professionista SEO

Vediamo quindi quali sono gli 8 tipi di pagine web più importanti per una campagna di ottimizzazione e sulle quali porre maggiore attenzione data la loro rilevanza dal punto di vista SEO.

Test SEO Specialist per tipi pagine web

CERTIFICAZIONE SEO SPECIALIST

Home page

L’Home page, tra i diversi tipi di pagine web, è la più visitata di un sito web. Sia che il visitatore approdi a questa come prima pagina o che ci arrivi da una pagina interna, avrà sicuramente delle aspettative su quello che troverà. 

L’Homepage deve fornire una panoramica generale di quello che il sito offre, deve cioè dare una fotografia dei prodotti o servizi che può trovare nel sito. E’ una sorta di porta d’ingresso che invita l’utente ad un viaggio all’interno del sito, dove potrà trovare maggiori dettagli su ciò che sta cercando.

Molto spesso chi si occupa di strategie SEO punta ad ottimizzare la Home page. Questa strategia è corretta nell’ipotesi in cui il sito si occupi ad esempio della vendita d’un singolo prodotto o servizio. Se il sito offre diversi prodotti/servizi, l’ottimizzazione della home page diventa pressoché irrilevante; dovrà invece concentrarsi sull’ottimizzazione di tutte le pagine web del sito.

Il modo migliore per ottimizzare l’Homepage è quello di focalizzarsi sul nome del brand. Anche se il ranking non è il solo elemento da tenere in considerazione. Ottenere ranking equivale ad aumentare la possibilità d’avere click. Ma, poi, se questi click non si trasformeranno in una visita del sito, è tutto inutile. E’ chiaro, quindi, che se la pagina Home non è particolarmente attrattiva al punto da tenere il visitatore all’interno del sito, sarà necessario porre in essere altre azioni.

Chi siamo

Un altro tipo di pagina web importante è il Chi siamo. I visitatori che vanno a guardare la pagina del Chi siamo convertono molto più di quelli che non la guardano.

I visitatori che sono vicini al “convert moment”, prima di procedere consultano la pagina del Chi siamo. Allo stesso modo, coloro che si soffermano su questa pagina sono fortemente influenzati dal contenuto della stessa e sono più propensi a generare conversioni se in questa pagina trovano informazioni atte a soddisfare la loro curiosità. Ne deriva che la pagina del Chi siamo è importante per portare traffico al sito. Pertanto, al pari d’una buona landing page, questa pagina deve svolgere pienamente la sua funzione nel processo di conversione.

Contatti

Il visitatore che, tra i diversi tipi di pagine web presenti sul tuo sito, accede direttamente alla pagina dei Contatti desidera le tue informazioni di contatto. Forse vuole un indirizzo mail, un numero telefonico o più probabilmente sapere dove sei. Ed è proprio questa informazione a darci elementi maggiori per il processo d’ottimizzazione.

Che tu sia un’azienda locale o nazionale, spesso le persone preferiscono interagire o fare affari con chi è più vicino, come potrai constatare facendo una rapida ricerca per parole chiave. Non considerare questo aspetto, sarebbe un errore. Il suggerimento è quindi quello di concentrarti sull’ottimizzazione della pagina per soddisfare gli intenti di ricerca geolocalizzati. Cerca d’individuare le parole chiave utilizzate dai visitatori per la ricerca, integra la mappa della tua attività con i contatti (numero di telefono e indirizzo mail) e soprattutto fai in modo che, per il visitatore, sia semplice entrare in contatto con te.

Se tante persone visitano questa pagina e non ti contattano, vuol dire che probabilmente non è strutturata in modo corretto, forse perché stai chiedendo troppe informazioni o le informazioni di contatto che hai fornito non sono corrette.

Diventa un esperto nell’organizzazione delle attività di indicizzazione e ottimizzazione dei vari tipi di pagine web.
Acquisisci le competenze manageriali e ottieni la certificazione SEO Manager

GUARDA IL PROGRAMMA

Categorie e sottocategorie di prodotti

Nella gran parte dei casi queste pagine interessano i visitatori che sono predisposti all’acquisto. Hanno già idea di cosa vogliono acquistare e prima di procedere vogliono avere maggiori informazioni su ciò che stanno per acquistare. Quindi, obiettivo di questa pagina web è fornire al visitatore le informazioni che sta cercando.

Per la maggior parte, le pagine delle categorie di prodotti non sono altro che pagine pass-through, che i visitatori possono o tendono a rivisitare frequentemente.

A livello SEO, questi tipi di pagine web sono una miniera d’oro per l’ottimizzazione. Le pagine hanno bisogno di contenuti per essere ottimizzate, ma i visitatori di queste pagine si aspettano per lo più di vedere i prodotti. Sarà quindi necessario aggiungere contenuto in modo strategico, senza nascondere i prodotti dato che l’obiettivo è sempre quello di soddisfare le esigenze del visitatore.

Dettagli dei prodotti

Nella fase di valutazione il visitatore analizza le caratteristiche di diversi prodotti. Ma quando si trova nella fase di acquisto, vuol dire che ha raccolto sufficienti informazioni per farla.

Quando si tratta di ottimizzare le pagine dei prodotti, la ricerca per parole chiave diventa quasi irrilevante. Questo perché ci sono così tante variabili che è impossibile focalizzare il contenuto di queste pagine su ogni potenziale variabile in modo tradizionale. Per quanto strano possa sembrare, ciò rende l’ottimizzazione di queste pagine molto più semplice e ha meno a che fare con le parole chiave e più con la costruzione del contenuto della pagina.

esempi tipi di pagina webCome con qualsiasi pagina, si procederà ad ottimizzare i tag: titolo, descrizione, intestazioni, ecc. Ma dove la maggior parte delle altre pagine richiede un approccio personalizzato, le pagine dei prodotti possono essere facilmente ottimizzate in massa utilizzando l’inserimento dinamico di parole chiave. Puoi anche scrivere contenuti standard che possono essere utilizzati per tutti i prodotti di una categoria specifica. Basta inserire il nome del prodotto nella posizione appropriata.

Oltre a ciò, devi assicurarti che la pagina contenga i tipi di informazioni pertinenti. Ed è qui che la ricerca per parole chiave diventa preziosa. Non per le parole specifiche ma per i tipi di informazioni da fornire. Se le persone cercano i colori, assicurati che le informazioni siano elencate nella pagina; se vogliono le taglie, inseriscile. Se cercano i numeri dei prodotti, aggiungi anche quelli. Non è necessario ottimizzare per un numero di prodotto specifico che vedi nella tua ricerca di parole chiave. È necessario ottimizzare per i numeri di prodotto.

Il modo in cui rendi accessibili queste pagine, tra i diversi tipi di pagine web del tuo sito, può avere un enorme impatto sulla SEO. Più link hai alle pagine dei dettagli di prodotto, maggiore sarà il valore di collegamento che dai a queste pagine, che sono quelle che spesso portano alle più alte conversioni. Un valido compromesso potrebbe essere scegliere di posizionarsi più in basso con le pagine delle categorie è più in alto con quelle dei prodotti, o viceversa. Sta a te vedere cosa ti è più funzionale, senza mai trascurare il valore SEO di queste scelte.

Categorie e tag del blog

Ogni Blog ben strutturato deve avere delle categorie precise all’interno delle quali inserire i vari post. Puoi anche decidere di taggare i tuoi post con parole chiave rilevanti. I lettori che navigano nel tuo blog possono utilizzare queste categorie e tag per trovare più contenuti correlati. Inoltre, quelle pagine di categorie e tag possono essere ottime landing pages. Da qui capisci la rilevanza che ha strutturare adeguatamente le categorie e impostare tag che facilitino la ricerca dell’utente del tuo sito.

Blog Post

Ogni sito ha un limite al numero di pagine che possono essere aggiunte prima che diventi eccessivamente ingombrante e inizi a interferire con il processo di conversione. Ma non c’è quasi mai limite al numero di argomenti rilevanti che puoi trattare per attrarre il pubblico. È qui che entrano in gioco i post del blog.

Qualsiasi argomento che non puoi esplorare in una specifica pagina del sito, o non puoi esplorare in modo approfondito, può essere trattato in modo molto dettagliato in un post sul blog. O una serie di post sul blog. Ogni postblog può essere mirato alle esigenze di un ricercatore specifico ed essere utilizzato per indirizzare traffico pertinente al tuo sito. Ma, attirare visitatori sul tuo sito non è sufficiente: assicurati che i post del tuo blog contengano anche degli inviti all’azione.

Non vuol dire promuovere incessantemente i tuoi prodotti e servizi in ogni post; significa solo fornire un gentile incoraggiamento per indirizzare i lettori a ottenere maggiori informazioni.

test professione web content editor

CERTIFICAZIONE WEB CONTEN EDITOR

FAQ e altre risorse utili

Ulteriori tipi di pagine web strategiche sono la sezione FAQ e le pagine di risorse utili (ad es. le risorse gratuite, le offerte di lavoro e via dicendo).

Una pagina FAQ ben realizzata può contribuire a:

  • migliorare le conversioni, dissipando i dubbi sull’acquisto non direttamente affrontati nel testo della pagina prodotto,
  • alleggerire il lavoro a carico dell’assistenza clienti, rispondendo pubblicamente alle domande più comuni degli utenti,
  • migliorare la SEO e semplificare la navigazione sul sito,
  • conquistare la fiducia dei visitatori dimostrando professionalità e facendo conoscere l’operatività dell’azienda.

quali pagine web scegliereSe impostata correttamente, la pagina FAQ può tornare utile ai clienti in diversi stadi del processo d’acquisto: tanto nella fase di valutazione del prodotto, quanto per eventuali problematiche relative agli ordini effettuati.

Innanzitutto, per individuare le domande frequenti da includere nella pagina FAQ, fai normalmente riferimento alla posta in arrivo e ai ticket dei clienti. Rifletti su come poter strategicamente porre le domande adatte ad informare la clientela sui prodotti, generando delle vendite. Nel selezionare le domande, focalizzati sulla loro rilevanza, utilità e opportunità; ciò ai fini di un percorso che coinvolga maggiormente il cliente, conducendolo alla conversione.

Se ti ritrovi una lunga lista di domande, raggruppale in categorie, come “Spedizione” o “Informazioni sul prodotto”, in modo da agevolare i visitatori nella consultazione. Considera di creare una pagina FAQ con sotto pagine dedicate a ciascuna risposta, agevolando così la consultazione di questa sezione del sito. Il vantaggio di questa soluzione è apprezzabile soprattutto in termini di SEO e visibilità del sito. Infatti, indirizzando per ciascuna risposta ad una pagina separata, potrai fare in modo che ognuna di esse appaia in cima ai risultati di ricerca Google. Anche il pubblico che non cerca argomenti correlati al tuo brand potrà trovarti nel ricercare via Google risposte alle domande collegate al settore di appartenenza del tuo sito. Sempre a patto che ciascuna delle tue pagine sia ottimizzata per la sua specifica query di ricerca.

Alcuni siti forniscono un esempio di pagina FAQ che indirizza a landing page separate per ogni domanda, conducendo l’utente verso la risposta (e magari anche verso l’acquisto). Grazie a questa impostazione, ciascuna pagina della sezione FAQ si trova su Google quando i clienti cercano informazioni simili.

Caratteristiche ideali per tutti i tipi di pagine web

Quali sono le caratteristiche che rendono funzionanti e funzionali i diversi tipi di pagine web di un sito?

  • Headline o titolo H1: è l’elemento più importante tra i diversi tipi di pagine web sia perché è il titolo dell’articolo o del post, sia perché ha una valenza SEO. Il testo di questo titolo va infatti inserito nel tag H1. Pertanto, bisogna scrivere il titolo H1 considerando sia gli aspetti di comprensione del visitatore della pagina sia le procedure di scansione dei contenuti dei motori di ricerca (Google su tutti).
  • Web usability: è un fattore chiave sia nella fase di progettazione che in quella di costruzione di un sito web. Il menu di navigazione – e la navigazione di pagina in generale – sono aspetti decisivi per una buona usability dei diversi tipi di pagine web. L’obiettivo dev’essere quello di rendere la navigazione il più semplice possibile, consentendo agli utenti web una esperienza di navigazione soddisfacente e, di conseguenza, il raggiungimento dei loro obiettivi sul tuo sito o sul tuo blog.
  • Contenuti di qualità. E per farlo bisogna usare le regole del web writing, cioè della scrittura per il web. Il professionista che scrive sul web, cioè il web writer, ha il compito di progettare e realizzare contenuti originali, pertinenti e interessanti per gli utenti. Deve però scrivere anche in ottica SEO, affinché i suoi articoli possano ottenere un buon posizionamento nelle SERP di Google. Non a caso, il web writer è spesso chiamato anche SEO copywriter.
  • Leggibilità di un contenuto web: significa soprattutto leggibilità del suo testo. Ciò implica per buona parte la creazione di blocchi di testo ben spaziati tra di loro ma anche l’usare i sottotitoli dove necessario, il grassettare le parole chiave e le frasi più importanti, l’adoperare le liste puntate e quelle numerate. La lettura su monitor è più complicata e faticosa, bisogna agevolarla. Scegli un font come ad es. esempio, Verdana e Thaoma che a monitor si leggono bene. Devi poi scegliere per il testo e per lo sfondo due colori che contrastino molto bene tra di loro.
  • Footer: è una parte importante delle pagine web. Per esempio, potresti inserire nel tuo footer alcune informazioni di tipo istituzionale come i propri contatti, la pagina “Chi siamo”, i “Termini d’uso” del sito web, gli indirizzi dei profili aziendali sui vari social media, un form per registrasi alla newsletter della società ecc.

Potresti anche inserire dei video che possano contribuire a comunicare alcuni dettagli in modo più efficace rispetto ai testi e alle immagini. Insomma un lavoro da web content editor.

Conclusioni e consulenza strategica

Come vedi ci sono tanti modi per costruire e rendere efficaci in chiave SEO i diversi tipi di pagine web di un sito.

Oltre a seguire le linee guida che ti ho fornito sopra potresti aver bisogno di ulteriori consigli pratici su come progettare, costruire e scrivere i diversi tipi di pagine web che andranno a comporre il tuo sito web. Il mio consiglio è di contattare un esperto nel digital per capire come sviluppare al meglio le tue competenze in ambito SEO.

Contatta gratuitamente un nostro coach per capire come creare e posizionare al meglio le tue pagine online

COACHING 1 TO 1

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Landing page come farla sito web aziendale 5 passi cover seo manager chi e

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza sugli argomenti del Digital Marketing. Scegli gratuitamente tra oltre 30 Ebook di Digital Coach.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Digital Coach

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.