Seleziona una pagina

YouTube Stories: cosa sono e come usarle in modo strategico

Ti risultano familiari le storie di Instagram, Facebook, Snapchat, ma non sai se le YouTube Stories fanno al caso tuo? Magari ne hai sentito parlare, ma non sai cosa le caratterizza e non ti è chiara la differenza con gli Shorts, una nuova funzione creata più di recente.

YouTube stories incipitVorresti saperne di più su come crearle e soprattutto su come possono aiutare in modo strategico la promozione del tuo canale o della tua attività commerciale? 

Per trovare queste informazioni, oltre a capire le dinamiche strategiche che ruotano attorno al marketing virale e video advertising, a come fare SEO su YouTube, a come monitorarne i risultati con gli analytics di YouTube attraverso il Corso YouTube and oline videomarketing continua a leggere l’articolo, e potrai conoscere più in dettaglio:

  • cosa sono le YouTube Stories
  • come puoi creare le tue storie su YouTube
  • come puoi utilizzare le YouTube Stories in modo strategico.

Cosa sono le YouTube Stories

Le YouTube Stories sono state pensate con delle caratteristiche ben precise che le distinguono dai video e dalle storie che puoi creare con gli altri canali social.

Una prima importante differenza rispetto ad altri social network è che YouTube Stories è disponibile solo per chi gestisce un canale YouTube avente almeno 10.000 iscritti. Questo significa che sia i proprietari di canali sia i creator trovano in questo strumento un modo per comunicare in modo più informale e veloce con iscritti e followers, fornendo brevi contenuti tra immagini e video.

Non per niente le storie di YouTube sono fruibili solo per i dispositivi mobili. Sono nate con un obiettivo preciso: darti la possibilità di entrare in contatto con il pubblico in modo informale e ovunque tu ti trovi. Per YouTube lo scopo era anche quello di spingere a un maggiore utilizzo dell’app per lo smartphone, e il modo in cui sono state “studiate” le storie – come vedremo- ben si presta a questo scopo.

Altro aspetto unico è la durata della pubblicazione: se la concorrenza prevede una durata delle storie di 24 ore, qui invece restano attive per ben sette giorni, una differenza di visibilità davvero importante. Inoltre, puoi disporre della massima flessibilità: non hai limite al numero di storie che vuoi pubblicare per raggiungere i tuoi followers, e possono essere progressive come contenuti da proporre. Basta che stai entro i 15 secondi di durata per ogni video.

YouTube Stories vs Shorts

Di recente YouTube, che vuole rimanere il secondo motore di ricerca più utilizzato a livello mondiale, ha introdotto una nuova funzione, gli Shorts. Sulla scia del successo ottenuto tra i giovani con i video brevi di TikTok, era inevitabile una loro versione anche su questa piattaforma. YouTube Shorts sono stati introdotti in India nel 2020, per testarne funzione e gradimento, e ora sono diffusi a livello mondiale.

Si trovano nella home page dell’app per dispositivi mobili, e una delle principali differenze è che gli Shorts possono essere creati da tutti, senza il vincolo di follower. Si possono per esempio trasformare gli attuali video presenti sul tuo canale in Shorts, della durata massima di 60 secondi (in formato verticale). Non hanno scadenza, rispetto alle Stories non c’è una progressione. Si può usufruire della videocamera multisegmento pensata ad hoc dalla piattaforma che quindi consente di unire più clips, ed è disponibile anche una libreria musicale. Come per TikTok si può lasciare un commento, mettere un like, condividerlo. Rispetto ai video tradizionali, va incluso #Shorts nel titolo o nella descrizione per consentire al motore di ricerca di identificare la tipologia di contenuto.

A livello di marketing aziendale, la nuova funzione YouTube Shorts potrebbe essere impiegata per dare un focus, una risposta, un approfondimento su un particolare aspetto visto che gli Shorts non necessitano della durata più lunga di un video di YouTube tradizionale, oppure per presentare un frammento di un video che rimanda al video completo per l’approfondimento. Per i creator, va inoltre precisato che è stato istituito un Fondo per premiare Shorts originali e creativi apprezzati dalla community di YouTube. In Italia è partito a ottobre 2021; i requisiti necessari si trovano su Google.

Gli esperti di YouTube e degli altri canali social sono molto ricercati dalle aziende.
Verifica con un test se il ruolo di Social Media Manager fa per te!

Test Attitudinale Social Media Manager

Come funzionano le Stories di YouTube

Le storie di YouTube non sono difficili da creare e pubblicare, così come è intuitivo il loro editing prima di pubblicarle, seguendo alcuni semplici passaggi. Hai inoltre a disposizione vari strumenti – dall’aggiungere una foto, un link, la musica – che consentono molta creatività e flessibilità in base alle necessità di partenza.

Un altro aspetto importante da ricordare è che è possibile monitorare il loro rendimento, anche in caso di storie multiple, per capire quali format risultano più apprezzati e apporre eventuali modifiche. 

Accedi all’app di YouTube e crea la storia

Prima di tutto devi accedere tramite l’app YouTube play, non tramite YouTube Studio, con il vantaggio che le YouTube Stories sono più immediate e fruibili per i creator. Il secondo step è di cliccare l’icona della fotocamera in alto a destra (è nella barra di navigazione), seleziona a questo punto l’icona “Crea una storia”. Infine, puoi aggiungere una foto o caricare un video salvati in precedenza sullo smartphone, oppure scattare una foto e realizzare un video al momento e aggiungerli.

Pubblica la Story per farla vedere

Prima di pubblicare la tua Story, segue la fase di editing dove puoi inserire per esempio musica, editare il testo, inserire un link video, aggiungere gli adesivi, gli stickers e così via, grazie a una serie di strumenti messi a disposizione per rendere una storia originale e avvincente. Una volta salvate le modifiche cliccando “Salva”, sei pronto a pubblicarla, cliccando “Pubblica”. Se si vuole eliminarla, magari perché non piace, basta cliccare sulla storia e andare sui tre puntini in alto del menu, poi clicca “Elimina”.

Le YouTube Stories sono visibili nella parte superiore del feed “Iscrizioni” (raccolte), del canale dello YouTuber oppure si trovano nella Home. Esistono due opzioni: si può guardare la storia più recente (riconoscibile con un cerchio rosso attorno al profilo), oppure visualizzare tutte le storie di uno YouTuber andando sulla scheda “Storie” del canale, da qui cliccare la miniatura per la visione. Per passare al video successivo, si clicca sulla destra del player.

Monitora il rendimento

È possibile controllare sia il numero di visualizzazioni e commenti per singolo post della storia oppure il loro totale riferito alla storia completa. In entrambi i casi le informazioni si trovano in fondo al player. Questa opzione si rivela anche molto utile nelle storie multiple, per capire quali format risultano più apprezzati o, infine, per personalizzare il contenuto sulla base delle visite generate.

Diventa uno specialista con un’alta conoscenza dei social media e dei tool di analisi

ISCRIVITI AL MASTER IN SOCIAL MEDIA MARKETING

Consigli per usare YouTube Stories in modo strategico

Le YouTube Stories possono avere vari vantaggi, tenendo presente le loro caratteristiche, prima di tutto la durata ma anche il fatto che costituiscono un ottimo strumento per ingaggiare la community. Di qui nasce anche una domanda spontanea: fanno guadagnare?

  • Sfrutta la loro breve durata. Comparate ai video, consentono di ottenere un buon ritorno. Tieni presente che le storie di YouTube vanno intese come uno strumento, una possibilità aggiuntiva (rispetto ai video veri e propri) di comunicare in modo diretto con i propri abbonati, non sostitutiva. Per esempio, se sei un creator usale per promuovere i tuoi canali: le puoi usare per fare un’anticipazione sui prossimi video, per informare i followers sulle novità del canale. Se sei invece un’azienda puoi raccontare di un nuovo prodotto che stai lanciando o di una nuova collezione, puoi parlare della storia di un prodotto, di come viene realizzato. Puoi usare le funzioni presenti in YouTube Stories come lo sticker Breaking News per attirare l’attenzione. Puoi anche inserire un link che rimanda al comunicato stampa completo, o a una landing page del sito web che contiene le news sul nuovo prodotto. Altra possibilità – se sei un’azienda – è di rivolgersi a uno Youtuber/Influencer che faccia le tue veci, cioè che pubblicizza i tuoi prodotti con le sue Stories. Ricorda anche che le YouTube Stories sono lo strumento ideale se si vogliono creare storie multiple, composte da diversi video singoli che si trovano simultaneamente on line.
  • YouTube Stories smartphoneIngaggia e aumenta la tua community. Quanto detto porta ad un altro aspetto strategico: le YouTube Stories fanno crescere la tua immagine e community attraverso varie funzioni disponibili come la condivisione di immagini, la creazione di sondaggi e storie, oltre alla loro elaborazione e condivisione, il piazzamento pubblicitario di prodotti. Si possono per esempio leggere i commenti dei followers, puoi rispondere anche in modo personalizzato con l’opzione rispondi (aggiungendo anche una foto o un video), puoi fare domande, dialogare con gli utenti se offri un servizio/prodotto in grado di risolvere le loro richieste, puoi ottenere feedback dal pubblico tramite i commenti. I followers possono infatti commentare le storie sia con i like, sia scrivendo un messaggio. I commenti sono visibili per tutto il tempo. Anche per le YouTube Stories valgono le impostazioni di moderazione dei commenti che hai scelto per i tuoi video normali, quindi si può salvare, rivedere, rimuovere, segnalare o nascondere i commenti. 
  • Stringi collaborazioni per incrementare il mercato. Perché non sfruttarle per stringere collaborazioni con aziende di prodotti o servizi complementari ai tuoi (non competitors) e “supportavi” a vicenda? Un suggerimento: raggiungi un possibile partner, puoi chiedergli di mandarti uno o più video che spiegano cosa fanno, che puoi caricare nella tua storia. Tu puoi fare lo stesso con lui, inviandogli i tuoi video, così ottenete un beneficio reciproco in termini di maggiore visibilità a un mercato per voi nuovo. Non solo, se vi aggiungete entrambi come moderatori dei commenti, potete poi gestire i vostri commenti, indirizzandoli al rispettivo feed di storie.
  • Crea lead. Un dei modi più semplici per generare lead e quindi abbonati/clienti è quello di pubblicare una storia che contenga una domanda specifica a cui rispondere, nei commenti. È inoltre possibile aggiungere un commento con una specifica CTA (Call To Action) e link che può per esempio essere sfruttato per aumentare le iscrizioni a un webinar, a registrazioni di corsi, al tuo canale/sito web e così via. Va tenuto presente che le YouTube Stories sono visibili sia agli abbonati sia ai non iscritti al canale: questo aspetto aumenta notevolmente la visibilità dei contenuti che sono pubblicati. Chi non è iscritto va nella tab “Home” e nella lista “Successivo” sotto ai video, se desidera iscriversi al canale mentre guarda la storia può cliccare sul pulsante “Iscriviti” all’interno del video. Chi invece è già abbonato, passa tramite l’app sul dispositivo mobile e accede tramite l’icona “Abbonamenti” che si trova nella parte inferiore dello schermo.

Impara a realizzare una strategia di marketing che integri Web e Social Media 

SCOPRI DA DOVE PARTIRE

Conclusioni e consulenza strategica

Come hai visto, per usare al meglio le YouTube Stories sono utili sia conoscenze di YouTube sia dei social in generale. Per diventare un esperto nella loro gestione e nella creazione di un’efficace strategia digitale, ti consiglio di guardare l’ampia offerta formativa in ambito Social Media Marketing di Digital Coach. Potrai scegliere i percorsi più idonei per te o i tuoi dipendenti, a seconda delle tue esigenze di business.

Cosa aspetti? Affidati a un esperto per la creazione della tua strategia digitale!

RICHIEDI UNA CONSULENZA STRATEGICA GRATUITA

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

YouTube Studio influencer social seo

Digital Coach è una società di formazione specializzata esclusivamente in soluzioni formative legate ai mondi del digital, dei social media e del e-commerce. Offriamo la più ampia e specializzata gamma di Master e Certificazioni in Italia per poter lavorare e fare carriera nel Digitale

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza sugli argomenti del Digital Marketing. Scegli gratuitamente tra oltre 30 Ebook di Digital Coach.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Digital Coach

12 Commenti

  1. Manuel Lazzarotto

    Youtube è una piattaforma molto diffusa ed utilizzata dagli utenti . Perciò risulta importante essere sempre aggiornati sulle novità che vengono proposte per capire come utilizzarle per far crescere il proprio business . D’altronde il mondo del digitale è così : in continua evoluzione e fermento . Continuo aggiornamento e formazione sono elementi fondamentali per ottenere risultati di rilievo con relative soddisfazioni personali ed economiche.

  2. francesco.cerrone

    Dopo Instagram e Facebook, anche YouTube avrà a disposizione le stories per creare engagement con gli iscritti ai canali. Ne vedremo delle belle!

  3. Raffaella Bertoni

    Le stories sono diventate sempre più’ utilizzate e anche youtube ha deciso di focalizzarsi su questo strumento

  4. Chiara Riccio

    Sono un po’ scettica rispetto a questa funzione di YouTube. Credo che per differenziarsi dalle altre piattaforme dovrebbe intraprendere un percorso totalmente diverso

  5. Guendalina Barbagallo

    Argomento interessante e trattato molto bene. Brava Chiara!

  6. Suppa carlo

    Articolo ben strutturato,ed è solo l’inizio,brava chiara!

  7. silvia bodini

    Bell’articolo Chiara, le storie su Youtube mi mancavano!

  8. Silvia Colombo

    Le stories sono strumenti veloci e molto efficaci per creare engagement col proprio pubblico. Molto interessante sapere che si possono pubblicare anche su Youtube.

  9. Fabiana Albano

    non ero a conoscenza delle stories su Youtube. Ovviamente questa potentissima piattaforma non poteva venir meno a questo fenomeno oramai virale. Interessante scoperta.

  10. gerardo.megaro96

    Articolo molto interessante

  11. Ila

    Interessante, non sapevo dell’esistenza delle stories di youtube.
    Sicuramente, trattandosi di uno strumento ad oggi potentissimo, necessitava dell’integrazione della “novità” che ha rivoluzionato l’utilizzo di gran parte delle piattaforme.

  12. Viviana Lanci

    Youtube è e sarà a capo delle grandi piattaforme per quanto riguarda gli utenti che usano i video per informarsi, divertirsi, ascoltare musica e via dicendo. Alla base di ogni business bisogna testare e approfondire per capire al meglio la strategia giusta da abbinare.

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.