Seleziona una pagina

Ricicli, moda e complementi d’arredo ecosostenibile in chiave 4.0

La particolarità di Ricicli sta proprio nella sua filosofia. Ovvero nella produzione di complementi di arredo e di accessori moda realizzati con materiali di recupero, grazie al design di Giulia Meloncelli, che si serve delle linee e delle forme degli oggetti e degli indumenti che intende riusare per creare pezzi unici.
Il risultato sono oggetti autoprodotti assieme a collaboratori che condividono con lei la stessa filosofia ecosostenibile.

Ricicli è un quindi un brand che sposa la filosofia del recupero dei materiali industriali e post-consumo, proponendo insieme ai propri prodotti una nuova cultura che si fonda sul rispetto della natura e dell’ambiente. Tutto questo avviene attraverso il riuso dei materiali con l’obiettivo di limitarne lo spreco.

La sua attività si avvale anche di strumenti di digital marketing per la promozione di contenuti e per la vendita, che integrano l’attività laboratoriale e di promozione territoriale. Ce lo racconta l’ecodesigner Giulia Meloncelli.

La mission: il rifiuto come risorsa

Carmen Santi Di cosa si occupa Ricicli? Cosa produce e qual è la sua mission?

Giulia Meloncelli Ricicli è un marchio che ha una decida d’anni, ma i suoi semi sono stati gettati nel 1999 con una tesi che aveva come tema “Il rifiuto come risorsa”.
Ricicli tratta di recupero di materiali e di oggetti che li reinterpretano, vedendoli da un altro punto di vista.
I prodotti che nascono sono veramente tra i più svariati: accessori, borse, abiti, complementi d’arredo, lampade, regalistica aziendale.
Il materiale stesso ci dà l’input per essere trasformato in qualcosa di diverso da quello per cui era stato pensato.

La nostra mission consiste nel sensibilizzare i nostri clienti e i nostri sostenitori al riciclo, affinché si sforzino di vedere gli oggetti da un altro punto di vista.
Intendiamo farli riflettere sulla seconda vita delle cose, sul riuso e sull’importanza del non spreco. Cerchiamo di esprimere questo intento in tutti i prodotti che realizziamo, indipendentemente dal materiale dal quale partiamo.

Target e dintorni

Carmen SantiAvete identificato un target specifico per la vostra filosofia e i vostri prodotti?

Giulia MeloncelliIl target è abbastanza ampio, in termini di età, si va dal trentenne al novantenne. Abbiamo notato però che i nostri clienti sono divisibili in due macrocategorie.
C’è chi acquista Ricicli perché è un prodotto ironico, unico, fatto a mano, volendo anche di design. Oppure c’è chi lo acquista per tutte queste cose e in più perché è ecosostenibile. In questo ultimo caso si tratta di una personalità più sensibile, che è attenta al prodotto a basso impatto ambientale e all’etica dell’azienda che lo produce.

ricicli in fiera

Ecosostenibilità e progetti online.

Carmen SantiCi spieghi come funziona il vostro e-commerce e come sfruttate i canali di promozione digitale?

Giulia MeloncelliUtilizziamo la stessa strategia di contatto con il cliente sia nel web marketing che nel marketing offline. Quello che differisce è solamente lo strumento che andiamo ad utilizzare.
Innanzitutto contattiamo la maggior parte dei nostri clienti offline, in occasione di fiere, eventi, dove abbiamo l’occasione di instaurare un rapporto con loro. Gli strumenti on-line ci aiutano successivamente ad amplificare questo rapporto umano, che spesso si trasforma anche in un rapporto di amicizia.

Il focus sui clienti

Teniamo molto ad impostare il nostro lavoro sulla relazione con i nostri clienti e ad instaurare rapporti umani. D’altro canto vediamo che anche il cliente è soddisfatto di questo trattamento e si sente partecipe e parte del progetto.
Devo anche dire che in più di un’occasione è stato il cliente stesso a darci degli input per migliorare i nostri prodotti o addirittura farne di nuovi, che si sono rivelati tra l’altro vincenti. 
Il rapporto con il cliente è quindi per noi fondamentale, questo è il motivo per cui abbiamo deciso di vendere anche direttamente al pubblico oltre che on-line. Questa relazione infatti ci dà talmente tanti input che non potremmo farne a meno.

Ricicli creazione borse

Non possiamo parlare di una strategia vera e propria di marketing, ma piuttosto di un modus operandi che tiene molto conto del rapporto e della relazione con il cliente.
Questo non vuol dire che improvvisiamo, ma ci avvaliamo di strumenti in modo cosciente e meticoloso, perché si tratta di strumenti molto potenti. Curiamo nei dettagli sia il sito di Ricicli, che le newsletter e i social, che sono assolutamente indispensabili perché ci aiutano a dare visibilità al nostro lavoro e a migliorarci sempre. Ma sono anche importanti per diffondere i nostri progetti geograficamente.

Nuovo sito e progetti su misura.

Il sito per esempio è stato rinnovato da poco, abbiamo scelto un taglio molto più cool del precedente, pur confermando gli aspetti di artigianalità e italianità. Abbiamo mantenuto anche le recensioni dei nostri clienti, perché sono fondamentali e provano la validità dei nostri prodotti.
Nel sito abbiamo inserito una sezione dedicata a tutti i nostri progetti su misura, perché parallelamente alla nostra produzione a catalogo, abbiamo anche una progettazione fatta su commessa per i clienti privati, per attività commerciali e aziende. Sul nostro sito troverete un portfolio dei nostri lavori.

ricicli i titolari giulia e andrea

La scelta del Blog

Una scelta importante è stata quella della realizzazione del nostro blog Ricicli, che usiamo per approfondire temi a noi molto cari, non solo inerenti al riciclo, ma anche alla nostra filosofia di vita.
Pubblicheremo per esempio post sull’importanza dell’autoproduzione di frutta e verdura, visto che tra l’altro ci vantiamo di avere un bellissimo orto, perché vogliamo sensibilizzare i nostri follower e i nostri clienti all’autoproduzione vegetale.

Sempre in contatto con la newsletter.

Un altro aspetto molto importante e uno strumento che si sta rivelando sempre più interessante è la newsletter, che realizziamo attraverso Mailchimp già da diversi anni, constatandone la sua efficacia. Molti clienti vengono a trovarci durante le fiere e gli eventi proprio grazie alla comunicazione che facciamo dell’evento tramite la nostra newsletter. Si tratta di uno strumento che ci permette di rimanere sempre in contatto.

Per questo andremo a fare delle newsletter sempre più mirate, personalizzate, puntando sulle immagini, perché comunicano sempre di più del testo.
Stiamo studiando newsletter sempre più incisive come messaggio e andremo a programmarle anche per la fase del post vendita. Su questo aspetto miglioreremo sicuramente. Questa è una po’ la nostra strategia.

Ricicli la lavorazione

I social e la community

Carmen SantiC’è una strategia che avete pensato per i social? Quali canali utilizzate e come?

Giulia MeloncelliAbbiamo pensato ad una pagina Facebook e ad un profilo aziendale Instagram che cerchiamo di tenere aggiornati costantemente con materiale aziendale e foto.

Abbiamo deciso di non trasformare la nostra pagina facebook in una semplice vetrina di prodotti, ma ciclicamente pubblichiamo post inerenti a temi attuali, approfondimenti, in modo da avvicinare sempre di più i nostri follower, e chi si avvicina alla nostra realtà, ai temi che ci stanno a cuore. Per questo motivo stendiamo un calendario editoriale mensilmente, che ci permette di pensare e impostare una varietà di argomenti senza improvvisare.

Abbiamo anche l’obiettivo di aumentare i contenuti fotografici su Instagram perché è un canale che vale assolutamente la pena alimentare quotidianamente.
Su Instagram pubblichiamo immagini non solo di prodotto, ma anche di clienti che vengono in fiera o in laboratorio, e le foto dei nostri eventi, in modo da mostrare la vitalità del nostro brand.

Ricicli il laboratorio

L’interazione con i clienti.

Sono strumenti molto utili e oggi indispensabili, perché essere su Facebook e Instagram ti dà anche la possibilità di venire taggato dai clienti, che pubblicano foto dei prodotti appena acquistati, manifestando soddisfazione, e questo crea anche una sorta di comunità e di sentimento di appartenenza intorno al nostro brand e alla sua mission. Oggi non puoi non esserci.
Questi canali permettono quindi di creare uno spazio di azione e di interazione anche per i nostri clienti, affinché si sentano parte di una comunità Ricicli che per noi è molto importante, tanto da considerarla parte del progetto stesso.

Abbiamo aperto anche un canale Youtube che per il momento usiamo per interviste e archivio di video. Il nostro obiettivo nel tempo è di sfruttarne a pieno le potenzialità per aumentare la visibilità e ovviamente le vendite del nostro e-commerce.

Il futuro e i progetti

Carmen SantiAvete obiettivi precisi per il futuro?

Giulia MeloncelliAssolutamente sì. Proprio con il nuovo sito abbiamo deciso di allargare le categorie di prodotti in vendita on-line. Questo per noi è un lavoro importante perché, essendo i nostri prodotti dei pezzi unici, ogni volta che un pezzo viene venduto deve venire immediatamente sostituito nell’e-commerce e questo significa essere pronti con nuovi prodotti, nuove immagini e nuove schede prodotto. Per Ricicli è una bella impresa.

Quest’anno abbiamo deciso di inserire anche l’abbigliamento e per noi sarà sicuramente una una bellissima sfida. In questo caso non solo dovremmo gestire pezzi unici ma anche le taglie. Stiamo già lavorando a questo progetto, che ci è stato richiesto e suggerito dai nostri clienti.

Un’altra novità a cui accennavo prima sarà appunto il blog, dove approfondiremo tanti argomenti che magari rimangono solamente accennati su altri canali. Lavoreremo poi sulla newsletter di Ricicli, sempre più mirata e specializzata, e arricchiremo le nostre pagine con immagini e comunicazione visiva dei nostri prodotti ambientati e anche indossati.

Le idee innovative oggi hanno molti più strumenti e canali per potersi promuovere, ma non per tutti i prodotti e servizi vale la stessa strategia.
Per poter identificare quella più corretta ti suggeriamo di formarti adeguatamente. Chiedi informazioni sul nostro Master in Digital Marketing

ARTICOLI CORRELATI

lavoro digitale

PIECES OF VENICE

software e-commerce

Digital Coach è alla ricerca di 5 Digital Sales Specialist.

Leggi la descrizione e Guarda il Video di Luca Papa.

Pulsante scopri di più

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza gratuitamente sugli argomenti del Digital Marketing.
Scarica in basso il tuo e-book

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


Esercitazioni Live 100% Pratica Operativa


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Open Day Digital Coach

76 Commenti

  1. Monica Sartori

    Bellissimo progetto! Vive di contenuti etici e della grande creatività dei fondatori. Una bella realtà con tante idee innovative da proporre ai propri clienti e che soprattutto sa come farlo attraverso gli strumenti di digital marketing.

  2. Monica Ciminelli

    Fantastico, ho un’amica che si occupa di dare nuova vita a capi vintage. Sono certa che tutte queste informazioni le saranno utili. Sta già lavorando con i social, ma può fare meglio .

  3. PETRELLIS

    Bello il progetto è quello che realizzano. Poi oggi i clienti sono molto più attenti e per fortuna c’è maggiore sensibilità ai temi della sostenibilità e al riciclo.

  4. Maria Elena Massarelli

    Sempre soddisfacente vedere iniziative come questa sul riciclo di materiali.. Ce ne sarà sempre più bisogno in futuro.
    Ho visto il loro Instagram e sono molto simpatici i prodotti che sono riusciti a reinventare. Ottima idea!

  5. Barbara Amasino

    Non sapevo dell’esistenza di Ricicli ed è davvero un’azienda al passo con le esigenze green moderne e in contrapposizione con l’usa e getta del consumismo. Ottima lettura, articolo interessantissimo

  6. Manuel Lazzarotto

    Mi piace l’idea di questa azienda di rispetto dell’ambiente ed ecosostenibilità . Qua online e offline lavorano assieme, si integrano a vicenda . Tutto molto bello peccato però che , andando a vedermi il sito, i prezzi siano un po’ troppo alti per i miei gusti . Forse qualcosa si poteva ritoccare …

  7. Erika Baggetto

    Siamo travolti dal consumismo, dalla concezione di “Usa e getta”; l’idea di Ricicli mi piace molto, va controcorrente e pone l’attenzione verso la possibilità di utilizzare le risorse già a disposizione, puntando all’ecosostenibilità.
    Bravi nell’usare sia i canali social sia il contatto diretto col cliente per promuoversi.

  8. Leonardo Taverna

    Articolo molto interessante e di forte ispirazione. Fondere eco sostenibiltà e digitale credo sia una scelta vincente. Resto spesso affascinato da progetti di questo tipo.

  9. Giuseppe Zaccaria

    Un ottimo articolo che da ottimi consigli su fare una strategia di marketing innovativa e sapersi rinventare. Un mondo che sicuramente in grande crescita in un futuro prossimo.

  10. Cinzia8

    Un’idea fantastica, il riciclo creativo non è solo eco-sostenibile ma anche esteticamente bello e vivace! Si percepisce l’amore di Giulia per le sue creazioni e per i suoi clienti… Un’impresa che si può definire “karmica”. Ho salvato il sito nei preferiti :) Grazie

  11. Giorgio Surdi

    Un progetto davvero interessante, capace di cavalcare un trend del momento! Complimenti!

  12. Francesca Conti

    Prima di leggere questo articolo non conoscevo Ricicli, ma devo ammettere che è veramente una bellissima idea. Per curiosità sono andata a visitare anche il loro sito ed ho dato un’occhiata ai vari prodotti e ne sono rimasta piacevolmente sopresa, veramente belli e ben fatti. Ottima la strategia di competere non solo offiline ma anche online.

  13. Francesco Cretella

    Idea davvero innovativa, l’eco-sostenibilità oggi ha bisogno di progetti come questi, semplici ma altrettanto geniali. Complimenti Giulia!

  14. Manuela Di Cosimo

    Mi sembra ottima l’idea quella di utilizzare materiali di recupero per crearne altri nuovi e unici.
    Meno sprechi. A questo dovremmo puntare, prima che l’immondizia ci sotterri… complimenti per l’idea e l’articolo.

  15. Ilenia Sini

    Viviamo in una società in cui regna il consumismo e apprezzo molto l’idea di Ricicli… spero che molti altri prendano spunto da loro. Complimenti!

  16. Greta Rachita

    Bellissima questa idea di Ricicli. Di sicuro una idea da condividere e da copiare.

  17. luigi.rizzella@gmail.com

    Ci vuole coraggio per seguire i proprio sogni e ideali, bellissima iniziativa imprenditoriale.

  18. Matteo Liquori

    Progetto innovativo a tratti futuristico oserei dire… Bellissima realtà!

  19. cacacemartina

    Sono proprio delle belle idee sostenibili, complimenti l articolo mi è piaciuto molto e il progetto pure ottimo lavoro!

  20. Stephanie De Padova

    L’articolo è molto interessante sotto il punto di vista del reciclo, ormai sempre più essenziale.

  21. Michela Valenti

    Ottimo articolo per la sensibilizzazione del riciclo, ormai sempre più essenziale.

  22. Francesca Sala

    Progetto super attuale e ottimo per l’ambiente. Interessante sono super d’accordo.

  23. ANTONIO

    Progetto interessante, utile e sempre più attuale.

  24. Francesca Nisticò

    rispettabile e interessante realtà! Una comunicazione che si espande nelle giuste proporzioni tra offline e online.. mirata ed efficace per la tipologia di prodotti offerti e il conseguente target a cui si rivolgono. Bravissima!

  25. Suppa carlo

    Un buon metodo per salvaguardare l’ambiente,puttroppo non tutti se rendono conto,bell’articolo

  26. Stefano Sanvito

    Nella logica della sostenibilità e della salvaguardia dell’ambiente e’ di certo un iniziativa di cui tenere conto. Senz’altro da prendere ad esempio.

  27. silvia bodini

    Bravi ragazzi! Un progetto di cui andare fieri!!

  28. Mattia Falanga

    Ottima iniziativa per sensibilizzare i clienti al riciclo sfruttando il potente mezzo del Digitale!

  29. khashayar yousefzadeh

    un progetto davvero interessante!

  30. Elisabetta Passaretti

    Un progetto davvero bello ed ammirevole. In un’epoca in cui tutto è a perdere, in cui non si fa altro che comprare invece di aggiustare, invece di riutilizzare e ridare vita agli oggetti, senza curarsi dell’inquinamento e della sofferenza a cui è sottoposta la nostra terra, finalmente un’azienda che abbia deciso di impostare il loro core business basato su questo, sul dare una seconda vita alle cose. Il tutto con artigianalità ed un pizzico di italianità. W Ricicli, sto già visionando il loro e-commerce per scegliere cosa comprare!

  31. Jessica armanetti

    Pratico come hobby, e a volte lavoro, il Cosplay, creandomi costumi con quello che ho a disposizione in casa e altri materiali! Sempre a favore del riciclo e dell’inventiva!

  32. Alessandra Vergerio

    Devo dire che solo leggendo questo articolo, mi è già venuta voglia di acquistare da loro! Bellissimo lavoro. Si vede che credono in ciò che fanno ed amano la loro professione!

  33. Chiara Padovani

    Interessante come questa Ecommerce usi l’offline in prima battuta per poi espandersi grazie all’online, permettendo così di sensibilizzare le persone verso l’ecosostenibilità. Inoltre è importantissima la creazione di una community e l’interazione con i clienti. Trovo bellissimo che si possano “ispirare” a vicenda.

  34. Luca Vanoli

    Un prodotto unico ed ecosostenibile!! Complimenti!

  35. Asia Bazzi

    Ho apprezzato moltissimo l’idea di Ricicli. Il riciclaggio farà necessariamente sempre più parte della nostra vita e il fatto che un’azienda abbia deciso di creare un modello di business basato su questo non può che essere segno di lungimiranza e intelligenza. Complimenti!

  36. Barbara Sasso

    Che bel progetto! Una passione che diventa un vero e proprio lavoro ecosostenibile,

  37. Dario Ciraci

    Ecco uno degli esempi perfetti di come si può unire la propria passione con il digitale! Complimenti!

  38. Eleomann

    L’idea geniale e ben costruita non basta andare controcorrente bisogna essere arguti e percepire il bisogno del cliente in un modo esponenzilae. Complimenti!

  39. RamonaBartoccioni

    In quest’ultimo periodo si parla sempre più di sostenibilità ambientale e un’attività che ne fa uno dei valori principali è sicuramente da ammirare e promuovere! ;)

  40. Filippo_Merlini

    Articolo che offre spunti interessanti, peserà sempre di più l’esigenza di sviluppare un’economia circolare e questi esempi aiutano a dare prova di quanto sia possibile accogliere questa necessità e da essa promuovere un’attività anche attraverso gli strumenti digitali

  41. Roberta Maisano

    In questa intervista si percepisce l’amore di giulia per il lavoro che svolge e già di per sé poter fare esattamente l’attività che si ama non è poco. In più tutto questo traspare perfettamente nella loro comunicazione.

  42. Cecilia Castellani

    In un epoca di consumismo, quella del riciclo è davvero un’idea geniale.
    Un grandioso “in bocca al lupo” per questo fantastico progetto!

  43. Massimiliano Dell'Anna

    Credo che il futuro sia proprio nel nome del marchio “RICICLO” e la comunicazione passa tutta per le immagini (foto e video); da prendere come spunto. Usano proprio tutto del Digital :)

  44. Lisa Baiocchi

    Questo è il tipico caso per cui una passione diventa un lavoro: è possibile avvertire attraverso questo schermo la dedizione di Giulia per il progetto che porta avanti. Brava Carmen per essere riuscita a canalizzare al meglio le sensazioni positive di Ricicli!

  45. saracocco

    Che bella intervista! Si percepisce l’amore di Giulia per quello che fa e già questo è importante. Il fatto che ci tenga così tanto al rapporto con i clienti sicuramente è un’arma vincente

  46. Allegra

    Questa azienda segue il più importante trend del momento, riuscire a fare un business strutturato e all’avanguardia non è scontato! Complimenti!

  47. Raffaella Bertoni

    Intervista molto interessante su come un’ idea molto innovativa e tutt’oggi molto sentita l’eco-sostenibilità

  48. laura75

    intervista molto interessante, l’artigianalità ed il riciclo sono sicuramente un trend emergente

  49. Veronica Petrini

    Ricicli non regala solo seconda vita agli oggetti e scarti industriali, offre una visione green, ascolta i clienti e da loro importanza. Tutto è affiancato da strategia di marketing offline e online.

  50. ale

    Ottima intervista, veramente molto interessante

  51. Domenica Porcu

    una intervista interessante così come gli spunti che ne emergono!

  52. Silvia Colombo

    Bella intervista che dà importanza ai rapporti umani e all’economia circolare, due concetti che devono stare necessariamente alla base dello sviluppo economico del futuro.

  53. cipollina

    Grazie mille Carmen per questa intervista molto interessante e ricca di spunti! Le parole e lo spirito di Giulia mi hanno talmente affascinato che sono subito andata a curiosare sul loro sito. Ho apprezzato molto la sua esposizione chiara relativa alla strategia e al percorso effettuato dall’azienda dal lontano 1999 quando tutto ha avuto inizio con una tesi di laurea. Mi ha colpito inoltre la grande importanza data al contatto diretto con i clienti – non solo sui socials ma anche personalmente in occasione di fiere -, in quanto parte integrante dei loro progetti e della loro filosofia. Caratteristica, questa, fondamentale soprattutto nel campo dell’artigianato e del design.

  54. Matteo Papucci

    Le aziende con una green policy si sviluppano molto più rapidamente di aziende classiche. L’interesse per il riciclaggio e il rispetto per la natura interessano una gran fetta di pubblico. Se possono scegliere, la maggior parte dei clienti sceglierà sempre un prodotto riciclato e artigianale rispetto a uno uscito dalla grande produzione.

  55. Lucrezia D'arpino

    Idea da condividere con tutti, ci troviamo in un’epoca dove si tende ad esagerare in tutto, sprecando e gettando infiniti materiali. Io sono molto favorevole a l’eco-sostenibile e di conseguenza al riciclo massimo di tutto ciò che ci circonda. A tale proposito penso anche che il riciclo sia il VERO FUTURO, se si continua a distruggere la natura il mondo avrà vita molto più breve.

  56. Cristina Tasselli

    Ho trovato l’idea di business molto interessante in un Mondo consumistico nel quale viviamo. Tra l’altro l’eco-sostenibile va di moda e dovrebbe risultare attraente anche per gli investitori.

  57. Luca Lampis

    Un’idea lodevole quella di dare una seconda vita alle cose.. rispettando l’ambiente e offrendo prodotti originali!

  58. Gloria Battaglia

    Da accumulatrice seriale e “questo non lo butto perchè non si sa mai” adoro questo tipo di progetto e avendo collaborato con un centro della mia zona che si pone lo stesso obiettivo di riuso, sono rimasta piacevolmente affascinata dalla lettura di quest’articolo. Sono convinta che i canali digitali siano fondamentali per la promozione di questo genere di attività, in quanto ampliano enormemente il raggio d’azione del potenziale pubblico e creano engagement. Mi permetterei di consigliare anche l’utilizzo di un canale Telegram.

  59. Valentina Pinna

    Bellissima idea! Bravissimi ragazzi di Ricicli. Seguirò sicuramente il blog per rimanere sempre aggiornata!

  60. Matteo Papucci

    La green economy tira tantissimo! Alcune delle attività che seguo si stanno sempre più spostando su politiche aziendali di recupero e riciclaggio, usando i social per mostrare le loro battaglie quotidiane contro lo spreco e a favore della natura.

  61. G. Pisanu

    Credo sia molto importante in un mondo estremamente digitalizzato e incentrato sull’online che un e-commerce decida di partire prima di tutto dall’offline e dal rapporto diretto con i clienti a fiere ed eventi per poi solo dopo invitarli e invogliarli ad entrare anche nel mondo online! Davvero una strategia vincente

  62. Raffaella Bertoni

    Bella idea che si unisce tra online e offline

  63. eleonora zannetti

    In una società consumistica come la nostra è giusto tornare all’idea del riciclo e del risparmio di materiali, energia e soldi.

  64. chia_riccio

    Una bella iniziativa che va comunicata a dovere. Ci sono molte persone che cercano di ridurre il proprio impatto ambientale compiendo scelte responsabili anche nel modo di vestire. Questo progetto ha dunque un grande potenziale, soprattutto in un momento storico come il nostro in cui tutti stanno puntando sulla sostenibilità. Brava Giulia!

  65. Seredf

    Complimenti, bellissima idea!
    Interessante l’idea di utilizzare il digital marketing per la promozione di contenuti e per la vendita, che integrano l’attività laboratoriale e di promozione territoriale!
    Super!

  66. David Montevecchi

    Oggi nel design l’ecosostenibilità sta diventando sempre più importante. Questo è un bell’esempio di come un’ottima idea possa unire la vendita tramite e-commerce a quella offline più tradizionale.

  67. Nicola Iachelli

    Grandiosi, avete tutta la mia stima! Avanti così!

  68. Ale.risi88

    Un’ idea super soprattutto in un periodo in cui si discute sempre più di tutela ambientale! Bravissimi!

  69. Nicola Lops 93

    Un e-commerce davvero speciale che utilizza ciò che ormai non è più utile per creare nuovo valore :)

  70. Enza Gioia

    E’ una case history che andrebbe valorizzata il più possibile perchè risponde pienamente ad una delle principali “issue” ambientali. E’ una iniziativa che si basa su un modello di business tipico dell’economia circolare e proprio per questo merita grande visibilità, insomma è una bella storia e meritava di essere raccontata. Ottimo articolo

  71. Anna Villafrate

    Mi piace chi riesca a produrre sena creare nuovi scarti. Il mondo deve andare verso l’economia circolare se vogliamo tutelare di più l’ambiente e le risorse che, purtroppo, non sono infinite! Ottima l’idea di Ricicli, anche per l’attenzione che mette nel design dei suoi manufatti. Bravissimi!

  72. Anna Villafrate

    Mi piace moltissimo l’idea di Ricicli. L’attenzione verso la possibilità di utilizzare le risorse già a disposizione, senza il bisogno di partire da nuove materie prime fa parte del resto dell’economia circolare, che gli Stati più “illuminati” stanno tentando di adottare come nuovo modello economico generale. Bravo chi produce senza creare nuovi scarti!

  73. annater

    bella idea per essere al passo con i tempi, ridurre gli sprechi e rispettare anche di più l’ambiente!

  74. Ilaria Bottazzini

    Complimenti a Giulia per la bellissima idea. Andrò sicuramente a curiosare immediatamente il suo brand!

  75. Lucia Vescovini

    E’ un tema molto sentito l’arredamento eco sostenibile. Credo che prenderà sempre più mercato in futuro. Bell’articolo!

  76. fulvia grignaschi

    Bello il logo, belli i manufatti, bella l’idea. E come al solito la compresenza di offline e online.

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.