Seleziona una pagina

Curriculum Infografico: cos’è, 5+1 siti per crearlo gratis

Creare un curriculum infografico significa dare sfogo alla propria creatività. Sei studente, laureato, disoccupato e ti stai chiedendo come migliorare o come scrivere un curriculum vitae vincente? Allora questo è l’articolo che fa per te. 

Il curriculum si è evoluto, accanto al classico formato Europass c’è tutto un altro mondo di CV creativi, “stilosi” e originali, che rientrano nella categoria di curriculum infografici. Ti sorprenderà sapere, poi, che oltre a LinkedIn esistono moltissimi altri siti che ti forniscono idee e format per creare un curriculum online, molto più versatili e innovativi.

Proseguendo con la lettura ti spiegherò:

  • cos’è un curriculum di tipo infografico
  • perché scegliere un curriculum con infografica
  • dove scaricare esempi di curriculum infografico gratis
  • come rendere accattivante un curriculum infografico con poche esperienze.

Arricchire il curriculum infografico con certificazioni valide ed esperienze lavorative dimostrabili può dare una svolta alla tua carriera. Attraverso il Master con praticantato reale, ad esempio, puoi arricchire il tuo percorso formativo e riqualificarti professionalmente nel digitale.

Cos’è il curriculum infografico

Per scrivere un curriculum infografico si utilizza un linguaggio diretto, con grafiche accattivanti, schemi e forme. In poche parole, l’impatto visivo è tutto. Questo formato, infatti, si rivela un biglietto da visita perfetto per farsi notare dalle aziende, che solitamente ricevono migliaia di cv classici.

L’etimologia della parola infografica è la composizione di informatica e grafica, quindi una tecnica che si basa sulla fusione di due discipline. Qual è la sua caratteristica? Il modo di presentare le informazioni.

Questo tipo di curriculum è particolarmente indicato per tutte professioni digitali o per chi vuole semplicemente fare un cv fuori dagli schemi. E’ uno degli strumenti principali di personal branding, permettendo di spiccare tra tutti i professionisti del web.

Redigere un curriculum utilizzando l’infografica non serve essere esperti editor o designer. Grazie all’utilizzo di timeline, tabelle, istogrammi e diagrammi, questo formato permette alla risorsa di comunicare in modo efficace tutte le informazioni necessarie, riducendo al minimo la parte testuale e di conseguenza la lunghezza stessa del curriculum. Il CV infografico, infatti, consente di inserire foto o immagini perfette per attirare l’attenzione del lettore e facilitare lo scrolling della pagina.

Iscriviti al Webinar Gratuito e scopri le opportunità delle nuove professioni online a cui candicarti con il cv infografico

webinar professioni digitali

ISCRIVITI AL WEBINAR GRATUITO

Perché scegliere un curriculum infografico

Il curriculum infografico per brand italiani e internazionali è sempre più importante, poiché in linea con la rivoluzione comunicativa digitale degli ultimi tempi. Grazie alla sua facilità di lettura e all’immediatezza con cui le informazioni saltano all’occhio anche del recruiter più pignolo, questa tipologia di CV, infatti, è diventato un ottimo mezzo di comunicazione.

Nonostante l’uso prevalente del formato europeo del curriculum vitae, è in atto una disputa tra critici e sostenitori. Perfetto per mascherare le poche esperienze formative e lavorative, il cv infografico permette di evitare l’effetto “foglio bianco”. Al contrario, invece, utilizzando quello cartaceo, il rischio è quello di cadere nello stereotipo dei campi precompilati e nella banalità.

Per quanto riguarda LinkedIn, la discussione si fa ancora più accesa. Non si parla di un semplice sito o formato, ma della rete professionale più grande al mondo. È vero, LinkedIn offre il vantaggio di incontro tra domanda e offerta, ma non sempre si rivela un posto sicuro. Le truffe sono dietro l’angolo, così come gli account e le aziende fasulle. Inoltre, anche LinkedIn si limita ad una piattaforma standardizzata che non permette di spaziare con la stessa creatività del curriculum infografico, a meno che non si opti per soluzioni “premium” e pagamento.

In ogni caso, prima di cimentarsi nella creazione di un curriculum vitae infografico, è bene tenere a mente che:

  • nonostante sia un formato personalizzato, un CV infografico non sostituisce del tutto il curriculum tradizionale, né la lettera di presentazione
  • non è una gara a chi crea il template più bello
  • non bisogna esagerare con i layout, ma puntare sulla qualità e sulla veridicità delle informazioni
  • non incolpare la grafica se il risultato non è positivo, i contenuti fanno la differenza
  • questo tipo di formato non è particolarmente indicato per le professioni inerenti le scienze giuridiche e sociali.

Vuoi saperne di più? Di seguito ti illustrerò i vantaggi, gli svantaggi e le regole per creare un curriculum creativo con l’infografica.

Fai il test e scopri qual è la professione digitale più adatta a te 

test professioni online

Vantaggi

Immediatezza: tra i principali vantaggi del curriculum infografico, l’immediatezza è senza dubbio un plus. Attraverso disegni, schemi e grafici si può indirizzare l’attenzione del lettore su un punto particolarmente saliente e volgere così la conversazione o il colloquio conoscitivo a tuo favore.

Innovatività: all’interno di meeting, riunioni, brainstorming e presentazioni di progetti personali, il curriculum infografico è un’arma vincente in termini di innovatività. Se sei un creativo, un web designer, un grafico potresti pensare di utilizzare il tuo stesso CV allegando project work e lavori, invece di usare la solita presentazione su Powerpoint.

Sinteticità: funzionale, cartaceo, cronologico, infografico, qualunque sia il tipo di curriculum che farai, la lunghezza non dovrebbe mai superare le due pagine. Con poche immagini si possono raccogliere tutte le esperienze pregresse, e/o raccontare in maniera divertente se stessi.

Autovalutazione: come rendere il tuo visual CV ancora più interessante? Non solo schemi e grafici, con l’infografica si ha la possibilità di confermare le proprie certificazioni/traguardi attraverso l’inserimento di stelle, elenchi puntati originali, miniature e così via.

Personal Branding: il curriculum infografico può essere un buon modo per definire una propria strategia di promozione online. Consente di creare condivisioni legandosi ai principali social network tra cui, Twitter e Pinterest. Consente di importare link esterni o inserire il link all’interno di un blog, e addirittura riportare recensioni di ex collaboratori o clienti. Ricorda inoltre che è sempre opportuno valutare di rimodulare il proprio CV a seconda dell’annuncio cui vuoi rispondere e proporre la tua candidatura.

Svantaggi

L’interpretazione dei grafici: è uno degli svantaggi del curriculum infografico. Se da un lato questa tipologia di curriculum facilita la lettura e ci obbliga a sintetizzare in pochi punti chiave il nostro profilo, dall’altro mette completamente in secondo piano il contenuto testuale e l’approfondimento lasciando spazio alla sola interpretazione dei grafici, più o meno soggettiva.

La leggibilità del testo: l’originalità porta quasi sempre a sfondi o colori che compromettono la leggibilità del testo, talvolta con combinazioni decisamente azzardate. Senza contare che le immagini e i grafici potrebbero rendere il file più pesante e difficile da rilevare dai software.

Scarica l’Ebook Gratuito e scopri le migliori strategie per trovare lavoro abbinando un cv infografico creativo

ebook strategie per trovare lavoro nel digitale mini guida

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

5+1 siti gratuiti per creare un curriculum infografico

Esistono siti web che consentono di creare un curriculum infografico online gratis? La risposta è sì: esistono diversi siti internet e applicazioni che propongono template gratuiti da scaricare e che permettono di creare il tuo curriculum creativo utilizzando gli strumenti dell’infografica: basta scegliere il template di partenza, apportare modifiche ai colori, inserire fotografie, immagini, schemi e il gioco è fatto.

Una volta terminato il lavoro di compilazione e modifica del layout, alcuni siti consentono poi di condividere il curriculum infografico online, oppure di salvarlo in formato PDF. Tra le altre opzioni, a differenza del formato word e Europass, i siti online permettono di creare più template per curriculum con un unico account e rendere disponibile il modello per ogni tipo di occasione.

Ovvio, un pizzico di dimestichezza con la grafica e il linguaggio HTML non guasta mai, ma con un po’ di gusto e fantasia è possibile realizzare dei CV davvero originali e creativi.

Prima di proseguire vorrei indicarti qualche best practice per un visual CV efficace:

  • definisci l’obiettivo e il target di riferimento
  • raccogli foto, immagini, loghi e fonti
  • pianifica la palette di colori e il progetto grafico
  • scegli le fonti e le informazioni più salienti
  • crea un percorso visivo che orienti l’attenzione sui punti più salienti
  • inserisci autovalutazioni e link social di riferimento.

Visualize.me e VisualCV

Sia con Vizualize.me e VisualCV basterà accedere con le proprie credenziali dell’account LinkedIn, scegliere il template più indicato al target finale e allegare il link a qualsiasi social o email di presentazione.

In particolare, Vizualize.me, è una piattaforma online che sfrutta il linguaggio HTML5 e Javascript. Non spaventarti, il sito permette a chiunque di realizzare un curriculum vitae con un’infografica efficace e d’effetto in pochi semplici passi. Oltre a temi accattivanti, si possono inserire bubble chart, language maps, pittogrammi e timelines. Unico punto a sfavore è che consente di trasformare l’infografica in file pdf solo a pagamento.

Professionale, pratico e gratuito nella versione Trial, VisualCv rispetto agli altri tool potrebbe sembrare leggermente più complesso. Tra le funzionalità principali, questa piattaforma aggiunge la possibilità di creare una propria landing page e monitorare i risultati delle visualizzazioni. Non preoccuparti delle impostazioni in inglese: sfrutta l’occasione per apprendere qualcosa in più da riproporre in fase di selezione.

Kickresume

Dopo la chiusura di Re.vu e l’acquisizione di Vizify da parte di Yahoo, Kickresume potrebbe essere considerato un diretto competitor per i template più esigenti. Nella sua versione base, il software offre una ventina di layout gratuiti dalla grafica accattivante, puntando sulla semplicità e sulla praticità.

Si può accedere tramite la propria email o attraverso l’account LinkedIn, o Facebook. Permette di scaricare CV creativi predefiniti con immagini, grafici, icone e simboli lasciando la possibilità di cambiare il font e i colori.

A metà strada tra il modello classico e il curriculum con infografica, Kickresume offre l’opportunità di creare anche una cover letter personalizzata. Una particolarità? Se il curriculum vitae è scritto in inglese, effettua un controllo grammaticale automatico.

Kinzaa

Anche con Kinzaa è possibile accedere tramite le credenziali Facebook o importare i propri dati dal profilo LinkedIn. Tra tutti gli altri template, Kinzaa concentra la magia dell’infografica per mettere in risalto le capacità dell’ utente e del suo percorso lavorativo. Dopo la compilazione guidata e obbligatoria degli step, all’interno del curriculum vitae verrà creato un grafico a torta personalizzato in base alle proprie competenze.

A differenza di altre piattaforme consente:

  • di esprimere le preferenze sull’ambiente di lavoro
  • di scegliere la durata della giornata lavorativa
  • impostare le dimensioni del team nel quale si vuole entrare a far parte
  • decidere il dress code
  • selezionare le abitudini quotidiane.

Anche in questo caso, però, bisogna avere un po’ di dimestichezza con le istruzioni in inglese.

Doyoubuzz

Nella sua versione base non a pagamento, Doyuobuzz permette di creare CV online o di portare il proprio curriculum cartaceo o Europass su una pagina personale aggiungendo al testo immagini, autovalutazioni, video e audio. Più precisamente, nell’area “add content”, sotto al menù Portfolio si possono inserire file in word, pdf e presentazioni, mentre nel menù design si può scegliere tra una vasta gamma di grafici. Per i più competitivi, con la versione premium si possono inserire file multimediali senza limiti e statistiche avanzate sulle visualizzazioni del profilo. Ovviamente, dopo le piattaforme in inglese, il francese sarà un gioco da ragazzi.

Canva

Canva, che tu sia un programmatore informatico, un web designer, un social media manager, uno sviluppatore di app o semplicemente curioso, ne avrai sentito parlare come di un’applicazione online utile per modificare foto, creare template, biglietti da visita, presentazioni.

Non tutti sanno che in realtà nel sito c’è la sezione Curriculum vitae che consente di scaricare layout preimpostati (gratuiti e non) facilmente modificabili e personalizzabili attraverso icone, bullet point e grafici, ma soprattutto consente di modificare e aggiungere filtri incredibili alle immagini.

Inoltre, in un curriculum infografico canva, puoi inserire link a profili social, video, siti, progetti e tutto ciò che di tuo è disponibile online.

Scarica l’Ebook Gratuito per conoscere i migliori tool gratuiti con cui realizzare un curriculum infografico accativante

ebook visual content marketing

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Come rendere accattivante un CV infografico

Mettendo da parte le competenze tecniche, costruire un curriculum infografico significa realizzare il nostro biglietto da visita e va confezionato nei migliori dei modi. Ma come catturare l’attenzione dei recruiter se si hanno poche esperienze da mostrare? Considera che un curriculum infografico può volgere a favore di chi vuole riqualificarsi nel digitale o di chi non ha mai lavorato. Infatti, è perfetto per giovani menti, studenti e neolaureati, con molte esperienze formative alle spalle.

Come mostrato in precedenza, quindi, esistono vari template e modelli gratuiti da scaricare ed è chiaro che grafici e immagini aiutano a riempire facilmente “gli spazi vuoti” delle attività lavorative mancanti. Oltre ai soliti consigli su come inserire soft skills, competenze comunicative e informatiche, ci sono altre piccole accortezze che meritano di essere menzionate per rendere un CV infografico “young” appettibile agli occhi di un HR recruiter.

  • Frena l’idea di allegare diploma di maturità, certificato di laurea e altri attestati.
  • Sfrutta la potenzialità dei collegamenti social e non limitarti a lasciare solo la mail e il numero di telefono.
  • Se sei reduce di un percorso universitario avrai sicuramente partecipato a progetti e lavori di gruppo. Non avere paura di allegarli nell’area Portfolio e inserisci un collegamento ipertestuale ai file pdf.
  • Sembra scontato, ma aggiungi una foto professionale di te stesso più o meno della grandezza della foto profilo di Facebook. Un curriculum senza foto non è infografico!
  • Hai solo 2 esperienze lavorative? Usa grafiche e colori per attirare l’attenzione sull’attività più inerente alla posizione per la quale ti stai candidando.
  • Ultimo, ma non per importanza: non preoccuparti di avere pochi contenuti, pianifica al meglio le informazioni testuali e segui un percorso chiaro e lineare.

Conclusioni

Scegliere il template per il curriculum infografico può davvero fare la differenza per il tuo futuro professionale. Il formato del curriculum è fondamentale per attirare l’attenzione dei recruiters ed è la prima cosa da considerare vista la concorrenza che c’è.

Questa, infatti, è amplificata per la ricerca online dei candidati. In pochi clic ci si può candidare per la posizione ambita, di conseguenza le aziende ricevono migliaia di candidature. Un buon formato del CV, quindi, è essenziale, ma non è tutto: i contenuti sono insostituibili.

Richiedi informazioni e scopri l’offerta formativa più adatta per qualificarti nelle nuove professioni digitali

CONTATTACI

Potrebbero interessarti i seguenti articoli correlati:

  curriculum senza esperienza curriculum seo 5 tecniche efficaci  Mondo del lavoro quali opportunità

webinar + soldi meno lavoro quadrata


prossima partenza 11 febbraio

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza gratuitamente sugli argomenti del Digital Marketing.
Scarica in basso il tuo e-book

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


Esercitazioni Live 100% Pratica Operativa


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Open Day Digital Coach

28 Commenti

  1. Maria Elena Massarelli

    Questo articolo mi è stato molto utile qualche mese fa per capire come poter personalizzare il mio CV. Alla fine ho scelto Canva ma anche le altre alternative sono ottime… Dipende molto settore per cui ci si vuole candidare e dal tocco grafico che si vuole dare al proprio CV.

  2. Maria Elena Massarelli

    Questo articolo mi è stato molto utile qualche mese fa per capire come poter personalizzare il mio CV. Alla fine ho scelto Canva ma anche le altre alternative sono ottime… Dipende molto settore per cui ci si vuole candidare e dal tocco grafico che si vuole dare al proprio CV.

  3. Stephanie De Padova

    Anche se non si è un grafico professionista, la creatività nel curriculum viene sempre apprezzata, perciò è un’ottima idea creare un cv con una buona infografica con font giusti, per dare quell’originalità al proprio lavoro che potrà essere espressa al meglio con l’uso di colori e personalizzarlo come meglio si crede.

  4. Stephanie De Padova

    Anche se non si è un grafico professionista, la creatività nel curriculum viene sempre apprezzata, perciò è un’ottima idea creare un cv con una buona infografica con font giusti, per dare quell’originalità al proprio lavoro che potrà essere espressa al meglio con l’uso di colori e personalizzarlo come meglio si crede.

  5. Milena Moro

    In un mondo competitivo quale quello in cui ci troviamo. la differenziazione nel prodotto , che in questo caso siamo noi stessi, é essenziale e l’idea del CV sotto forma di infografica é molto originale. Personalmente amo molto anche quello sotto forma audio in quanto si vede direttamente la persona ma concordo sul fatto che, per chi ha poca esperienza da riportare, i grafici possano riempire bene “gli spazi vuoti”.

  6. Milena Moro

    In un mondo competitivo quale quello in cui ci troviamo. la differenziazione nel prodotto , che in questo caso siamo noi stessi, é essenziale e l’idea del CV sotto forma di infografica é molto originale. Personalmente amo molto anche quello sotto forma audio in quanto si vede direttamente la persona ma concordo sul fatto che, per chi ha poca esperienza da riportare, i grafici possano riempire bene “gli spazi vuoti”.

  7. elisaottino

    Il formato del curriculum è fondamentale per attirare l’attenzione dei recruiters, abbiamo a disposizione tantissimi strumenti ora non abbiamo piu scuse mai più cv tristi e poco attraenti! :)

  8. elisaottino

    Il formato del curriculum è fondamentale per attirare l’attenzione dei recruiters, abbiamo a disposizione tantissimi strumenti ora non abbiamo piu scuse mai più cv tristi e poco attraenti! :)

  9. Stephanie De Padova

    Ci sono dei vantaggi nel creare un CV con un infografica, sicuramente è un plus in più, attraverso disegni e schemi si mostra molta creatività ed indirizzi immediatamente l’attenzione del lettore su parti salienti che vuoi mostrare subito che per te sono importanti.

  10. Stephanie De Padova

    Ci sono dei vantaggi nel creare un CV con un infografica, sicuramente è un plus in più, attraverso disegni e schemi si mostra molta creatività ed indirizzi immediatamente l’attenzione del lettore su parti salienti che vuoi mostrare subito che per te sono importanti.

  11. Michela Valenti

    Ottimi consiglio per un CV davvero creativo e originale!

  12. Michela Valenti

    Ottimi consiglio per un CV davvero creativo e originale!

  13. Francesca Morello

    Ottimi consigli pratici per creare un CV che permetta di diversificarsi dalla massa. Grazie!

  14. Francesca Morello

    Ottimi consigli pratici per creare un CV che permetta di diversificarsi dalla massa. Grazie!

  15. Jessica armanetti

    Stavo proprio pensando a come organizzare al meglio il mio CV! Grazie mille ottimo articolo

  16. Jessica armanetti

    Stavo proprio pensando a come organizzare al meglio il mio CV! Grazie mille ottimo articolo

  17. Ilaria Bottazzini

    Grazie per aver fornito anche i template che permettono di creare un curriculum infografico. Ora proverò a seguire questi consigli per aggiornare il mio CV.

  18. Ilaria Bottazzini

    Grazie per aver fornito anche i template che permettono di creare un curriculum infografico. Ora proverò a seguire questi consigli per aggiornare il mio CV.

  19. Giulia Ronchi

    Quante persone si spacciano ancora per “communication specialist” e hanno il CV formato europeo? Ottimo articolo per chi ha voglia in pochi semplici passi di uscire dalla massa.

  20. Giulia Ronchi

    Quante persone si spacciano ancora per “communication specialist” e hanno il CV formato europeo? Ottimo articolo per chi ha voglia in pochi semplici passi di uscire dalla massa.

  21. Stefano Sanvito

    Un articolo spiegato in maniera semplice che aiuta a prendere delle decisioni in una delle scelte più importanti della propria vita professionale.

  22. Stefano Sanvito

    Un articolo spiegato in maniera semplice che aiuta a prendere delle decisioni in una delle scelte più importanti della propria vita professionale.

  23. vale12358

    Un ottimo consiglio per rendere il proprio CV più accattivante e originale!

  24. vale12358

    Un ottimo consiglio per rendere il proprio CV più accattivante e originale!

  25. Terence Bernardi

    Ottimi consigli per rendere più accattivante il proprio CV. Per chi è un po’ più esperto, la soluzione migliore credo sia quella di crearsi un proprio modello personalizzato.

  26. Terence Bernardi

    Ottimi consigli per rendere più accattivante il proprio CV. Per chi è un po’ più esperto, la soluzione migliore credo sia quella di crearsi un proprio modello personalizzato.

  27. Anna Grazia Chiechi

    Ottima guida.
    Grazie Giulia, la utilizzerò per “rifare il look” 2 al mio CV!

  28. Anna Grazia Chiechi

    Ottima guida.
    Grazie Giulia, la utilizzerò per “rifare il look” 2 al mio CV!

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *