Seleziona una pagina

Metodologie didattiche innovative applicate al Digital Marketing

Perché oggi è fondamentale adottare metodologie didattiche innovative? Lo sviluppo di nuove tecnologie ha cambiato il modo di informarci, di elaborare e costruire le nostre conoscenze. Di conseguenza, ha determinato anche una ridefinizione delle modalità di insegnamento e quindi di apprendimento.

cosa sono le metodologie didattiche innovativeIl digitale, ad esempio, ha reso disponibili nuovi strumenti e canali di comunicazione. Conseguentemente, sono cambiati tempi e modalità del processo di apprendimento con una partecipazione attiva del discente, grazie a metodi basati sulla cooperazione.

In questo articolo parlerò di quali sono:

  • i principali metodi didattici innovativi;
  • i vantaggi delle metodologie didattiche innovative;
  • le connessioni tra digitale e didattica innovativa.

Mi soffermerò, inoltre, su una delle modalità di insegnamento più diffusa oggi: l’e-learning, vale a dire l’apprendimento a distanza. Questo consiste nella diffusione e fruizione di contenuti didattici attraverso il web, grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali.

Il digitale ha rivoluzionato non solo le modalità di trasferimento e acquisizione delle conoscenze ma anche le interazioni e il modus operandi nell’ambito lavorativo. La maggior parte dei processi aziendali è ormai digitalizzata. Pertanto è divenuta fondamentale l’acquisizione di competenze digitali, a prescindere dal settore o dal ruolo professionale che si ricopre, attraverso una formazione adeguata.

I percorsi formativi in ambito digitale, proposti da Digital Coach, comprendono metodologie didattiche innovative, basate sul “learning by doing”, ossia sull’assimilazione dei concetti attraverso l’esperienza diretta sul campo. Scopri l’offerta formativa completa: Master e Corsi in Digital Marketing.

Quali sono le metodologie didattiche innovative

Le metodologie didattiche innovative sono basate su una evoluzione del rapporto tra chi insegna e chi apprende: l’allievo non è più alter rispetto all’insegnante. Si tratta di un nuovo paradigma dell’apprendimento, basato sulla condivisione dell’esperienza formativa tra allievo e insegnante. Quali sono le metodologie didattiche innovative? I metodi di formazione all’avanguardia sono principalmente di 3 tipi:

  • attivi
  • laboratoriali
  • inclusivi.

Tutte le innovative modalità d’insegnamento prevedono la tradizionale lezione frontale affiancata ad attività di laboratorio e all’utilizzo delle nuove tecnologie. Spesso si ricorre a strategie didattiche incentrate sul gioco, sulla creatività, sul problem solving (ossia la risoluzione di situazioni problematiche), in un’ottica di apprendimento cooperativo, partecipazione e costruzione attiva della conoscenza.

Metodologie didattiche attive

Le metodologie didattiche attive sono una declinazione delle metodologie didattiche innovative. In particolare, l’allievo, nella dinamica relazionale con l’insegnante, dialoga sullo stesso piano, mettendo in gioco informazioni ed esperienze anche attraverso il ribaltamento dei ruoli.

Quali sono le metodologie didattiche attive? La maggior parte delle metodi di formazione innovativi mira all’apprendimento attivo in quanto prevede una partecipazione attiva degli studenti al processo di formazione. sono considerate metodologie didattiche attive:

  • Cooperative Learning: si basa su un apprendimento cooperativo, nel quale ogni membro del team di lavoro partecipa a una parte del progetto. Viene esaltata l’interdipendenza tra gli elementi del gruppo con un duplice beneficio: migliorare le relazioni e aumentare la motivazione personale;
  • Peer Education: ossia “educazione tra pari”, mette al centro del processo di apprendimento il gruppo di pari, in un percorso formativo basato sullo scambio di esperienze e conoscenze;
  • Flipped Classroom: letteralmente “classe capovolta” è tra le metodologie innovative più diffuse a scuola. Come si fa la Flipped Classroom? In questo sistema di insegnamento innovativo, il materiale didattico viene reso disponibile da parte dei docenti su piattaforme digitali. C’è quindi una prima fase di studio e comprensione degli argomenti a casa, seguito da un confronto e lavoro cooperativo di gruppo in classe;
  • Debate: due squadre si confrontano rispetto ad una determinata affermazione. L’una a sostegno dei “PRO”, l’altra squadra a difesa dei “CONTRO”;
  • Role Playing: è un vero e proprio “gioco di ruolo” in cui vengono simulati comportamenti e linguaggi tipici di un contesto reale;
  • Storytelling e Digital Storytelling: è l’arte del raccontare storie, dal vivo o con l’ausilio degli strumenti digitali. Gli obiettivi sono: comunicare, persuadere, documentare e far riflettere.

Scarica la Mini Guida Gratuita
e apprendi come raccontare storie memorabili online

storytelling

Didattica laboratoriale

La didattica in “laboratorio” è una metodologia didattica innovativa che riproduce la complessità dell’ambiente reale. Anche questa metodologia si basa sul lavoro di gruppo, in cui vengono definiti ruoli e compiti in un’ottica di collaborazione. Il gruppo di lavoro si organizza in modo strutturalmente differenziato allo scopo di mettere in pratica l’apprendimento teorico: quanto si impara prende forma nella realtà. La didattica in laboratorio assume come vero l’assunto che chi fa, impara.

Metodologie Inclusive

I metodi di insegnamento inclusivi sono metodologie didattiche innovative che nascono dalla necessità di avere un gruppo di allievi eterogeneo, per background, formazione e competenze. In una situazione di questo tipo, la strada da seguire è quella di fare necessità virtù e sfruttare le differenze tra i membri del gruppo a vantaggio del precorso didattico.

Vantaggi degli strumenti didattici innovativi

Quali sono i benefici delle metodologie didattiche innovative? Senza dubbio i metodi d’insegnamento si stanno adeguando ai cambiamenti socio-culturali e tecnologici. Di conseguenza quello che caratterizza le nuove metodologie di formazione sono:

  • cosa sono le metodologie didattiche innovative in flipped classroomPartecipazione attiva;
  • Cooperazione;
  • Apprendimento attraverso la pratica;
  • Utilizzo di strumenti digitali.

Ognuno di questi aspetti implica specifici vantaggi per il soggetto che apprende. Ad esempio, nella partecipazione attiva, chi apprende è messo al centro del processo formativo, a fronte di una maggiore valorizzazione e motivazione individuale.

Nella cooperazione, il compito di ciascun membro del gruppo di lavoro è strettamente connesso all’attività degli altri. Questa interdipendenza per il raggiungimento di un obiettivo comune, rafforza e migliora la qualità delle relazioni.

La metodologia didattica fondata sul learning by doing, mette in condizione di apprendere attraverso l’esperienza diretta sul campo. Questo metodo di apprendimento risulta particolarmente efficace per lo sviluppo di capacità di problem solving. In questo caso, si stimola la ricerca di soluzioni a situazioni problematiche, utilizzando gli strumenti ritenuti più idonei in base al contesto specifico.

I vantaggi offerti dalle nuove tecnologie digitali ai metodi di formazione sono numerosi. Innanzitutto, i canali e gli strumenti digitali superano i limiti spazio-temporali. Questo si traduce in una maggiore flessibilità del processo formativo e di apprendimento: accedi ai materiali di formazione dove e quando puoi. L’organizzazione dello studio e la gestione del tempo dedicato all’apprendimento, come ad esempio nei corsi on demand, è rinviato alla responsabilità personale.

Scopri la professione digitale che più si adatta
alle tue caratteristiche e attitudini.
Fai il TEST!

test professione digitale

Metodologie didattiche innovative nel Digital Marketing

In base a quanto evidenziato finora, è chiaro che il digitale ha dato un grosso slancio allo sviluppo delle metodologie didattiche innovative. Grazie alle tecnologie digitali è ormai possibile attuare programmi didattici interattivi. Le scuole e gli istituti di formazione hanno l’opportunità di adottare, in alcuni casi, la didattica a distanza attraverso la condivisione di informazioni su piattaforme dedicate. 

cosa sono le metodologie didattiche innovative per l'impresaLa digitalizzazione non solo ha avuto implicazioni sui metodi di formazione e di apprendimento ma anche un enorme impatto sulla trasformazione delle imprese.

La digitalizzazione aziendale coinvolge ormai buona parte dei settori economici. Grazie all’online è possibile raggiungere nuove fette di mercato, per acquisire in modo più veloce potenziali clienti e, più in generale, per aumentare efficacia ed efficienza delle attività.

Conseguentemente si è reso necessario l’acquisizione di competenze digitali da parte del personale, attraverso un’adeguata educazione, basata appunto su innovative metodologie didattiche digitali.

Se per le imprese si parla di digitalizzazione dei processi, per i professionisti si tratta di digitalizzazione delle competenze. In particolare, il libero professionista, per essere competitivo sul mercato del lavoro, ha necessità di aggiornarsi continuamente. In questo caso, le metodologie didattiche innovative utilizzate nei percorsi formativi in Digital Marketing, rappresentano un valido strumento di apprendimento, con il doppio vantaggio della velocità e flessibilità.

A differenza delle imprese, i professionisti devono generare un piano personale di sviluppo di competenze e spesso questo richiede una straordinaria capacità di auto analisi. Digital Coach mette a disposizione di chi intende sviluppare le proprie competenze digitali, un coach specializzato. Un professionista del settore che aiuta a comprendere come muoversi nel gran numero di percorsi e specializzazioni.

Specializzati nel digitale
con il supporto GRATUITO di un esperto!

RICHIEDI UN COACHING DI CARRIERA GRATUITO

E-learning

Per e-learning si intende il processo di apprendimento attraverso la rete. Rientra a pieno titolo tra le metodologie didattiche innovative, non solo per l’utilizzo della rete come mezzo di trasmissione delle informazioni, ma anche per le peculiarità dei nuovi metodi di formazione: cooperazione, team working, interattività, l’uso di strumenti digitali.

Contrariamente a quanto si può pensare, nell’apprendimento in rete la dimensione della socialità non viene affatto penalizzata. È una metodologia di insegnamento collaborativo, che ricorre moltissimo al lavoro di gruppo, potenziando sia l’interazione che la socializzazione.

Work Experience o Stage in azienda

La peculiarità dell’offerta formativa di Digital Coach è l’opportunità di mettere in pratica subito quanto appreso durante il percorso di formazione teorica. Infatti, utilizzando metodologie didattiche innovative, la maggior parte dei corsi e delle certificazioni includono le Work Experience. Si tratta di vere e proprie esperienze di lavoro su progetti reali, all’interno di un team seguito da un coach.

Per i percorsi di formazione destinati agli under 30, viene garantito uno Stage in azienda della durata di 4 mesi. Un’opportunità unica per acquisire le nuove competenze digitali, mettendosi subito alla prova in un contesto aziendale reale.

Scopri come entrare con successo nel mercato del lavoro
dell’era Digitale passando dal “sapere” al “saper fare”. Partecipa al Webinar Gratuito

webinar gratuito ottieni in meno di un anno quello che gli studi non ti hanno dato

Esercitazioni Live

Le Esercitazioni Live sono l’ultima novità dell’offerta formativa di Digital Coach. Si tratta di esercitazioni interattive in diretta on line. Qui si applica la metodologia didattica innovativa del learning by doing che favorisce un apprendimento efficace attraverso l’esperienza diretta sul campo.

Oltre all’operatività pura delle esercitazioni in diretta è prevista, inoltre, una sessione di domande e risposte, per chiarire eventuali dubbi o approfondire alcuni aspetti con il docente/esperto del settore.

Ogni mese sono programmate più di 40 dirette e riguardano le principali aree di studio: web marketing, social media marketing e e-commerce. Il piano di studi può essere open oppure on demand.

Metti subito in pratica le tue competenze digitali
con le NUOVE Esercitazioni Live!

PERSONALIZZA IL TUO PIANO

Conclusioni

Le metodologie didattiche innovative si fondano su vere e proprie strategie che rivoluzionano l’idea di apprendimento. L’individuo è soggetto attivo della sua stessa formazione, il team working gioca un ruolo importante e favorisce la cosiddetta formazione tra pari (Peer Education). Allo stesso modo, nelle Flipped Classroom (classe rovesciata), l’insegnante non si limita a dispensare conoscenza ma ha un ruolo di guida.

Il docente assiste e orienta l’allievo, favorendone l’apprendimento attraverso il fare, sia con attività di laboratorio, sia attraverso strumenti multimediali e nuovi strumenti didattici.

Il metodo di formazione di Digital Coach è innovativo perché basato sul concetto “dell’imparare facendo”. La formazione non resta teorica ma si arricchisce della pratica sul campo, attraverso Work Experiences ed Esercitazioni Live. 

Se desideri saperne di più sulle metodologie didattiche innovative
adottate da Digital Coach,
contattaci!

CONTATTACI SENZA IMPEGNO

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

innovazione digitale imprenditore digitale lavorare in proprio 

andrea bonomi contentPRIMA STESURA A CURA DI ANDREA BONOMI

Laureato in Sociologia, appassionato di linguistica, si occupa di comunicazione, relazioni pubbliche, strategia, content e profilazione delle buyer persona.

Appassionata di scrittura e comunicazione in tutte le sue forme. Divoratrice di libri, ferma sostenitrice della parola, come potente mezzo di conoscenza, relazione ed emozione.

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza sugli argomenti del Digital Marketing. Scegli gratuitamente tra oltre 30 Ebook di Digital Coach.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Digital Coach

15 Commenti

  1. Simone Novarese

    I meccanismi tradizionali della formazione professionali stavano subendo una netta trasformazione negli ultimi anni, e la pandemia ha accelerato questo processo. Non esiste più un chiaro rapporto di formazione e aggiornamento tra chi magari lavora da tanto tempo in una azienda e chi è arrivato da poco. Anzi, una figura più giovane, un nativo digitale, è più ricettivo ai cambiamenti aziendali.

  2. Andrea Domanico

    La didattica intesa come monologo da parte di docenti ad allievi-contenitori è ormai sorpassata. Già nei paesi anglosassoni è molto più presente la didattica esperenziale. Se si pensa a quante possibilità di interazione offre il web è facile intuire il superamento della didattica tradizionale in cambio di un’esperienza più costruttiva a stimolante. Il learning by doing della Work Experience offerta da Digital Coach ne è l’esempio perfetto.

  3. Maria Elena Massarelli

    Parallelamente al progresso tecnologico, anche la didattica ha subito cambiamenti e a mio avviso è divenuta più ampia in termini di opzioni di apprendimento (non solo in aula cioè) e alla portata di tutti. In questo momento particolare poi, è stata utilissima la didattica a distanza anche se non tutti erano preparati come ad es. le scuole e in parte le università.

  4. rosarioanzalone

    Tema di grande attualità che evidenzia come la didattica a distanza se utilizzata in modo “attivo” e “virtuoso” possa diventare un punto di riferimento per la formazione e l’aggiornamento professionale.

  5. Elena De Sario

    Un articolo interessante per chiunque coltivi il proprio senso di amore per il sapere e si adegui ai cambiamenti ed al progresso con la formazione e la pratica costante. A causa dell’emergenza sanitaria che stiamo affrontando anche la metodologia didattica ha dovuto evolversi ed adattarsi.
    Come persona audiolesa, ho riscontrato delle iniziali difficoltá con la didattica a distanza, ma grazie agli innovativi sistemi Bluetooth degli apparecchi acustici, ho potuto tenere il passo e continuare la mia formazione.
    Spero che l’educazione diventi sempre di più “per tutti e per ciascuno” dando a tutti le stesse possibilità di partenza. In questo senso, ciò é stato possibile anche grazie alle caratteristiche delle video lezioni di Digital Coach, con la presenza del viso e del labiale del docente.

  6. Giada Krastev

    Le flipped classrooms sono un concetto molto innovativo e di cui ancora non viene sfruttato il potenziale!

  7. Caterina Stiscia

    La DAD e lo smart working sono stati fondamentali in quest’ultimo periodo. Ognuno di noi ha potuto continuare a formarsi e lavorare. Nel mondo dell’online questi sono aspetti fondamentali, che al giorno d’oggi non possono essere più trascurati. Spero che anche nelle realtà più tradizionali continuino ad investire nei metodi digitali una volta terminato questo stato di crisi.

  8. Monica Ciminelli

    Io per esempio ho sempre preferito la didattica in classe a quella a distanza. Mi sono ricreduta in questa situazione storica, perchè per forza di cose ho dovuto adattarmi alla DAD , e devo dire che mi sono trovata bene. Meglio di quello che pensavo, tanto che non rientrerò in presenza!

  9. Ornella Bonomo

    Un articolo ricco di spunti di riflessione. Dal learning by doing alla digitalizzazione delle imprese per arrivare al tema cogente della dad che impedisce la piena realizzazione del processo di apprendimento.
    Col metodo didattico innovativo lo studente torna al centro.

  10. Ezzuela Zarantonello

    Che articolo interessante! E che bello vedere che anche la didattica si sta adattando ai cambiamenti della società, del mercato del lavoro e della tecnologia. Sicuramente per un professionista queste metodologie sono estremamente utili, appunto perché più orientate al confronto e alla pratica.
    In merito alla didattica a distanza a cui la pandemia ha costretto credo che per quanto abbia permesso di continuare a “fare scuola”, abbia al contempo limitato gli aspetti pratici e relazionali legati a queste nuove metodologie didattiche. Certo, per chi desidera formarsi in ambito digitale l’online rappresenta il terreno ottimale per imparare e far pratica. Ma per chi è orientato verso altri ambiti, probabilmente la situazione è diversa.

  11. Alessandro Manno

    Il periodo in cui stiamo vivendo, in piena emergenza sanitaria, in tutta la sua tragicità, ci ha permesso, comunque, di sviluppare nuove metodologie per poter continuare le nostre attività di routine quali scuola e lavoro. Senza dubbio, la riscoperta della didattica a distanza e dello smart working, ha valorizzato e migliorato, a mio parere, il modo di studiare, di formarsi e di apprendere, ottimo spunto di riflessione anche per il futuro, quando questa pandemia sarà finalmente terminata.

  12. Monica Ciminelli

    Contenuti ottimi, potrebbero essere messi in pratica anche nelle scuole vista la situazione di DAD attuale.
    Complimenti

  13. DaniloV

    La grande opportunità che stiamo vivendo è quella di poter investire su se stessi con mezzi e velocità impensabili rispetto al passato più recente. Digital Coach è sicuramente una best practice di innovazione della didattica on line ma anche dell’applicazione delle materie studiate. Trovo interessante osservare come il rapporto che si instaura tra la scuola e l’allievo sia inclusivo e coinvolgente. Un vero esempio di “Didattica attiva” raccontata dall’interessante articolo

  14. Virginia Acanfora

    Trovo sia giustissimo che anche la didattica sia diventata digital, si sia rinnovata e riesca a essere al passo con i tempi. Sicuramente Digital-Coach è già avanti, lo era anche prima della pandemia. Questo mi ha e ci ha permesso di poter continuare il nostro percorso senza problemi. Grazie

  15. Anna Sukhorukova

    In un periodo come questo è stata necessaria una svolta per la didattica, soprattutto per la distanza imposta dall’emergenza e per non avere più la possibilità di seguire le lezioni in presenza. Infatti Digital-Coach è stata una svolta per me. Ha tutte caratteristiche per essere annoverata tra le scuole che adottano didattiche innovative. Digital Coach ti permette di essere seguìto nei minimi dettagli attraverso il tuo coach e di fare una work experience su casi reali.

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.