Seleziona una pagina

Con il termine “turismo” si intende l’insieme di tutte le attività o servizi a carattere polivalente che si riferiscono al trasferimento temporaneo di persone dalla località di abituale residenza ad altra località per fini di svago, riposo, cultura, curiosità, cura, sport ecc.

Anche questo settore con l’avvento del Digitale ha mutato completamente volto. Oggi gli operatori del settore turistico devono innovarsi acquisendo competenze digitali ed è per questo che ti suggerisco di farlo con il corso di web marketing turistico.

Si parla infatti di turismo digitale, ovvero di un modo di fare turismo che ha posto al centro l’utente, conferendogli sempre più autorità e potere, ha modificato il modo di erogare prodotti e servizi ed ha dato vita,  come vedremo più avanti, a nuove e importanti figure professionali.

 

Ma cos’è il Turismo Digitale?

Possiamo definire “Turismo Digitale“, l’insieme di tutte le attività che avvengono on-line con il fine ultimo di erogare e promuovere prodotti e servizi di un’impresa turistica.

Tali attività, sono intraprese non solo da coloro che sono a capo di un’azienda turistica ma anche e soprattutto da coloro che usufruiscono di quei servizi i quali attraverso l’utilizzo di canali social, attraverso siti che si occupano di comparare i prezzi, di recensire prodotti e servizi,  attraverso le piattaforme di prenotazioni favoriscono la comunicazione di queste ultime.

 Possiamo affermare che il turismo digitale è la nuova frontiera che permette di attrarre i turisti in una determinata location attraverso l’utilizzo di strumenti digitali volti a promuovere, attrarre, ma soprattutto volti far interagire l’utente, facendolo diventare parte attiva del processo stesso.

L’obiettivo non è solo quello di  enfatizzare il valore paesaggistico, culturale ed artistico di un luogo ma si cerca di richiamare e coinvolgere le persone.

Il turista digitale scopre nuovi luoghi attraverso i social, analizza e compara i prezzi online, legge recensioni sulle location. Con il web non solo ha più strumenti per valutare il suo soggiorno ma modifica anche il modo di acquistare la vacanza. Il turista digitale è sempre più una persona che evita l’intermediazione con le classiche agenzie di viaggi presenti sul territorio, prenotando in prima persona attraverso le agenzie di viaggio online, ovvero siti specializzati per la comparazione di hotel e voli come: Expedia, Trivago, Volagratis, Evvai.com ecc.

 

turismo digitale

 

Fasi e vantaggi del Turismo Digitale

Nell’epoca della condivisione online in cui le persone sono sempre più connesse grazie ad internet e ai social, gli operatori del settore turistico devono essere presenti su tutti i canali di comunicazione.

Se si vuole attrarre nuovi clienti bisogna far leva sul desiderio crescente del consumatore, sapendo cogliere sogni ed aspettative del turista trasformandoli in un prodotto. 

Rispetto al passato, sono cambiate le fasi della customer journey, ovvero il percorso che influenza il cliente sino all’acquisto della sua vacanza.

 

La fase del pre-booking

Turismo digitale le fasiQuesta fase avviene prima di prenotare la vacanza, ed è un periodo di tempo in cui il consumatore confronta alberghi e location online facendosi ispirare anche dalle foto su instagram e pinterest

Per l’albergatore saper anticipare e veicolare questi comportamenti è fondamentale in quanto ha maggior possibilità di essere notato utilizzando i propri profili social e quindi poter promuovere la sua attività.

 

La fase del soggiorno 

Il viaggiatore, durante il suo soggiorno, diventa parte attiva del processo di promozione, in quanto non solo si gode l’esperienza ma allo stesso tempo condivide condivide sui social i selfie, le foto dei luoghi che visita, le storie su instagram, tagga il ristorante e l’hotel.

E’ di fondamentale importanza per un’attività turistica: 

  • Apparire su google maps;
  • Avere il sito ben posizionato per i motori di ricerca;
  • Curare i profili social.
  • Mostrare chiaramente cosa si offre e i vantaggi.

Questi aspetti sono importanti poiché con le foto geolocalizzate e i tag, le condivisioni , il turista promuove gratuitamente l’attività facendola conoscere a nuovi possibili clienti.

Oggi ci si fida molto delle opinioni degli altri viaggiatori e spesso queste recensioni sono decisive per la scelta della vacanza. Ecco spiegato il successo che ha avuto il sito di recensioni TripAdvisor.

 

La fase post-viaggio

Il turista digitale ha molto più tempo per selezionare le proprie foto da condividere sui social. Crea album fotografici della propria vacanza, scrive recensioni sui luoghi visitati, nei forum e siti di viaggio, andando così ad aumentare ancora di più la visibilità dell’hotel.

In questo modo il viaggiatore innesca un nuovo circolo di informazioni utili a nuovi potenziali clienti che in futuro potranno notare e scegliere la stessa destinazione.

 

Scarica l’eBook gratuito e apprendi
quali sono le migliori strategie per trovare lavoro

ebook strategie per trovare lavoro nel digitale mini guida

 

Opportunità lavorative nel Turismo Digitale

Attualmente il mercato del turismo digitale aumenta del doppio rispetto agli altri mercati con una progressione che si stima sarà inarrestabile per i prossimo 20 anni considerando che solo in Italia il turismo ha un valore attuale di circa 93miliardi di euro.

Questo dato ci permette di comprendere che per le attività turistiche il canale di comunicazione per raggiungere i propri clienti sarà sempre più digital e mobile.

Ne consegue che con la trasformazione del settore turistico è in forte aumento la domanda di professionisti digitali.

 

Il Social Media Manager 

Turismo digitale opportunitàQuesta figura professionale si adatta molto bene al settore del turismo soprattutto come freelance.

Il social media manager ha la funzione di curare i profili social di catene alberghiere e ristoranti al fine di creare maggiore visibilità e vendite alla struttura.

Egli con il suo lavoro è in grado di:

  • Redigere piani editoriali;
  • Creare campagne pubblicitarie;
  • Curare foto e immagini sui social;
  • Gestire i commenti dei follower;
  • Ingaggiare influencer per collaborazioni.

 

Scaricando la Mini Guida gratuita
capirai cosa fa e come diventare Social Media Manager

social media manager ebook

 

Il SEO Specialist 

Il SEO Specialist è un professionista molto utile per le strutture alberghiere poiché cura il sito per un buon posizionamento nei motori di ricerca riuscendo a portare più traffico e quindi ad aumentare le prenotazioni. Questa figura è in grado, inoltre, di rendere visibile l’albergo su google maps con strategie di local seo attraverso l’utilizzo di google my business.

 

Il Web Content Writer 

Questo professionista si propone alle strutture arricchendo di contenuti di valore il blog aziendale.

Il web content writer è quindi in grado di scrivere contenuti interessanti e funzionali per i possibili clienti dell’albergo in ottica SEO per renderli più visibili attraverso i motori di ricerca.

Questa figura deve essere in grado di studiare il target di riferimento per capire i suoi bisogni e portare il lettore a una call to action che può essere:

  • La richiesta di un preventivo;
  • L’iscrizione alla newsletter;
  • La prenotazione del soggiorno.

Altre figure che possono essere utili per scrivere articoli sono  i travel blogger,   possiedono un loro blog con alta visibilità e vengono coinvolti nella stesura di recensioni positive riguardanti la struttura alberghiera visitata  o per includerla in un loro articolo.

 

Il Turismo 4.0 come nuovo modello di business 

Con la trasformazione del settore turistico si sono potuti sviluppare nuovi modelli di business portando il cambiamento dell’imprenditoria anche in questo settore, in cui c’è sempre più bisogno di disintermediare per ottenere vendite dirette.

Nasce così la figura dell’imprenditore digitale, orientato al futuro che utilizza canali e strumenti digitali per vendere online.

Quando l’imprenditore crea un nuovo modello di business si parla di start up, ovvero un impresa che sperimenta attraverso prove ed errori il proprio schema di business  per arrivare a creare un modello scalabile e ripetibile

Nel mercato del turismo digitale vi è ampio spazio per lo sviluppo di start up digitali.

Alcuni esempi di start up digitali Italiane nel settore travel:

  • Curioseety è una piattaforma online che mette in contatto viaggiatori curiosi con esperti chef, vignaioli e guide professionali locali che offrono esperienze fuori dai tracciati turistici convenzionali. Gli itinerari sono categorizzati secondo gli interessi e le passioni del viaggiatore con un particolare focus sul mondo food and wine. Gli utenti inoltre possono condividere le loro esperienze con altri viaggiatori con il vantaggio di poter fare nuove amicizie e risparmiare. 
  • NearlT è una start up che ha creato una piattaforma web di contextual mobile engagement, che può essere integrata in qualsiasi app mobile, consentendo di potenziare le funzionalità attraverso una comunicazione profilata in base agli interessi degli utenti, contestuale alla loro posizione geografica e in prossimità di un punto di interesse. 

Turismo digitale hotelInoltre la piattaforma consente di monitorare in tempo reale l’andamento delle proprie campagne raccogliendo dati utili sui comportamenti ed attività degli utenti. Questa piattaforma è molto utile per gli operatori del settore Travel & Hospitality perché permette di diversificare non solo la propria offerta, ma anche l’esperienza stessa dei propri ospiti. È così possibile  vivere in modo nuovo le informazioni dalla  partenza sino all’arrivo a destinazione, conquistando la loro fiducia fin da subito.

  • Utopic è un social network che può essere integrato in un app che guida il turista tra le strade d’Italia alla scoperta di mete insolite del patrimonio artistico del nostro paese svelando storie, aneddoti e curiosità.

Gli utenti iscrivendosi e partecipando alla community posso seguire itinerari proposti da altri utenti e crearne loro stessi di nuovi. Utopic geo-localizza ogni punto di interesse storico, artistico e culturale su una mappa in cui sono collegate le informazioni pratiche, la storia, le curiosità, le audio-guide e gli approfondimenti. Inoltre questo social network sfrutta meccanismi di gamification, come per esempio le cacce al tesoro, che trasformano un efficace storytelling in un coinvolgente story-doing

  • Spotty Wifi è un applicazione per hotel, ristoranti e villaggi turistici per creare strategie di marketing e monitorare la brand reputation.

Questa app sfrutta il wifi delle strutture per inviare ai clienti che si connettono informazioni utili, questionari di customer satisfaction, attività aggiuntive valide per fare cross selling e attività di e-mail marketing. Inoltre questa app è in grado di monitorare la reputazione online dell’ hotel avvisando l’albergatore sull’andamento delle recensioni.

Nei prossimi anni questo settore continuerà a crescere e a digitalizzarsi sempre più, spero che questo articolo ti sia stato utile per scoprire le opportunità di questo mercato in continua evoluzione.

 

Non esitare a contattarci per qualunque chiarimento sui nostri corsi innovativi cliccando il pulsante qui sotto!

CONTATTACI

 

Ti potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

google hotel ads come inserire il tuo albergo Travel-blogger-chi-e-cosa-fa  

 

Luca-Volpi PRIMA STESURA A CURA DI LUCA VOLPIlinkedin_badge

Appassionato di marketing, comunicazione e crescita personale. Laurea in comunicazione media e pubblicità e master in digital marketing. Attualmente scrivo per il blog di Digital Coach

I believe that words have the power to change the world and the ambition to lift hearts. Digital Marketer, passionate about languages, travel, things that mix, shades, beautiful things, but also good..