Seleziona una pagina

Marketing strategico: cos’è e come farlo in 5 step

Cos’è e a cosa serve il marketing strategico? Il marketing strategico è la disciplina che ti consente di raccogliere le informazioni e i dati che poi utilizzerai per progettare un piano marketing efficace per la tua azienda.

Grazie a esso avrai l’opportunità di decidere in che contesto far competere la tua attività e quale sarà il tuo ottimale target di riferimento. Soprattutto, potrai creare campagne promozionali mirate e consapevoli attraverso cui acquisire non solo nuovi clienti ma anche una posizione di leadership nel mercato in cui operi.

Per farlo dovrai conoscere al meglio i canali e gli strumenti di comunicazione a disposizione, in particolare quelli digitali. Questa capacità può essere sviluppata con un percorso formativo specifico, come il Master Digital Business Strategy. Se desideri approfondire subito, ti invito a dare un’occhiata.

Hai una piccola o media impresa oppure sei un libero professionista e vuoi dare alla tua attività maggiori chance di successo? Allora, continua a leggere. Ti spiegherò:

  • cosa significa marketing strategico
  • a cosa serve il marketing strategico e quali vantaggi comporta;
  • qual è la differenza tra marketing strategico e marketing operativo
  • quali sono le fasi di un piano di marketing strategico;
  • un esempio di strategia di marketing efficace;
  • come realizzare un piano marketing strategico con l’aiuto dei tool online.

Cos’è il marketing strategico

Ma cosa vuol dire marketing strategico nella pratica? Significa programmare una serie di azioni utili per:

  • raggiungere il target di riferimento;
  • conseguire gli obiettivi di business;
  • posizionarsi in modo competitivo rispetto alla concorrenza.

Il fine ultimo del marketing strategico, quindi, è la definizione di linee guida da seguire per far crescere nel tempo l’attività.

Se pensi che una strategia di marketing possa servire solo alle grandi aziende, che hanno più di cento dipendenti e che puntano a mercati internazionali, ti sbagli. La pianificazione strategica è importante per qualsiasi realtà aziendale, in particolare per quelle più piccole. Infatti, sono proprio loro a beneficiare maggiormente dei vantaggi del marketing strategico. Grazie a questo possono, ad esempio:

  • individuare con precisione il pubblico di riferimento, senza sprecare risorse economiche e tempo per intercettare persone non interessate ai loro prodotti/servizi;
  • differenziarsi sul mercato per non offrire un prodotto/servizio banale o comunque per il quale i concorrenti sono posizionati meglio;
  • testare vari prodotti e capire quali possono essere i più indicati.

Prima dell’epoca digitale, stabilire come fare un piano strategico di marketing poteva essere molto complesso. Oggi, invece, è diventato più semplice perché gran parte delle informazioni di cui hai bisogno per prendere decisioni puoi trovarle online (scopri subito come pianificare la tua strategia attraverso il corso di marketing strategico e operativo).

Aumenta le possibilità di successo della tua attività
portandola online e usando il digitale nel marketing strategico. Sei pronto?

test porta la tua azienda online

Marketing strategico Vs Marketing operativo

Qual è la differenza tra marketing strategico e marketing operativo? Spesso i due termini vengono confusi, in realtà, pur essendo strettamente collegati sono due processi distinti.

Il primo è relativo alla pianificazione strategica, il secondo alla sua realizzazione pratica. Marketing operativo e strategico fanno parte del “piano di battaglia” che dovrai preparare. Entrambi sono necessari al raggiungimento degli obiettivi di mercato, ma entrano in gioco in due momenti diversi: prima viene definita la strategia e subito dopo la si mette in atto.

Il marketing operativo permette l’attuazione del piano di marketing strategico mediante l’utilizzo degli strumenti del marketing mix, definiti da Philip Kotler attraverso il “Modello delle 4P“.

Una strategia di marketing efficace non si deve fissare su un solo messaggio. Toccando varie aree è possibile coinvolgere più persone. Basarsi sulle “4P” significa concentrarsi sugli aspetti più importanti, ovvero:

  • Prodotto/servizio: che deve essere ideato per soddisfare le esigenze dei clienti, differenziandolo dai prodotti o servizi concorrenti;
  • Prezzo: deve riflettere quanto le persone sono disposte a pagare per un dato prodotto o servizio, in modo che questo possa competere sul mercato;
  • Punto vendita (posizionamento): anche in questo caso, la scelta del tipo di distribuzione (negozio fisico, on line, tramite intermediari, diretta,ecc) dipenderà dal tipo di prodotto o servizio;
  • Promozione: riguarda il tipo di attività necessaria alla promozione del prodotto o servizio. Attraverso quali strumenti e con quali budget.

L’accurata selezione degli elementi del marketing mix è fondamentale per attuare in modo completo ed efficace la strategia.

Diventa uno specialista dei canali e degli strumenti digitali.
Usali per pianificare e realizzare le tue strategie di marketing

ACQUISISCI LE COMPETENZE E OTTIENI LA CERTIFICAZIONE

Le 5 fasi del marketing strategico

Per poter definire il piano di marketing in modo strategico devi dapprima studiare bene il mercato e la concorrenza. Inoltre, attraverso l’analisi SWOT, devi trovare punti di forza e di debolezza, opportunità e minacce legati alla tua realtà aziendale o libero professionale.

piano marketing strategico fasiQuesta attività di analisi preliminare è propria del marketing analitico e ti permette d’avere tutte le informazioni e i dati necessari per sviluppare la tua strategia.

Una volta fatta l’analisi, puoi passare alla pianificazione del piano d’azione.

Come si fa il marketing strategico? Il marketing strategico è un processo a più fasi, così riassumibili:

  1. Individuazione del target di riferimento;
  2. Definizione delle priorità partendo dai bisogni del pubblico;
  3. Analisi del mercato e della concorrenza;
  4. Definizione dei propri elementi differenzianti;
  5. Pianificazione della strategia.

Vediamole nel dettaglio.

1. Individua le Buyer Personas

Per fare una buona pianificazione strategica, è necessario anzitutto capire chi sono le Buyer Personas. Definendole, comprenderai meglio cosa devi fare per raggiungerle, che tipo di prodotto/servizio proporre ed infine quali canali impiegare.

marketing strategico definizione targetLe informazioni da raccogliere sul tuo target di riferimento sono: età, genere, zona geografica in cui risiede, lavoro svolto, reddito, necessità e soluzioni cercate.

Successivamente, puoi segmentare il pubblico in base a specifici parametri (demografici, sociali, comportamentali ecc.) così da poter sviluppare azioni mirate sui vari segmenti.

La segmentazione è fondamentale per fare marketing strategico; permette di conoscere al meglio le caratteristiche dei consumatori e di ricercare nuove possibilità di vendita. Tuttavia, essendo questa seconda attività parecchio costosa, se hai una piccola o media impresa ti consiglio di concentrarti maggiormente sui segmenti più “sicuri”. Ovvero sulle persone che già sai valuteranno positivamente la tua offerta.

2. Stabilisci gli obiettivi

Definite le persone alle quali vuoi rivolgerti, devi capire quali loro bisogni puoi soddisfare. Nel marketing strategico, i bisogni sono delle necessità di base, come il cibo, l’acqua o una casa.

obiettivi di business piano strategicoOltre a queste esigenze primarie, ci sono anche quelle psicologiche come l’autostima, l’accettazione sociale e la sicurezza.

Nel progettare la tua offerta dovrai chiederti cosa ricercano i tuoi potenziali clienti e quali necessità puoi soddisfare con i tuoi prodotti/servizi. In base all’offerta, quindi, potrai definire gli obiettivi di business da raggiungere e le metriche da considerare per misurare le performance (KPI, Key Performance Indicator).

Nello specifico, i tuoi obiettivi dovranno essere:

  • realistici;
  • misurabili;
  • raggiungibili;
  • chiari.

Solo in questo modo potrai usare al meglio le risorse a tua disposizione ed elaborare strategie di marketing effettivamente realizzabili.

Diventa uno stratega digitale!
Scarica subito la nostra nuova GUIDA GRATUITA

ebook digital strategy miniguida

3. Analizza mercato e concorrenza

La terza fase del processo di marketing strategico riguarda lo studio del mercato e della concorrenza. In particolare, in questa fase è necessario:

  • Studiare il mercato esistente e il nuovo mercato dove l’azienda può affacciarsi grazie alla componente web. È fondamentale valutare la nicchia di appartenenza (se fa parte di una nicchia) e conseguentemente le caratteristiche demografiche e psicografiche dei consumatori. In questo modo sarà possibile scegliere se indirizzare la propria comunicazione a tutto il pubblico online o soltanto a determinati segmenti;
  • Fare benchmarking, vale a dire valutare i competitors. Di questi è necessario analizzare tutti i canali online su cui sono presenti, il tipo di clientela a cui si rivolgono, le strategie che adottano e i risultati che ottengono. Sarà così possibile replicarne l’efficacia definendo allo stesso tempo uno o più elementi che possano distinguere l’azienda dalla concorrenza per aumentarne il vantaggio competitivo. Replicare quindi quello che già funziona per gli altri e innovare dove necessario.

4. Trova il tuo valore differenziante

La fase del marketing strategico è il posizionamento dell’offerta, ovvero per quale prodotto o servizio vuoi essere unico per il tuo target.

fattore differenziante del marketing strategicoPer fare ciò, devi trovare un fattore differenziante che può riguardare uno dei molteplici aspetti che ha il tuo prodotto o servizio. Questi possono concernere le caratteristiche tecniche, le prestazioni, la forma, la durata, l’affidabilità e perché no, la personalizzazione.

Per rendere il tuo fattore differenziante più incisivo, questo deve essere:

  • rilevante e aggiungere caratteristiche che portino benefici di primaria importanza ai tuoi clienti;
  • distintivo, quindi chiaro ed immediato;
  • percepibile e comprensibile;
  • sostenibile nel tempo.

Partecipa al webinar e scopri come aumentare vendite e clienti
includendo il digitale nella tua strategia di marketingwebinar raddoppia le vendite grazie al marketing strategico online

5. Definisci la strategia di marketing

L’ultima fase consiste nella stesura del piano marketing ovvero nella definizione delle azioni da compiere per raggiungere gli obiettivi di mercato prefissati.

definizione piano strategicoDurante la pianificazione della strategia di marketing devi tener conto di tutte le informazioni, valutazioni e scelte fatte durante le fasi precedenti. In particolare, devi considerare le tendenze di mercato in essere e quelle future e cercare di offrire al tuo pubblico valore e innovazione.

Inoltre, devi cercare di indirizzare al meglio il piano di comunicazione ottimizzando l’uso delle risorse a tua disposizione, in particolare quelle economiche.

Una volta fatto ciò, puoi passare alla parte operativa. Per sua natura, l’attività di marketing strategico porta risultati nel medio-lungo termine. Quindi, per cominciare a vedere dei risultati interessanti si devono attendere dai tre ai cinque anni.

Apprendi tutte le best practices per la tua comunicazione di successo online!
Scarica l’ebook GRATUITO

ebook comunicazione digitale

4 tool indispensabili per il marketing strategico

Il digitale ha reso più semplice creare un piano di marketing strategico. I social network o il sito web, ad esempio, sono molto utili per studiare il pubblico target, gli interessi che ha e le preferenze. Inoltre, ti permettono di testare prodotti e servizi differenti per vedere quali sono più performanti.

Per farlo devi però ricorrere a degli strumenti che ti permettono di raccogliere ed elaborare le informazioni “grezze” derivanti da questi canali di comunicazione digitale. Vediamo quindi, nello specifico, alcuni tool online per fare marketing strategico.

1. Google Analytics

Google Analytics ti permette di analizzare il comportamento degli utenti sul tuo sito internet. Fondamentale per fare marketing strategico perché ti permette di capire che tipo di persone visitano il tuo sito, quali pagine visualizzano con maggior frequenza e che tipo di prodotti acquistano. Inoltre, ti permette di avere informazioni dettagliate come età, genere e zona geografica. Non male, vero?

2. Audience Insights

Un ottimo strumento di analisi dei potenziali clienti, utile a raggiungere i tuoi obiettivi di marketing, è offerto da Facebook. Audience Insights ti aiuta ad approfondire gli interessi del tuo pubblico e i contenuti che prediligono. Le informazioni raccolte possono esserti utili per definire l’offerta e per decidere come e con quale linguaggio porti al pubblico.

Scopri come fare marketing su Facebook. Scarica la nuova guida gratuita

scarica ora mini guida facebook marketing

3. A/B test e Landing Page

Una Landing Page è letteralmente una “pagina di atterraggio” con la quale puoi attirare l’attenzione di un utente e convertirlo in un cliente. Creando diverse Landing Page, puoi testare varie proposte di prodotti e capire quali funzionano meglio e su quali puoi puntare.

4. Advertising

Anche l’Advertising può giocare un ruolo importante nel marketing strategico. Che siano campagne a pagamento con Facebook o Google Ads, potrai comprendere quale prodotto, servizio, tone of voice funziona con il tuo pubblico.

Se il marketing strategico ti appassiona, diventa un consulente online!
Guadagna mettendo le tue competenze al servizio di aziende e freelance

DIVENTALO IN SOLI 2 MESI!

Esempio di marketing strategico

Per capire al meglio come funziona il marketing strategico e come si fa nella pratica, ti faccio ora un esempio di piano marketing in prospettiva strategica.

Supponiamo tu abbia deciso di avviare un’attività in proprio come personal shopper, ovvero come consulente che cura l’immagine ed il look delle persone per trovare l’identità che meglio le rappresenta. Il tuo obiettivo di marketing strategico consiste quindi nell’analizzare la situazione per preparare al meglio il tuo posizionamento sul mercato.

personal shopper esempio piano marketing strategicoNella prima fase, quindi, dovrai chiederti chi sono i tuoi clienti ideali: quanti anni hanno, dove abitano, che lavoro fanno. Ipotizziamo che le tue Buyer Personas siano donne tra i trenta e i quarant’anni, che abitano a Milano e che ricoprono ruoli manageriali. Di base, sono persone molto impegnate, che stanno investendo nella carriera e hanno bisogno di un vestiario curato e comodo allo stesso tempo.

Nella fase di progettazione, per identificare le opportunità, è essenziale la costruzione di una mappa di posizionamento. Devi trovare delle nicchie di mercato ancora non coperte dalla concorrenza e trovare il tuo posizionamento ideale, basato sulle caratteristiche scelte dai tuoi potenziali clienti per il loro abbigliamento.

Nella seconda fase dello sviluppo della strategia di marketing, devi decidere quali sono i bisogni delle clienti che intendi soddisfare. Vuoi offrire solo una consulenza d’immagine o ti piacerebbe anche accompagnarli negli acquisti di abbigliamento e accessori? Supponiamo tu decida di fare entrambe le cose.

A questo punto devi trovare il modo per differenziarti dagli altri personal shopper, individuando qualche aspetto unico e distintivo della tua offerta. Solo così potrai renderti speciale agli occhi della tua cliente ideale. Cosa puoi fare? Puoi, ad esempio, offrire un servizio di creazione e produzione di accessori originali, unici e distintivi per le tue clienti. Questo è il cosiddetto “vantaggio di differenziazione” che potrai offrire alla tua clientela.

Tutte queste scelte messe in sequenza vanno a definire il tuo posizionamento strategico. Nella pianificazione, definire il posizionamento può aiutarti a costruire al meglio l’offerta e crearla il più possibile su misura per il tuo acquirente. Ma, soprattutto, ti aiuta ad evitare di lanciare sul mercato l’ennesimo prodotto banale rivolto a tutti e quindi, in realtà non rivolto a nessuno.

Il digitale ti offre tanti mezzi per fare marketing.
Seleziona quelli più adatti alle tue esigenze professionali e impara ad usarli!

SCOPRI L’OFFERTA FORMATIVA

Conclusioni e consulenza gratuita

Come avrai capito, per fare marketing in modo strategico devi lavorare per gradi e definire un piano d’azione preciso, dettagliato e sostenibile nel tempo. Il digital marketing, e più nello specifico gli strumenti e i canali digitali, possono esserti di grande aiuto in tal senso. Puoi usarli nel marketing analitico, strategico e operativo semplificando l’analisi preliminare, la pianificazione strategica e la realizzazione della strategia. Comprendendo e utilizzando gli strumenti online di cui ti ho parlato, quindi, potrai fare la differenza nel tuo futuro professionale e darai alla tua attività reali occasioni di successo. Se vuoi approfondire o parlare con qualcuno che sappia indirizzarti, richiedi subito una consulenza gratuita con un nostro esperto.

CONTATTACI

silvio de bacco

SECONDA OTTIMIZZAZIONE A CURA DI SILVIO DE BACCO

Web, copy, content, Ux, Seo…Writer

PRIMA OTTIMIZZAZIONE A CURA DI EZZUELA ZARANTONELLOlinkedin_badge

Biologa con esperienza nel commerciale. Master in Comunicazione delle Scienze e Certificazione nel Digital Marketing. Credo nei contenuti e nel loro grande potere comunicativo. Ho intrapreso la strada del Content & SEO Copywriting per imparare a creare e promuovere al meglio testi, immagini e video.

Digital Coach è alla ricerca di 5 Digital Sales Specialist.

Leggi la descrizione e Guarda il Video di Luca Papa.

Pulsante scopri di più

SCARICA UNO TRA OLTRE 30 EBOOK

Aumenta la Tua Conoscenza gratuitamente sugli argomenti del Digital Marketing.
Scarica in basso il tuo e-book

"*" indica i campi obbligatori

Consenso
Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Recensioni Digital Coach su Google


Fai il Test sulla Tua Professione ideale


Esercitazioni Live 100% Pratica Operativa


PARTECIPA AD UNA PRESENTAZIONE DI ORIENTAMENTO

Presentazione di orientamento Open Day Digital Coach

26 Commenti

  1. Marco Azzaro

    Articolo interessante, ricco di spunti e consigli utili per fare un perfetto marketing strategico.

  2. Ceccobelli Sara

    Articolo estremamente ricco di consigli e aiuti per chi si vuole approcciare al mondo del digital marketing adottando la giusta strategia per differenziarsi dalla massa!

  3. Simone Aili

    Articolo di un utilità pazzesca, leggere e conservare

  4. Iulia Lebedieva

    Una strategia ben definita è fondamentale per per ogni attività del business. L’articolo dà molti consigli utili a coloro che vogliono creare la propria strategia di successo.

  5. Manuel Lazzarotto

    Il marketing strategico serve per cercare di ottimizzare il proprio lavoro, i propri sforzi (e il proprio budget) ottenendo i migliori risultati possibili. E’ una scelta molto intelligente da fare e va analizzata e migliorata di volta in volta . Senza un marketing strategico si disperderebbero soldi e tempo inutilmente, irritando utenti non interessati . Tutte cose da evitare se si vuole lavorare bene e ottenere risultati migliori dalla propria attività.

  6. Serena Ruggirello

    Se l’obiettivo è: dare alla propria vita lavorativa una svolta, oggi non bisogna assolutamente sapere quali sono le strategie di marketing usare. Strategie digitali che sono diverse da quelle del marketing tradizonale. E’ fondamentale distiguersi dalla concorrenza e diventare uno specialista e perchè no anche leader di quel settore!

  7. Leonardo Taverna

    Articolo che da una visione completa, sul come strutturare una strategia di marketing. Differenziarsi dalla concorrenza, lo trovo un punto sempre importante, ma che allo stesso tempo ha bisogno di studio e pianificazione. Consigliato!

  8. Giorgio Surdi

    Uno dei fondamentali del marketing tradizionale riportato nel campo del digital. Davvero un gran bell’articolo!

  9. Federica Iafelice

    Un articolo da leggere spesso e da tenere sempre in considerazione.

  10. Michela Tulli

    Pianificare è fondamentale prima di effettuare qualsiasi attività operativa. Articolo chiaro e completo.

  11. Francesco Cretella

    Il punto sul differenziarsi dalla concorrenza è lo specchio di come delle skills digitali oggi siano importantissime, proprio per delle competenze lavorative uniche!

  12. Laura Feraudo

    L’articolo stimolante e molto chiaro su come differenziarsi ed essere originali ripaga sempre.

  13. Alessio Mastroianni

    Pianificare la strategia più funzionale per i nostri clienti è alla base del nostro lavoro. Ci sono molti consigli in questo articolo che seguirò decisamente per il mio lavoro.

  14. Greta Rachita

    Essere diverso, unico, distinguersi sono delle cose essenziale per un azienda e non solo per un azienda.

  15. Lorena De Luca

    Molto interessante l’approfondimento della differenza tra marketing strategico ed operativo. Fare la differenza è e sarà di sicuro la chiave di successo!

  16. Pamela Castagna

    Articolo di fondamentale importanza! Differenziarsi dalla concorrenza mostrando il tuo plus in modo da diventare leader in quel settore…

  17. Ada Vindigni

    Articolo molto interessante. È di fondamentale importanza comprendere le strategie di marketing, per poter “dare una svolta” alla propria carriera lavorativa.

  18. Francesco Cretella

    Davvero ben trattata la parte sui tool da utilizzare. Strumenti simili fanno davvero la differenza. Ottimi spunti in generale!

  19. Milena Moro

    La strategia così come la pianificazione che siano esse nel mondo digitale o nel mondo offsite sono fondamentali e sono alla base di qualsiasi attività

  20. Irene Aldieri

    Un articolo da leggere più e più volte prima di dedicarsi a qualunque strategia.

  21. Marco Ronco

    Differenziarsi fa la differenza, sempre!

  22. Maria Cristiana Tudose

    Ho sempre cercato di tenermi aggiornata, credo che questo settore richieda sempre nuove strategie.

  23. Lorenzo Nobili

    Differenziarsi sempre per emergere dalla massa. Articolo illuminante.

  24. Ale.risi88

    “Diventare il leader” questo è l’aspetto da perseguire e su cui bisogna focalizzarsi a prescindere dalla dimensione aziendale!

  25. Luca Vanoli

    Creare una strategia, metterla in pratica e svilupparla pianificando ogni mossa è fondamentale per la crescita di qualunque azienda, piccola o grande senza nessuna differenza.

  26. Adry85ba

    Credo davvero che sostenibilità nel tempo del fattore differenziante di una determinata azienda ne possa decretare e garantire il successo! Brillante articolo :)

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.