Black Friday Digital Coach: ecco 3 offerte imperdibili al -50%

Black Friday Digital Coach: ecco 3 offerte imperdibili al -50%

Stai pensando di iscriverti ad un Master in Digital Marketing ma stai temporeggiando? Grazie al Black Friday di Digital Coach non hai più scuse! 

Non lasciarti sfuggire l’occasione di regalarti un master in Digital Marketing scontato del 50%, da frequentare on-demand quando e dove vuoi.

Ma i vantaggi non finiscono qui. Incluse nel prezzo ci sono anche 2 sessioni di consulenza di carriera, utili per definire al meglio il tuo sviluppo professionale e disegnare il tuo futuro lavorativo in campo digitale. 

black friday master online

Perché approfittare del Black Friday di Digital Coach?

Le professioni digitali, oltre ad essere tra le più richieste nel mondo del lavoro, offrono grandi opportunità di crescita, sia come dipendente che libero professionista.

Sempre più aziende necessitano, infatti, di specialisti capaci di guidarle con continuità, passione e competenza nei loro processi di innovazione tecnologica.

Quindi, se sei alla ricerca di una riqualificazione professionale o desideri essere tra i fautori del cambiamento nella tua azienda, questo è il momento per iscriversi ad un corso professionalizzante di Digital Coach. Potresti raggiungere traguardi lavorativi e personali impensabili con un lavoro tradizionale. 

Come funziona il Black Friday in Digital Coach

Hai tempo fino al 25 novembre per iscriverti ad uno dei Master di Digital Coach soggetti al Black Friday. Basta compilare un semplice modulo online ed il gioco è fatto!

Una volta avvenuta l’iscrizione, verrai contattato da un coach esperto per una prima sessione di orientamento professionale, necessaria per definire il tuo percorso di carriera personalizzato.

Puoi scegliere tra 3 percorsi formativi, a seconda delle tue esigenze o attitudini:

  1. Master in Web Marketing, per diventare un esperto di marketing sul web;
  2. Master in E-Commerce, per riuscire a gestire o creare da zero un sito ecommerce;
  3. Master in Social Media Marketing, per imparare a comunicare brillantemente su ciascuno dei social media oggi esistenti.

Cosa aspetti? Fai un salto nella formazione di qualità
grazie al Black Friday di Digital Coach!

COMINCIA ORA!

Search Marketing Connect: programma e novità dell’evento

Search Marketing Connect: programma e novità dell’evento

Torna con una nuova edizione l’evento Search Marketing Connect

Il 17 e 18 novembre, Bologna accoglie a Palazzo Re Enzo la sedicesima edizione del Search Marketing Connect, realizzato da Search On Media Group, che si occupa anche dell’organizzazione di Social Media Strategies. L’evento è nato a Firenze nel 2006 con la prima community italiana digitale del forum GT fatto da persone preparate disposte a contribuire allo sviluppo di tutto il settore.

Da qui, la nascita del Convegno GT considerato il primo evento italiano sulla SEO creato dalla community per la community, grazie all’interazione con i propri utenti e alla connessione degli esperti del settore per rispondere alle richieste delle web agency, dei freelance e delle aziende coinvolte nel digital marketing. Digital Coach non poteva che essere media partner di questo evento importante e utile per scoprire le tante sfumature della SEO insieme a tanti altri argomenti interessanti.

Temi e ospiti

Anche quest’anno verranno ospitati i maggiori professionisti ed esperti dei motori di ricerca. Il tema maggiormente discusso sarà la SEO a cui si aggiungeranno approfondimenti su tematiche come advertising, deep-tech, creatività, fino al Content Marketing, oltre a un focus pratico su come utilizzare al meglio Google Analytics 4.

Il programma prevederà oltre 70 interventi da figure rilevanti nel panorama digitale in 10 sale tematiche e una Sala Plenaria che ospiterà dibattiti sulle tendenze e buone pratiche del futuro Search Marketing. Si potrà accedere all’area espositiva per entrare in contatto con aziende nazionali e internazionali, pianificare e svolgere colloqui di lavoro al Digital Job Placement e infine partecipare a un format di networking B2B ambientato in un contesto del tutto amichevole e informale.

Volete conoscere alcuni degli speaker?

  • Veronica Rizzo, local marketing specialist, che spiegherà come si sta evolvendo il mondo delle ricerche su Google Maps e le strategie vincenti di Local Marketing e Local SEO;

  • Fili Wiese, SEO specialist, tratterà dell’importanza di URL come fattore fondamentale per il ranking delle pagine web;

  • Alessio Turriziani, founder e SEO Manager, analizzerà le strategie SEO efficaci per sviluppare la visibilità online.

Search Marketing Connect: perché partecipare

Il Search Marketing Connect continuerà la sua costante evoluzione con queste due giornate dedicate alla formazione professionale mandando avanti un percorso fatto di continua innovazione grazie ai professionisti che hanno fatto delle leve del Search Marketing il loro lavoro ascoltando l’aiuto di esperti che ogni anno non parlano solo a un pubblico, ma a persone disposte a migliorarsi e adattarsi ai cambiamenti del mercato futuro. La connessione è ciò che rende possibile queste trasformazioni e la sua importanza è sottolineata dal nome stesso dell’evento che lo rende un momento unico e importante sia dal punto di vista professionale che umano.

Tra speech, conferenze, case study e workshop il Search Marketing Connect si preannuncia ricco di contenuti, sia in ambito tecnico che strategico, offrendo una visione più ampia sullo stato attuale e futuro del Search Marketing. Tutte le informazioni relative all’evento sono consultabili anche sul sito.

 

Influence Day 2022: in arrivo l’evento sulla Creator Economy a Milano

Influence Day 2022: in arrivo l’evento sulla Creator Economy a Milano

Il primo evento per approfondire l’influence marketing attraverso gli occhi e le voci dei protagonisti del settore

Influence day è l’evento lanciato da FLU che porterà i partecipanti a immergersi nel mondo dell’influence marketing grazie a un confronto diretto con esperti del settore. L’evento è previsto il 10 novembre 2022 a Milano negli ambienti suggestivi della location Magna Pars in cui sarà presente anche Digital Coach come Media partner.
Con la presenza di così tanti ospiti e brand d’eccellenza, FLU sfrutta l’occasione per annunciare il debutto del suo nuovo premio INDA awards. Il nuovo format INDA proposto da Sampietro, Founder & CEO di FLU viene descritto così:

INDA è un’esperienza immersiva per tutti quei marketers che vogliono condividere, confrontarsi e apprendere nuovi approcci all’influencer marketing direttamente dai più importanti creators italiani. Un’occasione per acquisire nuovi strumenti, consapevolezza e relazioni per orientarsi in un’industria in continua evoluzione. “

Lo stesso CEO aggiunge anche la sua opinione sull’evento dichiarando:

Influence day non è un semplice evento. È un ecosistema di attività ed esperienze grazie alla presenza dei creators di spicco nello scenario italiano. Il cuore del format saranno loro, gli influencer, che ci guideranno nell’approfondire trend e insight del settore, analizzando strumenti e strategie indispensabili per garantire le migliori performance e condividendo una corretta chiave di lettura sulle prospettive future del mercato italiano. Insomma tutto quello che avresti voluto sapere sull’influence marketing in un solo evento”

Tre momenti da vivere insieme in un unico evento

Il format si dividerà in tre fasi distinte: l’INDA conference, che ricoprirà il ruolo centrale dell’evento, nella quale i vari ospiti avranno la possibilità di confrontarsi sui temi più interessanti legati al mondo dell’influence marketing con approfondimenti verticali.

A seguire ci sarà la prima edizione degli INDA awards, nella quale una giuria composta da 15 esponenti, scelti tra istituzioni, brand, sponsor, istituti di ricerca, università e media partner, avrà il compito di valutare il lavoro dei creators e degli influencer. Si valuteranno sette diverse categorie: sustainability&people, Travel, Fashion&Beauty, Food&Wine, Tech, Automotive e Entertainment.

Per concludere l’evento, dopo la premiazione, si terrà l’INDA dinner, una cena in cui fare networking, conoscere i migliori talent e continuare ad approfondire particolari tematiche e spunti di discussione della giornata.

Il palinsesto e gli ospiti scelti da FLU per Influence Day comprendono personaggi di altissimo calibro all’interno del mondo dei creators e non solo. Saranno presenti personaggi di spicco come Gabriele Vegnato, comico e creator con oltre 4 milioni di follower, Awed™, youtuber vincitore dell’Isola dei Famosi, Marco Cartasegna, founder e direttore di Torcha. Tra i nomi importanti presenti troviamo anche Paola di Benedetto, modella e conduttrice televisiva-radiofonica, e Catherine Poulain, famosissima DJ. Impossibile elencare l’intera lista degli ospiti all’evento che però può essere visualizzata sul sito ufficiale dell’evento.

Insieme a questi personaggi saranno presenti a Influence Day anche brand molto conosciuti come Mondadori Media, avvalendosi di Giallozafferano e The Wom, TechStar come partner tecnico e molte talent agency come Doom Entertainment, Wannabe, WebStarsChannel, Oneshot, TeamWorld, Sparkle e Ehappen.

Un palinsesto tanto grande quanto importante, quindi, per un evento che si preannuncia unico nel suo genere.

INDA, il primo step verso un ecosistema più ampio

Con Influence Day FLU punta a consolidare la propria posizione nel mercato offrendo agli occhi critici dei creators una giornata piena di contenuti ed esperienze da condividere con i propri colleghi. Lo ste sso Sampietro afferma:

Grazie a Influence Day, uno dei nuovi format proprietari di Uniting Group, abbiamo ulteriormente alzato l’asticella. L’ambizione è quella di creare un hub di contenuti ed esperienze, che possa portare FLU a essere considerata una fonte autorevole non sono in ambito consulenziale, ma anche in ambito di education. Quest’edizione di lancio rappresenta per noi un primo step verso un ecosistema più ampio, che speriamo di poter ampliare e consolidare nei prossimi anni”.

Con questa ultima affermazione l’Influence Day non vuole fermarsi al 2022, ma ripresentarsi nei prossimi anni in maniera sempre più solida e autorevole. Per questo vi incoraggiamo a partecipare già da quest’anno, sfruttando anche il codice sconto INDA40 da inserire al momento dell’acquisto del biglietto.

Social Media Strategies, novità e programma dell’evento per esperti di Social Media e Web Marketing

Social Media Strategies, novità e programma dell’evento per esperti di Social Media e Web Marketing

Socia Media Strategies, l’evento per i professionisti del web marketing e dei social media, torna anche quest’anno con tanti incontri

Torna l’evento dedicato ai professionisti dei Social Media e del Web Marketing con la nona edizione di Social Media Strategies. Il 16 e 17 novembre a Palazzo Re Enzo di Bologna ci saranno 10 sale tematiche in cui si discuteranno diversi argomenti, a partire da TikTok, Analytics, Advertising fino ad arrivare al Metaverso in modo tale da creare un percorso formativo adatto alle esigenze di tutti.

Noi di Digital Coach come Media Partner saremo presenti all’evento e vi incoraggiamo a partecipare a Social Media Strategies, in quanto ricco di spunti e informazioni per tutti coloro che vogliono formarsi nel digitale. Conoscere i trend del momento permetterà ai professionisti di prevedere i cambiamenti futuri nel digital marketing e adattarsi sfruttando le proprie capacità. Oltre alle sale tematiche, nella Sala Plenaria saranno tenuti diversi speech su temi di attualità, sul digitale e l’impatto dei social media nel mondo del lavoro.

Tanti ospiti e interventi

Saranno presenti a Social Media Strategies più di 60 interventi e 3 workshop tenuti da oltre 70 speaker di riferimento nell’ambito del digital con un’area espositiva dedicata alle aziende nazionali e internazionali, tra cui Hoepli, Active Powered, Stickermule, Host e Host Analytics, Dario Flaccovio Editore, Polimeni Legal, Melascrivi e iSmartFrame per incontrare nuovi professionisti del settore e ampliare la propria rete di conoscenze.

Alcuni degli ospiti previsti durante i due giorni di formazione:

  • Lucia Guerra con la presentazione della piattaforma Creator Marketing Place TikTok;

  • Ludovica Mattioli ed Elsa Samantato spiegheranno il lancio online di MyToyBoy e MyHappyToy Mascara by Diego dalla Palma Milano, diventati oggetti del desiderio grazie a una social strategy virale ed efficace;

  • Fulvio Julita con un workshop all’insegna della creatività e della scrittura.

Inoltre, Social Media Strategies offrirà la possibilità ad aziende, professionisti e studenti, di svolgere e pianificare colloqui di lavoro grazie all’area Digital Job Placement e un format di incontri B2B, lo Speed Meeting, una maniera formale e rilassata di relazionarsi l’un l’altro unendo formazione e intrattenimento.

Partecipa a Social Media Strategies e rimani aggiornato in ogni ambito del digital marketing

Cosa è compreso con il ticket per Social Media Strategies? Praticamente un pacchetto completo:

  • L’evento SMStrategies sia in presenza sia online accedendo a tutte le aree riservate sulla piattaforma interattiva ibrida.io;

  • Formazione on demand anche dopo la conclusione dell’evento fruibile senza limite di tempo;

  • Web App dell’evento per entrare in contatto con gli speaker e altri partecipanti e seguire più sale formative;

  • Ottenere l’attestato di partecipazione nominale.

La scorsa edizione di Social Media Strategies ha visto la presenza di oltre 1.600 partecipanti, più di 450 speaker e oltre 10.000 persone formate. Il punto di forza dell’evento è la capacità di creare un confronto tra diversi ambiti del digital marketing contribuendo nella formazione di nuovi professionisti abili a comprendere i cambiamenti del mercato del lavoro sempre più mutevoli.

Tutte le informazioni per l’iscrizione, le promozioni attive e i dettagli relativi al programma sono consultabili al sito di Social Media Strategies www.social-media-strategies.it.

 

 

Scenario23 Futuroom: lo scenario predittivo sul prossimo anno ora è completo

Scenario23 Futuroom: lo scenario predittivo sul prossimo anno ora è completo

Prima l’introspezione INside, poi la conoscenza dell’altro con OUTside, infine i mondi altrove in OVERside. Così TEA Trends svela le tendenze che contrassegneranno il 2023

Chiunque ha desiderato, almeno una volta, vedere il futuro per anticipare possibili eventi negativi o sfruttare al massimo le opportunità. L’approccio prospettico è in effetti utile per moltissime funzioni aziendali, dalla comunicazione, al marketing, dalla riorganizzazione delle risorse umane, alla formazione delle stesse. Gli Scenari elaborati da TEA Trends, il laboratorio di ricerche predittive di InContatto, hanno proprio lo scopo di far emergere linee strategiche e possibili percorsi evolutivi osservando le tendenze che prendono piede di anno in anno.

Lo Scenario23, denominato Futuroom, è stato diviso in tre contenitori che hanno permesso a TEA Trends di illustrare quali saranno i trend del 2023. Durante i tre eventi svoltisi a maggio, luglio e ottobre, la riflessione si è concentrata su tre diverse prospettive: INside, la dimensione più introspettiva; OUTside, le relazioni con l’altro; e OVERside, il rapporto con tutto ciò che va oltre.

scenario23

INside, guardiamo dentro l’individuo per capire il futuro

INside è stato al centro del dibattito svolto presso la sede di H-Farm, quando è stato presentato ufficialmente “Futuroom”. Questo primo contenitore si rifà a una dimensione privata che comprende l’Io, l’autocoscienza e tutto l’insieme di pensieri, sensazioni ed emozioni vissuti dagli individui nel corso dell’anno preso in esame. Dalla sua esplorazione, sono emerse le prime tre tendenze: Ordine, Sacrificio e Menzogna.

A livello personale e intimo, l’Ordine afferma un bisogno comune di ricostruire il proprio assetto valoriale, organizzativo, economico e sociale. Ciò è osservabile negli elementi estetici e visivi di questo primo tema, che richiamano il Modernismo e gli anni 20, con la loro semplicità formale ma dallo stile esclusivo, che diviene quindi un lusso per pochi.

Il Sacrificio, invece, è attinente alla Spiritualità che, in un’era post Covid, si esalterà soprattutto per la volontà di fare del bene comune, anche sacrificando sé stessi. Questo non significa però annientarsi, ma innalzarsi in quanto si svilupperà un bisogno di altruismo, che però dovrà anche portare a un guadagno utile, per dare forma alla propria identità. 

La Menzogna, terzo trend di INside, è connessa alla Paura e d’altronde chi non ne ha, in un periodo come questo segnato da fake news e incertezza. Tra le principali cause della diffusione generalizzata di questo trend, ci sono i conflitti tra Nazioni che l’hanno portata a livelli mai raggiunti prima, guidando i comportamenti delle persone che confondono il sottile confine che ha con l’astuzia. Gli individui, così, faticano a distinguere la verità dalla bugia, soprattutto all’interno del cyberspazio, dove prolifera con più facilità e su cui ci si concentrerà anche nella dimensione OVERside.

OUTside, da cosa saranno condizionate le nostre relazioni col prossimo?

Con OUTside sono state affrontate le dinamiche relazionali che ci mettono a contatto gli uni con gli altri. Il quarto trend rivelato da TEA Trends è stato la Tribù, intesa come piccola comunità elettiva connotata fortemente da un piano valoriale ed estetico che accomuna i suoi membri e allontana tutti gli altri, rendendosi ostile, un atteggiamento che si rende necessario per ammortizzare eventuali nuovi shock economici e sociali.

La Teatralità è invece il quinto tema, il secondo di OUTside, ed esprime il bisogno di raccontarsi, esibirsi e quasi recitare la propria appartenenza a un gruppo di happy few, i pochi eletti che possono godere di un futuro consumistico e autogratificante, sfuggendo intanto alle sfide imposte da ciò che sta fuori di no, come la transizione ecologica e digitale, ancora considerate una sorta di rassicurante fantascienza.

Infine, la sesta tendenza riguarda un confronto fra giovani e anziani e per questo è chiamata Intergenerazionalità. Per realizzare una società sostenibile, equa e inclusiva, è necessario un cambiamento che annulli le discriminazioni tra una generazione e l’altra. L’ageism, ovvero la discriminazione verso persone in età avanzata, porta alla perdita di punti di riferimento, perché non vi è più un vero e proprio passaggio di testimone tra chi c’era prima e chi subentra. Mancano i presupposti per un patto tra vecchie e nuove generazioni e bisognerà lavorare su questo, dando maggior rilevanza alle differenze per uscire dalla comfort zone e generare un interscambio che porti all’inclusione e a comprendere come poter collaborare al meglio.

OVERside, scopriamo mondi diversi

L’ultimo contenitore dello Scenario23 è quello dedicato a tutto ciò che sta altrove, al di là di noi, per cercare di comprendere il mondo circostante ma anche quelli che ancora possiamo solo immaginare ma sembrano farsi sempre più reali grazie alle tecnologie digitali.

Il trend della Speciazione culturale è il primo dell’OVERside a cui bisogna prestare attenzione. Riguarda soprattutto una parte della popolazione mondiale, un numero limitato di persone che hanno accesso alle tecnologie più avanzate e per questo svilupperanno sempre di più nuove facoltà in grado anche di correggere limiti fisici e mentali, grazie a intelligenza artificiale e biotecnologie, in una nuova frontiera della diversità.

OVERside ci propone anche una prospettiva apparentemente allegra e giocosa, attraverso Metalandia, la seconda tendenza, la settima complessiva: i metaversi sono l’attrazione del momento, nonostante esistano da tempo grazie a videogiochi sempre più immersivi. Ormai però è chiaro che faranno parte della nostra vita in ogni aspetto, dall’intrattenimento all’istruzione fino al retail, divenendo la nuova modalità di fruizione del web. L’unica domanda da porsi è se questi mondi paralleli avranno anche altri scopi, poiché dal potenziale infinito ma ancora tutto da progettare.

Sempre relativamente alle tecnologie, con il trend dell’Egometria i dati diventeranno definitivamente l’elemento chiave per descrivere e misurare l’uomo, che verrà sottoposto alla “legge della performance” tramite l’uso massiccio di algoritmi, calcoli e analisi data-driven. D’altronde, già adesso avviene una misurazione costante di questi tratti, a dimostrazione del fatto che i dati sono una materia prima abbondante e praticamente infinita. Le opportunità saranno a loro volta innumerevoli, a condizione che tutto sia monitorato e controllato, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti della salute e della sicurezza.

In ultima istanza, la Salvazione, la tendenza finale di questo viaggio che guarda al futuro. Un trend che pone al centro la questione ambientale e del climate change, poiché si rende necessario, in particolare per i giovani che vivranno in un mondo molto diverso, trovare un nuovo posto dove vivere per ottenere appunto la salvazione. Le scelte, però, si fanno limitate, considerando l’inquinamento e lo sfruttamento incontrollato delle risorse, dove la sopravvivenza dipenderà da fattori già molto compromessi.

Lo Scenario23 per il futuro delle aziende

Grazie a questa visione completa di ciò che ci aspetta nel 2023, abbiamo modo di individuare nuove aree di opportunità in un mercato estremamente fluido e disordinato, per sviluppare nuovi concept e progetti in praticamente ogni settore che tenga conto dei valori di chi fa parte dell’azienda e di chi la vede dall’esterno.

In ambito aziendale, infatti, tutte le dieci tendenze dello Scenario23 possono essere applicate per portare a un nuovo stato di benessere, consapevolezza o volontà dei lavoratori, poiché offrono punti di vista che permettono di esplorare nuovi percorsi, decifrando gli atteggiamenti e le sensibilità prevalenti ed emergenti. Poiché il mondo del lavoro è ora in piena fase di evoluzione, dopo una pandemia che ha fatto scoprire i pro e i contro dello Smart working, è fondamentale che i dipendenti e ogni membro dell’azienda siano al centro dell’attenzione quando si tratta di decisioni e prese di posizione che possono determinare efficienza, equilibrio e soddisfazione per tutti.

Gli stessi principi si possono sfruttare poi per campagne di comunicazione rivolte al proprio pubblico target, seguendo un metodo che aiuta a comprendere, definire, condividere, relazionarsi e rispondere alle tante possibilità che si presentano nel vorticoso mercato globale nel quale tutti hanno sempre più bisogno di sentirsi parte di qualcosa di più grande.

Per rivedere tutti e tre gli eventi INside, OUTside e OVERside, è possibile farlo collegandosi al sito dello Scenario23.

WomenX Impact: intervista alla fondatrice Eleonora Rocca

WomenX Impact: intervista alla fondatrice Eleonora Rocca

Facciamo qualche domanda a Eleonora Rocca, fondatrice di WomenX Impact, l’evento per l’imprenditore tutta al femminile
WomenX Impact è l’evento internazionale dedicato alla leadership e all’empowerment femminile. Quest’anno vi aspetta a Bologna al FICO Eataly World e Online dal 17 al 19 novembre 2022 e sul nostro blog potete trovare tutti gli ultimi aggiornamenti su questa nuova edizione, oltre a trovarle anche direttamente sul sito dell’evento. e per l’occasione abbiamo avuto il piacere di intervistare la fondatrice, Eleonora Rocca, fra le prime donne a occuparsi di innovazione e strategie digitali in Italia.
Ricordiamo inoltre che Digital Coach è media partner di WomenX Impact e se desideri partecipare puoi ottenere uno sconto del 15% per l’acquisto del tuo biglietto utilizzando il codice “DIGITALCOACH15″ da inserire al momento del checkout.

Da dove nasce l’evento?

Erano già diversi anni che ci pensavo. In tutti questi anni di attività come Consulente di Digital Marketing, Speaker e Docente, nell’ambito dei quali ricevevo sempre moltissime email e messaggi da donne di tutte le età che mi chiedevano consigli sulla carriera e il perché di molte mie scelte di vita e carriera appunto, ho capito che mancavano dei role model di riferimento, delle figure a cui ispirarsi quando si sente che si ha bisogno di qualcosa in più o che si vuole cambiare strada o ancora che ci si trova ad un bivio e non si sa quale decisione prendere. Inoltre, ai tempi ero uscente da qualcosa di molto negativo che avevo subito e allora mi sono detta: devo riuscire a trasformare questa esperienza in qualcosa di positivo per le altre persone, affinché a sempre meno donne succeda quello che è successo a me.

Così nasce WomenX Impact, molto più di un evento, una vera e propria community, un ecosistema di persone che vogliono crescere, mettersi in gioco, creare per sé stesse e per la società importanti opportunità. Le nostre ‘womexers’ sono donne che curiose, aperte, donne che scelgono di creare relazioni di valore e di contribuire attivamente alla crescita della community stessa e alla costruzione di un percorso che permetta di avere un giorno molte più donne in posizioni di leadership. 

womenx impact eleonora rocca

Cos’è WomenX Impact e a chi si rivolge?

WomenX Impact è un’organizzazione che ha come scopo quello di creare opportunità di lavoro e di crescita sia personale che professionale per donne (e anche uomini) tra i 25 e i 50 anni. Come lo facciamo? Attraverso la formazione, l’ispirazione e lo stimolo costante che arriva dal nostro podcast, dai nostri eventi digitali e locali (che avvengono anche durante l’anno), dal nostro blog, dalle nostre newsletter ma soprattutto dal nostro grande summit annuale che si terrà i prossimi 17, 18 e 19 Novembre presso FICO Eataly World a Bologna.

Crediamo fortemente che la condivisione di storie ed esperienze sul palco, dove saliranno oltre 160 professionisti che ci racconteranno come sono riusciti a livello pratico a raggiungere risultati importanti (con successi e fallimenti nel mezzo) e a diventare i professionisti che sono oggi. possa far sbloccare qualcosa nella testa delle persone e fornire loro tutti gli strumenti necessari a costruire dei percorsi di carriera (e anche di vita) soddisfacenti . 

Sarà un importante momento di riflessione, formazione e networking per le leader di oggi e di domani: un’occasione per dare voce alle donne che si sono distinte nei loro percorsi di vita e carriera e alle aziende che si sono impegnate con importanti progetti in ambito Diversity & Inclusion ma anche per esplorare tutti i nuovi trend del digitale e dell’innovazione.
 

Gender Gap: a che punto siamo secondo te? Eventi come WomenX Impact possono contribuire a colmare il divario di genere in Italia e come?

Il gap salariale delle donne in posizioni di leadership pende in negativo verso le donne in Italia ma anche in molti altri Paesi d’Europa. A mio avviso noi donne tendiamo a negoziare il salario molto meno rispetto agli uomini: tendiamo a non spingerci oltre abbastanza , al non credere nelle nostre capacità e ad essere meno risolute degli uomini quando si tratta di puntare i piedi e chiedere aumenti di stipendio.

Quanto alle posizioni di responsabilità è un dato di fatto che in moltissimi settori le donne siano in netta minoranza e lo dimostra il fatto che la posizione di Kamala Harris o, per stare sull’Italia, la posizione di Elena Patrizia Bottini (la prima donna a capo di una grande banca italiana) facciano ancora notizia, quando dovrebbe rappresentare la normalità. Per risolvere questa situazione c’è bisogno di formazione e conoscenza. Bisogna parlare alle donne ma anche agli uomini. Il messaggio deve diventare “ridondante”. Per questo eventi come WomenX Impact sono fondamentali per creare community sempre più sensibili a queste tematiche. È necessario per le aziende avere spazi di confronto su questi temi.

Perché è importante, secondo te, che ci siano più donne in posizioni di leadership?

Molti sono i motivi e non ultimo il profitto. Da anni è dimostrato che una forza lavoro più diversificata e con un maggior numero di donne in ruoli di leadership porta maggiore innovazione e quindi maggior guadagno. Gli studi dimostrano che le aziende con donne in posizioni di leadership hanno meno problemi a stabilire relazioni più profonde con i clienti e a coinvolgere il personale.

Quali sono le qualità fondamentali che deve possedere una buona leader?

Sicuramente deve sapere coinvolgere i propri dipendenti e saper gestire un team, inoltre deve avere ottime capacità comunicative e relazionali e soprattutto deve essere curioso. Perché solo la curiosità porta innovazione.

Le donne sono leader migliori o peggiori degli uomini? Se migliori, perché?

No, le donne non sono migliori. Dobbiamo imparare a uscire dall’ottica “migliore e peggiore” e dobbiamo iniziare a parlare di possibilità.

Quello che vogliamo fare con questo progetto non è affermare che le donne sono migliori degli uomini ma vogliamo batterci per fare in modo che possano avere le stesse possibilità dell’altro sesso durante la loro carriera lavorativa.

Perché è importante creare una community al femminile e fare rete? 

Creare una community e favorire il networking è importantissimo perché soprattutto in questo campo significa “confronto e supporto”. Significa eliminare le barriere che ci bloccano quando vogliamo raggiungere degli obiettivi facendo leva sull’expertise ed il mentoring di altre colleghe (e anche colleghi) che possano permetterci di imparare dai loro errori, di beneficiare del loro network, di ottenere quelle risposte a dubbi sui passi da fare.

Quali sono i principali argomenti dell’evento e in che modo possono essere d’aiuto alle partecipanti?

I temi saranno l’innovazione digitale, le nuove professioni e soprattutto il futuro del mondo del lavoro: un argomento, quest’ultimo, che necessita di essere ripensato in un’ottica di felicità dei dipendenti, purpose, attrazione, valorizzazione dei talenti, gestione della maternità e multiculturalità dei team di lavoro. Il programma di quest’anno è ancora più ricco di quello dello scorso anno. Abbiamo studiato tutti i trend del momento al fine di permettere a questo evento di essere davvero unico.

Lo abbiamo voluto rendere un momento essenziale di formazione e ispirazione non solo per le donne ma per tutti. Saranno giorni intensi in cui ci emozioneremo ascoltando storie di vita e carriera di successo, ma anche fallimenti e come questi possano diventare un potente strumento di rinascita. Non mancheranno spunti per riflettere su come migliorare il mondo del lavoro, dei media, come aumentare le proprie opportunità di carriera, come lanciare il proprio business e molto altro.

womenx impact

Puoi anticiparci qualcosa sulle relatrici? in base a quali criteri sono state selezionate?

Saranno più di 160 le speaker presenti provenienti da tutto il mondo: Parigi, Bruxelles, Londra, Berlino, New York, Sydney, e non solo. Tra loro potrete trovare Annalisa Muccioli, Chief Executive Officer di Eni Progetti, Milena Sgaramella di Luxottica, Gaia Passerini di Wind Tre, Alessandra Mariani di TikTok, Claudia Mariani di Meta (Facebook), Chiara Longhi di Amazon Web Services, Erika Fattori di Nexi, Cristina Macina di Nestle, Sara Panza di Grom, Valentina Proietti Muzi di Fideuram Intesa San Paolo, Alice Farella Monti di Wella Company, Alice Taylor di Unilever Italy, Ludovica Gobbi di Banca Mediolanum, Francesca Mortari di YouTube, Daniela Cerrato per The Wom, Marta Nappo di Iveco, Tonia Cartolano di Skytg24, Valentina Pasotti di Benefit Cosmetics, Miriam Frigerio di Sorgenia, Olga Farreras di LinkedIn Italia, ma anche imprenditrici e libere professioniste come Danila de Stefano, CEO e founder di Unobravo e Sara Melotti, fotografa, videomaker e scrittrice direttamente da New York 

L’evento prevede dei laboratori formativi molto pratici. Che cosa si porteranno a casa le partecipanti in termini di skills?

All’evento sarà presente una Workshop Arena, dedicata a laboratori di formazione, grazie ai quali il pubblico avrà l’occasione di mettersi in gioco con esercitazioni pratiche al fine di ampliare le proprie competenze personali e professionali su quattro principali macro aree: risorse umane e percorsi di carriera, business e imprenditoria, marketing e comunicazione e infine, crescita personale e soft skills. Momenti di sperimentazione di nuove strategie aziendali e metodologie come quella della LEGO® Serious Play®!

Credi che il denaro e l’indipendenza economica da parte delle donne siano ancora un tabù da violare?

Si, soprattutto in Italia. Ma penso anche che momenti come questi, eventi e workshop siano utili a creare “spazi di consapevolezza e formazione” in cui tutte le donne possano migliorare le proprie conoscenze e rendersi autonome. Noi abbiamo attivato iniziative di formazione su questo tema sia all’interno dei nostri abbonamenti mensili a WomenX Impact, sia all’interno dell’evento stesso, sia in formula di divulgazione e abbiamo visto un interesse sempre crescente da parte del network. Questo significa che con le giuste conoscenze e la curiosità di saperne di più le donne potranno sempre più; diventare indipendenti economicamente e imparare a gestire i propri soldi. 

Pensi che l’avvento del digitale possa aver favorito l’empowerment femminile nel mondo del lavoro?

Penso che il digitale sia sicuramente uno strumento di inclusione per le donne e anche per le “fasce deboli”: mettere tutti sullo stesso piano, incentivare la meritocrazia, ma soprattutto imparare a usare gli strumenti digitali per potersi aprire nuove opportunità di carriera o anche dare il via alla libera professione è fondamentale. Oggi conoscere il digitale significa avere un vantaggio competitivo rispetto ad altri candidati perché sono tutte nuove professioni che in pochi sanno davvero svolgere, quindi per me rappresenta una grandissima opportunità per tutti, non solo per le donne. 

ADworld Exprience: l’evento PPC & CRO più grande d’Europa

ADworld Exprience: l’evento PPC & CRO più grande d’Europa

Manca pochissimo al ritorno di ADworld experience, il 6 e 7 ottobre l’evento PPC & CRO più importante d’Italia tornerà a Bologna ospitato ancora una volta dallo Zanhotel Europa.

Siamo arrivati alla nona edizione dell’ADworld Experience, l’evento più importante sul Pay per Clic e la Convertion rate Optimization in Italia e di cui Digital Coach è Media Partner. Si svolgerà a Bologna, come nelle edizioni precedenti, allo Zanhotel Europa il prossimo 6 e 7 ottobre. Per chi non potrà partecipare in presenza, gli organizzatori danno la possibilità di fruizione anche in live streaming.

Si tratta di uno dei più grandi eventi formativi del mondo perché basato esclusivamente su casi reali, ma è molto più di un corso avanzato: è, a tutti gli effetti, un laboratorio di esperienze di ottimizzazione delle conversioni di campagne PPC, presentate da alcuni tra i migliori specialisti delle più note SEM Agency mondiali. Una full immertion di 48 ore da non perdere per chi già è un professionista del PPC ma vuole migliorare l’ottimizzazione delle proprie campagne, o per agenzie SEM che già usano Google Ads o Facebook Ads ma hanno l’esigenza di fare un salto di qualità, o ancora per tutti gli inserzionisti finali che non riescono ad ottenere i risultati ambiti o che semplicemente vogliono provare a migliorare le proprie campagne.

L’obiettivo più importante di ADworld Experience è quanto di più pragmatico possibile, ovvero di trasmettere l’esperienza professionale, e anche qualche trucco del mestiere, per far fruttare al meglio gli investimenti che si fanno in campagne PPC e di vedere applicate, concretamente, alcune delle tecniche più efficaci di ottimizzazione di una campagna attraverso casi reali su cui hanno lavorato alcuni tra i migliori specialisti PPC mondiali .

adworld experience 2022

Esperienze a confronto

Il focus principale  è incentrato sicuramente su Google Ads e Facebook Ads, ma si darà ampio spazio anche ad interventi su Amazon, LinkedIn Ads, Twitter e altre piattaforme PPC e Convertion Rate Optimization. I casi di campagne PPC & CRO reali saranno presentati in venti minuti a cui seguiranno dieci minuti di domande e risposte; i seminari avanzati sono stati concepiti in sessioni parallele in modo che tutti i partecipanti all’evento possano seguire quelli che ritengono di maggiore interesse e recuperare in un secondo momento quanto perso, grazie alle video registrazioni.

Questo sforzo programmatico ha il fine di evitare i tempi morti a cui, eventi di questa portata con un’importante numero di relatori, vanno incontro, ma soprattutto di creare l’opportunità di un vero scambio di esperienze tra relatori e partecipanti. Tra tutti i relatori, alla fine, verrà eletto dal pubblico il vincitore del PPC Caesar Awards.

Un evento internazionale nella top 3 nel mondo

L’elenco dei relatori è ricco e internazionale. A moderare la sala per il mercato italiano ci sarà, per il secondo anno consecutivo, Valerio Celletti Co-Fondatore di Loop, consulente PPC e docente presso Google Advanced/Marketers, Sole 24 Ore, Ca’ Foscari. Admin e fondatore di Google Advanced, sicuramente uno degli specialisti GAds italiani più noti ed esperti. La sala internazionale sarà moderata da Lisa Raehsler, specialista PPC USA di grandissima esperienza, search e social ads pay-per-click (PPC) strategist, relatrice internazionale ed editorialista per le principali pubblicazioni del settore della ricerca, nonché fondatrice di Big Click Co.

Tra giovedì 6 e venerdì 7 ottobre si succederanno poi, tra seminari avanzati e presentazione di casi studio PPC reali, tantissimi relatori:

  • Federica Brancale (ads & CRO)
  • Fiona Bradley (IGAds)
  • Matteo Zambon (tracciamento conversioni)
  • Luca Orlandini (ottimizzazione LP)
  • Paolino Virciglio (FBAds audit)
  • Lisa Raehsler (GAds video & images)
  • Poppy Mace (LIAds)
  • Alessandro Frangioni (Scaling tool per FBAds)
  • Jeff Sauer (GA4)
  • Alessandro Frangioni (FBAds)
  • Raffaele Girace (GAds)
  • Sante Occhiuzzi (e-commerce headless)
  • Tommaso Galli (GAds)
  • Marco Battaglia (FBAds)
  • Alberto Boccia (GAds)
  • Francesco Gavello (GAds settore adult)
  • Marta Valenti & Lorenzo Foschini (FBAds x Non Profit)
  • Federico Utzeri & Gabriele Franco (multi piattaforma)
  • Kristine Sergejeva (LIAds)
  • Andrea Tonetti (FBAds)
  • Greg Holland (YT ads)
  • Anu Adegbola (GAds with Marin Software)
  • Emanuele Maragno (FBAds)
  • Giuseppe Ruocco (GAds)
  • Diana Mutter (GAds)
  • Luca Bove e Gabriele Contilli (Local PMax).

Come puoi vedere i relatori sono tutti di fama internazionale, ma per consultare l’intero programma puoi accedere al sito di ADworld Experience

Acquistando il biglietto, poi, ti porterai a casa i video integrali delle sessioni (se inclusi nell’iscrizione) e le slide PDF di tutte le sessioni delle giornate a cui ti sei iscritto, bonus extra, buoni sconto e gadget di tutti gli sponsor dell’evento, le sessioni di domande e risposte, i 2 coffee break lunghi (da 30 minuti ciascuno), la pausa pranzo (1h) di networking nella stessa struttura dell’evento e la tavola rotonda finale ti daranno l’occasione di parlare direttamente con i migliori specialisti del settore a livello mondiale.

 

 

Seo&Love: marketing e strategia ai tempi del digital

Seo&Love: marketing e strategia ai tempi del digital

Ancora Verona, ancora il Teatro Ristori i grandi amori hanno un luogo da sempre. E hanno una data: 14 e 15 ottobre. È in queste date che torna SEO&Love 2022, l’evento in cui si celebra la storie d’amore più grande del marketing: quelle tra i contenuti e il business. Anche quest’anno l’evento sarà in presenza, Live Streaming  e fruibile anche in un secondo momento sul sito nlove.it.

Noi di Digital Coach saremo, anche quest’anno, media partner dell’evento e per questo usufruiremo di  uno sconto esclusivo di €20,00 sul prezzo del biglietto utilizzando il codice digitalcoach-20 al momento dell’acquisto online.

Ma cos’è SEO&Love 2022? È un evento dedicato al digital marketing che coinvolge professionisti del settore in cui tra una Masterclass e un case study è possibile migliorare le proprie strategie per costruire una relazione con il pubblico… e perché no, farlo innamorare del nostro brand!

Chi, però, meglio di Salvatore Russo, brand builder, fondatore e direttore creativo di &Love, può parlarci di questa due giorni? È proprio lui infatti che ci racconta come nasce l’evento e perché:

«Il SEO&Love è utopia per realisti, trasformiamo in reale il mondo ideale. L’acquirente diventa persona, le transazioni amoreggiano con le relazioni, la tecnica invita a cena la creatività, i contenuti abbracciano forte il businessAbbiamo a disposizione un oceano di contenuti, possiamo passeggiare sulla riva e bagnarci i piedi oppure tuffarci nelle profondità delle informazioni. In ogni caso, leggiamo solo ciò che ha funzionato, tutto il resto lo ignoriamo. È esattamente quello che capita online tutti i giorni.  Quanti contenuti hanno cozzato contro gli scogli di un piano editoriale arruffato. Quante vele dell’entusiasmo spezzate dalla forza dirompente di un copy piatto e anonimo. Al SEO&Love sveliamo la mappa per raggiungere il tesoro più grande: la testa e il cuore delle persone.»

Ma Salvatore Russo non sarà solo durante SEO&Love, la co-founder Giulia Bezzi, che sarà moderatrice della Masterclass e porterà sul palco un caso studio in cui sarà mostrata l’efficacia di un’attività SEO per e-commerce in concerto con la strategia omnichannel.

«Il SEO&Love 2022 sarà una edizione ancora più coinvolgente e ricca di contenuti», commenta Giulia «il 14 ottobre sarò moderatrice della Masterclass e unirò i vari interventi con spunti pratici di strategia SEO, il 15 ottobre racconterò l’evoluzione dell’e-commerce del brand “I Love Riccio”, punto di riferimento nella produzione di prodotti esclusivi per i capelli ricci e con saloni in tutta Italia

Ma vediamo più nel dettaglio cosa succederà durante questi giorni a Verona.

 

Venerdì 14 ottobre – la Masterclass

 

SEO&Love si arricchisce di contenuti grazie alla Masterclass, in programma venerdì 14 ottobre nella sede veronese dell’Università IUSVE e in live streaming. Sei ore di formazione per comprendere come eseguire un SEO audit avanzato, avviare e far crescere un e-commerce senza intoppi, sviluppare una strategia dei contenuti, realizzare un blog, implementare Google Analytics 4 e migliorare le performance con le attività di Link building e Digital PR.

 

I grandi nomi del Digital Marketing di sabato 15 ottobre 

 

 

SEO&Love 2022 sarà un palco dove si alterneranno i più grandi esperti italiani del settore: Branding, Storytelling, SEO, Content Marketing, YouTube e TikTok, sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati. Un’esperienza unica, formativa, ricca di spettacolo e networking. Tanti casi studio, esempi pratici e nuove idee per sviluppare contenuti in sinergia con gli obiettivi di business.

La collaborazione con Ipsos, leader mondiale nelle ricerche di mercato, permetterà di offrire a tutti i partecipanti un quadro d’insieme ancora più nitido e ricco di spunti di riflessione. Grazie alla partnership con ObservatoryZed sarà possibile conoscere le tendenze, atteggiamenti, sentimenti e l’identità della Generazione Z.

Il 15 ottobre si  alterneranno, sul palco del prestigioso Teatro Ristori di Verona, grandi professionisti come Andrea Fontana, Enrica Tiozzo, Federico Giannicchi,  Federica Argentieri, Flavio Mazzanti, Jacopo Matteuzzi e molti altri ancora. 

Info e iscrizioni: SEO&love

 

 

 

WomenX Impact 2022: l’evento internazionale per l’imprenditoria femminile a Bologna

WomenX Impact 2022: l’evento internazionale per l’imprenditoria femminile a Bologna

In arrivo l’evento internazionale più atteso del 2022 interamente dedicato alla Leadership Femminile in Italia, WomenX Impact

WomenX Impact, evento internazionale dedicato alla leadership e all’empowerment femminile, mira a ispirare, formare e tirare fuori la leader che c’è in ogni donna e anche quest’anno vi aspetta a Bologna al FICO Eataly World e Online dal 17 al 19 novembre 2022. Un evento veramente imperdibile, di cui Digital Coach è media partner e se desideri partecipare puoi ottenere uno sconto del 15% per l’acquisto del tuo biglietto utilizzando il codice “DIGITALCOACH15” da inserire al momento del checkout.

Si tratta proprio di un’occasione unica per chiunque voglia lasciarsi ispirare, allargare il proprio network e aggiungere nuove skills al proprio bagaglio professionale attraverso l’ampia offerta di keynote speech, panel di discussione e workshop pratici, per mettersi in gioco, sfidare i propri limiti e uscire dalla comfort zone.

La missione di WomenX Impact è, infatti, divulgare informazioni e consapevolezza sul ruolo della donna nel mondo imprenditoriale, aziendale e sociale e creare una grande community che poi si evolva oltre l’evento e si sostenga secondo i principi della parità di genere, della diversità e dell’inclusione come leve per la sana competitività e un futuro migliore per tutti.

womenx impact

Si tratta dunque di una grande opportunità per ascoltare e condividere idee innovative e i primi passi per un cammino verso una nuova leadership, come auspica Eleonora Rocca, fondatrice di WomenX Impact: fra le prime donne a occuparsi di innovazione e strategie digitali in Italia, dopo la sua esperienza come amministratore unico in Mashable Social Media Days per 5 anni, esperienza conclusa con successo con una exit, svolge regolarmente attività di speaking engagement, di consulenza di digital marketing e formazione per aziende  su numerosi temi legati all’imprenditoria.

Per quest’anno assicura che il WomenX Impact “Sarà un importante momento di crescita, di riflessione e di stimoli per tutti. Ritengo che molte donne abbiano grandi potenzialità e grandi competenze, che troppo spesso non vengono valorizzate abbastanza oppure sono loro stesse ad autolimitarsi. Questa iniziativa ha dunque questa missione: riuscire a far partire un cambiamento che possa permettere a sempre più donne di ricoprire posizioni di leadership ma anche di riuscire a sentirsi soddisfatte imparando a mettersi in gioco e a tirare fuori dal cassetto quei sogni che per troppo tempo sono rimasti sepolti o sono stati trascurati anche solo per paura di uscire dalla comfort zone” 

Una community internazionale di donne leader

Il palinsesto di queste 3 giornate di WomenX Impact prevede già più di 130 speaker confermate e pronte a offrire spunti di riflessione con le loro esperienze professionali per spingere tutti a migliorare la propria carriere. Tra di loro possiamo solo citarne alcune: Fabiana Andreani, Career Mentor & Senior Training Manager attivissima sui social per far conoscere ai giovani il mondo del lavoro; Bianca Arrighini e Livia Viganò, rispettivamente CEO e COO ed entrambe Co-Founder di Factanza Media; Arianna Cavina, Instagram Coach, Digital Marketer e Content Creator; Andrea Federica De Cesco, Giornalista, Podcaster & Head di Chora Academy; Danila De Stefano, CEO and Founder della piattaforma Unobravo… e molte altre che ricoprono ruoli di spicco in aziende come Eni, Unilever, LinkedIn, Sky, Rai, Cisco, Meta (Facebook), Wella, Amazon Web Services, Nestlé, YouTube, Iveco, Benefit Cosmetics, Luxottica, Banca Mediolanum, Tik Tok… Si può consultare l’elenco completo delle speaker accedendo al sito https://www.womenximpact.com/speaker-2022/

Ci saranno anche 5 aree workshop che verteranno su tematiche come sostenibilità e imprenditoria femminile, educazione finanziaria, sviluppo di carriera, digital marketing, donne in politica, ciascuna con approfondimenti specifici da non perdere, insieme a tutto il resto del programma in costante aggiornamento e consultabile sempre sul sito https://www.womenximpact.com/programma-wxi-2022/ che vedrà alternarsi sul palco gli speaker con i loro keynote speech.

womenX impact

WomenX Impact non si conclude con l’evento del 2022

L’obiettivo di WomenX Impact è creare una community che si alimenta giorno dopo giorno grazie alla creatività e all’entusiasmo. Chi ha detto che le donne non fanno squadra? Dovrà ricredersi perché oggi WomenX Impact sta creando il team femminile più grande del mondo. Ad oggi la community di WomenX Impact ha raggiunto risultati enormi:

  • +800 ticket venduti;
  • +10.000 persone registrate alla community;
  • +20.000 follower sui canali social;
  • Numerosissimi Sponsor, Media e Community Partner ed aziende partecipanti tra cui Eni (main sponsor), Toffoletto de Luca Tamajo and Partners, Olympus, Unilever, Amazon Web Services, Cisco, Are You R, Fimic, Sas Italy, Quid, Wundermann Thompson, CVing, Onoblo, Synergie, Opyn, Brite, You Choose, Quantcast, ma anche YouTube, Grom, Mediolanum, LinkedIn, Freeda, TikTok, Meta, Amazon Web Services, Nexi, Nestlé, Grom, Fideuram Intesa San Paolo, Wella Company, Banca Mediolanum, YouTube, Mondadori Media, Iveco, Skytg24, Benefit Cosmetics, Sorgenia, LinkedIn Italia e molti altri;
  • +150 brand ambassador.

 

 

Advanced SEO Tool: decima edizione dell’evento avanzato sugli strumenti SEO

Advanced SEO Tool: decima edizione dell’evento avanzato sugli strumenti SEO

L’evento avanzato per i professionisti della SEO arriva a Milano e online: il 5 ottobre Advanced SEO Tool presenta la sua decima edizione

Una giornata di formazione avanzata e di confronto con oltre 15 interventi tenuti dai migliori esperti della SEO: il 5 ottobre, presso l’Auditorium San Fedele a Milano, SEO specialist, professionisti, consulenti e web agency avranno l’opportunità di aggiornare le proprie competenze professionali grazie a interventi e speech dedicati ai principali aspetti tecnici della Search Engine Optimization. Noi di Digital Coach come media partner dell’evento ti invitiamo partecipare a questo evento ricco di formazione per tutto gli specialisti di SEO.

Quest’anno Advanced SEO Tool propone un percorso didattico che si caratterizza per l’alternanza della formazione tradizionale con la presentazione di casi e ricerche che, effettuate da esperti ed esperte SEO, offrono numerosissimi spunti e informazioni da applicare al tuo lavoro SEO. Nasce così un programma composto da tre tipologie di interventi: speech formativi (45 minuti)casi studio (15 minuti) e test (10 minuti). L’obiettivo è dare ancora più valore agli aspetti inesplorati della SEO: la ricerca, l’intuizione e le soluzioni pratiche che costituiranno spunti pratici per le attività di tutti i giorni.

Alcuni degli esperti che interverranno durante la giornata, insieme ad altri previsti nel programma:

  • Alessio Pomaro, che tramite uno speech formativo, ci parlerà di come realizzare un tool SEO per creare espressioni regolari automaticamente usando l’AI e GPT-3;
  • Alessio Nittoli, che porterà un case study per mostrare come utilizzare l’AI per generare contenuti senza rischi di penalizzazione;
  • Elisa Contessotto che darà – tramite la dimostrazione di un test – risposta alla seguente domanda “è possibile posizionare un sito web completamente vuoto?”.

Spacca Google Edition

Test, scoperte, informazioni utili! Attraverso la community di persone che in questi anni si è radunata intorno ad Advanced SEO Tool, andremo a stimolare la ricerca di cosa dell’Ecosistema Google è utile sapere e imparare: gli esperimenti più interessanti (o più Spacca Google) verranno selezionati e portati all’attenzione di tutti i professionisti e le professioniste SEO sul palco dell’evento. Dopodiché, attraverso la piattaforma interattiva, il pubblico voterà i test e le ricerche presentate. Si svolgerà così una vera e propria sfida per stimolare quella parte della materia SEO che resta la più affascinante: il test sul campo, l’intuizione e le soluzioni pratiche.

Cos’altro ti aspetta all’Advanced SEO Tool?

L’evento proporrà una giornata ricca di formazione, momenti di networking e vere attività operative per permettere ai partecipanti di spaziare tra le tematiche più tecniche dell’ottimizzazione per i motori di ricerca.

Ti porterai a casa:

  • Ogni intervento viene videoregistrato, così non perderai neanche un minuto di formazione e potrai rivederli quando vorrai, per sempre, poiché Incluso nel Ticket accederai illimitatamente alla piattaforma ast.ibrida.io
  • Tutte le slide dei relatori saranno sempre a tua disposizione e potrai scaricarle in pdf per rileggerle e prendere appunti.
  • Networking Time: avrai disposizione uno spazio dove discutere con ogni relatore sui dubbi e le domande che ti vengono in mente.
  • Il tuo attestato di partecipazione, che potrai scaricare dal tuo profilo Master Club quando vorrai.

Per partecipare a questa nuova edizione di Advanced SEO Tool i posti sono limitati, perciò è disponibile un’offerta valida fino al 15 settembre per riservarsi un posto a 179+IVA!