Seleziona una pagina

COME COLLABORARE CON INFLUENCER

metodi efficaci per far crescere il tuo brand

Molte aziende si sono accorte come negli ultimi tempi sia fondamentale, per il proprio business, capire come collaborare con influencer. Recenti ricerche mostrano come la maggior parte dei marketer hanno usato gli influencer nelle loro campagne di marketing. E circa il 90% si ritiene soddisfatto dei risultati ottenuti.

Le strategie di marketing che coinvolgono gli influencer sono sempre più in crescita, le persone si fidano di più dei messaggi diffusi da personaggi influenti rispetto alle tradizionali pubblicità.

come collaborare con influencer anteprima

Ma chi sono gli influencer?

Su chi è e cosa fa un influencer c’è ancora un po’ di confusione. Si tratta di persone talmente “influenti” da condizionare opinioni e acquisti degli utenti che lo seguono e si identificano con lui. Parliamo di utenti in grado di amplificare pareri e messaggi grazie alla sua competenza, o presunta tale, in un determinato settore. Questa capacità è data dalla sua reputazione, che deriva dalle sue conoscenze ed esperienze (nell’ambito in questione) e dalle sue capacità relazionali, costruite nel tempo, grazie anche a un buon lavoro di personal branding.

Ecco perché è importante analizzare quali sono i modi più efficaci per collaborare con gli influencer e dare la giusta spinta al tuo brand.

Se anche tu vuoi dare maggiore visibilità ai tuoi prodotti devi imparare a collaborare con gli influencer. A tal proposito ti consiglio il Master in Web Marketing e Social Media, dove potrai ampliare le conoscenze e le tecniche per poter avviare una campagna di influencer marketing utile per la tua azienda.

Sei un’azienda e vuoi sviluppare una strategia di influencer marketing per accrescere il tuo business? Richiedi un coaching strategico gratuito, e un nostro esperto ti spiegherà come fare!

RICHIEDI UNA CONSULENZA STRATEGICA

Chi sono gli influencer?

Come già accennato prima, su cos’è e cosa fa un influencer c’è ancora molta confusione. Parlando di comunicazione digitale facciamo riferimento a una persona che ha determinati requisiti:

  • È esperta in un determinato settore (make up, moda, cucina ecc…)
  • Ha un blog o un canale social
  • Ha una sua community
  • Condivide contenuti di grande successo
  • Partecipa a eventi e meeting

L’Influencer è un opinion leader dotato di carisma, autorevolezza, competenza, capacità di coinvolgimento e persuasione, che guadagna diffondendo e amplificando messaggi promozionali per conto di aziende e brand, in cambio di una ricompensa. Il compito dell’Influencer infatti è influenzare la propria community di followers sui diversi social network (come Facebook, Youtube, Twitter, Instagram, Pinterest, LinkedIn…).

Oltre alla conoscenza di un particolare argomento, un influencer si espone. Mostra i suoi pareri e opinioni che possono andare a “influenzare” un vasto numero di follower e utenti. Grazie al corretto personal branding questa persona riesce a migliorare la propria reputazione. Questa è data da autorevolezza, dalla sua capacità di comunicazione e di interazione. Un influencer è quindi un mediatore tra chi produce un prodotto e chi lo vuole provare.

Partecipa al Webinar gratuito per capire come diventare un Influencer di successo!

WEBINAR “DIVENTA INFLUENCER”

Come collaborare con un influencer: 5 metodi efficaci

Le strategie che coinvolgono Blogger, Influencer vengono usate sempre di più e la piattaforma social di riferimento è sicuramente Instagram. Gli utenti si fidano di più dei messaggi diffusi da persone influenti, rispetto alle tradizionali forme di pubblicità. Ecco perché è importante analizzare quali sono i modi più utili per collaborare con influencer e dare maggior valore al tuo brand.

Segui 5 modi efficaci per collaborare con un influencer e scopri cosa puoi fare subito!

Pubblicazioni sponsorizzate sui social media

Una delle modalità per promuovere i tuoi prodotti o la tua azienda è quella di coinvolgere, attraverso un accordo, uno o più influencer. Il quale attraverso un contenuto sponsorizzato darà visibilità ai tuoi prodotti attraverso i suoi profili social. In questo caso sarà necessario fornirgli le linee guida, formarlo e proporgli un programma sul materiale che dovrà ideare. Il contenuto sponsorizzato potrebbe essere un post con foto, oppure altri tipi di formato come il video, che è uno dei più utilizzati.

Avrai notato la dicitura dei post sponsorizzati sui social. Diverse influencer utilizzando la tecnica win-win situation. È un modo di sponsorizzare un prodotto, ad esempio un influencer nel campo della moda, potrebbe sponsorizzare una borsa e nel copy fornire un codice sconto per incentivare gli utenti ad acquistare. L’influencer offre un vantaggio ai follower che lo seguono fedelmente e l’azienda utilizza questa mossa promozionale in modo indiretto.

MASTER SOCIAL MEDIA MARKETING

Invia regali

Uno dei modi per instaurare una collaborazione con influencer è attraverso l’invio di regali, magari inaspettati, e che siano in linea con la filosofia dell’influencer. In questo modo è molto probabile che l’influencer possa parlarne sui suoi profili social. Ed è possibile che lo recensisca con un post o una citazione in maniera spontanea.

Bisogna considerare, però, che non essendoci un accordo e una retribuzione sotto forma di denaro, l’influencer può anche decidere di non dare visibilità al tuo prodotto, non è obbligato. E potrebbe succedere che l’agenzia che gestisce l’influencer, o l’influencer stesso, possano richiedere un compenso per pubblicizzare il prodotto che gli è stato mandato. O peggio ancora potrebbe recensire negativamente, il prodotto che ha ricevuto in regalo, se non soddisfa le sue aspettative o non è stato apprezzato.

come collaborare con influencer invia regali

Sfrutta guest post

Con il termine guest post si intende un articolo pubblicato come ospite su un blog di un altro. Ed è proprio un altro tipo di collaborazione che si può attuare con un influencer. La scrittura sul blog, per collaborazione, può essere di due tipi:

  • Puoi richiedere al blogger/influencer di scrivere un intero articolo che parli del tuo prodotto
  • Farlo rientrare in una serie di citazioni insieme ad altri brand

Ad esempio un blog di cucina, all’interno della sua ricetta, può utilizzare prodotti di noti brand. Considera che i post possono essere condivisi sui vari social per generare più traffico.

Alcuni punti da tener presente:

  • E’ importante che nella ricerca dell’influencer, si cerchi qualcuno adatto alla tua nicchia e che condivida i valori del tuo brand.
  • Scrivere un articolo richiede tempo, per cui programma tutto per tempo
  • Accordati sulle immagini da utilizzare, oppure fornisci tu delle foto di buona qualità
  • Per generare una conversione puoi proporre di inserire un link diretto al tuo sito

A tal proposito, consulta il nostro ebook gratuito su come creare un blog.
Ti sarà utile per la tua collaborazione con influencer!

Ebook miniguida come creare un blog

Pianifica take over

Con il termine takeover (abbinato ai social) intendiamo una pratica molto diffusa all’estero, meno in Italia, che vede le aziende affidare il proprio account social, come quello instagram, a un influencer. E che per un breve periodo, o per un evento, l’influencer dovrà produrre contenuti per conto del brand.

L’influencer produrrà direttamente i contenuti e farà vedere al pubblico il suo punto di vista. L’azione, inoltre, deve essere espressa sia sull’account dell’azienda che su quello dell’influencer che gestirà il takeover.

Quando un brand decide di fare un takeover non è per caso. Ovviamente la scelta dell’influencer ricadrà su un profilo idoneo a veicolare i valori del brand, e che attraverso la sua personalità potrà dare un valore aggiunto alla comunicazione social.

Brand ambassador

Un altro percorso di collaborazione può essere quello di rendere un influencer un brand ambassador.

Cosa intendo?

Un brand ambassador è un testimonial duraturo del brand. In poche parole i valori e l’estetica dell’azienda sono incarnati nella figura di un influencer, che si fa testimonial del tuo prodotto o servizio per un lungo periodo. In veste di ambassador l’influencer scelto, non solo posterà contenuti del tuo prodotto regolarmente, ma rappresenterà il brand in occasione di eventi e iniziative promozionali.

Inoltre l’azienda una volta effettuata la scelta dell’influencer, può chiederne l’esclusività. Questo significa che l’ambassador non farà nessuna collaborazione con altre società durante il periodo di contratto. Anche in questo caso è importante la scelta dell’influencer, la cui attitudine e personalità devono essere in linea con i valori della tua azienda per diventarne portavoce verso il suo pubblico.

come collaborare con influencer brand ambassador

Come relazionarsi e gestire un influencer: metodi per non fallire

Uno dei fattori, probabilmente, più importanti per collaborare con un influencer è relazionarsi con lui. Gli influencer, che siano più o meno famosi, vengono costantemente caricati di richieste di collaborazioni nell’arco di un mese. Ragion per cui l’influencer non accetterà la prima proposta che gli viene presentata, e non morirà dalla voglia di collaborare con la tua azienda.

Quello che farà la differenza nella scelta dell’influencer, sarà sicuramente, il modo in cui “ti saprai vendere” per convincerlo a collaborare alla tua campagna. Se credevi che questo aspetto sarebbe stato tra i più semplici, be’ ti sbagliavi! Sembra facile, ma non tutti hanno la stessa probabilità di venir presi in considerazione da un influencer.

Mettiti comodo, di seguito ti mostrerò qualche suggerimento utile!

Cosa scrivere per proporsi

Il modo in cui approcciare con un influencer è fondamentale. Il mezzo di comunicazione migliore e professionale per contattare un influencer, rimane l’email. La prima impressione è fondamentale anche quando ci si mette in contatto per la prima volta. Per cui non bisogna scadere nella banalità e presentare un email dove si parla solo del prodotto da recensire
scrivendo un infinità di parole, o peggio sintetizzare con un: ” Ti va di sponsorizzare il mio prodotto?“. Bisogna invogliarlo.

I miei consigli:

  • Sii breve e chiaro, dai informazioni essenziali ma in poche righe
  • Spiega perchè il suo profilo è in linea con i valori della tua azienda
  • Pensa a una motivazione che potrebbe spingere l’influencer a collaborare con te
  • Per loro è un lavoro, non gli stai facendo un favore. Rifletti e fa che l’offerta sia produttiva per entrambi
  • Metti subito in chiaro budget, progetto e tempistiche

Scopri questa mini guida per imparare
a creare una buona strategia di email marketing!

email marketing ebook

Come pagare un influencer

Sono essenzialmente 6 i metodi per pagare un influencer:

  • Pay per post – Il modello pay per post, sigla (PPP), è il più popolare per pagare le campagne di marketing. Gli accordi (PPP) consentono alle aziende di pagare una commissione forfettaria per uno o più post.
  • Pay per campaign – Questo modello consente di pagare gli influencer  attraverso una tariffa fissa per la campagna. Le agenzie in genere lavorano attraverso un modello di pagamento per campagna, mentre le MCN a volte adottano anche il metodo dei prezzi.
  • Pay-per-click – E’ un metodo di pagamento diverso dai due precedenti e si basa sulle visualizzazioni e viene combinato con un programma di marketing di affiliazione.
  • Pay-per-acquisition – Spesso indicato come costo per acquisizione (CPA), i brand effettuano il pagamento quando gli sforzi di un influencer portano un nuovo cliente, spesso attraverso un link di affiliazione.
  • Abbonamento – Spesso associato alle piattaforme di compravendita marketing , ai brand vengono addebitati commissioni di abbonamento per l’accesso alle varie soluzioni.
  • Non monetario – Gli influencer vengono delle volte compensati con prodotti, servizi, viaggi o altre esperienze (es. Cene, eventi, ecc.). Questo metodo di pagamento è spesso limitato ai microinfluencer.

INIZIA A GUADAGNARE CON LE AFFILIAZIONI!

Quanto costa farsi sponsorizzare?

Il costo di una collaborazione con influencer non ha regole precise, dipende da tanti fattori. C’è un costo di gestione della strategia di influencer marketing da considerare come costo fisso. In più i tool per la ricerca del profilo più adatto e l’attività di Digital PR.

Ma quanto chiede l’influencer per svolgere la propria attività?

Ogni influencer può decidere con quali aziende collaborare e quali prezzi fissare. Il valore di un influencer varia da persona a persona. Tra i fattori che determinano il costo di un influencer ci sono:

  • Il numero di follower sui vari canali social – si tratta di una vanity-metrics un valore che può essere gonfiato artificialmente e non sempre determina l’efficacia dell’influencer.
  • Percentuale di engagement – l’engagement rate si calcola dividendo il numero di interazioni di un post per il numero di fan del suo profilo.
  • Qualità dei contenuti – è un elemento poco misurabile e molto soggettivo, ma molto importante per chi decide di affidare la comunicazione della propria azienda in mano a terzi

CERTIFICAZIONE DIGITAL PR

Strategia di influencer marketing: quali sono i vantaggi?

Tra le attività da intraprendere per accrescere il proprio business, l’influencer marketing è quello che oggi rientra tra le strategie più utilizzate e in forte crescita. Mettendo in pratica le giuste azioni, è possibile lanciare campagne pubblicitarie mirate verso un’audience specifica e di facile rintracciabilità.

Ma cos’è l’influencer marketing?

Possiamo definire il termine influencer marketing o Marketing di influenza una tipologia di marketing basata sulla capacità di “influenzare” la visione di un’azienda e gli intenti di acquisto di una specifica audience.

I cui protagonisti che danno origine a questa azione sono i cosiddetti “influencer”. L’Influencer Marketing è una sorta di passaparola, un po’ come succede nella vita di tutti i giorni, ci troviamo bene in un determinato negozio, ristorante, hotel e lo raccontiamo ai nostri amici e parenti.

Con l’avvento dei social media e del web marketing le cose sono cambiate. Oggi la tua esperienze non la racconti solo alle persone a te più vicine, ma lo fai direttamente sui social. Ad esempio recensendo un ristorante su google, o postando una storia su instagram.

come collaborare con influencer influencer marketing

I vantaggi competitivi che possono derivare da una strategia di influencer marketing sono tanti. Ma tra i più importanti:

Efficacia – L’influencer marketing è una strategia promozionale innovativa basata sui contenuti, sulla pertinenza e su un approccio non invasivo che sfrutta il valore del passaparola che è in grado di generare più del doppio delle vendite delle tradizionali pubblicità.

Convenienza – L’influencer marketing è una delle strategie meno costose. Infatti, nonostante non possa essere definita come totalmente a costo zero, può adattarsi ad un budget di qualsiasi dimensione e l’investimento può tradursi in un’ottimizzazione dei costi.

Credibilità – Una strategia di influencer marketing può contribuire ad aumentare la credibilità di un’azienda in quanto le partnership con influencer, opportunamente selezionati, contribuiscono ad acquisire nuove fasce di mercato. E consolidano un canale di comunicazione basato sulla creazione di contenuti in linea con gli interessi del target di riferimento.

Per raggiungere questi obiettivi, è bene tenere a mente, come l’influencer marketing consiste in una strategia finalizzata a trovare il perfetto rappresentante del proprio brand. Il potere dell’influencer marketing risiede nella fiducia dei consumatori per cui l’approccio deve essere autentico ed onesto. Onestà e credibilità sono due elementi essenziali che fanno dell’influencer marketing, se ben utilizzato, uno strumento molto più potente della pubblicità tradizionale.

MASTER WEB MARKETING

Meglio lavorare con influencer o micro-influencer?

Nella fase di decisione su chi rivolgerci per sponsorizzare un nostro prodotto, ci troviamo di fronte a domande come: Come scelgo il giusto influencer? Meglio un macro o un micro? E che differenza c’è tra i due? Chi si avvicina a questo mondo per la prima volta potrebbe pensare che, per individuare l’influencer giusto, si debba guardare al numero di follower. Ma sei sicuro che più follower sia sinonimo di risultati migliori per il tuo brand?

Partiamo, innanzitutto, facendo una distinzione tra Macro e Micro  influencer:

I macro-influencer sono le “celebrità dei social media”. Si tratta di persone con un seguito molto vasto
(sopra i 100.000 follower) e, di conseguenza, con un’alta reach. Coinvolgere un macro-influencer in una campagna marketing ha senza dubbio dei risvolti positivi in termini di visibilità e brand awareness, ma ci sono degli aspetti negativi da non trascurare. Prima di tutto i costi elevati: i macro-influencer, generalmente, hanno un costo per la sponsorizzazione di contenuti mediamente alto, che varia in base alla popolarità del personaggio. Inoltre, i macro-influencer faticano a guadagnarsi la fiducia del pubblico, che mette in dubbio la credibilità di un prodotto sponsorizzato da un personaggio famoso e basa la decisione di acquisto su altre fonti più affidabili.

come collaborare con influencer macro e micro

I micro-influencer, invece, sono persone comuni (o quasi) con un numero di follower, più contenuto rispetto ai macro, che si aggira tra i 10.000 e i 100.000 follower, e un livello di engagement molto alto. I micro-influencer avranno anche un audience più contenuta, ma collaborare con loro ha tanti vantaggi. Uno dei vantaggi principali è che i micro-influencer riescono a instaurare delle relazioni più personali con il proprio pubblico (rispetto ai macro), che si sente più coinvolto ed è più propenso a supportare sia l’influencer che i prodotti che promuove. Inoltre, a livello di budget, lavorare con un micro-influencer richiede un investimento più contenuto, diventando accessibile alla maggior parte di brand e aziende. Un altro punto di forza è l’autenticità. I consumatori vogliono instaurare relazioni autentiche sui social media, ecco perché i micro-influencer sono il tramite perfetto tra un brand e il suo pubblico.

In conclusione se stai cercando un modo per aumentare conversioni e brand awareness, senza spendere una fortuna, prova a coinvolgere un micro-influencer nella tua strategia di marketing. Ma attento perchè la scelta non deve essere casuale. Scegliere il giusto influencer è fondamentale, anche perchè una scelta sbagliata comporterebbe perdite sia a livello di reputazione che di denaro. Il consiglio è affidarsi a un professionista che sappia indirizzarti al meglio.

SCOPRI IL “CORSO INFLUENCER MARKETING”!

Sei pronto a collaborare con gli influencer per creare una campagna di marketing efficace per la tua azienda?

L’influencer Marketing è una strategia a cui le aziende, soprattutto negli ultimi tempi, fanno e devono far fronte. Se hai intenzione di aumentare l’esposizione del tuo marchio, generare awareness e entrare in contatto con un nuovo pubblico (indirizzandolo verso il tuo sito), devi utilizzare questo strumento. I vantaggi sono molteplici, ma può essere una strategia confusa e complicata da impostare e gestire. Ed è un progetto che richiede del tempo. Per cui per aiutarti a superare i principali ostacoli e capire come collaborare efficacemente con gli influencer, ti consiglio il nostro Master in Web Marketing e Social Media, ti fornirà le principali competenze per attuare la tua strategia.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni
sui nostri corsi innovativi non esitare a contattarci!

SCRIVICI PER SAPERNE DI PIÙ