Seleziona una pagina

COME SCRIVERE UN BLOG

Le 10 regole (+3) per un blog di successo

blog

Sei interessato a sapere come scrivere un blog? Vuoi scoprire quali sono i passi da compiere e le best practice da seguire?

Nei prossimi paragrafi analizzeremo tutto ciò che c’è da sapere sui blog.

Il mondo dei blog è un mondo in continua evoluzione perché deve adattarsi alle nuove esigenze degli utenti e del web, ed è per questo motivo che conferma la sua posizione di potente strumento di comunicazione e business.

Perché creare un blog?

Parto col dirti che creare un blog di successo non è per niente semplice. Ci vogliono costanza, preparazione e tantissimo impegno.

Incominciamo subito a scoprire quali vantaggi può offrire un blog.

  • Permette di aumentare la brand awareness/ e la credibilità del tuo personal brand, della tua azienda e dei tuoi prodotti/servizi.
  • Aiuta a creare un rapporto solido con il tuo pubblico e a fidelizzare l’utente.
  • Ti dà la preziosa opportunità di farti conoscere a 360° grazie al racconto della tua storia e dei tuoi valori.
  • Ti supporta nell’educare il pubblico attraverso la condivisione di informazioni e news di settore.
  • Permette di rispondere a dubbi e domande dei tuoi utenti: il semplice sito web fatto di pagine statiche e autoreferenziali non dà modo di intercettare le vere necessità dell’utente.
  • Dà un boost pazzesco alle vendite: un utente informato, incuriosito e coinvolto è sicuramente un futuro cliente!

Visti gli importanti benefici offerti è ora fondamentale capire come scrivere e strutturare un blog di qualità.

Quale strategia prima di creare un blog?

La stesura di un articolo rappresenta il momento finale di un percorso che inizia definendo una strategia che si vuole perseguire.

Quali sono effettivamente i tuoi obiettivi? Per l’avvio di un blog, così come per qualsiasi progetto digitale che si rispetti, è necessario partire ponendosi le domande giuste: quali sono i risultati che vuoi ottenere? qual’è il pubblico che vuoi raggiungere? Vuoi condividere semplicemente una passione? Vuoi offrire un servizio all’utente? O vuoi vendere e dare vita ad un business? Non c’è una risposta giusta o sbagliata, ma è importante essere consapevoli che partendo dai tuoi obiettivi riuscirai a concepire e strutturare fin da subito in maniera strategica e vincente il tuo blog!

Come scrivere un blog personale?

Capita la reale motivazione che ti spinge ad aprire un blog e gli obiettivi che vuoi raggiungere, sei pronto per individuare il macro-argomento su cui vuoi scrivere e la nicchia su cui vuoi focalizzare la tua attenzione. Al giorno d’oggi non è più possibile aprire blog generalisti che parlano di tutto e di niente, ma è imprescindibile specializzarsi su una tematica particolare o su una precisa fetta di mercato. Solo restringendo il campo riuscirai veramente a cogliere le esigenze del tuo pubblico e a fornire loro competenza e qualità.

Parti con l’analisi dei seguenti aspetti.

  • Le tue passioni: di cosa potresti parlare per ore senza stancarti mai?
  • Le tue competenze: cosa conosci benissimo?
  • Studia il mercato di riferimento: è saturo? c’è ancora una qualche possibilità di raccontare qualcosa di diverso?

Fermarsi solo alle passioni sarebbe un errore: è sicuramente un buon punto di partenza visto l’impegno necessario per aprire e mantenere un blog personale, ma è fondamentale scegliere una nicchia di mercato non ancora satura o che garantisca qualche possibilità di emergere. Studia i trend, gli interessi degli utenti e i concorrenti e, soprattutto, individua il tuo elemento differenziante. In un’era in cui ogni giorno nascono centinaia di blog, distinguersi è tutto! Trova la tua particolarità e mostrala senza timore nel tuo blog attraverso contenuti visual (font, colori, logo, stile) e testuali.

Dunque, come scrivere un blog vincente? La risposta è semplice: devi offrire originalità e grandissima qualità!

Ami il web e la scrittura? Scopri il corso per diventare web content editor!

SCOPRI IL CORSO WEB CONTENT EDITOR

Scrivere un blog gratis è possibile?

Dipende. Come ti accennavo all’inizio è importantissimo partire dal perché vuoi scrivere un blog personale e quali sono i tuoi obiettivi. Se la tua è solo voglia di condividere pensieri e conoscenze senza nessuna velleità potresti certamente optare per un blog gratuito. Altrimenti perché non investire qualche soldino e magari trasformare una passione in carriera?

Ma quanto costa creare un blog? Bastano davvero poche centinaia di euro all’anno per:

  • acquistare un buon servizio di hosting;
  • trovare un CMS performante e flessibile che ti permetta qualsiasi personalizzazione (WordPress è sicuramente la piattaforma migliore per fare blogging);
  • individuare un tema SEO friendly, accattivante e in linea con le tue esigenze.

Quindi, sì, sicuramente è possibile aprire un blog gratis, ma credo che sia molto più strategico e lungimirante investire in un blog professionale che sappia regalarti grandi soddisfazioni!

Vuoi far esplodere il tuo blog? Iscriviti al corso dedicato al blogging e alla SEO!

SCOPRI IL CORSO WORDPRESS FOR BLOGGING AND SEO COPYWRITING

Cosa scrivere in un blog?

Ora è il momento di entrare nel vivo della questione e pensare a come strutturare il blog. L’architettura del sito è una questione centrale ed è doveroso dedicare tempo e attenzione alla scelta delle categorie. Partendo dal macro-argomento selezionato devi individuare le tematiche principali che vuoi trattare e i temi specifici che vuoi approfondire per ogni categoria. Dallo sviluppo di quest’ultimi nasceranno gli articoli che popoleranno il tuo blog!

Prima di mostrarti un esempio pratico, voglio condividere con te un ulteriore consiglio: ricorda sempre che l’architettura del sito deve essere realizzata in ottica SEO e in modo tale da garantire la migliore user experience possibile!

Ti faccio ora l’esempio di un blog con una buona architettura.

esempio-di-un-blog-ben-strutturato

Il blog di Digital Coach, scuola numero uno in Italia per la formazione digital, si costruisce intorno a quattro categorie principali: lavoro digitale/ Luca Papa videoblog/ digital marketing/ e-commerce strategies. All’interno di ogni categoria trovi tutti gli articoli specifici su quell’argomento. Per trovare le giuste parole chiave intorno alle quali ottimizzare categorie e articoli cerca di fare un’approfondita keyword research! Se vuoi davvero capire come scrivere un blog di successo devi prima di tutto scoprire cosa e come gli utenti ricercano su Google. Per aiutarti utilizza i diversi strumenti SEO che il web ti mette a disposizione.

Stabilisci poi un calendario editoriale: è bene pubblicare gli articoli con frequenza e costanza. Prima di andare online con il tuo blog assicurati di avere già una scorta di materiali pronti. In questo modo potrai lavorare in tranquillità senza l’affanno della deadline. Ricordati che essere un blogger non è un gioco, ma un impegno, e se lo porterai avanti con preparazione e serietà riuscirai a farlo diventare una professione digitale.

Vuoi scoprire sei il Web Content Editor è la professione che fa per te? Fai il test!

test-professione-web-content-editor

10 regole su come scrivere un articolo per un blog?

Una volta strutturato il blog in maniera strategica è ora di passare alla scrittura vera e propria degli articoli del blog. I punti che sto per illustrarti sono come un vademecum: seguili e cerca di fare più pratica possibile! Prima di cominciare a scrivere chiediti sempre a chi ti stai rivolgendo e con quale scopo. Il tuo intento deve sempre essere quello di rispondere alle reali necessità dell’utente e alle richieste dei bot di Google. Solo così i tuoi contenuti si posizioneranno e scaleranno le SERP! Scopri, quindi, come scrivere un blog vincente.

1) Scegli una focus keyword strategicasu questa keyword dovrai ottimizzare i tuoi articoli, analizzandone i volumi di ricerca e la SEO difficulty. Studia i risultati di ricerca e decidi su quali parole chiave puntare.

2) Approfondisci l’argomento e il campo semantico della FKW sceltala semantica è il metodo principale che i bot usano per capire se un articolo è pertinente o meno alla query dell’utente.

3) SEO title e meta description sono fondamentalivanno scritti in ottica SEO e in maniera accattivante. Dedica del tempo alla loro formulazione: sono il tuo biglietto da visita in SERP!

4) Ottimizza gli heading tagnei titoli cerca di usare focus keyword e correlate. Aiuterai i bot a concentrare la loro attenzione sulle parole giuste.

5) Link internicerca di collegare i tuoi articoli attraverso un’astuta rete di link. In questo modo renderai più semplice la navigazione per gli utenti e li guiderai nella scoperta dei tuoi contenuti.

6) Link esterniè molto utile nei tuoi articoli linkare anche fonti esterne di rilievo che possano supportare i tuoi lettori nella comprensione del testo. Se da un lato sposti l’attenzione su un sito esterno, dall’altro offri un grande servizio al cliente. Inoltre se le pagine linkate sono di qualità e hanno una forte domain authority andrai ad accrescere indirettamente anche la tua!

7) Linguaggio in linea con la tua audience: su internet gli utenti sono distratti e hanno perennemente fretta, quindi, cerca di usare un linguaggio semplice e il più vicino possibile al modo di esprimersi dei tuoi lettori, ma coerente col tuo tone of voice.

8) Non aver paura di scrivere testi lunghi: se non noiosi o scritti male i testi lunghi funzionano e piacciono sia agli utenti che a Google. Sono sinonimo di competenza e qualità. Se vuoi rendere più piacevole la lettura usa gli stratagemmi visuali: elenchi puntati/ numerati, grassetti, corsivi, colori.

9) Foto, video e podcast: inserire questi elementi multimediali all’interno dei tuoi articoli renderà la lettura più ricca e interessante. Inoltre, in questo modo, dai la possibilità al tuo utente di fruire del contenuto nella modalità che preferisce.

10) Call to action dirette: se non chiedi, non ricevi! Gli utenti non compiono azioni in maniera spontanea, quindi guidali attraverso “chiamate all’azione” semplici e accattivanti!

Sapere come scrivere un post su un blog non è sufficiente ad avere successo, è necessario pianificare anche una strategia che sfrutti canali esterni.

  1. Digital PR: le relazioni sono la chiave. Tramite un certosino lavoro di public relation e la creazione di contenuti di elevata qualità devi cercare di ottenere dei link in ingresso da parte di siti autorevoli.
  2. Social media: sono un grandissimo asso nella manica perché ti permettono di condividere i tuoi contenuti su più piattaforme creando un racconto crossmediale in grado di raggiungere un pubblico molto vasto.
  3. Guest post e commenti: individua altri blogger a te affini e scrivi articoli sul loro sito e viceversa. Questa strategia è chiamata guest posting (o guest blogging) e ha il doppio vantaggio di lusingare quelli a cui proponi una collaborazione e di dare una spinta in termini di fama al proponente. Sii generoso anche di commenti: non avere timore di esporre le tue considerazioni riguardo un post scritto da un tuo “collega” sia sui social che nei blog.

Ora che hai capito come aprire un blog e cosa scrivere per raggiungere i tuoi obiettivi, ti spiego come raccoglierne i frutti!

Scrivere un blog e guadagnare

Come scrivere un blog l’hai visto, ma ora la domanda è: si può monetizzare con un blog? Si, assolutamente. È possibile guadagnare da blogger, ma come per tutte le cose ci vuole competenza, impegno, costanza e strategia. Di seguito ti riporto i principali modi a tua disposizione per far fruttare il blog.

  • Banner: con Google Adsense è possibile inserire delle pubblicità all’interno delle tue pagine. Cerca però di non esagerare e di scegliere argomenti in linea con il tuo blog.
  • Affiliation: i programmi di affiliazione funzionano molto bene in quanto sono win-win. Il committente ti paga solo a vendita compiuta, e tu non hai alcuna spesa. Anche in questo caso cerca di mantenere una certa coerenza con la tua brand image!
  • Articoli sponsorizzati: se hai un blog forte con una community affiatata è possibile farsi pagare per la scrittura di articoli ad hoc.
  • Vendita di info-prodotti: attraverso il blog puoi pubblicizzare e vendere i tuoi prodotti. Parti anche solo con un semplice e-book (basta che sia di qualità!).

Come hai visto i modi per guadagnare sono tanti e basta competenza e un pizzico di creatività per trovarne altri cento. L’importante è prendersi cura del proprio blog ogni giorno con amore e pazienza, e vedrai che ti ripagherà!

Quale piattaforma per scrivere un blog?

Scegliere la piattaforma con la quale scrivere i blog è l’ultima importante scelta da fare.

Sicuramente una delle piattaforme oggi maggiormente affidabili per questo scopo è WordPress.  Si tratta di un CMS, acronimo di Content Management System, che nel caso di WordPress risulta strutturato come una piattaforma open source che quindi permette agli utenti di costruirla e personalizzarla in modo relativamente facile ed intuitivo.

Vuoi avere ancora più informazioni su come creare un blog? Scarica la guida gratuita!

Come creare un Blog ebook

Conclusione: le +3 regole

Arrivati in fondo a questa lettura direi proprio che attraverso i blog potrai conquistare uno spazio tutto tuo dove raccontarti e farti conoscere.

Ma soprattutto avrai anche notato che l’anima dell’attività dello scrivere un blog si può riassumere in questi 3 concetti:

Semplicità, Concretezza, Qualità dei Contenuti.

Ovverosia una lettura snella e veloce, che risolva un’esigenza dell’utente e argomentata in maniera pertinente.

Non esitare a contattarci per qualunque chiarimento sui nostri corsi innovativi cliccando il pulsante qui sotto:

CONTATTACI