Seleziona una pagina

LOCAL GUIDE GOOGLE

Chi è e cosa fa

local-guide-googleLocal Guide Goolge: chi è? Cosa fa? Come faccio a diventarlo? Queste sono alcune delle domande che ti sei sicuramente fatto mentre ti trovavi all’interno di Google Maps. Se sei appassionato di viaggi e ti piace raccontarli, aderire al programma Local Guides promosso da Google potrebbe essere per te un’occasione e in questa pagina troverai una guida dettagliata alla” professione” di Local Guide Google.

Se vuoi avere maggiori strumenti a tua disposizione per raccontare e raccontarti al meglio sul web e sui social, iscriviti al Master in Digital Marketing. Grazie a questo percorso formativo, potrai riqualificarti nel mercato del lavoro e migliorare la presenza online del tuo brand.

Richiedi una consulenza ad uno dei nostri coach.

RICHIEDI UNA CONSULENZA STRATEGICA GRATUITA

Il programma Local Guides di Google

Google definisce le Local Guide come:

“Una community internazionale di esploratori che scrivono recensioni, condividono foto, rispondono a domande, aggiungono o correggono luoghi e verificano i fatti su Google Maps. Milioni di persone si affidano a contributi come i tuoi per decidere dove andare e che cosa fare.”

Essere una Local Guide di Google significa contribuire a rendere migliore l’esperienza utente all’interno delle mappe di Google. Questo progetto è stato lanciato dal colosso di Mountain View nel 2016 con l’obiettivo di arricchire le informazioni su luoghi e attività locali che si trovano in Google Maps. L’aspetto interessante di questo programma è quello di coinvolgere tutti quegli utenti che hanno voglia di condividere il loro punto di vista sulle località che conoscono bene, grazie alla creazione di contenuti. All’interno del Local Guides troviamo la mission di Google: rispondere ai bisogni dei suoi utenti attraverso informazioni pertinenti alle loro esigenze.

Un aspetto molto importante è il legame tra il programma e il servizio Google My Business (GMB). Grazie a quest’ultimo, il motore di ricerca dà l’opportunità ai titolari di una attività locale di diversa natura di essere presente sul web, con l’obiettivo di poter essere rintracciati da quegli utenti che compiono una ricerca geolocalizzata. Questo è possibile grazie alla compilazione di una scheda, nella quale bisogna inserire le informazioni utili per poter essere trovato dal potenziale cliente. Quando diventerai una Google Local Guide, dovrai interagire con queste schede apportando dei miglioramenti o creandone di nuove.

Iscriviti alla certificazione Digital Marketing Manager per imparare a sfruttare strategicamente gli strumenti digitali.

CORSO DIGITAL MARKETING MANAGER

Come diventare Local Guide Google

Le Local Guide ideate da Google sono paragonabili ad un content creator specializzato in viaggi. Con l’evoluzione del web e dei social è cambiato il modo di fare storytelling sui luoghi. Guida locale, che è la traduzione di Local Guide, si discosta dalla concezione classica del “cicerone”. Le due professioni, seppur simili, svolgono due funzioni diverse. La figura del “cicerone” interagisce con il turista quando questo si trova già nella località che vuole visitare. Le guide locali di Google, invece, attraverso la creazione di contenuti, intercettano utenti che sono potenziali turisti, influenzandoli positivamente nella decisione di diventare effettivamente turisti futuri. Se diventerai una guida locale, il tuo ruolo non sarà quello di giudice o di critico, ma dovrai essere un intermediario con l’obiettivo di contribuire alla visibilità di un luogo o di un’attività commerciale. In che modo potrai fare tutto questo?

  • Recensioni.
  • Valutazioni.
  • Verifica delle informazioni.
  • Condivisione di foto e video.
  • Rispondere alle domande.
  • Aggiornare schede presenti o crearne di nuove.

Per entrare a far parte di questa community non bisogna capirne solo i valori, ma rispettare alcuni requisiti. Nel prossimo paragrafo te ne parlerò.

Quali sono i requisiti richiesti da Google per diventare una guida?

I requisiti per la registrazione alla Local Guides community sono:

  • aver compiuto 18 anni;
  • essere in possesso di un account Google attivo;
  • non devi essere titolare di una scheda Google My Business;
  • essere iscritto al programma Local Guides.

Dopo aver controllato se rispetti tutti i requisiti, richiedi l’idoneità di Local Guide Google. Ti spiego subito come farlo.

Iscriviti alla Local Guides Community

Dopo aver individuato quali sono gli obiettivi del programma, è arrivato il momento di iscriversi per diventare a tutti gli effetti una guida locale. Ecco come fare.

  1. Loggati dal pc al tuo account Google. Se non ne hai uno, crealo.
  2. Apri il browser e digita sulla barra di ricerca “local guide google”. Una volta caricata la pagina di ricerca, clicca sul risultato “Local Guides – Google Maps”cerca-local-guides
  3. Ti comparirà la schermata che segue: compila i campi racchiusi all’interno del rettangolo rosso, inserisci la città in cui ti trovi e spunta le voci successive. Dopo clicca sul pulsante “registrati”.local-guides-accedi
  4. Una volta effettuata la registrazione, ti comparirà un breve tutorial su come iniziare la tua attività di guida locale. A questo punto potrai andare avanti con le frecce o cliccare su “Ignora”.
  5. Dopo aver visionato la breve guida, ti comparirà il pannello di controllo del tuo account Local Guide Google e potrai essere subito operativo.

Vorrei attirare la tua attenzione su tre aspetti, che vedi racchiusi nei riquadri colorati.

  • Non sottovalutare il video di benvenuto, al suo interno troverai consigli utili per iniziare la tua attività di guida locale.
  • Racchiuso nel riquadro arancione a sinistra, trovi un elenco di contenuti che puoi effettuare con i relativi punteggi che hai accumulato per ogni attività svolta.
  • Racchiuso nel rettangolo rosso, oltre alla conferma che sei loggato, potrai vedere il livello raggiunto.

Se sei arrivato a questo punto, complimenti: sei una guida locale di Google.

È possibile uscire dal programma?

Come è facile iscriversi al programma, lo è altrettanto uscire dalla community Local Guides. Non essendo un vero e proprio contratto di lavoro, puoi farlo in qualsiasi momento, senza dare nessuna motivazione a Google. Se in futuro prenderai mai questa scelta, ti consiglio ti pensarci molto bene. Abbandonare la community significa non avere più accesso ai vantaggi connessi al tuo stato di Local Guide Google e perdere tutti i contenuti che hai realizzato. Rimangono all’interno dell’applicazione, ma se decidessi di rientrare all’interno del programma dovrai cominciare da capo. Vediamo insieme come fare.

  • Entra all’interno del tuo account Local Guides.
  • Come vedi nell’immagine, clicca sulla label “Impostazioni”.
  • Scorri fino a trovare la voce “esci del programma” e clicca sul pulsante blu.
  • Una volta cliccato, Google ti chiederà di confermare la tua decisione. Quindi, clicca ancora una volta su “Esci sul programma”.
  •  

uscire-local-guides

Leggendo questo paragrafo, ti sarai sicuramente accorto che la presenza sul web passa necessariamente dalla creazione di contenuti di qualità che rimangono nel tempo, anche se decidessi di abbandonare un progetto. Ciò che è importante è ottimizzare al meglio la tua visibilità su internet.

Crea contenuti accattivanti e di qualità scegliendo un percorso professionale.

DIVENTA SUBITO WEB CONTENT MANAGER

Guadagnare come guida locale

Come avrai sicuramente intuito dai paragrafi precedenti, la collaborazione come guida locale non è considerata una prestazione lavorativa e per questo motivo non potrai ricevere alcun compenso monetario da parte di Google. Il motore di ricerca ha concepito questo progetto come un contest tra gli utenti che utilizzano Google Maps. La forma di guadagno che il motore di ricerca ha pensato per te è paragonabile ad una raccolta punti: ogni attività che svolgi come Local Guide Google ti permetterà di guadagnare dei punti, il loro accumulo ti farà aumentare di livello e la combinazione di questi due aspetti ti darà l’opportunità di ottenere dei vantaggi. Prima di elencarli, ecco nel dettaglio punti, livelli e badge.

Punti

Il motore di ricerca valuta in punteggi i tuoi contenuti. Se vuoi diventare una Local Guide, è opportuno che tu conosca come Google premia i tuoi contributi, ma non farti condizionare troppo da questi: è evidente che le diverse attività che puoi fare come guida locale hanno un peso diverso per Google Maps. A livello strategico, ti consiglio di integrare le diverse attività che puoi svolgere: questo premierà te e la tua scheda, guadagnando di visibilità.

Livelli

Le Local Guide di Google vengono suddivise in livelli in base al numero totale di punti: si parte dal livello 1, che è quello che si ottiene appena entrati nella community, fino ad arrivare al livello 10, il massimo. Il sistema di livelli pensato dal motore di ricerca è come un videogioco: si può avanzare all’interno del programma attraverso il raggiungimento di un punteggio ben specifico, il quale è frutto dei tuoi contributi. Più si sale di livello, più aumenta l’obiettivo in termini di punti. Aumentare di livello non significa solamente avere più punti, ma anche essere più autorevole, per questo le tue azioni hanno un peso maggiore: a fronte di un aumento di livello, ti viene chiesta una maggiore responsabilità.

Badge

Un elemento che contraddistingue la guida locale è il badge, un cerchio arancione contente una stella bianca: questo simbolo, una volta raggiunto lo status di Local Guide Google, ti permetterà di dare maggior visibilità ai tuoi contenuti. Non ti sarà concesso da subito, ma a partire dal livello 4. Man mano che accumulerai punti e passerai ad un livello superiore, la tua stella guadagnerà una punta. Consulta i valori di punti livello e badge.

 La rivoluzione digitale ha dato vita a nuove professioni. Attiva il Job Alert per tenere sotto controllo nuove opportunità lavorative nel mondo online. 

JOB ALERT

Quali sono i vantaggi di un’attività Local Guides su Google

La motivazione che spinge una persona ad aderire alla Local Guides community non è il guadagno economico, ma il piacere di condividere con altri la sua passione per il viaggio. In base al tuo livello e tramite i contenuti che crei, potrai accedere a dei vantaggi.

  • Ricevere newsletter con informazioni riservate sull’universo Google.
  • Partecipare a workshop organizzati da Big G.
  • Potrai sapere in anteprima l’uscita di nuovi prodotti e servizi targati Google.
  • Ottenere un incremento del tuo spazio di archiviazione su Google Drive.
  • Provare prodotti prima della loro uscita.
  • Partecipare al Summit delle Local Guide, un evento al quale vengono invitate le migliori guide dei 40 paesi che hanno aderito al progetto di Google Maps.
        •  

Scopri se la professione del Web Content Editor fa per te.

test professione web content editor

Quali strategie attuare se non possiedi un account Local Guide Google?

Questo paragrafo è rivolto a te, che sei proprietario di un’attività locale e che hai aperto una scheda per portare la tua attività online. Ciò che è importante fare per evitare un intervento inappropriato di una guida locale è lavorare sul personal branding. Nella tua scheda parla di te, racconta il più possibile quello che fai e come lo fai, sfruttando al meglio gli strumenti a tua disposizione. Tieni sempre aggiornati i tuoi dati aziendali, dà sempre un occhio alle recensioni google e rispondi a queste il più possibile, soprattutto se arrivano da una guida locale. Il tuo obiettivo non è accontentare la Local guide Google, ma il tuo cliente: se farai un buon lavoro di ottimizzazione, la community può portare più valore al tuo brand.

Scopri come raccontare il tuo brand attraverso lo storytelling!

Il mondo delle Local guide Google è in continua evoluzione, in questa pagina c’è solo un assaggio di cosa significa collaborare con Google Maps. Il mio consiglio è di fare tanta pratica, perché solo così potrai interiorizzare al meglio la mission di Google. Buona scoperta!