Seleziona una pagina

MOBILE STRATEGY

Come aumentare clienti e vendite online in 8 Step

Le campagne di marketing per la mobile strategy sono diventate fondamentali per riuscire a raggiungere il maggior numero di persone e vendere il proprio prodotto o servizio. Perché? Basta guardarsi intorno per capire che gli strumenti mobile ed in particolare lo smartphone, sono entrati attivamente nella nostra quotidianità. Si guarda il cellulare per conoscere informazioni su un locale, trovare una strada, comunicare via mail o tramite le applicazioni di messaggistica. L’evoluzione del marketing quindi, non poteva che guardare in questa direzione, per rendere le aziende sempre più presenti, attrattive e innovative.

Ma cos’è la mobile strategy? Si tratta di una pianificazione strategica per raggiungere tutti gli obiettivi fissati. Le attività che include riguardano il sito web mobile e l’app. Non dimenticarti che è fondamentale includere la customer experience nella mobile strategy per rendere l’esperienza utente migliore. Per utilizzare al meglio una strategia di mobile devi avere le basi in digital marketing per capire come gli altri canali ti aiutano nel tuo business.

Continuando con la lettura andrai ad approfondire come creare la tua strategia di successo per aumentare clienti e vendite in ogni settore di tuo interesse. In particolare leggerai:

  • come creare una strategia di mobile marketing in 8 step
  • perché è importante usare la mobile strategy.

In questi ultimi tempi avere competenze digitali è diventato quasi una priorità, sia per le aziende che assumono che per gli imprenditori che devono stare al passo con i tempi. Creare un programma strategico di mobile marketing non è un processo rapido, ecco perchè ti consiglio un master nel digital marketing apposito, dove sarai seguito da professionisti del settore con un’esperienza lavorativa a fine studio.

Come creare una mobile strategy in 8 step

Se vuoi aumentare clienti e vendite con la mobile strategy devi pensare a diverse tipologie di analisi, del target e dei competitor, definire gli obiettivi, studiare i contenuti per poi distribuirli e analizzare dati e ottimizzazione con numeri sotto mano. Ha un’anima dinamica, in continua evoluzione e cambiamento, che deve adattarsi, se non addirittura anticipare, le trasformazioni tecnologiche e sociali. Un tipo di comunicazione diversa nello stile e nelle modalità rispetto al passato.

Non basta più pubblicizzare un prodotto e la sua bontà/qualità, ma bisogna suscitare empatia, immedesimazione, sentimenti che profumano di vita e quindi facilmente condivisibili. Parlo, in questo caso, delle stories Instagram (semplici, divertenti, che arrivano allo stomaco e ci coinvolgono tanto da commuovere), raggiungendo il loro scopo finale: ci ricorderemo di quell’emozione e la assoceremo a quel del prodotto o servizio che ci ha consentito di provarla: emozione = prodotto = acquisto.

strategy-ux-mobileOvviamente non è tutto rose e fiori e non basta avere un’idea interessante per creare strategie di marketing per la mobile strategy efficaci. Le stories sono solo un esempio, legato al corretto utilizzo delle tecniche di social marketing, ma bisogna considerare un ventaglio di scelte e azioni molto articolato e complesso, basato sulle esigenze e sugli obiettivi da raggiungere di ciascuna azienda. Una strategia mobile corretta, deve sempre partire dalla comprensione dei bisogni che i propri potenziali clienti esprimono, così da poter creare un piano strategico specifico, su cui basare la propria comunicazione.

È necessario conoscere i bisogni di ciascun potenziale cliente, per comprenderne le aspettative. Non si tratta più di bisogni generalizzati o di anonimi utenti, ma di persone con gusti e propensioni riconoscibili e differenziate che, grazie alle nuove tecnologie, non solo possono essere intercettate ma anche condizionate. Parlo, ad esempio, delle tecniche messe a disposizione da Google Analytics, che permettono di approfondire comportamenti e preferenze di utilizzo su siti web o pagine web specifiche. Ma come creare una strategia di mobile marketing vincente?

Fai il test e scopri se possiedi attitudine e affinità con una delle professioni digitali del momento

test web marketing specialist

1) Analizza il tuo target di riferimento

Il target nella mobile strategy è la prima cosa da analizzare. Conoscere i propri clienti significa consumatori o potenziali clienti a cui devi rivolgerti. Devi comprendere i loro bisogni e come si comportano nel mercato, studiare la segmentazione in base alle informazioni che producono.

Studiare il proprio target audience è sottovalutato da molte aziende. Se riesci a capire a chi ti rivolgi con i giusti strumenti per monitorare il proprio pubblico sei a un buon punto. Devi capire il loro profilo socio-demografico, gli interessi, le abitudini, ottenere feedback sugli acquisti e analizzare di conseguenza cosa cercano più spesso. Tutto questo puoi capirlo con diverse cose, come:

  • programmi loyalty
  • eventi
  • newsletter
  • cookies che verranno analizzate su Analytics
  • blog
  • concorrenti
  • forum
  • gruppi facebook per vedere le loro opinioni, idee e consigli che si scambiano.

Tutte queste risorse sono gratuite con le quali creare nella mobile strategy potenziali clienti appropriati ai tuoi interessi. Puoi individuare le tue buyer personas specifiche. Inoltre con questi dati e informazioni puoi anche creare dei form da mandare ai clienti tramite una newsletter o sondaggi fatti nel proprio gruppo (se si ha una community) per capire nello specifico cosa va e cosa potrebbe avere più successo.

2) Studia la concorrenza

Fare l’analisi della concorrenza per la mobile strategy significa scoprire come fare una strategia di prezzo, conoscere la loro presenza online per vedere dove presidiano varie attività come SEO, PPC e social e sapere quali servizi offrono rispetto al tuo brand o azienda.

Per conoscere meglio il mercato dei concorrenti hai bisogno di analizzare anche:

  • modello di business
  • come comunica il brand o azienda
  • se il prodotto viene esposto e pubblicato in maniera diversa
  • il customer care se è attivo e risponde ai bisogni dei clienti.

Per trovare queste informazioni puoi usare dei tool gratuiti come adwords keyword planner, ubersuggest, google trend e molti altri. O a pagamento come Semrush, SEOzoom ecc…ma si pagano e hanno risultati molto più specifici. Segui le trasformazione e le scelte dei tuoi competitor per capirne le caratteristiche migliori. Studia le strategie vincenti e poniti alcune domande sul loro lavoro:

  • Cosa funziona meglio?
  • Cosa non funziona?
  • Cosa manca?

Se riesci a rispondere già a queste domande sei un passo avanti. Sembrano domande semplici e facili ma nel business è importante portarsi avanti per avere un vantaggio competitivo. In questo modo potrai partire da esigenze reali, senza sprecare tempo e denaro.

3) Stabilisci degli obiettivi

Definire gli obiettivi per la mobile strategy significa creare un piano di marketing per raggiungere traguardi SMART, ovvero specifici, misurabili, attuabili, realistici e tempificato nel tempo.

Quando fissi determinati obiettivi devi raggiungerli e una volta raggiunti devi quantificarli per capire il tempo che impieghi dal tuo obiettivo fissato nel momento che fai l’analisi. Dopodiché devi conseguirlo ma deve essere raggiungibile in base alle risorse e budget che disponi. Ecco un esempio:

  • S, voglio un target nuovo
  • M, in 1 anno voglio avere il 18% del fatturato in più, ovvero sui 2000 clienti in più (per esempio)
  • A, la soluzione di aprire qualcosa di concreto, come una pagina social e un potenziamento di commercio elettronico.
  • T, concludere il tutto entro 1 anno.

4) Cura la user experience

Utile per la mobile strategy è la creazione di un sito web di nuova generazione. Questo rappresenta un ottimo modo di pubblicizzare e rendere visibile il proprio prodotto o servizio, una vetrina in grado di condizionare ed incrementare le vendite. Per riuscire in tutto questo però, bisogna allontanarsi dalla semplice logica dei siti responsive, ma dedicare particolare attenzione alle nuove logiche user experience o UX (esperienza utente). Un approccio che si basa sulle percezioni degli utenti e sulle loro esigenze.

Spesso, la UX viene confusa erroneamente con il concetto di usabilità di un sito. In realtà, l’usabilità, non sostituisce la user experience ma rientra all’interno della stessa, rappresentando uno dei suoi elementi basilari. Un sito, può essere utilizzabile, comprensibile e ben strutturato, ma non necessariamente piacevole nella navigazione dell’utente.

Oltre al sito web “vetrina”, in cui pubblicizzare la storia e la qualità dei prodotti, è diventato molto importante creare siti e-commerce appositi, dove poter vendere i propri prodotti. Ovviamente, anche in questo caso, sarà utile considerare l’UX dell’utente e tutte le sue esigenze.

Scarica l’Ebook Gratuito e scopri le competenze richieste per diventare un esperto della user experience

"*" indica i campi obbligatori

Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

5) Utilizza l’app marketing

Qual è la chiave per una strategia di app mobile? Il continuo utilizzo degli smartphone in ogni momento della giornata, ha creato un contesto favorevole per la pubblicizzazione mobile di brand e prodotti di varia tipologia. Le applicazioni web in particolare, sempre più utilizzate e presenti, rappresentano un elemento di forza in molte campagne basate sulla mobile strategy. Concorsi a premi o semplici quiz di logica o di interesse sociale, vengono utilizzati per attrarre l’utente verso l’installazione di app dedicate, dove sono presenti diversi elementi pubblicitari.

Se svolto con professionalità, utilizzando correttamente anche le tecniche ASO e strategie di app marketing, ti consentirà di raggiungere e coinvolgere molti nuovi utenti, trasformandoli in clienti reali e fedeli nel tempo. Diventa quindi fondamentale conoscere l’argomento e le potenzialità che tale strategia porta con sé. Creare un’applicazione mobile senza la giusta pubblicizzazione e visibilità, non ha molto senso in un settore dove la concorrenza non fa sconti a nessuno.

6) Usa il Local e proximity marketing

Se le nuove strategie mobile si basano sul concetto di differenziazione e bisogni reali da soddisfare, in tutto ciò non può che rientrare la possibilità di localizzare tali bisogni nel tempo e nello spazio, sfruttando il posto giusto al momento giusto. Esistono due tipologie di strategia legate al territorio.

  1. strategy-mobilefirstLocal marketing e rappresenta la possibilità di circoscrivere la ricerca dell’utente ad una zona territoriale specifica. Attraverso il motore di ricerca, utilizzando Google My Business ad esempio, un’azienda può rendersi visibile e disponibile durante una ricerca fatta dall’utente per trovare un servizio/prodotto in una zona ben definita.
  2. Proximity marketing invece, è una strategia molto più custom, su misura del cliente. Legata a contesti ristretti e limitati come, ad esempio, un negozio e le sue immediate vicinanze, è una strategia mobile di forte impatto. Il cliente viene raggiunto da messaggi e promozioni legate al contesto, seguendo le sue possibili esigenze del momento.

Come puoi usarlo meglio:

  • fornendo dati e facendo digital strategy sul turismo
  • si può fare real time marketing per creare contenuti in tempo reale
  • invio di istruzioni d’uso sui prodotti
  • comunicare offerte a tempo limitato e sconti.

Scarica la Mini Guida Gratuita e apprendi tutti i segreti per creare una digital strategy di successo

digital strategy

"*" indica i campi obbligatori

Hidden
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

7) Utilizza il QR code marketing

Nato per unire il marketing cartaceo al web, il QR code è un altro esempio interessante di mobile strategy. Attraverso appositi codici stampati su cartoline, volantini e altri materiali pubblicitari, consente all’utente di visualizzare specifiche e dettagli di un prodotto presente su carta.

Se vuoi inserire nella mobile strategy il QR code devi sapere che ha degli ottimi risultati immediati, tracciabilità e un buon ritorno economico. Attraverso questo codice puoi acquisire inconsapevolmente clienti che si collegano con un semplice click. In una campagna di mobile marketing puoi applicare il QRcode in diverse situazioni:

  • strategy-qrcodeper recensioni istantanee, basterà chiedere al cliente di farla attraverso il codice che è collegato su un sito di recensioni, questo è un vantaggio dal momento che la maggior parte delle volte chiunque si dimentica di fare la recensione appena arriva a casa
  • per social network, laddove puoi collegarti subito in un post per mettere mi piace o commentare
  • per i punti vendita, per esempio in un negozio, dove si può lasciare questo “ricordo” in caso non acquistassero possono approfondire con il codice che rimanda al sito.

Ho elencato alcuni esempi di utilizzo, questa strategia consente di connettere in tempo reale gli utenti coinvolgendoli a chiedere informazioni, acquistare, abbonarsi ecc…). Non so se l’hai notato ma il QR code è sempre più visibile, dai ristoranti ai negozi di moda, è una potenzialità da non farsi scappare in una strategia di mobile marketing. Oggi i dispositivi mobili fanno parte di una grossa fetta del tempo che le persone includono nella loro giornate, attraverso questo codice si può veramente aumentare o integrare informazioni utili per il mercato.

8) Considera l’sms marketing

Quando si parla di SMS marketing nella mobile strategy si intende una strategia volta a vendere, fidelizzare e acquisire nuovi clienti. Hanno un tasso maggiore di risposta rispetto alla email classica, ma dipende sempre da quale tipologia di business e mercato competi.

Molti lo pensano superato, ma in realtà l’sms è ancora vivo e molto utile nella pianificazione di una strategia mobile. Perché? Il suo costo, ridotto e limitato, consente di raggiungere tantissimi clienti con messaggi molto specifici e diretti. Rispetto alle newsletter, l’sms ha un alto tasso di apertura e, ancor di più, di lettura. Il nostro smartphone ci farà vedere il messaggio e la nostra curiosità farà il resto.

Per esempio se vuoi utilizzare l’SMS marketing per vendere puoi comunicare un coupon sconto per ripescare vecchi clienti o chi non ha acquistato. Generalmente si utilizza più nelle festività come Natale, San Valentino dove si possono proporre idee regalo incentivando i clienti all’acquisto con un semplice click sul link di rimando al sito o app.

Infine per acquisire nuovi clienti ottenendo lead generation di nuovi contatti. Significa che una volta che ottieni il contatto devi essere in grado di gestirlo con gli strumenti giusti. Per esempio una piattaforma come Smshosting ti permette di mandare in automatico un SMS di benvenuto al cliente. Ricordati che il messaggio dev’essere sempre personalizzato e deve avere una chiamata all’azione, come un link o un bottone che rimanda a quello che vuoi vendere. Se il cliente riceverà lo stesso messaggio che invii a tutti non sentirà più le attenzioni date solo a lui.

Perché utilizzare la mobile strategy?

Si tratta, come dice la parola stessa, di un tipo di strategia comunicativa utilizzata per aumentare le vendite nella mobile strategy, e raggiungere un target specifico, di tipo mobile appunto, più dinamico rispetto al passato e sicuramente molto più esigente. La strategia mobile si è evoluta con la tecnologia che ha condizionato gli stili di vita, sempre più movimentati e veloci, dove lo smartphone ha avuto e continua ad avere un ruolo determinante.

Raggiungere il cliente mentre torna da lavoro o in un momento di relax, rappresenta la priorità di una comunicazione continua che ha cambiato le sue strategie e che non può più fermarsi. Troppi sono i cambiamenti per adagiarsi su risultati positivi, troppi i competitor per pensare di aver conquistato definitivamente una fetta di mercato.

L’evoluzione del mobile ha reso necessario lo studio continuo di strategie di mobile marketing, per ciascuna azienda che vuole rimanere visibile e attraente, senza rischiare di essere esclusa dal mercato. Non si deve più pensare al mobile come il futuro ma nel presente. Ora è richiesta una grande attenzione all’ottimizzazione del sito mobile, nella quale vengono la maggior parte degli acquisti e ricerche.

Iniziare una mobile strategy per la tua azienda è un’opportunità enorme che richiede l’inserimento di una figura professionale che si occupi di siti web realizzati appositamente per il mobile garantendo un’esperienza utente ottimale. Ma perché strategia mobile è importante? 

  • Principalmente se vuoi fare raggiungere più facilmente i tuoi clienti e rimanere in contatto con loro.
  • Per realizzare pubblicità personali basandosi sul loro comportamento passato.
  • Inviare una notifica push instantanea, come il McDonald’s che invia le offerte giornaliere dall’app nel periodo natalizio.
  • Risparmiare sulla pubblicità tradizionale.

Se riesci ad attuare la tua mobile strategy nel digitale avrai un vantaggio competitivo assurdo. Molte aziende trascurano l’importanza di questa strategia, ovviamente non per tutti i business è adatta.

Iscriviti al Webinar Gratuito e scopri come vendere online e aumentare il fatturato in poche mosse

webinar gratuito business raddoppia le tue vendite azienda cover

ISCRIVITI AL WEBINAR GRATUITO

Per passare dal desktop al mobile

Quando la rete ha iniziato a diffondersi in modo massiccio, negli anni novanta, non si parlava certo di mobile strategy. L’unico strumento utilizzato era il pc che, con una certa stazza e imponenza, rappresentava il re incontrastato per accedere alla rete. Poi la tecnologia si è evoluta e tutto è diventato più sottile, leggero e anche più bello esteticamente.

strategia-responsiveI siti web sono divenuti più attenti all’esperienza dell’utente, iniziando anche a fare l’occhiolino al mobile, adottando un approccio responsive (la capacità di un sito di adattarsi allo schermo di un tablet o uno smartphone, per dimensione e orientamento, senza perdere leggibilità e qualità nei contenuti), anche se ancora orientato principalmente sulla fruizione da desktop.

Considerando però i numeri dell’utilizzo mobile, negli ultimi anni sempre più in crescita ed espansione, la situazione si è ribaltata; oggi, lo smartphone ha superato di gran lunga l’utilizzo del pc, divenendo lo strumento principale utilizzato anche per accedere al web. Cambiando tutto l’assetto comunicativo e le strategie di marketing aziendali, che si sono dovute adattare a creare una mobile strategy oggi, puntando sui dispositivi portatili e su tutto ciò che è loro collegato.

Per la crescita dell’azienda

La scelta di creare una mobile strategy aziendale richiede impegno e tempo da dedicarci. Far crescere il proprio business non è facile, esistono dei KPI (indicatori chiave di performance) appositi per monitorare lo sviluppo aziendale basati su diverse cose come le vendite annuali, profitti, ricavi e molto altro.

Se hai un’azienda devi aver chiaro quali sono i tuoi obiettivi a breve e lungo termine prendendo decisioni efficaci. Conoscenza di una strategia chiave del business, include il sapere dove si compete a livello di mercato. Devi utilizzare i giusti strumenti e avere un budget adeguato.

Non tutti i canali di marketing sono a pagamento, guarda i social per esempio, i migliori marchi utilizzano Facebook, Instagram e TikTok per promuovere i loro prodotti e servizi. Tieni conto che hanno enormi budget da spendere, ma si può tranquillamente fare una campagna di marketing con un budget minore.

Negli affari devi conoscere i punti deboli e forti dei concorrenti, misura e testa sempre i tuoi risultati e vedi se effettivamente il cliente è soddisfatto o cerca qualcos’altro. Crea la tua strategia mobile per l’azienda per obiettivi raggiungibili con il giusto budget e team.

Aumentare clienti e vendite nell’e-commerce

Lo shopping online sta crescendo ogni anno e saper utilizzare una mobile strategy per l’e-commerce significa soddisfare una grossa fetta dei tuoi clienti. Non è più facoltativo avere una presenza digitale, ma necessario per questo che esistono numerose strategie di marketing che ti danno risultati ottimi.

Se vuoi creare una strategia di e-commerce efficace devi garantire all’utente un servizio rapido dall’entrata nel sito al checkout. L’attenzione dell’utente è calata un sacco e ogni minimo errore può peggiorare l’esperienza utente. Ottimizza le ricerche vocali, che è ben diverso da quella digitata. Un utente potrebbe fare una ricerca vocale come “dove comprare le scarpe da ginnastica” ma non significa che verrà anche cercata attraverso la tastiera.

Utilizza video in quanto influenzano quasi l’85% dell’acquisto di una persona. Se ci pensi prima di acquistare qualsiasi cosa guardi le recensioni, cosa offrono altri competitor o un video su Youtube, Instagram e altre piattaforme per sapere come funziona il servizio o prodotto. Implementare annunci nella rete di ricerca, sono più specifici e hai possibilità di aumentare il traffico del sito e le conversioni, perché le parole chiave che cercano le persone sono già mirate al prodotto. Gli annunci display sono banner o pop-up che mostrano prodotti e il marchio in diversi luoghi acquisendo potenziali clienti. Per esempio, se segui un blog di cucina potrà capitare di ricevere un banner a pagamento mirato a delle ricette.

Richiedi informazioni e scopri l’offerta formativa più adatta per diventare un esperto affermato nel digital marketing

CONTATTACI

Guadagna fino a €5000 al mese grazie all'Intelligenza Artificiale.. Partendo da Zero!
Webinar Gratuito lunedì 29 ore 19:00