Seleziona una pagina

TEXT RATIO

cos'è, come individuarlo e migliorarlo lato SEO

Cos’è il text ratio e perché è importante?

Con text ratio, nel mondo del digital marketing, s’intende il rapporto tra testo visibile e codice HTML di una determinata pagina. Più precisamente possiamo dire che il ratio text/HTML è una metrica espressa in percentuale ottenuta calcolando il rapporto tra la quantità di testo rispetto alla quantità di codice html.

Il text ratio non è considerato da Google come fattore di ranking ma, nonostante ciò, esso influenza indirettamente le performance del sito web.

È quindi una best practice fare un’analisi sul rapporto text/HTML così da migliorarne la percentuale lavorando sull’ottimizzazione SEO on-page. In merito a questo ti consiglio di approfondire attraverso i nostri Corsi SEO Online, così da comprendere tutte le tecniche utili per apportare autonomamente modifiche e miglioramenti al tuo sito.

Ottimizzazione SEO: vantaggi sul text ratio

text ratio cos'èTi elenco i principali vantaggi che otterrai grazie ad una buona analisi e ottimizzazione lato SEO del text/HTML ratio:

  • Una percentuale più alta di text ratio equivale ad un HTML pulito che porta ad una facile indicizzazione del sito web da parte del motore di ricerca.
  • Un alto valore del testo visibile rispetto al codice html rende la pagina più fruibile e quindi più facile da leggere. Il motore di ricerca in questo caso riconosce una buona user experience che come sappiamo è uno dei principali fattori di ranking, porterà quindi ad una buona valorizzazione del sito da parte di Google.
  • Fattore di ranking importantissimo per qualsiasi sito web è la velocità di caricamento. Grazie ad una buona percentuale di text ratio si può migliorare questo valore. Rendere una pagina più leggera porta ad una velocità di caricamento maggiore.

Qual è il rapporto ideale tra testo e codice HTML?

L’algoritmo di Google è ovviamente sconosciuto a tutti noi, ma sappiamo che il text ratio ideale va dal 25% al 70%. Attenzione però, questa percentuale è molto generica.

Il text ratio ideale cambia in base alle circostanze. Ad esempio un e-commerce, per un ottimo funzionamento, ha bisogno di molto più codice HTML rispetto ad un semplice blog, quindi a parità di testo visibile, nell’e-commerce troveremo una percentuale di text ratio inferiore.

Il rapporto tra HTML e testo visibile viene usato dal motore di ricerca per stabilire una determinata pertinenza del sito web, quindi rientrare nella percentuale ideale è un fattore fondamentale che non deve assolutamente essere trascurato.

Come individuare e migliorare il text/HTML ratio?

Per controllare il valore del text/HTML ratio possiamo trovare molteplici strumenti sul web che svolgono l’operazione automaticamente. In alternativa, possiamo farlo manualmente su un foglio word confrontando tra di loro il numero di parole del testo visibile ed il numero di parole presenti nel codice HTML, dopodiché ricavare il valore percentuale.
È molto importante tenere periodicamente sotto controllo il text ratio soprattutto perché grazie ad esso puoi accorgerti di un eventuale hackeraggio del sito web.

Un notevole abbassamento del rapporto text/HTML potrebbe essere causato dalla presenza di codice malevolo all’interno delle pagine web. Una volta ottenuto il risultato in percentuale del text ratio si può procedere con il miglioramento di esso utilizzando tecniche SEO e seguendo alcuni step fondamentali riportati in seguito.

test SEO Specialist

Rimuovi il codice HTML inutile

Una delle prime operazioni da svolgere per l’ottimizzazione del text ratio utilizzando tecniche SEO è la pulizia del codice HTML. Soprattutto quando si tratta di progetti web di grandi dimensioni qualsiasi CMS genera automaticamente molto codice superfluo che comporta una maggiore dimensione e peso della pagina.

Questo può accadere anche quando vengono apportate modifiche alla pagina sul front-end, quindi è molto importante tenere sotto controllo l’HTML dopo eventuali modifiche. Per svolgere questa operazione solitamente si ricorre all’utilizzo dei vari strumenti, plugin, che si trovano sul web.

Elimina le immagini inutilizzate

Lavorare sulle immagini è una delle best practice per quanto riguarda l’ottimizzazione SEO ed il miglioramento del valore percentuale del text ratio.

Con il passare del tempo sul tuo sito potresti avere delle immagini non più utilizzate, spesso succede che la pagina viene aggiornata e le immagini vengono sostituite da nuovi contenuti. Solitamente, sostituendole, queste non vengono eliminate e quindi rimangono caricate all’interno del sito senza alcuna utilità aumentando il peso e di conseguenza diminuendo la velocità di caricamento.

È quindi fondamentale al fine di avere un valore percentuale del text ratio ideale ed una ottimizzazione SEO ad hoc, controllare ed eventualmente eliminare tutti i file inutili presenti sul tuo indirizzo web.

Ci sono diversi modi per trovare le immagini inutilizzate all’interno delle tue pagine web. Ad esempio su WordPress trovi nella sezione “media” la voce “non allegato” composta da tutte le immagini che non fanno parte di alcun articolo o pagina, in questo caso basta selezionarle tutte ed eliminarle definitivamente.

Una valida alternativa è l’utilizzo dei vari plugin creati appositamente dagli sviluppatori per scansionare i tuoi contenuti sul web, eliminare le immagini inutilizzate e quindi tenere in ordine la libreria media. Un fattore che non deve essere assolutamente trascurato in fase di ottimizzazione SEO è la compressione e il ridimensionamento delle immagini prima di essere caricate. Il mio consiglio è di utilizzare immagini con estensione JPG e comprimerle utilizzando tool come compressor.io prima di caricarle sul sito web.

Scopri come Certificarti e diventare un Professionista della Search Engine Optimization

CORSO SEO SPECIALIST

Utilizza un CSS e usa meno JavaScript

Due fattori molto importanti per quanto riguarda il text ratio sono i CSS ed il JavaScript. Ti spiego in breve di cosa si tratta e che legame hanno con il text ratio.

text ratio css e javascriptUtilizzare un CSS è la migliore delle pratiche per ottenere un HTML più chiaro e pulito. Inoltre grazie ad esso hai la possibilità di gestire tutto il layout del sito, quindi la formattazione del testo e l’impostazione grafica. Grazie al CSS si possono apportare modifiche generali come ad esempio il design senza dover scomporre e riadattare ogni singolo documento HTML.

Il JavaScript invece è un linguaggio di scrittura che permette di rendere interattive le pagine web. In sostanza il JavaScript gestisce il comportamento degli elementi dinamici, cioè come l’HTML e il CSS reagiscono sul front-end.

È importante non esagerare con il JavaScript in quanto potrebbe causare un notevole rallentamento della pagina.

Rimuovi i commenti presenti nel codice HTML

I commenti sono delle annotazioni inserite nel codice sorgente che potrebbero tornare utili allo sviluppatore in un secondo momento, come ad esempio in fase di successive modifiche, oppure quando sullo stesso progetto collaborano più persone. Inserire queste annotazioni è una prassi molto comune, nonché una buona abitudine che dovrebbero avere tutti gli sviluppatori.

Ovviamente però, i commenti appesantiscono il codice diminuendo la velocità della pagina. Ecco perché a volte in fase di ottimizzazione del text ratio lato SEO, al fine di migliorare la velocità di caricamento sarai costretto a rimuoverli creando una versione di codice priva di annotazioni.

La procedura per cancellare questi commenti senza agire direttamente sul codice è estremamente semplice, grazie all’utilizzo di strumenti sviluppati appositamente per svolgere questo lavoro, come ad esempio MrWebmaster. Infatti basta copiare ed incollare il proprio codice nell’apposita area di testo, scegliere il tipo di linguaggio (HTML, CSS, javascript) e premere il pulsante di conferma. Il tool restituirà il codice privo di qualsiasi commento. Utilizzando strumenti come questo non avrai bisogno del supporto di uno specialista SEO né tantomeno di uno sviluppatore per eliminare queste annotazioni presenti nell’HTML.

Strumenti per analizzare il rapporto testo/HTML

Esistono molti strumenti che ci permettono di fare un’accurata analisi SEO, step indispensabile prima di procedere al miglioramento del text ratio. Tra gli strumenti più utilizzati troviamo:

  • Screaming Frog: si tratta di un SEO tool che simula il crawler di Google e analizza automaticamente tutte le pagine e la struttura di un sito web in tempo reale. Grazie alla sua analisi puoi individuare errori tecnici e svolgere una serie di ottimizzazioni lato SEO, come ad esempio la correzione dei link interrotti, tag title, della meta description e del testo alternative. Questo tool offre una versione free con la possibilità di attivare le funzionalità premium a pagamento.
  • WooRank: è un tool all-in-one che svolge un’analisi SEO, identifica parole chiave e scopre problemi tecnici del sito web. Un’ottima alternativa a screming frog per analizzare e aumentare la visibilità del sito web.
  • SEOquake: si tratta di un’estensione per Chrome che vanta più di 3 Milioni di download. Permette di eseguire un’analisi SEO direttamente sul browser senza aprire interfacce ingombranti, inoltre dà la possibilità di svolgere un’analisi approfondita della SERP ed esportare i risultati in formato CSV.

Consulenza Gratuita Personalizzata

Migliorare il text ratio richiede competenze SEO ed esperienza pregressa nel settore, in quanto bisogna agire in maniera molto tecnica sui vari aspetti. Per questo motivo mettiamo a disposizione un consulente che ti aiuterà nella strategia da adottare, nell’analisi SEO e nell’ottimizzazione di tutti gli aspetti del sito web, tra i quali anche quello del rapporto text/HTML. Richiedi la tua consulenza gratuita personalizzata se vuoi far eccellere tuo sito e renderlo più performante.

RICHIEDI LA TUA CONSULENZA GRATUITA